Diretta/ Milan-Inter (risultato finale 0-2): i nerazzurri si aggiudicano il derby!

- Mauro Mantegazza

Diretta Milan Inter streaming video DAZN: la sfida degli allenatori, orario, probabili formazioni, quote e risultato live del derby a San Siro per la 4^ giornata di Serie A

Inter Milan De Vrij
Probabili formazioni Inter Milan, Serie A 4^ giornata (LaPresse)

DIRETTA MILAN-INTER (RISULTATO FINALE 0-2): I NERAZZURRI SI AGGIUDICANO IL DERBY!

L’Inter si aggiudica il derby con il Milan, risultato finale di 2-0 in favore dei nerazzurri che dopo le prime 4 giornate di campionato restano ancora a punteggio pieno, seconda sconfitta per i rossoneri di Giampaolo. E il passivo per Giampaolo poteva essere ancora più pesante, all’81’ Politano timbra la traversa che salva Donnarumma dallo 0-3, dall’altra parte le ultime speranze di rimonta si infrangono sulla punizione di Biglia che termina direttamente sul terzo anello di San Siro. Da segnalare anche il palo esterno colpito da Theo Hernandez e soprattutto il palo interno di Candreva con il pallone che attraversa tutta la linea ma non entra. Poco male per la Beneamata che al triplice fischio di Doveri può dare il via ai festeggiamenti. {agg. di Stefano Belli}

LUKAKU FIRMA IL RADDOPPIO!

A dieci minuti dal novantesimo è aumentato il vantaggio dell’Inter sul Milan con gli uomini di Conte che ora conducono per 2 a 0. Al 60′ Donnarumma tiene in vita i rossoneri con un altro intervento decisivo ai danni di Lautaro Martinez con Lukaku che manca l’appuntamento con il tap-in. Nel frattempo Giampaolo corre ai ripari con gli inserimenti di Paquetà e Theo Hernandez al posto di Calhanoglu e Rodriguez. Dall’altra parte i nerazzurri si affidano alla freschezza di Vecino e soprattutto di Politano che ha già dimostrato di poter fare la differenza entrando dalla panchina. In ogni caso stasera sui tre punti ci sarà sicuramente la firma di Lukaku che al 77′ firma il raddoppio con un gran colpo di testa sul cross di Barella, Diavolo in ginocchio che avrebbe bisogno di un miracolo per evitare il secondo KO in campionato. {agg. di Stefano Belli}

LEAO INGANNA DONNARUMMA!

A San Siro è ricominciato dopo l’intervallo il derby Milan-Inter, al quarto d’ora del secondo tempo il risultato live vede la formazione allenata da Antonio Conte in vantaggio per 1 a 0. Al 50′ i nerazzurri rompono l’equilibrio sugli sviluppi di un calcio piazzato: Sensi batte corto per Brozovic che va al tiro, per Donnarumma sarebbe stata una parata facilissima, peccato per la deviazione di Leao cambi completamente la traiettoria del pallone spiazzando il numero 99 rossonero che si era già tuffato. L’arbitro Doveri in un primo momento annulla il gol, ingannato dal movimento di Lautaro – che era in fuorigioco – che prova a toccare la sfera senza riuscirci. Tramite il VAR e l’on-field-review, il direttore di gara ritorna sui suoi passi e indica il centrocampo, gli uomini di Giampaolo sono ora chiamati a reagire. {agg. di Stefano Belli}

INTERVALLO AL MEAZZA!

Milan e Inter vanno al riposo sul risultato live di 0-0. Al 33′ i rossoneri costruiscono finalmente un’azione interessante con il cross di Conti a cercare Piatek, l’attaccante polacco stacca di testa mancando però l’appuntamento con il pallone che sfila così sul fondo. Due minuti più tardi altra grande occasione per i nerazzurri con la rovesciata spettacolare di D’Ambrosio per la parata fotogenica di Donnarumma, sul prosieguo dell’azione arriva il tap-in vincente di Lautaro Martinez ma anche la segnalazione di fuorigioco del guardalinee che ferma tutto. La Beneamata si sbilancia troppo in avanti e al 40′ viene quasi infilzata in contropiede dai cugini con Suso che fa tutto da solo ma al momento del tiro trova l’opposizione di Asamoah che sporca il pallone le castagne dal fuoco ad Handanovic. A un minuto dal 45′ Leao crossa per Piatek che questa volta colpisce la sfera mandandola però sopra la traversa. {agg. di Stefano Belli}

D’AMBROSIO TIMBRA IL PALO!

Alla mezz’ora del primo tempo Milan e Inter rimangono sul risultato live di 0-0. Le due squadre stanno dando vita a un derby molto spettacolare con tanti capovolgimenti di fronte e ritmi frenetici sul terreno di gioco del Meazza. Al 18′ la formazione di Conte prova ad affondare il colpo con Lautaro Martinez che prolunga per Lukaku, l’attaccante belga da posizione defilata non riesce a piazzarla all’angolino con Donnarumma che svolge egregiamente il suo dovere in mezzo ai pali. Due minuti più tardi il numero 99 rossonero abbassa nuovamente la saracinesca sul tentativo di Sensi con D’Ambrosio che colpisce incredibilmente il palo a porta vuota. Gli uomini di Giampaolo non ci stanno a farsi prendere a pallonate e a loro volta si distendono verso la porta di Handanovic, il massimo che ottengono però è un calcio d’angolo con Calhanoglu. {agg. di Stefano Belli}

I ROSSONERI SBANDANO IN DIFESA

È cominciato da un quarto d’ora il Derby della Madonnina tra Milan e Inter, al Meazza il risultato live rimane sullo 0-0. Ottima partenza dei nerazzurri che vanno ad aggredire nel vero senso della parola i rossoneri, al 2′ Calhanoglu sulla sua trequarti rischia di perdere il pallone sulla pressione di Barella, il numero 10 di Giampaolo se la cava in qualche modo. Otto minuti più altro pericolo nell’area di rigore del Diavolo con il retropassaggio precipitoso di Ricardo Rodriguez per Donnarumma, un attimo di indecisione potrebbe costare carissimo a loro due con Lautaro Martinez che non ne approfitta e si fa murare dall’estremo difensore avversario. Un paio di sbavature in fase difensiva per il Milan che non si è ancora fatto vedere dalle parti di Handanovic. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE MILAN INTER

La diretta tv di Milan Inter non sarà disponibile sui canali tradizionali della vostra televisione, perchè si tratta di una delle partite in esclusiva sulla piattaforma DAZN in diretta streaming video, utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone oppure, volendo sfruttare la televisione, installare l’applicazione direttamente su una smart tv che si possa connettere a internet. Proprio in questi giorni però è iniziata la collaborazione Sky-DAZN, chi tra gli abbonati Sky ha attivato l’offerta potrà seguire il derby sul canale 209 della piattaforma satellitare.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Pochi minuti ci separano dal fischio d’inizio di Milan Inter, derby della Madonnina che ci allieterà in questa 4^ giornata di Serie A. Le formazioni ufficiali per la sfida di San Siro ci presentano una sola novità (Leao preferito a Paquetà e Rebic sulla trequarti rossonera), in attesa che i protagonisti di Milan Inter scendano in campo mettiamo a confronto qualche statistica utile fin qui registrata in campionato da i due club. Partendo dai rossoneri di Giampaolo ecco che i numeri non sorridono troppo: il Milan ha sì ottenuto due vittoria e una sola sconfitta (all’esordio, contro l’Udinese), ma pure non brilla in termini di gol, avendone realizzati finora solo due (incassandone uno solo). Altro genere di numeri per l’Inter, capolista in Serie A alla vigilia del turno. Conte ha messo subito a segno una tripletta di successi e intende continuare su questa linea: inoltre i nerazzurri sono andati a segno in ben sette occasioni, incassando appena una rete, a riprova dell’ottimo stato di forma. Non ci resta che dare la parola al campo, si gioca! MILAN (4-3-1-2): 99 G. Donnarumma; 12 Conti, 22 Musacchio, 13 Romagnoli, 68 Rodriguez; 79 Kessié, 20 Biglia, 10 Calhanoglu; 8 Suso; 17 Leao, 9 Piatek. A disposizione: 95 Reina, 90 A. Donnarumma, 19 Hernandez, 43 Duarte, 4 Bennacer, 46 Gabbia, 11 Borini, 5 Bonaventura, 39 Paquetà, 18 Rebic, 7 Castillejo, 33 Krunic. Allenatore: Marco Giampaolo. INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 2 Godin, 6 De Vrij, 37 Skriniar; 33 D’Ambrosio, 23 Barella, 77 Brozovic, 12 Sensi, 18 Asamoah; 10 Lautaro Martinez, 9 Lukaku. A disposizione: 27 Padelli,13 Ranocchia, 21 Dimarco, 95 Bastoni, 5 Gagliardini, 8 Vecino, 19 Lazaro, 20 Borja Valero, 34 Biraghi, 87 Candreva, 7 Sanchez, 16 Politano. Allenatore: Antonio Conte. (Agg Michela Colombo)

