DIRETTA/ Milan Torino (risultato 4-2) streaming: Calhanoglu e Ibra per la semifinale

- Mauro Mantegazza

Diretta Milan Torino, risultato live 0-0 e streaming video Rai: formazioni ufficiali, quote e cronaca della partita di Coppa Italia valida per i quarti di finale

Milan Torino
Diretta Milan Torino: un precedente (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN TORINO (FINALE 4-2): CALHANOGLU E IBRA PER LA SEMIFINALE

Fuochi d’artificio nei tempi supplementari del quarto di finale di Coppa Italia a San Siro tra Milan e Torino. Nel primo quarto d’ora occasioni da una parte e dall’altra, ci prova Calhanoglu ma prima Ola Aina e poi Millico sfiorano il gol per i granata. E’ però Theo Hernandez a chiamare alla super parata Sirigu prima della fine del primo tempo supplementare. Inizia la seconda frazione e il Milan rompe gli argini. Entra Kessie che lancia in profondità Calhanoglu, superba conclusione sul secondo palo del turco che riporta avanti il Milan. Il sigillo sul 4-2 finale lo mette Zlatan Ibrahimovic, che stavolta sfrutta l’assist di Leao evitando lo spreco già visto alla fine dei tempi regolamentari. Il Toro non ne ha più e il Milan festeggia la qualificazione in semifinale, dove affronterà in doppia sfida la Juventus cercando rivincita dopo le finali perse nel 2016 e nel 2018. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Milan Torino sarà garantita in chiaro per tutti su Rai Uno, naturalmente canale numero 1 del telecomando. Di conseguenza, sarà a disposizione anche la diretta streaming video che sarà garantita a tutti tramite il sito oppure l’applicazione di Rai Play. CLICCA QUI PER LO STREAMING SU RAIPLAY

CALHANOGLU! SI VA AI SUPPLEMENTARI

Saranno necessari i tempi supplementari per stabilire quale squadra tra Milan e Torino accederà alle semifinali di Coppa Italia per sfidare la Juventus. Il Toro ha provato infatti a mantenere il vantaggio ma all’inizio dei 5′ di recupero segnalati dall’arbitro è stato Hakan Calhanoglu a trovare il gol del pari, sfruttando con una conclusione dal limite una deviazione di Djidji, entrato pochi minuti prima al posto dell’autore della doppietta che aveva portato avanti i granata, Bremer. Toro deluso e Ibrahimovic al 93′ ha mancato clamorosamente il colpo del ko, con Leao che aveva messo lo svedese nelle condizioni di un comodo tap-in da due passi, col pallone spedito clamorosamente alto. Si va dunque ai tempi supplementari a San Siro. (agg. di Fabio Belli)

DOPPIETTA DI BREMER!

Toro pericoloso al 19′ con una potente conclusione di Berenguer bloccata da Donnarumma, ma l’azione era ferma per offside. Al 20′ è il momento di Zlatan Ibrahimovic che prende il posto di Piatek e proprio Ibra prova l’incursione, ben chiuso da Nkoulou. I cross di Berenguer sono sempre un grande pericolo per il Milan, il Torino cresce offensivamente e al 26′ si porta il vantaggio: è doppietta per Bremer, che svetta imperioso di testa su un cross di Ola Aina e permette ai granata di ribaltare lo svantaggio iniziale e trovarsi a condurre sull’1-2 a San Siro. (agg. di Fabio Belli)

ROMAGNOLI PERICOLOSO

La ripresa inizia con un’ammonizione per Kjaer per aver fermato un affondo di Berenguer sulla sinistra, prima azione convinta di un Torino che sulla conseguente punizione semina il panico nell’area rossonera, ma Kjaer si immola sul tentativo ravvicinato di conclusione di Belotti. Qualche problema per i granata con il centravanti che lamenta qualche problema fisico e Mazzarri che medita la sostituzione di Belotti con Millico. Al 13′ Milan pericoloso, cross di Castillejo sugli sviluppo di un calcio d’angolo e Romagnoli arriva al colpo di testa che finisce di poco alto. Al quarto d’ora del secondo tempo Milan e Torino ancora sull’1-1 a San Siro nel match valevole per i quarti di finale di Coppa Italia. (agg. di Fabio Belli)

PAREGGIA BREMER!

Il Torino al 34′ trova il lampo che lo rimette in carreggiata. Lancio dalle retrovie di Verdi, Bremer scatta sul filo del fuorigioco e brucia sul tempo la difesa rossonera, concludendo sotto la pancia di Donnarumma in uscita. Al 37′ cartellini gialli per Rebic, reo di una gomitata su Izzo, e per lo stesso Izzo autore di un fallo su Rebic. Il duello tra i due continua col difensore granata che al 40′ devia in corner una conclusione del croato. Al 41′ il Milan ripasserebbe avanti, ma sulla zampata vincente di Rebic arriva il fischio dell’arbitro per un precedente fallo di mano di Piatek. Ultimo brivido del primo tempo, al 44′ finisce di poco alto un colpo di testa di Krunic su cross di Hernandez: Milan e Torino vanno al riposo sull’1-1. (agg. di Fabio Belli)

AMMONITI RINCON E HERNANDEZ

Prova a reagire il Toro dopo lo svantaggio, ma la formazione granata riesce a produrre solo un paio di affondi di De Silvestri e Berenguer. Al 22′ il primo ammonito della partita è Rincon tra le fila granata per un fallo su Krunic, poi al 25′ una gran botta mancina di Castillejo chiama Sirigu a una parata non facile. Al 27′ Ola Aina chiude in calcio d’angolo su Rebic, sul capovolgimento di fronte si accende Belotti che non riesce però a passare una volta entrato in area. Alla mezz’ora intervento in netto ritardo di Hernandez su Rincon e anche per il Milan arriva il primo cartellino giallo della partita. (agg. di Fabio Belli)

SBLOCCA BONAVENTURA!

Inizia meglio il Milan la sfida interna contro il Torino dei quarti di finale di Coppa Italia. Al 5′ Nkoulou deve subito murare una conclusione di Rebic, quindi al 7′ Piatek chiude il triangolo con Hernandez ma viene anticipato proprio al momento della conclusione. La pressione rossonera è comunque forte e al 12′ arriva il vantaggio: scende bene ancora Rebic sulla sinistra, pallone in orizzontare servito all’altezza dell’area piccola all’accorrente Bonaventura che piazza la sfera di precisione alle spalle di Sirigu. Milan sull’1-0 sul Torino al quarto d’ora del primo tempo a San Siro. (agg. di Fabio Belli)

VIA!

Tutto è pronto per Milan Torino. Nei pochi minuti che ancora ci separano dalla partita di Coppa Italia, diamo uno sguardo alle statistiche in campionato (certamente più complete) di rossoneri e granata. Per il Milan ecco 31 punti, frutto di nove vittorie, quattro pareggi e otto sconfitte, il campionato della squadra ora allenata da Stefano Pioli resta comunque piuttosto sofferto, come dimostra la differenza reti in negativo (-4) dovuta a 22 gol segnati e 26 subiti. Se non altro comunque il trend del Milan è in crescita, cosa che di certo non si può dire per il Torino. I granata hanno 27 punti, dovuti a otto vittorie, tre pareggi e dieci sconfitte, la differenza reti è un brutto -9 sia pure dovuto quasi per intero al tracollo di sabato, che ha portato le reti subite a 35 mentre quelle segnate restano ferme a 26. Adesso però basta numeri, leggiamo le formazioni ufficiali di Milan Torino e poi la partita comincia! MILAN (4-4-2): Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Castillejo, Krunic, Bennacer, Bonaventura; Rebic, Piatek. All. Pioli. TORINO (3-4-2-1): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Lukic, Rincon, Aina; Verdi, Berenguer; Belotti. All. Mazzarri. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I PRECEDENTI TRA ROSSONERI E GRANATA

Sempre più vicina la diretta di Milan Torino, possiamo fare nel frattempo un tuffo nella gloriosa storia di questa partita che vanta un enorme numero di precedenti. A partire dall’istituzione del campionato a girone unico (cioè dalla stagione 1929-1930) si contano un totale di 170 precedenti ufficiali, con un bilancio di 66 vittorie per il Milan, 43 successi del Torino e 61 pareggi. I rossoneri sono di conseguenza in vantaggio anche nel numero dei gol segnati, 253 contro 178. Se considerassimo poi solamente le 84 partite giocate in casa del Milan, ecco che per i rossoneri ci sono 48 vittorie, a fronte di 23 pareggi e appena 13 successi esterni del Torino, l’ultimo dei quali risale addirittura al 23 settembre 2000, però proprio in Coppa Italia. In questa competizione sono 22 le sfide tra Milan e Torino fino a oggi: il bilancio in questo caso sorride ai granata, che vantano dieci vittorie a fronte di sei pareggi e altrettante vittorie per il Milan, che si è però imposto per 2-1 nell’ultimo match, negli ottavi della Coppa Italia 2016-2017. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

A SAN SIRO ARBITRA FABRIZIO PASQUA

Milan Torino sarà dunque diretta questa sera dall’arbitro Fabrizio Pasqua, come vi abbiamo già indicato. Ricordiamo ora che il fischietto della sezione Aia di Tivoli sarà affiancato per questo match di Coppa Italia dai due guardalinee Filippo Valeriani e Valerio Colarossi, dal quarto uomo Piero Giacomelli ed infine da Luca Banti e Fabiano Preti, che agiranno davanti alla postazione VAR (il secondo in qualità di assistente del primo). Tornando al primo arbitro, ricordiamo che il signor Pasqua è nato il 7 novembre 1982 a Nocera Inferiore e in questa stagione ha già arbitrato dieci partite fra campionato e Coppa Italia, con un bilancio di 43 cartellini gialli, nessuna espulsione e un solo calcio di rigore assegnato. Per la precisione, in Coppa Italia sarà la seconda presenza di Pasqua dopo Fiorentina Monza del terzo turno, mentre in Serie A sono nove gli incontri diretti nel 2019-2020 da questo fischietto. Possiamo notare che con il Torino sarà il primo incrocio stagionale, mentre il Milan ha avuto Pasqua come arbitro in ben due occasioni, la sconfitta di Udine alla prima giornata e il pareggio casalingo con il Lecce. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Milan Torino, diretta dall’arbitro Pasqua, è la partita in gara secca dei quarti di finale di Coppa Italia in programma per le ore 20.45 di questa sera, martedì 28 gennaio 2020, presso lo stadio Giuseppe Meazza di San Siro. Chi vince va avanti, chi perde (eventualmente dopo tempi supplementari e calci di rigore) invece esce di scena: Milan Torino attira l’attenzione perché per entrambe le squadre la Coppa Italia potrà essere un interessante obiettivo stagionale. I rossoneri di Stefano Pioli stanno risalendo in classifica, arrivano dalla vittoria di Brescia e sperano di proseguire la striscia positiva, ma di certo il quarto posto sarà difficile da raggiungere e dunque cercare di vincere la Coppa Italia potrebbe dare sapore all’intera stagione. Per il Torino di Walter Mazzarri basterebbe ricordare che i granata arrivano dal devastante ko per 0-7 contro l’Atalanta: voltare pagina immediatamente è un imperativo, la sfida di Coppa Italia a San Siro può essere un bene perché offre un’occasione di prestigio.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN TORINO

Turnover ma fino a un certo punto nelle probabili formazioni di Milan Torino, perché la Coppa Italia è un obiettivo che interessa molto sia i rossoneri sia i granata. Ecco dunque ad esempio che chi è in calo nelle gerarchie di Stefano Pioli come Suso e Paquetà non dovrebbe essere rilanciato stasera, anche perché resta in primo piano il mercato. Per questo motivo resta in bilico pure Piatek e di conseguenza potrebbe giocare lo stesso Ibrahimovic, mentre sembrano certi del posto Castillejo e Rebic, finalmente dal primo minuto dopo tre gol in due partite da subentrato. A centrocampo Bennacer sarà ancora il regista, con Krunic e uno tra Calhanoglu e Bonaventura mezzali. In difesa dovrebbe tornare Musacchio a fare coppia con Alessio Romagnoli, con Conti e Théo Hernandez terzini e Begovic in porta. Walter Mazzarri non avrà invece a disposizione Baselli e Meité, dunque a centrocampo sarà dato spazio a Lukic (squalificato per la prossima di campionato) insieme a Rincon. Anche Izzo salterà la prossima in Serie A e dunque sarà schierato in difesa con due fra Djidji, Bremer e Nkoulou davanti a Sirigu. Sulle fasce sono favoriti De Silvestri e Laxalt. Davanti è intoccabile Belotti e alle sue spalle dovrebbero esserci Zaza e Berenguer.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche alle quote proposte per il pronostico su Milan Torino da parte dell’agenzia di scommesse sportive Snai. Rossoneri nettamente favoriti, infatti il segno 1 è quotato a 1,80 mentre poi si sale a 3,70 in caso di segno X e fino a 4,25 volte la posta in palio in caso di vittoria del Torino, naturalmente per chi avrà puntato sul segno 2.



© RIPRODUZIONE RISERVATA