Diretta/ Milano Venezia (risultato finale 76-67) streaming tv: l’Olimpia la chiude

- Claudio Franceschini

Diretta Milano Venezia streaming video e tv: orario e risultato live della partita valida per la semifinale della Supercoppa Italiana 2020 di basket, si gioca alla Segafredo Arena.

Milano Venezia basket
Diretta Venezia Unics Kazan (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA MILANO VENEZIA (FINALE 76-67) L’OLIMPIA LA CHIUDE

Alla fine l’Olimpia Milano ha mantenuto le distanze prendendosi la vittoria contro l’Umana Reyer Venezia con il punteggio di 76-67. 19 punti per Delaney e 15 per Punter per la formazione di casa, dopo la pausa del terzo quarto è arrivata un’ultima frazione in tranquillità, con il vantaggio finale che pur dimezzatosi rispetto ai 20 punti dell’intervallo si è assestato alla fine a 9 punti. Non sono bastati 19 punti per Watt, che ha diviso con Delaney la palma di miglior marcatore della partita, una gran prova individuale ma nel punteggio i lagunari sono rimasti sempre a distanza dagli avversari. (agg. di Fabio Belli)

MILANO VENEZIA IN DIRETTA STREAMING VIDEO: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milano Venezia sarà trasmessa su Eurosport 2: per avere accesso a questo canale bisogna essere clienti del pacchetto Sky e selezionarlo al numero 211 del decoder. In alternativa, come è stato per tutte le partite di Supercoppa Italiana fino a qui, si potrà sottoscrivere un abbonamento al portale Eurosport Player e seguire la partita anche in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone. Il sito ufficiale www.legabasket.it, all’apposita sezione dedicata alla Supercoppa, fornirà invece informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

LA REYER SI RIAVVICINA

Si riavvicina nel punteggio la Reyer Venezia che passa da 20 a 11 punti di svantaggio nella sfida contro l’Olimpia Milano. Terzo quarto chiusosi con un parziale di 14-23 per la formazione lagunare, Watt sale a 13 punti personali confermandosi come miglior realizzatore della partita, con Punter a 11 punti siglati e Delaney e Hines a quota 10 per l’Armani, che ha comunque portato già tre giocatori in doppia cifra. Match ancora saldamente nelle mani di Milano ma la formazione di casa dovrà ora scuotersi da un terzo parziale giocato evidentemente sotto ritmo. (agg. di Fabio Belli)

 

ARMANI A +20 ALL’INTERVALLO

Continua a senso unico il match tra l’Olimpia Milano e la Reyer Venezia. All’intervallo Armani a +20 sugli avversari, Hines con 10 punti messi a segno è il miglior marcatore per i padroni di casa, ma è stata la difesa dell’Olimpia ad annullare le velleità d’attacco dell’Umana, 17-8 il parziale del secondo quarto con i lagunari praticamente nulli sotto canestro, in grande difficoltà nel trovare contromisure adeguate alle chiusure avversarie. 11 punti per Watt tra le fila di Venezia, finora miglior marcatore della partita ma exploit non sufficiente per tenere davvero in partita la Reyer. (agg. di Fabio Belli)

OLIMPIA SUBITO IN FUGA

Per l’Olimpia Milano è subito fuga nel primo quarto della sfida contro l’Umana Reyer Venezia. 26-15 in favore dell’Armani alla fine del primo quarto, 9 punti di vantaggio già eloquenti con Delaney e Punter molto efficaci nel loro gioco sotto canestro. Dall’altra parte la formazione lagunare non riesce a incidere nonostante un buon impatti di Watt sulla partita, per Venezia può essere sicuramente un problema aver iniziato la sfida sotto ritmo, con Milano pronta a punire ogni minimo errore in fase difensiva della Reyer. (agg. di Fabio Belli)

SI GIOCA!

Siamo al via della diretta di Milano Venezia. A conferma di quanto l’Olimpia sia una corazzata soprattutto dal punto di vista numerico e qualitativo, basti pensare che nel corso delle sei partite del girone Ettore Messina si è trovato costretto a far girare i suoi giocatori. Così, a turno si sono seduti in tribuna Kyle Hines e Kevin Punter, Malcolm Delaney e Shavon Shields, e ancora Sergio Rodriguez, Vlado Micov e Kaleb Tarczewski; nonostante questo l’Olimpia ha dominato ogni singola partita, senza mai dare l’impressione di poter perdere. Ha un roster decisamente più corto la Reyer, e come Milano non ha un vero e proprio giocatore che garantisca ogni volta la maggior parte dei punti ma si affida ad un attacco corale che distribuisce benissimo i punti, così che Walter De Raffaele possa tentativamente sorprendere gli avversari disegnando schemi per questo o quell’elemento del roster. Non vediamo l’ora di scoprire come andranno le cose in questa semifinale di Supercoppa Italiana 2020: alla Segafredo Arena è davvero tutto pronto e allora possiamo finalmente metterci comodi e lasciare che a parlare sia il campo, perché la palla a due di Milano Venezia sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

L’ALTERNANZA

Si avvicina la diretta di Milano Venezia: qualche settimana fa ricordavamo che le due squadre hanno vinto gli ultimi quattro scudetti, stabilendo una sorta di duopolio nella nostra Serie A1. Dopo il trionfo della Sassari di Meo Sacchetti, il periodo è stato inaugurato dal secondo tricolore in tre anni da parte dell’Olimpia, che ha sconfitto in finale Reggio Emilia. Poi è stata la volta di Venezia, autrice del successo su Trento; la squadra di Maurizio Buscaglia ha raggiunto la serie per il titolo anche nel 2018 ma questa volta è stata Milano ad avere la meglio su di lei, infine la gara-7 della finale del 2019 ha incoronato la Reyer contro il nuovo Banco di Sardegna, allenato da Gianmarco Pozzecco. E’ sicuramente curioso che due squadre simili non si siano mai incrociate in finale, ma lo abbiano fatto solo nei turni precedenti; ricordiamo che Venezia ha portato a casa anche l’ultima Coppa Italia mentre l’Olimpia Milano si è dimostrata regina di Supercoppa (anche se si è dovuta inchinare a Sassari all’inizio dello scorso anno), ora arriva questa sfida diretta in semifinale e sarà davvero molto interessante scoprire quale delle due squadre raggiungerà la partita per il titolo in programma domenica 20 settembre. (agg. di Claudio Franceschini)

IL CAMMINO

La diretta di Milano Venezia ci presenta una semifinale di Supercoppa Italiana tra due squadre che hanno vinto il rispettivo girone. Nel gruppo A la superiorità dell’Olimpia è stata schiacciante: la squadra di Ettore Messina ha chiuso con uno scarto medio di 23,8 punti rifilandone 30 a Cantù e 33 a Varese nelle due gare al Mediolanum Forum, poi 40 all’Acqua San Bernardo al PalaBancoDesio e centrando solo successi in doppia cifra di margine. Una corazzata che ha dimostrato sul parquet quanto valga, ma anche la Reyer si è ben comportata perché ha vinto le gare che era chiamata a vincere. I ko per la squadra di Walter De Raffaele sono maturati contro Trieste e Treviso in trasferta – quello delle partite esterne è un tasto dolente che si ripete dalla scorsa stagione – ma la vittoria alla BLM Group Arena contro Trento ha fatto la differenza rispetto al percorso di De’ Longhi e Alma, con gli orogranata che alla fine hanno sbrigato la pratica battendo nettamente la Dolomiti Enregia e arrivando al primo posto del gruppo C con 8 punti, due in più delle rivali che si sono dovute inchinare. (agg. di Claudio Franceschini)

PRIMA SEMIFINALE DI SUPERCOPPA 2020

Milano Venezia, in diretta dalla Segafredo Arena di Bologna, si gioca alle ore 18:00 di venerdì 18 settembre: semifinale di Supercoppa Italiana 2020 di basket, mette a confronto la squadra sulla carta più forte contro quella che ha vinto l’ultimo scudetto, e più in generale le due realtà che si sono aggiudicate i quattro tricolori più recenti. Dunque una sfida nella sfida per la supremazia nella pallacanestro italiana, ovviamente senza nulla togliere a Virtus Bologna e Sassari che si affrontano nell’altra semifinale; l’Olimpia arriva alla Final Four di Bologna avendo vinto tutte le partite e dando ripassate anche pesantissime alle sue avversarie, ha fatto leggermente peggio la Reyer che continua ad avere qualche problema di troppo in trasferta, ma che quando gioca al Taliercio dimostra di essere sempre competitiva come ha fatto vedere nella sfida da dentro o fuori contro Trento. Sarà allora interessante valutare quello che succederà nella diretta di Milano Venezia; aspettandone la palla a due possiamo anche valutare qualche tema principale che è legato a questa semifinale di Supercoppa Italiana 2020.

DIRETTA MILANO VENEZIA: IL CONTESTO

Nel parlare della diretta di Milano Venezia possiamo dire che queste due squadre si sono affrontate recentemente: hanno infatti preso parte al City of Cagliari insieme a Sassari, la partita era stata intensa ed equilibrata e alla fine era stata vinta dall’Olimpia, ma solo all’overtime. La Milano affidata per la seconda stagione a Ettore Messina è una corazzata, senza la minima discussione: i distacchi inflitti a Cantù (due volte) e Varese (in trasferta) lo dimostrano tanto quanto la facilità con la quale la squadra ha vinto tutte le partite del suo girone eliminatorio. Del resto basterebbe leggere i nomi del roster per capire di quale portata possa essere la superiorità dell’Olimpia, che però come sempre dovrà dimostrarlo sul campo quando conterà (per esempio stasera) e non sempre negli anni passati ha risposto presente.

La Reyer invece ha un grande vantaggio rispetto a buona parte della concorrenza: quello di essere sostanzialmente lo stesso gruppo da almeno tre anni, guidato da Walter De Raffaele che ha già portato a casa due scudetti e una Coppa Italia. Gli orogranata si conoscono a memoria, possono avere qualche calo di concentrazione e non hanno tra le loro fila un vero go-to-guy designato ma sanno molto bene come si vincono le partite decisive. Ecco perché questa sera, anche se il vantaggio nel pronostico deve necessariamente andare all’Olimpia Milano, Venezia non parte certamente battuta e anzi potrebbe realizzare una bella sorpresa nella semifinale della Supercoppa Italiana 2020.



© RIPRODUZIONE RISERVATA