ANTONIO CONTE E MARCO GIAMPAOLO: LA PRIMA VOLTA CONTRO

Milan Inter ci presenta la sfida tra Marco Giampaolo e Antonio Conte, due allenatori che per la prima volta disputano il derby della Madonnina: nessuno dei due però è privo di esperienza nelle stracittadine. Conte per tanti anni ha avuto a che fare con il derby di Torino, affrontando i granata da centrocampista e capitano: c’era quando, nel 1994-1995, la Juventus aveva perso entrambe le sfide ma da quel momento avrebbe aperto una striscia positiva durata 20 anni. Per Giampaolo invece il derby è stato ovviamente quello della Lanterna, vissuto per tre stagioni sulla panchina della Sampdoria: il bilancio è assolutamente positivo, il nativo di Bellinzona non ha mai perso e anzi si è preso quattro vittorie a fronte di due pareggi. Sono soltanto due i gol che la sua squadra blucerchiata ha subito nel corso di queste partite: uno, su calcio di rigore, lo ha messo a segno quel Krzysztof Piatek che sotto la sua guida ha ritrovato la via della rete domenica scorsa, timbrando dal dischetto il primo gol in campionato e permettendo al Milan di vincere a Verona. In vista del derby di Milano potrebbe sicuramente essere visto come un buon segno… (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Tracciare il bilancio di Milan Inter è davvero impresa titanica: troppe volte le due squadre hanno giocato il derby della Madonnina, ci sono troppi episodi che meriterebbero un capitolo a parte come la semifinale di Champions League (2003) superata dai rossoneri grazie al gol di Andriy Shevchenko realizzato “in trasferta”, oppure il quarto nella stessa competizione due anni più tardi con partita di ritorno sospesa, e vinta a tavolino dal Milan già in vantaggio, per il lancio dei fumogeni da parte dei tifosi nerazzurri, con l’emblematica immagine di Rui Costa e Marco Materazzi che, fianco a fianco, osservavano quello spettacolo brutto cercando anche di porci un freno. Possiamo allora fare un bilancio delle ultime dieci partite: l’Inter ne ha vinte quattro a fronte dei due successi rossoneri, i pareggi sono dunque stati quattro. Curioso anche il fatto che, giocando ufficialmente in casa, il Milan non vinca un derby dal novembre 2010: rigore di Zlatan Ibrahimovic dopo appena 5 minuti, e quell’anno sarebbe arrivato lo scudetto proprio a porre termine alla grande striscia nerazzurra. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Il derby della Madonnina Milan Inter sarà una partita diretta dall’arbitro Daniele Doveri, che fa parte della sezione Aia di Roma 1, il quale questa sera avrà come assistenti i due guardalinee Lo Cicero e Ranghetti, il quarto uomo Maresca e la coppia Irrati-Carbone alla postazione VAR per gestire la sempre affascinante sfida in programma presso lo stadio Giuseppe Meazza di San Siro, naturalmente a Milano. L’arbitro Doveri ha già arbitrato in passato il Milan per 16 volte con un bilancio di 15 risultati positivi (12 vittorie e tre pareggi) e una sola sconfitta, 33 cartellini gialli e solamente due espulsioni nei confronti dei giocatori rossoneri. Lo stesso non si può dire per l’Inter che, nei suoi 15 scontri precedenti arbitrati da Doveri, ha totalizzato soltanto nove risultati positivi (quattro vittorie e cinque pareggi), con 31 cartellini gialli e ben tre rossi diretti comminati ai giocatori della Beneamata nerazzurra.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Milan Inter, diretta dall’arbitro Doveri, sarà il derby di Milano che alle ore 20.45 di stasera, sabato 21 settembre 2019, costituirà il piatto forte della quarta giornata di Serie A. Milan Inter è un derby che arriva presto, tra due squadre che in estate hanno cambiato molto. L’Inter di Antonio Conte, a punteggio pieno in classifica, sembra più avanti nel processo di adattamento al nuovo corso, anche se il pareggio in Champions League con lo Slavia Praga dimostra che non tutto è ancora a posto. Il Milan di Marco Giampaolo sta facendo più fatica, però le ultime due vittorie hanno portato serenità e oggi è possibile l’aggancio ai cugini in classifica in caso di vittoria. In ogni caso, Milan Inter sarà come sempre una partita da non perdere: il derby di Milan conserva un fascino unico grazie a due squadre entrambe protagoniste assolute della storia del calcio non solo in Italia, gli ultimi anni sono stati spesso complicati per i rossonerazzurri ma adesso c’è la volontà di tornare grandi. L’Inter è più avanti in questo processo, il Milan però vuole rimontare…

PROBABILI FORMAZIONI MILAN INTER

Nelle probabili formazioni di Milan Inter emergono scelte tattiche differenti per Marco Giampaolo e Antonio Conte. I rossoneri dovrebbero schierarsi con il 4-3-2-1 imperniato su Piatek, alle cui spalle i favoriti per giocare in appoggio al centravanti sono Suso e Paquetà. In difesa ci sarà l’innesto di Conti per sostituire lo squalificato Calabria, in mediana dovremmo vedere le mezzali Kessie e Calhanoglu con Biglia favorito in cabina di regia. In casa Inter i dubbi si concentrano sugli esterni: a destra se la giocano D’Ambrosio, Lazaro e Candreva, a sinistra sono in ballottaggio Asamoah e Biraghi. A centrocampo dovrebbe rientrare Vecino, in attacco Politano scalpita come possibile alternativa alla coppia titolare.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo alle quote per il pronostico su Milan Inter. L’agenzia di scommesse sportive Snai vede favoriti i nerazzurri e propone a 2,30 il segno 2. Molto simili invece le quote per le altre due ipotesi: il segno X infatti è proposto a 3,20 mentre con il segno 1 si arriva a 3,25 volte la posta in palio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA