Diretta/ Milano Trento (risultato finale 88-62): gara-1 all’Olimpia, vittoria netta!

- Claudio Franceschini

Diretta Milano Trento, risultato finale 88-62: l’Olimpia vince gara-1 dei quarti playoff di Serie A1, affermazione schiacciante con 16 punti di Shields e il 55% dalla lunga distanza.

Delaney Datome Olimpia Milano Coppa Italia facebook 2021 640x300
Diretta Milano Trento, gara-1 quarti playoff basket 30^ giornata (da facebook.com/OlimpiaMilano1936)

DIRETTA MILANO TRENTO (RISULTATO FINALE 88-62)

Milano Trento 88-62: adesso si può dire, gara-1 dei quarti playoff la vince l’Olimpia che si prende il vantaggio nella serie e avvicina la semifinale. Prova corale schiacciante per gli uomini di Ettore Messina, che giustamente nel quarto quarto (un lungo “garbage time”) ha dato riposo ai suoi titolarissimi, mandando sul parquet del Mediolanum Forum Andrea Cinciarini e Jakub Wojciechowski, arrivato a metà stagione ma finora utilizzato con il contagocce. Vittoria netta per Milano, che ha continuato a tirare dall’arco con percentuali intorno al 60%; l’ex Shavon Shields ha infilato 16 punti con 6/11 e ci ha messo 4 assist, prova da 12 punti e 7 rimbalzi per un Kyle Hines perfetto dal campo (6/6), doppia cifra per Kevin Punter (cui si deve l’arrembante inizio) e ottime prove anche per Paul Biligha e Zach LeDay, che ha fatto il minimo indispensabile (8 punti, 3/6) ma si è fatto ampiamente notare, catturando anche 5 rimbalzi. Per Trento ci sono 16 punti di Gary Browne che ha tirato 3/8 dal perimetro, 12 punti e 6 rimbalzi di JaCorey Williams che però ha perso anche 6 palloni, 10 per Jeremy Morgan. Si torna in campo già domani: Lele Molin ed Ettore Messina sanno che gara-2 di Milano Trento potrebbe essere una partita totalmente diversa (soprattutto per la distanza ravvicinata) ma la Dolomiti Energia deve necessariamente trovare migliori percentuali dalla lunga distanza, la sensazione netta è che l’Olimpia possa vincere la serie in carrozza… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO TRENTO (RISULTATO 72-51): INIZIO 4° QUARTO

Milano Trento 72-51: pratica sbrigata dall’Olimpia, che si appresta a vincere gara-1 con un’accelerazione nel terzo quarto firmata Shavon Shield e Kyle Hines, ma che in realtà è frutto di uno sforzo collettivo nel quale ognuno porta il suo mattoncino alla causa. La Dolomiti Energia prova a controllare i rimbalzi, ma viene spazzata via dai tabelloni e la maggiore fisicità di Milano fa la differenza, portando a tiri ad alta percentuale. Shields è il giocatore che segna di più, ma in doppia cifra arriva il già citato Hines e chiunque viene coinvolto; Trento invece perde un po’ il suo leader naturale Gary Browne, che come tutta la squadra sparacchia dall’arco e non riesce a trovare ritmo. Difficile individuare un giocatore che rispetti il piano partita nella squadra di Lele Molin, perché l’Olimpia le impedisce di eseguire come vorrebbe; sotto il 50% anche da 2 punti, l’Aquila vola basso e sul parquet del Mediolanum Forum i giochi appaiono fatti. Da vedere allora se nel quarto periodo Ettore Messina, sapendo che si tornerà in campo già tra 24 ore, deciderà di concedere qualche minuto di riposo ai suoi titolari, e se lo stesso farà Molin; per Milano c’è da dire che comunque si girino i quintetti la qualità resta altissima, e dunque anche da questo punto di vista non dovrebbero esserci particolari problemi… salvo smentite del campo. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA MILANO TRENTO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milano Trento sarà trasmessa su Rai Sport + HD, al numero 57 del digitale terrestre: sarà dunque questo uno degli appuntamenti in chiaro per il primo turno dei playoff, ricordando ovviamente la possibilità di visitare il sito o l’app di Rai Play (senza costi aggiuntivi) per la mobilità. In alternativa, c’è sempre la piattaforma Eurosport Player che fornisce tutte le gare di basket A1, e dunque anche dei playoff: per questo servizio, che è in diretta streaming video, è però richiesta la sottoscrizione di un abbonamento. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

MILANO TRENTO (RISULTATO 49-34): INTERVALLO

Milano Trento 49-34: l’Olimpia spinge sull’acceleratore e arriva a toccarela doppia cifra di vantaggio, dando la sensazione di essere in controllo del ritmo. La squadra di Ettore Messina trova straordinarie percentuali dall’arco: il grande ex Shavon Shields si mette in moto e piazza due triple che lo rendono il miglior marcatore della serata – insieme a Gary Browne, che nel frattempo va a rifiatare in panchina, Lele Molin invece centellina i minuti di JaCorey Williams ritenendolo importante per il secondo tempo (buona comunque la prestazione del lungo), sull’altro versante Kyle Hines mostra il suo dominio sotto canestro e Milano trova i canestri di Gigi Datome e Riccardo Moraschini, confermando di avere un roster che per profondità è inarrivabile. Trento ha fretta di rientrare e ci prova dalla lunga, ma non trova le giuste percentuali per avvicinarsi all’avversaria; anzi al rientro dal timeout Zach LeDay, fino a quel momento 0/1 dal campo e 4 rimbalzi, punisce con il canestro del +15 con cui si va all’intervallo, perché Toto Forray perde il pallone della possibile risposta. Come dicevamo al termine del primo quarto, e ancor più ovviamente adesso, l’Olimpia sembra aver già chiuso i conti: del resto quando l’avversario tira con il 70% dal perimetro è difficile stargli attaccato… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO TRENTO (RISULTATO 26-20): INIZIO 2° QUARTO

Milano Trento 26-20: primo quarto equilibrato al Mediolanum Forum, grazie all’ottimo avvio dell’Aquila che sorprende l’Olimpia. Gary Browne sembra voler mandare un segnale forte a compagni e avversari: quasi da solo si prende le responsabilità offensive almeno per quanto riguarda le conclusioni dalla distanza, e in men che non si dica sale a 8 punti spingendo il parziale della Dolomiti Energia. JaCorey Williams si occupa invece del pitturato, è subito efficace riuscendo a battagliare in maniera vincente con i lunghi di Milano. Dal canto suo l’Olimpia trova un ottimo impatto da parte di Kevin Punter, partito in quintetto con Malcolm Delaney nel back court: 7 punti con 2/5 prima di accomodarsi in panchina e lasciare spazio alla second unit. Ettore Messina ad un certo punto cambia l’intero quintetto: i primi a farsi notare sono Sergio Rodriguez e Gigi Datome, non due nomi a caso, che fanno capire a Trento come la partita possa mettersi in una certa maniera con una lieve accelerazione. Lo fanno Riccardo Moraschini (rimbalzo e transizione) e Paul Biligha, che infila il canestro del +4 costringendo Lele Molin a chiamare timeout. Che non serve: al rientro sul parquet Gigi Datome allarga il divario, l’Olimpia Milano rischia già di scappare in modo definitivo? (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO TRENTO (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Siamo pronti a vivere la diretta di Milano Trento. Nell’ultima giornata della regular season i destini delle due squadre erano incrociati: l’Aquila infatti andava a caccia dei playoff e, in caso di sconfitta alla Segafredo Arena, avrebbe dovuto sperare che l’Olimpia, già sicura del primo posto per il doppio ko di Brindisi nei recuperi, battesse Cremona che aveva il vantaggio della doppia sfida diretta. Milano ha fatto ampiamente il suo dovere prendendosi una vittoria senza troppi affanni, mentre Trento ha compiuto il capolavoro andando a battere la Virtus Bologna in trasferta: due esiti senza troppi stravolgimenti, perché Trieste ha comunque vinto (contro la Fortitudo) difendendo il settimo posto dagli assalti della stessa Dolomiti Energia, mentre le V nere hanno comunque chiuso al terzo posto per l’incredibile sconfitta di Sassari a Desio, contro una Cantù già retrocessa, evitando di finire nella complicatissima morsa della classifica avulsa. Dunque adesso sarà davvero interessante scoprire quello che succederà sul parquet del Mediolanum Forum: dopo questa partita avremo sicuramente altre due battaglie ma per il momento mettiamoci comodi e concentriamoci su questa gara-1 dei quarti playoff, la diretta di Milano Trento sta davvero per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO TRENTO: I PRECEDENTI

La diretta di Milano Trento ci porta ovviamente a parlare dei due precedenti nei playoff. Due serie in stagioni consecutive, nel 2017 e nel 2018, con una vittoria per parte: clamoroso il risultato del primo incrocio, arrivato in semifinale, perché l’Olimpia era la prima testa di serie ma l’Aquila, guidata da Maurizio Buscaglia e solo al terzo anno in Serie A1, aveva espugnato due volte il Mediolanum Forum indirizzando la serie, che si era poi conclusa con un eloquente 4-1. Fallimento per Jasmin Repesa, la Dolomiti Energia era arrivata in finale dove però era stata battuta da Venezia; l’anno seguente, incredibilmente, l’Aquila si era ripresentata alla serie per lo scudetto e questa volta ce l’aveva fatta anche Milano. Erano state partite tirate, in particolare le ultime: Trento aveva avuto la palla per portare la sua squadra sul 3-2 e con il match point a disposizione alla BLM Group Arena, ma Andrew Goudelock aveva timbrato una straordinaria stoppata su Dominique Sutton e così l’Olimpia aveva chiuso il discorso dominando gara-6. In quella Dolomiti Energia giocava uno Shavon Shields che con lo scudetto avrebbe vinto il titolo di MVP delle finali, mentre Davide Pascolo indossava la canotta di Milano prima di fare ritorno in Trentino. (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO TRENTO: L’OLIMPIA INIZIA I PLAYOFF!

Milano Trento, che sarà diretta dagli arbitri Manuel Mazzoni, Andrea Bongiorni e Gianluca Capotorto, si gioca alle ore 17:30 di giovedì 13 maggio: al Mediolanum Forum va in scena gara-1 dei quarti di finale playoff di basket Serie A1 2020-2021. Finalmente ci siamo: la post season, nella quale l’Olimpia è chiamata a dimostrare di essere concretamente la prima della classe aspettando ovviamente il bersaglio enorme della stagione, la Final Four di Eurolega. In campionato ci si aspetta che Milano, testa di serie numero 1 del tabellone, possa arrivare in fondo e vincere lo scudetto; niente meno che questo, anche se non sarà scontato.

Ancora una volta l’Aquila ha conquistato i playoff, e nell’ultimo turno si è permessa di vincere in casa della Virtus Bologna: avrebbe anche potuto perdere per blindare l’ottavo posto (perché la stessa Olimpia ha battuto Cremona) ma comunque Lele Molin ha battuto un colpo non indifferente, lanciando idealmente una sfida a una squadra tremendamente superiore ma con la quale se la vuole giocare. Vedremo dunque come andranno le cose nella diretta di Milano Trento, intanto possiamo fare una rapida analisi sui temi principali che saranno legati a questa interessante gara-1 dei playoff.

DIRETTA MILANO TRENTO: RISULTATI E CONTESTO

Milano Trento ci presenta una sfida sulla carta senza storia, ma questo in particolare per la forza di un’Olimpia che quest’anno ha davvero rotto gli indugi e può giocare per vincere tutto. Incamerate Supercoppa e Coppa Italia, ora è in corsa per Eurolega e campionato: sarebbe una stagione trionfale per Ettore Messina, che davvero è riuscito a trasformare questo ambiente aiutato anche dalla campagna acquisti. Vinto il testa a testa con Brindisi per il primo posto in regular season, Milano sa di poter battere qualunque avversaria in una serie di playoff anche se contro il Bayern ha seriamente rischiato di uscire; per quanto riguarda Trento, ancora una volta la troviamo alla post season e non possiamo fare a meno di celebrare la straordinaria continuità di questa società, che ha stravolto il suo roster dopo l’epopea di Maurizio Buscaglia ma ancora una volta, superando tante difficoltà e l’esonero di Nicola Brienza, si è presa il piatto grosso. Non ci sono troppe aspettative visto l’incrocio, ma anche per questo la Dolomiti Energia potrà giocare senza troppe pressioni e provare se non altro a prolungare la serie, l’approccio sarà importante e dunque attenzione già a quello che succederà questo pomeriggio…

© RIPRODUZIONE RISERVATA