Diretta/ Matelica Carpi (risultato finale 1-0): tre punti di peso per i marchigiani!

- Claudio Franceschini

Diretta Matelica Carpi (risultato finale 1-0) bella vittoria per Colavitto nella partita valida come recupero nella 16^ giornata di Serie C, girone B.

Carpi gruppo esultanza lapresse 2021 640x300
Risultati Serie C (Foto LaPresse)

DIRETTA MATELICA CARPI (RISULTATO FINALE 1-0)

Si è appena chiusa la diretta tra Matelica e Carpi e per il recupero del match del girone B di Serie C è gran vittoria per i padroni di casa con il risultato di 1-0. Dopo tante scintille in campo, ecco che ai ragazzi di Colavitto basta la rete di Volicelli, arrivata al 69’ per trovare successo e i tre punti messi in palio, sufficienti per rilanciare il club in piena zona play off nella classifica del gruppo. Andando ora a vedere le ultime azioni salienti del match, va detto che dopo il vantaggio raggiunto a metà ripresa con Volpicelli, la squadra di casa ha tenuto saldamente tra le mani le redini del gioco. Al 75’ è il Carpi a far paura con Maurizi, ma il tiro del numero 10 va oltre la traversa: è uno squillo degli ospiti, a cui il Matelica risponde con un forte pressing e le nuove occasioni da gol di Moretti e Volpicelli. Negli ultimi minuti i padroni di casa sono ancora nettamente dominanti, ma pur concessi altri cinque minuti di recupero, il risultato non si sblocca ulteriormente, per merito anche di un ottimo Rossini, sempre reattivo. Al triplice fischio finale è dunque vittoria per i marchigiani, che ottengono la loro prima vittoria per il 2021. (agg Michela Colombo)

GOL DI VOLPICELLI

Siamo a circa metà del secondo tempo della diretta tra Matelica e Carpi e sul tabellone del risultato notiamo l’1-0 in favore dei padroni di casa:  la sfida si è dunque finalmente sbloccata, tra mille scintille all’Helvia Recina. Tornati in campo dopo l’intervallo, entrambe le squadre hanno subito imposto un ritmo indiavolato e, come occorso nel primo tempo, hanno cominciato a firmare occasioni da gol. Già al 50’ è Moretti a sfiorare il vantaggio per i padroni di casa  e tempo pochi minuti sono ancora i padroni di casa a farsi avanti. Al 61’ ecco poi il colpo di scena con il rosso assegnato a Varoli, già precedentemente sanzionato: il Carpi rimane dunque in dieci in campo. Già in forte pressing, la squadra di Colavtto cerca subito di approfittare del vantaggio numerico: tempo pochi minuto ed è Volpicelli, al 69’ a trovare il vantaggio biancorosso con un ottimo gol a porta vuota. Vedremo ora che accadrà nel finale del match (agg Michela Colombo)

DIRETTA MATELICA CARPI STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Matelica Carpi non sarà disponibile sui canali della nostra televisione: l’unico modo per seguire il match di Serie C sarà quello di rivolgersi al portale Eleven Sports, che ormai da anni fornisce tutte le partite del campionato di terza divisione in diretta streaming video. Sarà possibile sottoscrivere un abbonamento al servizio, oppure di volta in volta acquistare il singolo evento ad un prezzo fissato (salvo eccezioni) all’inizio della stagione.

INTERVALLO

E’ duplice fischio dell’arbitro all’Helvia Recina: termina qui la diretta del primo tempo per Matelica e Carpi e chiusi i primi 45 minuti di gioco è ancora 0-0 sul tabellone del risultato. Dunque nessun gol nel finale del primo parziale, ma pure gran gioco e ritmi sempre elevati, come già avevamo osservato al via del recupero. Pure nella seconda parte del tempo infatti sono state tante le belle giocate e preziose occasioni da gol sfiorate da entrambe le compagini: dopo il tentativo di Calcagni al 22’, tempo pochi minuti è stato De Cenco per il Carpi a sfiorare il vantaggio, calciando dalla distanza. Nel finale segnaliamo poi l’ottima occasione ancora di Calcagni, che pure vien murato due volte da Rossini: il numero 1 di Pochesci sarà poi protagonista dell’ottimo intervento anche su Gotti dopo pochi secondi. Ultima azione saliente del primo tempo del match, il rigore chiesto e non concesso al Matelica, per presunta trattenuta in area su Moretti. (agg Michela Colombo)

OCCASIONE PER CALCAGNI

Siamo a circa metà della primo tempo della diretta tra Matelica e Carpi, atteso recupero della Serie C e superata la prima ventina di minuti di gioco, ecco che sul tabellone del risultato ancora campeggia lo 0-0 iniziale. E’ ancora match bloccato dunque all’Helvia Recina, ma pure va detto che non è stata partenza fiacca quella a cui abbiamo assistito oggi pomeriggio. Anzi già al quarto minuto di recupero sono i padroni di casa del Matelica a sfiorare il vantaggio, con una grande occasione da gol firmata da Leonetti, che per un nulla trova il palo di Rossini. Tempo un paio di minuti ed è il Carpi a provare a farsi avanti: Bayeye si divora un gol già fatto, quando con un tap in a porta vuota, manca il bersaglio. Passano i minuti e il ritmo di gioco rimane sempre elevato con attacchi e contrattacchi: è poi al 22’ che il Matelica è di nuovo a un passo dal gol con Calcagni, ma anche questa volta la sorte non è a favore. Vedremo se la sfida si bloccherà prima dell’intervallo. (agg Michela Colombo)

SI COMINCIA!

Ci siamo, Matelica Carpi prende finalmente il via. Il 2021 dei marchigiani è cominciato nel peggiore dei modi: due sconfitte consecutive maturate contro Perugia e Imolese, e un calo nelle prestazioni che comunque ha confermato un trend che si stava già rivelando alla fine del 2020. Infatti il Matelica, prima di battere in serie Sambenedettese e Fano (ma con in mezzo appunto la gara contro il Carpi, non disputata), aveva vissuto un periodo di quattro partite senza vittorie, ottenendo appena 2 punti; dopo tutto le pause nel rendimento della neopromossa ci sono sempre state, se è vero che anche durante lo straordinario inizio erano arrivate le sconfitte contro Vis Pesaro e Mantova, quest’ultima peraltro con un netto 2-5 al Martelli. In casa il rendimento parla di 12 punti in 8 partite, con una differenza reti di 0; in media il Matelica segna di più quando è sul proprio terreno, e finora lo ha fatto in ogni singola partita interna della sua stagione. basterà per avere ragione di un’avversaria costruita per tornare al piano di sopra? Lo scopriremo tra pochi minuti: possiamo infatti metterci comodi e lasciare che a parlare sia il campo, perché finalmente è tutto pronto e la diretta di Matelica Carpi può davvero cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Matelica Carpi è una partita che rappresenta un inedito nel panorama del calcio italiano: le due squadre si incrociano per la prima volta, avendo percorsi parecchio diversi e soprattutto in epoca recente. Ricordiamo tutti l’epopea degli emiliani che, arrivati in Serie B, sono riusciti a centrare la promozione grazie a Fabrizio Castori, arrivando alla prima storica partecipazione in Serie A nel 2015. Qui hanno lottato con le unghie e con i denti, ma alla fine hanno dovuto accettare la retrocessione immediata; hanno vissuto annate difficili che sono culminate con il ritorno in Serie C, l’anno scorso l’obiettivo promozione è stato fallito ai playoff. Per il Matelica invece il salto è stato netto: negli anni Ottanta la squadra giocava in Prima Categoria, nel 1999 è arrivato in Promozione e poi nel 2005 in Eccellenza. Tornata indietro di un passo. Tra il 2011 e il 2013 ha clamorosamente vinto tre campionati consecutivi arrivando in Serie D. Dove è rimasta per sette anni: tre secondi posti consecutivi e una vittoria in Coppa Italia di categoria, poi finalmente l’arrivo in Serie C per la prima volta nella storia grazie al primo posto nel girone F. Oggi affronta un Carpi che ha chiaramente più esperienza, ma questo non significa che l’esito della partita dell’Helvia Recina sia scontato… (agg. di Claudio Franceschini)

MATELICA CARPI: MARCHIGIANI IN DIFFICOLTÀ

Matelica Carpi, che sarà diretta dal signor Andrea Ancora, si gioca alle ore 15:00 di mercoledì 20 gennaio: presso lo stadio Helvia Recina di Macerata si recupera il match valido per la 16^ giornata nel campionato di Serie C 2020-2021. Gli emiliani hanno ben tre partite che sono rimaste indietro: vincendole tutte potrebbero portarsi a ridosso delle prime posizioni e onorare così quelle che erano le aspettative della vigilia; non giocavano da tempo ma domenica hanno centrato una bella vittoria contro il Ravenna, dimostrando appunto di poter correre per la promozione ma dovendo recuperare terreno rispetto alle dirette rivali nella classifica del girone B.

È invece un momento complicato per il Matelica: neopromosso, ha una classifica comunque positiva rispetto alle premesse e lotta concretamente per un posto nei playoff, ma ha perso smalto rispetto a qualche settimana fa ed è riuscito a “resuscitare” l’Imolese che arrivava da una serie di sconfitte. Serve una sterzata e sarà interessante vedere se arriverà oggi, nella diretta di Matelica Carpi; mentre aspettiamo il calcio d’inizio proviamo a vedere in che modo le due squadre potrebbero disporsi sul terreno di gioco, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI MATELICA CARPI

È verosimile pensare che in Matelica Carpi ci sia un po’ di turnover da parte dei due allenatori: Gianluca Colavitto potrebbe cambiare qualcosa a centrocampo e davanti, puntando ad esempio su Barbarossa e Calcagni per affiancare capitan Bordo nel reparto mediano, ma anche sulla corsia sinistra di difesa potrebbe esserci spazio per Di Renzo. In attacco invece rischiano il posto Leonetti e Moretti, che hanno bisogno di tirare il fiato: Filippo Franchi e Alberti sono pronti per completare il tridente nel quale Volpicelli dovrebbe essere confermato a destra. Possibili variazioni sul tema anche per Sandro Pochesci: domenica sia De Cenco che Andrea Ferretti – lui dalla panchina – hanno timbrato una doppietta, potrebbero dunque giocare insieme con Giovannini in panchina. A centrocampo Bayeye (a destra) e Bellini possono dare un turno di riposo a Marcellusi e Lamine Fofana, con la conferma di Ghion e Maurizi a completare il reparto; c’è Lomolino che avanza la candidatura a sinistra, così come Varoli può prendere il posto di uno dei tre centrali di difesa e cioè Venturi, Gozzi e Sabotic. In porta invece non ci sarà turnover, e dunque il titolare sarà ancora Rossini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA