Diretta/ Milano Stella Rossa (risultato finale 79-62): vittoria meritata dell’Olimpia

- Claudio Franceschini

Diretta Milano Stella Rossa streaming video tv: orario e risultato live della partita che si gioca per la settima giornata di basket Eurolega, siamo al Mediolanum Forum (giovedì 28 ottobre).

Rodriguez Olimpia Milano
Milano Stella Rossa, basket Eurolega 7^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA MILANO STELLA ROSSA (RISULTATO 79-62): FINE PARTITA

Presso l’impianto Mediolanum Forum di Assago l’Olimpia Milano batte la Stella Rossa di Belgrado per 79 a 62. Nel primo tempo i padroni di casa cominciano alla grande la partita aggiudicandosi subito il parziale per 24 a 6 ma gli ospiti non si demoralizzano ed accorciano lentamente le distanze chiudendo comunque sotto all’intervallo lungo per ben 16 punti. Nel secondo tempo le due compagini si danno battaglia e gli uomini di Radonjic continuano a farsi valere nel tentativo di rimontare. Nell’ultima parte dell’incontro gli italiani tengono a bada gli avversari e ci pensa Datome a spegnere sostanzialmente le speranze degli ospiti con una bella stoppata a certificare il 17 a 12. Il successo ottenuto quest’oggi consente all’Olimpia Milano di registrare il 6-1 in sette giornate di Eurolega mentre la sconfitta costa invece il 2-5 alla Stella Rossa. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA MILANO STELLA ROSSA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milano Stella Rossa sarà garantita dalla televisione satellitare, che come sappiamo è tornata a essere la casa dell’Eurolega: l’appuntamento è in questo caso su Sky Sport Uno e Sky Sport Arena (numeri 201 e 204 del decoder) e come sempre sarà disponibile l’alternativa della diretta streaming video, grazie all’applicazione Sky Go che non comporta costi aggiuntivi. Inoltre sul sito ufficiale del torneo, www.euroleague.net, troverete tutte le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Olimpia Milano e Stella Rossa Belgrado sono ora sul punteggio di 62 a 50. Nelle prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo il riposo, la partita diventa sempre più spezzettata anche a causa degli sforzi compiuti dalla Stella Rossa di cercare di pareggiare la disputa, tanto da imporsi per 23 a 19 con tripla finale sulla sirena. Gli uomini di Radonjic sistemano i difetti a rimbalzo, ora 9 a 6, e migliorano la propria mira in zona offensiva. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Olimpia Milano e Stella Rossa Belgrado sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 43 a 27. I minuti scorrono sul cronometro ed i serbi crescono lentamente vincendo persino il secondo parziale della partita per 21 a 19. Le Scarpette Rosse, a cui in questa fase non basta il dominio a rimbalzo per 11 a 4, peccano di superficialità in qualche episodio scatenando l’ira di Messina in panchina durante il time-out. Fino a questo momento il miglior marcatore dell’incontro è stato il numero 9 L. Mitrovic grazie ai 10 punti messi a segno per la Stella Rossa. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Lombardia il primo quarto di gioco tra Olimpia Milano e Stella Rossa Belgrado si è concluso con il punteggio di 24 a 6. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa allenati da coach Messina a partire subito fortissimo riuscendo a portarsi addirittura sul 13 a 0 nei primi sette minuti del match, aggiudicandosi poi il parziale iniziale della sfida per ben 24 a 6. Gli ospiti guidati da coach Radonjic faticano a contenere gli avversari mostrando più di una disattenzione in fase difensiva. Ecco gli schieramenti ufficiali: OLIMPIA MILANO – Datome, Hall, Hines, Melli, Shields. A disp.: Biligha, Daniels, Grant, Mitoglou, Ricci, Rodriguez, Tarczewski. Coach: Messina. STELLA ROSSA – Hollins, Kalinic, Kuzmic, Mitrovic, Wolters. A disp.: Davidovac, Dobric, Lazarevic, Lazic, Simonovic, Uskokovic, Zirbes. Coach: Radonjic. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

Siamo finalmente al via della diretta di Milano Stella Rossa. Abbiamo visto che l’Olimpia ha perso la sua prima partita in Eurolega: all’Audi Dome è partita forte ma poi pian piano il Bayern ha scalfito le certezze dei meneghini, anche se il match si è trascinato in grande equilibrio fino al termine. I bavaresi sono stati bravi ad allungare con una grande prova di Vladimir Lucic (20 punti, 5/11 dal campo e 8/8 in lunetta) e l’intensità di Darrun Hilliard (17) e un Othello Hunter formato vintage e autore di 9 punti e 10 rimbalzi; Corey Walden ha pensato come sempre ad attaccare il canestro chiudendo con 16 punti e 3/5 dall’arco, mentre nell’Olimpia la buona prova dei lunghi (Nicolò Melli, Kyle Hines e Kostas Mitoglu hanno combinato per 39 punti e 19 rimbalzi, tirando 15/19 in area) non è stata supportata dagli esterni.

Infatti Shavon Shields ha giocato la partita peggiore in stagione – 6 punti con 1/6 – e Sergio Rodriguez ha avuto 174 dal perimetro. A proposito: il 15,8% con cui l’Olimpia ha chiuso dalla lunga distanza è stato ovviamente decisivo per la sconfitta. Poco male: in un girone da 34 partite e questo livello perdere qualche volta è inevitabile, l’importante è rialzare subito la testa e specialmente in una partita come questa, in cui l’Olimpia parte decisamente favorita. Dunque mettiamoci comodi e stiamo a vedere cosa ci racconterà il parquet del Mediolanum Forum, la palla a due di Milano Stella Rossa sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO STELLA ROSSA: GLI AVVERSARI

Si avvicina il momento della diretta di Milano Stella Rossa, e allora vale la pena fare qualche considerazione sul roster della squadra serba. Lo allena Dejan Radonijc, che ha vinto tanto in patria e nella Lega Adriatica tra il 2013 e il 2017, per poi passare un biennio al Bayern Monaco con cui ha infilato due campionati, preparando idealmente il terreno ad Andrea Trinchieri. In questo avvio di Eurolega ci sono appena due giocatori che vanno in doppia cifra per punti segnati, infatti la Stella Rossa fatica enormemente in attacco e ha una media di 67,7 punti per gara.

Ad ogni modo stiamo parlando di Nate Wolters (14,0 punti cui aggiunge 4,7 assist) e Nikola Kalinic, giocatore che abbiamo conosciuto in particolare nel Fenerbahçe dominante dell’era Zelimir Obradovic e che garantisce 12,2 punti a partita. Per quanto riguarda i rimbalzi, ne abbiamo 34,2 di media con Luka Mitrovic (5,8) e Ognjen Kuzmic che vanno sopra i 5; il grande veterano resta Marko Simonovic, che giunto a 35 anni ha ormai un ruolo marginale nella squadra e infatti si “accontenta” di 12 minuti a partita, segnando 1,8 punti con 0,8 rimbalzi. È però l’anima della Stella Rossa, il classico elemento capace di fare spogliatoio e dunque a suo modo importante. (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO STELLA ROSSA: I TESTA A TESTA

Prendendo in considerazione l’Eurolega moderna, quella cioè che va dal 2000 a oggi, Milano Stella Rossa ha 7 precedenti e il confronto è davvero impietoso per l’Olimpia: risulta infatti una sola vittoria negli ultimi 21 anni, anche se è arrivata nell’ultima partita giocata – fine marzo – e con un roboante 93-72 alla Stark Arena, frutto in particolar modo di un Kevin Punter da 23 punti con 8/12 al tiro (e 5/9 dall’arco) ma anche di una prova corale non indifferente, basti pensare che Sergio Rodriguez aveva chiuso senza punti in quasi 18 minuti – sbagliando 3 triple – ma aveva comunque smazzato 8 assist.

A parte questo incrocio però Milano ha sempre perso contro la Stella Rossa: l’ultima volta al Mediolanum Forum (sulle 4 totali) è naturalmente quella dell’andata dell’ultima Eurolega, era metà novembre e la Stella Rossa era passata con un 87-79 nel quale aveva brillato Jordan Loyd, autore di 17 punti con il 60% dal campo e 5 rimbalzi. Per l’Olimpia quella sera in pochi si erano distinti: Vlado Micov aveva messo 13 punti con 4 assist, ma anche tirando 1/5 dalla lunga distanza. (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO STELLA ROSSA: L’OLIMPIA VUOLE SUBITO RISCATTO!

Milano Stella Rossa sarà diretta dagli arbitri Damir Javor, Mehdi Difallah e Vassilis Pitsilkas: alle ore 20:30 di giovedì 28 ottobre scatta la partita valida per la settima giornata di basket Eurolega 2021-2022, a chiudere una settimana che ha avuto il doppio impegno. L’Olimpia è reduce dalla prima sconfitta nel torneo: dopo essersi letteralmente salvata contro Villeurbanne – Ettore Messina l’aveva già data per persa, come ammesso – la squadra è caduta all’Audi Dome, sconfitta dal Bayern di Andrea Trinchieri, e così ha permesso al Barcellona di andare in fuga in classifica.

Resta comunque straripante l’inizio di Milano in questa Eurolega, perché avere un record di 5-1 è sicuramente un dato che, sia pure “atteso” dopo la Final Four della scorsa primavera, non era affatto scontato visto il livello della competizione. Questa sera al Mediolanum Forum ci sarà la possibilità di tornare a vincere, la giornata è da sfruttare e allora vedremo come andranno le cose nella diretta di Milano Stella Rossa, aspettando la quale possiamo provare a tracciare qualcuno dei temi principali che emergeranno dalla partita.

DIRETTA MILANO STELLA ROSSA: RISULTATI E CONTESTO

Milano Stella Rossa rappresenta come detto un’opportunità per l’Olimpia, che può subito tornare a vincere: era strutturale che prima o poi la prima sconfitta sarebbe arrivata, adesso quello che conta è riprendere la marcia e battere la squadra serba, che sta faticando in questo avvio e sembra lontana dai tempi migliori. Per il momento la Stella Rossa ha infilato due vittorie, consecutive: dopo aver perso all’esordio sul parquet del Fenerbahçe ha battuto Maccabi Tel Aviv e Zalgiris Kaunas, ma poi è tornata a perdere e l’ultima sconfitta risale a martedì sera contro il Monaco (dell’ex Olimpia Mike James).

L’Olimpia Milano, che guarda ovviamente anche al campionato dove può andare in fuga, sa che partite di questo tipo sono da vincere per avere fieno in cascina da tirar fuori per quando magari ci saranno tempi peggiori; non resta allora che affidarsi al parquet del Mediolanum Forum e stare a vedere come andranno le cose nell’imminente match di Eurolega…

© RIPRODUZIONE RISERVATA