DIRETTA/ Milano Treviso (risultato finale 108-60): Armani in semifinale!

- Claudio Franceschini

Diretta Milano Treviso streaming video tv: orario e risultato live della partita che si gioca alla Unipol Arena per i quarti di Supercoppa basket 2021, esordio stagionale per l’Olimpia.

Olimpia Milano Datome
Video Milano Villeurbanne, basket Eurolega 5^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA MILANO TREVISO (RISULTATO 108-60): ARMANI IN SEMIFINALE!

Il match tra Milano e Treviso termina sul 108-60. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Milano: Biligha 5, Ricci 2, Mitoglu 15, Hall 9 Rodriguez 5, Alviti 18, Shields 14, Hines 9, Melli 10, Datome 11, Delaney 7, Ricci 5. Treviso: Pellizzari 4, Ronca 2, Poser 3, Faggian 2, Chillo 5, Bortolani 16, Jones 3, Casarin 15, Jones 3, Vettori 2. Armani Milano raggiunge la semifinale dominando contro Treviso. Gara mai praticamente in discussione, troppo il divario tecnico. (agg. Umberto Tessier)

MITOGLU 15 PUNTI

Il terzo quarto tra Milano e Treviso termina sul 86-47. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Milano: Biligha 3, Ricci 2, Mitoglu 15, Hall 5 Rodriguez 5, Alviti 12, Shields 14, Hines 6, Melli 8, Datome 11, Delaney 2. Treviso: Poser 3, Faggian 2, Chillo 5, Bortolani 16, Jones 3, Casarin 12, Jones 3, Vettori 2. Armani Milano che ha in pratica chiuso la gara dopo due periodo. Il punteggio recita 69-34 quando siamo giunti all’intervallo lungo, davvero notevole la differenza in campo. (agg. Umberto Tessier)

DIRETTA MILANO TREVISO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milano Treviso sarà su Eurosport 2, e dunque tutti i clienti della televisione satellitare potranno seguire questa partita dei quarti di finale. In alternativa, ormai lo sappiamo bene, la Supercoppa basket 2021 è trasmessa da due piattaforme che garantiscono la visione in diretta streaming video, e per le quali sarà necessario sottoscrivere un abbonamento. La prima è Discovery + che è già stata broadcaster ufficiale delle Olimpiadi, la seconda è come sempre Eurosport Player, da qualche anno la casa del grande basket; sul sito www.legabasket.it troverete poi tutte le informazioni utili del caso, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

INTERVALLO LUNGO

Il secondo quarto tra Milano e Treviso termina sul 69-34. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Milano: Biligha 2, Ricci 2, Mitoglu 8, Hall 5 Rodriguez 5, Alviti 2, Shields 7, Hines 4, Melli 8, Datome 9, Delaney 2. Treviso: Chillo 3, Bortolani 9, Jones 3, Casarin 8. Armani Milano che ha in pratica chiuso la gara dopo due periodo. Il punteggio recita 69-34 quando siamo giunti all’intervallo lungo, davvero notevole la differenza in campo. (agg. Umberto Tessier)

PARTE FORTE L’ARMANI

Inizia il quarto di finale tra Milano e Treviso. Il primo periodo tra Milano e Treviso termina sul 36-20. Andiamo a scoprire tutti i realizzatori della gara. Milano: Ricci 2, Mitoglu 2, Hall 5 Rodriguez 5, Alviti 2, Shields 7, Hines 4, Melli 4, Datome 3, Delaney 2. Treviso: Chillo 3, Bortolani 6, Jones 3, Casarin 8. Parte a razzo Milano trova già un bel vantaggio nei confronti di Treviso. Logicamente manca ancora tantissimo alla fine ma l’inizio di Milano è stato di pregevole fattura. (agg. Umberto Tessier)

PALLA A DUE!

Finalmente siamo pronti a vivere la diretta di Milano Treviso: l’occasione è dunque utile per raccontare il nuovo roster dell’Olimpia, che è cambiato ma non troppo. Di Nicolò Melli abbiamo detto, così come della sorprendente cessione di Zach LeDay che era in corsa per il titolo di MVP dello scorso campionato; Ettore Messina, che come nuovo assistente ha nientemeno che Gianmarco Pozzecco, ha registrato anche l’addio del veterano Vlado Micov, ma nella nuova Milano sono confermati Sergio Rodriguez, Shavon Shields, Kyle Hines, Malcolm Delaney, Gigi Datome e Riccardo Moraschini oltre a Kaleb Tarczewski.

Tra i volti nuovi spicca quello di Giampaolo Ricci, importante nella vittoria dello scudetto della Virtus Bologna; di Jerian Grant che ha messo insieme oltre 260 partite in NBA con New York, Chicago, Orlando e Washington, e poi di Kostas Mitoglu che negli ultimi quattro anni è cresciuto molto con il Panathinaikos. Naturalmente si parte per vincere tutto, ma già questo quarto di Supercoppa basket 2021 potrà darci indicazioni interessanti: dunque mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia finalmente il parquet della Unipol Arena, dove la diretta di Milano Treviso prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO TREVISO: FINALMENTE L’OLIMPIA!

Milano Treviso viene diretta dagli arbitri Tolga Sahin, Guido Giovannetti e Fabrizio Paglialunga: siamo ovviamente alla Unipol Arena, e sabato 18 settembre alle ore 18:00 si gioca per i quarti di finale della Supercoppa basket 2021. Finalmente l’esordio stagionale dell’Olimpia, certamente la squadra più attesa: reduce da una grande stagione in cui ha vinto Supercoppa e Coppa Italia, ma ha anche raggiunto la Final Four di Eurolega (certamente il traguardo più prestigioso) sfiorandone la finale, giocata invece in campionato dove però è arrivato un incredibile 0-4 subito dalla Virtus Bologna.

Con Ettore Messina ancora al timone, Milano va ora a caccia di altri titoli; la prima avversaria è una De’ Longhi che, reduce dalla vittoria nel primo match del preliminare di Champions League, si ripresenta in Supercoppa dopo un girone perfetto, nel quale a causa appunto degli impegni europei ha giocato sempre ogni due giorni. Vedremo dunque come andranno le cose nella diretta di Milano Treviso; mentre aspettiamo che la partita prenda il via, proviamo anche a fare qualche valutazione circa i temi principali che ci verrano presentati sul parquet della Unipol Arena.

DIRETTA MILANO TREVISO: RISULTATI E CONTESTO

Ci sono tante storie che potremmo raccontare nella diretta di Milano Treviso: intanto Ettore Messina è un importante ex della partita, e soprattutto viene confermato dopo un anno che come detto ha riportato l’Olimpia tra le prime quattro di Eurolega, finalmente consapevole dei propri mezzi anche in campo internazionale. Un’Olimpia Milano che ha scelto la soluzione della continuità, cambiando davvero poco il suo roster ma salutando il ritorno in Italia di Nicolò Melli, già protagonista alle Olimpiadi e che aggiunge sicuramente qualcosa a una squadra che, incredibilmente, ha rinunciato a Zach LeDay.

Per quanto riguarda Treviso, la NutriBullet l’abbiamo vista all’opera in un girone dominato: resta da capire se Brescia e Napoli rappresentassero avversarie davvero competitive o il compito fosse troppo semplice, di sicuro però possiamo dire che la squadra di Max Menetti è reduce dalla qualificazione ai playoff e il suo valore lo ha ampiamente dimostrato, da queste parti però si respira grande basket e il compito sarà quello di provare a tornare davvero grandi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA