DIRETTA/ Milan Torino (risultato finale 1-0): punti di platino per i rossoneri

- Claudio Franceschini

Diretta Milan Torino streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 10^ giornata di Serie A, squadre in campo al Giuseppe Meazza.

Lukic Rafael Leao Kessie Milan Torino lapresse 2021 640x300
Diretta Milan Torino, Serie A 10^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN TORINO (RISULTATO FINALE 1-0): PUNTI DI PLATINO PER I ROSSONERI

Il Milan si prende la testa solitaria della classifica in attesa della risposta del Napoli in questo turno infrasettimanale di Serie A. Gli assalti finali del Torino non vanno a segno, al 31′ grande invenzione di Praet con un’imbucata centrale per Tatarusanu, che si salva però in due tempi. Fuori Ola Aina ed in campo Simone Zaza tra i granata al 35′, ma gli ultimi tentativi del Toro trovano una difesa rossonera granitica. Nel recupero sale anche Milinkovic-Savic dalla porta e riesce anche a spizzare di testa all’ultimo assalto, ma la situazione non cambia e il Milan guarda a +3 il Napoli almeno per due sere, in attesa del posticipo del giovedì dei partenopei. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA MILAN TORINO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milan Torino non sarà a disposizione sui canali tradizionali della nostra televisione: il fornitore ufficiale della Serie A è DAZN e, secondo le fasce orarie di questa 10^ giornata, la partita in questione non fa parte di quelle che vengono condivise con Sky. Solo i clienti della piattaforma potranno di conseguenza assistere al match, tramite il servizio di diretta streaming video e dunque utilizzando apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone, oppure una smart tv dotata di connessione a internet.

GIRANDOLA DI CAMBI

Nel secondo tempo si gioca con un doppio cambio per il Milan, con Kjaer e Theo Hernandez che prendono il posto di Romagnoli e Kalulu, mentre Rodriguez rileva Buongiorno nel Milan. Al 5′ è proprio il mancino di Rodriguez a creare la prima occasione per i rossoneri, mentre all’8′ Belotti strozza un tentativo interessante che finisce preda di Tatarusanu. Cambia ancora Juric al 9′, fuori Linetty e Belotti, dentro Praet e Sanabria. Al 12′ ammonito Pobega per un fallo su Kessié, mentre al 21′ Bakayoko e Bennacer prendono il posto di Tonali e Krunic, con il Milan che continua a gestire tranquillamente. (agg. di Fabio Belli)

ROSSONERI CHIUSI

Il Milan continua a gestire il vantaggio mostrando una grande solidità difensiva. Al 34′ arriva un cartellino giallo anche per Kalulu, alla fine del primo tempo sono quattro gli ammoniti in una partita fin qui abbastanza nervosa e spezzettata. Quindi al 41′, sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Tonali, arriva un sinistro di Saelemaekers che però non inquadra la porta. Prima frazione di gioco comunque abbastanza avara di occasioni da gol, si va al riposo con il Milan in vantaggio di misura grazie alla rete firmata da Olivier Giroud. (agg. di Fabio Belli)

LA SBLOCCA GIROUD!

Partenza con un buon piglio del Milan, primi minuti con un pizzico di nervosismo e in 11′ si fanno registrare due ammonizioni, per Buongiorno per un fallo su Saelemaekers e per Romagnoli per un intervento irregolare su Belotti. Al 14′ si porta però in vantaggio il Milan, su calcio d’angolo di Tonali sponda di Krunic sul secondo palo dove Giroud può appoggiare in rete a porta vuota. Al 24′ c’è un cartellino giallo anche per Singo, il Milan gestisce bene la situazione e cerca spazi per il raddoppio, rossoneri avanti 1-0 sul Toro a metà primo tempo. (agg. di Fabio Belli)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Siamo pronti a vivere la diretta di Milan Torino. Sui rossoneri c’è poco da dire: 8 vittorie e un pareggio in Serie A, un percorso netto a San Siro con 11 gol all’attivo e 3 al passivo ma in trasferta le reti segnate sono le stesse con 3 subite in più, e 5 gare rispetto alle 4 casalinghe. Se vogliamo trovare un difetto, possiamo dire che il Milan dopo aver ottenuto tre clean sheet nelle prime cinque partite ha sempre subito almeno un gol nelle altre quattro, e sempre 2 nelle ultime tre: tuttavia siamo ai dettagli visto che in questa striscia sono arrivate solo vittorie. Il Torino i 3 punti li ha ritrovati domenica, dopo una serie di quattro gare con 2 punti e due sconfitte consecutive; erano però Juventus e Napoli e dunque il calendario ha giocato la sua parte, in trasferta i punti dei granata sono 4 con appena 3 gol segnati ma anche 4 subiti, come sempre Ivan Juric sta blindando una difesa che ha concesso appena 10 reti.

Siamo ansiosi di scoprire come andranno le cose, e allora possiamo metterci comodi e leggere insieme le formazioni ufficiali che sono state annunciate: finalmente a San Siro è tutto pronto e la diretta di Milan Torino può prendere il via! MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Tomori, Al. Romagnoli, Kalulu; Tonali, Kessié; Saelemaekers, Krunic, Rafael Leao; Giroud. Allenatore: Stefano Pioli TORINO (3-4-2-1): V. Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Buongiorno; Singo, Lukic, Pobega, Aina; Linetty, Brekalo; Belotti. Allenatore: Ivan Juric (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA MILAN TORINO: GLI ALLENATORI

Piatto forte del martedì di Serie A, la diretta di Milan Torino sarà intrigante anche per il confronto in panchina tra Stefano Pioli e Ivan Juric. Pioli naturalmente chiede una conferma al suo Milan capolista, che nelle scorse giornate a dire il vero non ha convinto troppo contro Verona e Bologna, pur avendo conquistato altrettante vittorie: benissimo avere comunque portato a casa il massimo risultato, se però il grande traguardo stagionale dovrà essere lo scudetto servirà fare un ulteriore salto di qualità, magari seguendo l’esempio delle ottime prestazioni contro Liverpool e Atletico Madrid, anche se i risultati in Champions League non sorridono.

Ivan Juric, artefice dell’eccellente Verona delle scorse due stagioni, sta invece lavorando per ripetere lo stesso percorso anche con il Torino e dobbiamo dire che i risultati cominciano a vedersi: il progetto granata è senza dubbio stuzzicante, vedremo se i ragazzi di mister Juric sapranno superare anche il difficile esame di San Siro… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MILAN TORINO: L’ARBITRO

Milan Torino sarà diretta dall’arbitro Gianluca Aureliano della sezione AIA di Bologna, designato per l’anticipo di spicco della decima giornata di Serie A. Allo stadio Giuseppe Meazza di San Siro saranno in azione anche i due guardalinee Colarossi e Paganessi, il quarto uomo Zufferli ed infine davanti al monitor VAR anche l’addetto Massa e al suo fianco l’assistente AVAR Giua. Fischietto ormai di notevole esperienza, andiamo comunque a presentare meglio il signor Gianluca Aureliano, nato il 29 febbraio 1980 a Bologna.

In questo campionato di Serie A 2021-2022 c’è già un precedente con il Torino per Aureliano, che diresse i granata in occasione della netta vittoria casalinga per 4-0 contro la Salernitana del 12 settembre scorso, partita caratterizzata da due soli cartellini gialli. Con il Milan sarà invece il primo incrocio stagionale per Gianluca Aureliano, per il quale citiamo Napoli Venezia della prima giornata perché il 22 agosto scorso dovette ricorrere a otto cartellini gialli, un’espulsione per rosso diretto e due calci di rigore per gestire una partita a dir poco vivace. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MILAN TORINO: PIOLI VUOLE TENERSI LA VETTA!

Milan Torino è in diretta da San Siro, e si gioca alle ore 20:45 di martedì 26 ottobre: è uno degli anticipi nella 10^ giornata del campionato di Serie A 2021-2022, un bell’appuntamento di un turno infrasettimanale che potrebbe confermare i rossoneri al primo posto della classifica. Grazie alla sofferta vittoria di Bologna il Milan ha infatti agganciato il Napoli, che ha interrotto la sua serie all’Olimpico: ora Stefano Pioli sogna in grande, siamo solo all’inizio del campionato ma certamente il passo che la sua squadra sta tenendo autorizza a pensare concretamente allo scudetto.

Il Torino ha invece battuto il Genoa, respirando e ottenendo 3 punti davvero importanti per la corsa alla salvezza: la situazione di classifica non era pessima, ma Ivan Juric chiedeva una risposta alla squadra e questa è prontamente arrivata. Vedremo allora cosa succederà nella diretta di Milan Torino, ricordando che i turni infrasettimanali possono sempre nascondere delle insidie; aspettando che si giochi, facciamo una rapida valutazione sulle scelte dei due allenatori leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN TORINO

Ancora tanti indisponibili per Pioli in Milan Torino, ma le belle notizie sono i rientri di Theo Hernandez e Kessie: entrambi dovrebbero dunque essere titolari, il primo terzino sinistro e il secondo a fare coppia con Tonali o Bennacer in mezzo al campo, supportando una trequarti sulla quale Krunic dovrebbe nuovamente giocare da centrale, con Castillejo che può avere una chance a destra e Rafael Leao che opererà sull’altro versante. Giroud o Ibrahimovic come prima punta, poi in difesa Alessio Romagnoli potrebbe far rifiatare Tomori giocando insieme a Kjaer; a destra ci aspettiamo titolare Kalulu, con Mirante che insidia Tatarusanu per la porta.

Nel Torino mancherà ancora Mandragora: nel settore nevralgico ecco allora Pobega che scala per mettersi al fianco di Lukic, sulla trequarti quindi saranno titolari sia Praet che Brekalo. Davanti, la staffetta tra i due attaccanti dovrebbe premiare Belotti con Sanabria che andrebbe quindi in panchina; in porta come sempre avremo Vanja Milinkovic-Savic, poi una difesa a tre che non dovrebbe cambiare con Bremer al centro, stretto tra Djidji e Ricardo Rodriguez che è anche uno degli ex di questa partita di San Siro.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha proposto il suo pronostico su Milan Torino, e dunque possiamo andare a vedere cosa ci dicano le quote per questa partita. Il segno 1 che identifica la vittoria dei padroni di casa vi farebbe guadagnare 1,60 volte quanto messo sul piatto, l’eventualità del segno X che regola il pareggio porta in dote una somma corrispondente a 4,00 volte la vostra puntata mentre con la vittoria degli ospiti, per la quale dovrete puntare sul segno 2, andreste a guadagnare una cifra che ammonta a 5,75 volte l’importo investito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA