DIRETTA/ Milano Virtus Bologna (finale 81-64): Olimpia, ventinovesimo Scudetto!

- Mauro Mantegazza

Diretta Milano Virtus Bologna streaming video Rai: orario e risultato live di gara-6 della finale scudetto della Serie A di basket, oggi sabato 18 giugno.

Olimpia Milano Dinamo Sassari sotto canestro twitter 2022 1 640x300
Diretta Sassari Milano, gara-3 semifinale playoff (da Twitter @OlimpiaMI1936)

DIRETTA MILANO VIRTUS BOLOGNA (FINALE 81-64): OLIMPIA, VENTINOVESIMO SCUDETTO!

L’Olimpia Milano è campione d’Italia di basket per la ventinovesima volta nella sua storia. Armani Exchange Milano-Virtus Segafredo Bologna, sfida valida come gara-6 della finale dei playoff di Serie A1 di basket, è terminata col trionfo in scioltezza della formazione di casa che ha chiuso la serie Scudetto col punteggio di 81-64. Vittoria già ipotecata alla fine del terzo quarto, l’ultimo parziale è servito per far esplodere la festa del Forum che festeggia uno Scudetto dell’Olimpia a quattro anni dall’ultima volta, quando la serie Scudetto fu vinta contro Trento. 23 punti per uno strepitoso Datome e 15 per Shields con Milano che ha letteralmente dilagato nel finale, la Virtus perde 4-2 la serie con Alibegovic unico in doppia cifra a quota 11 punti in questa gara-6 che ha avuto spazio solo per la grande festa dell’Olimpia di Ettore Messina. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA MILANO VIRTUS BOLOGNA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milano Virtus Bologna sarà trasmessa da due diverse emittenti: l’appuntamento in chiaro è su Rai Sport + HD, canale che trovate al numero 58 del telecomando e che vi permetterà di seguire gara-6 della finale scudetto anche in mobilità, attraverso sito o app di Rai Play. L’alternativa è rappresentata da Eurosport 2, che fa parte del pacchetto Sky riservato agli abbonati (numero 211 del decoder); inoltre, e lo sappiamo bene, la piattaforma Discovery Plus è broadcaster ufficiale della Lega Basket e dunque continua a fornire le immagini integrali delle partite ai suoi clienti, con la diretta streaming video di Milano Virtus Bologna sempre disponibile. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI PLAY DI MILANO VIRTUS BOLOGNA

SCUDETTO A UN PASSO!

Armani Exchange Milano-Virtus Segafredo Bologna, sfida valida come gara-6 della finale dei playoff di Serie A1 di basket, potrebbe essere già arrivata a una svolta alla fine del terzo quarto. Con una vittoria l’Olimpia è campione d’Italia e alla fine del terzo parziale i padroni di casa sono in vantaggio 61-46, 15 punti che pesano come una sentenza sulle speranze delle V Nere di portare la serie a gara-7. Melli e Rodriguez con le loro giocate sotto canestro fanno impazzire il Forum che proverà a sospingere nell’ultimo quarto i suoi beniamini a mettere il sigillo sul titolo. (agg. di Fabio Belli)

L’OLIMPIA VUOLE IL TITOLO

Armani Exchange Milano-Virtus Segafredo Bologna, sfida valida come gara-6 della finale dei playoff di Serie A1 di basket, prosegue ad alti ritmi anche nel terzo quarto, con l’Olimpia che cerca l’allungo Scudetto e inizia con un mini-parziale di 8-0 che scuote dalle fondamenta Bologna con Hines e una tripla di Datome che riportano i padroni di casa a +13 sul 51-36. Un quarto e mezzo a disposizione di Bologna per cercare di non chiudere definitivamente il campionato a favore degli avversari. (agg. di Fabio Belli)

I FELSINEI SI AVVICINANO

All’intervallo Armani Exchange Milano-Virtus Segafredo Bologna, sfida valida come gara-6 della finale dei playoff di Serie A1 di basket, vede ridursi la distanza tra le due squadre. Olimpia avanti non più di 13, come a fine primo quarto, ma di 7 punti sul 43-36, con le V Nere che sul 41-36 si erano spinte anche a +5. Qualche disattenzione per l’Olimpia con Bologna che si avvicina a 5 punti di distanza grazie a un gioco da 3 di Hackett, canestro più tiro libero. Proprio i liberi, stavolta di Datome, consentono a Milano di riallungare almeno a +7 ma ora la sfida sembra decisamente più equilibrata rispetto all’avvio tutto sbilanciato a favore dei padroni di casa. (agg. di Fabio Belli)

OLIMPIA, CHE PARTENZA!

Armani Exchange Milano-Virtus Segafredo Bologna, sfida valida come gara-6 della finale dei playoff di Serie A1 di basket, fa registrare una partenza a razzo dell’Olimpia, che chiude la prima frazione avanti di 13 punti col punteggio di 29-16. Primo quarto con i felsinei subito in grande sofferenza e Shields scatenato sotto canestro. Con Datome efficace dalla linea dei 3 punti Milano si porta sul 20-7 e i 13 punti di vantaggio vengono mantenuti fino a fine quarto grazie a una giocata di Shengelia. Con una vittoria l’Olimpia conquisterebbe il suo ventinovesimo Scudetto, V Nere costrette alla rimonta per provare a prolungare a gara-7 la serie Scudetto. (agg. di Fabio Belli)

PALLA A DUE

Milano Virtus Bologna finalmente comincia, dal momento che parliamo di gara-6 della finale scudetto e che quindi stasera potrebbe essere assegnato il titolo, facciamo un tuffo nella storia. Naturalmente Olimpia Milano e Virtus Bologna sono i due club più vincenti nella storia del basket italiano, con 28 scudetti per i lombardi e 16 per gli emiliani. Ci sono stati periodi di “dittatura”, ad esempio dal 1946 al 1960 vinsero scudetti solamente Olimpia e Virtus, ma anche periodi assai più difficili, come quello tra lo scudetto 2001 della Virtus Bologna e quello del 2014 che spezzò per Milano un digiuno lungo 18 anni.

La Virtus invece è tornata a fare festa un anno fa, addirittura a 20 anni di distanza come era già successo dal 1956 al 1976, con in più la soddisfazione di rifilare un 4-0 a Milano. Stavolta invece sono i meneghini ad avere il match-point per chiudere i conti davanti al pubblico amico del Forum di Assago: ci riusciranno? Parola al campo per scoprirlo, adesso finalmente gara-6 della finale Milano Virtus Bologna inizia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA SCARIOLO

Sempre più vicina la diretta di Milano Virtus Bologna, due giorni fa naturalmente era molto più soddisfatto in sala stampa il coach virtussino Sergio Scariolo, che aveva commentato così la vittoria in gara 5 della sua squadra contro l’Olimpia Milano: “In linea generale è stato un buon match per molti minuti. Giocato anche bene pur accusando qualche sbandamento che ha portato i nostri avversari anche per un po’ in vantaggio. Era necessaria una buona partecipazione di tutti i giocatori, e con 20 assist è arrivata. Molti dei nostri sono in condizioni difficili, stanno tenendo l’anima tra i denti e li ringrazio tutti per lo sforzo fatto. Chiedo loro di andare avanti ancora un po’. Adesso a Milano per rifare meglio questa partita”.

Scariolo aveva dunque rivolto lo sguardo già verso la partita di questa sera: “Chiaro che sarà più difficile, ma ricordiamo che giochiamo contro una squadra che è tra le prime in Eurolega e non da quest’anno. Dobbiamo rimanere umili e con i piedi per terra, dobbiamo ricordare da dove siamo partiti, e poi cerchiamo di fare la nostra gara contro gente che di queste partite ne ha giocate tantissime. La loro esperienza è in grado di castigarci alla prima possibilità che concederemo”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA MESSINA

Mentre si avvicina la diretta di Milano Virtus Bologna, possiamo fare un passo indietro a giovedì sera e alla sconfitta che ha rinviato il sogno scudetto per l’Olimpia Milano di coach Ettore Messina, che aveva commentato così gara-5 della finale dei playoff: “E’ stata una partita difficile per noi, nonostante questo siamo riusciti a rientrare e ad andare avanti nel punteggio anche a cinque minuti dalla fine – si legge sul sito Internet dell’Olimpia Milano -. In quel momento ci è mancata forse un po’ di lucidità per fare le cose giuste e vincere. La Virtus ha vinto con merito, se avessimo vinto noi non ci sarebbe stato nulla di strano”.

Messina ha evidenziato l’episodio a suo parere decisivo, contestando agli arbitri una difformità nel metro di giudizio: “Credo sia stato decisivo il fallo tecnico fischiato ad un nostro giocatore (Melli, ndR) a due minuti e mezzo dalla fine: è un dato di fatto. Rilevo una differenza di giudizio rispetto a quello che ha fatto un giocatore della Virtus: ha protestato, ed è andato a muso duro contro un arbitro anche dopo il primo fallo tecnico. Ne prendiamo atto e ci rivediamo sabato a Milano per Gara 6”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI PUNTA SUL “MURO ROSSO” DEL FORUM!

Milano Virtus Bologna, diretta dagli arbitri Baldini, Attard e Paternicò con palla a due al Mediolanum Forum di Assago alle ore 20.30 di questa sera, sabato 18 giugno 2022, si gioca come gara-6 della finale scudetto della Serie A di basket, che vede l’Olimpia Milano in vantaggio per 3-2 nella serie e quindi con la grande occasione di conquistare questa sera lo scudetto davanti ai suoi tifosi. La finale era cominciata dieci giorni fa con il colpaccio dell’Olimpia Milano, capace di espugnare il campo della Virtus Bologna in gara-1, poi invece il fattore campo è sempre stato rispettato e di conseguenza stasera Milano ha un match-point in casa da non sprecare.

La diretta di Milano Virtus Bologna ci offrirà quindi una grande occasione per l’Olimpia di Ettore Messina, che due giorni fa ha invece perso gara-5. Per la Virtus Bologna di coach Sergio Scariolo è stata una reazione importante, per non abdicare davanti ai propri tifosi e tenere vivo il sogno del bis scudetto, però oggi servirà l’impresa al Forum per pareggiare i conti e tornare virtualmente “in vantaggio” con la bella che sarebbe lunedì sera a Bologna. L’attesa quindi è altissima, chissà cosa ci dirà la diretta di Milano Virtus Bologna nella partita che potrebbe chiudere il campionato…

DIRETTA MILANO VIRTUS BOLOGNA: RISULTATI E CONTESTO

Verso la diretta di Milano Virtus Bologna, possiamo osservare come la finale più attesa per chiudere la stagione della Serie A di basket con le due “corazzate” della nostra pallacanestro a contendersi lo scudetto ci abbia finora ampiamente soddisfatti. Certo, non sempre lo spettacolo è stato meraviglioso, dal momento che in una finale scudetto l’attenzione difensiva è naturalmente un aspetto fondamentale, però rispetto al clamoroso “cappotto” di un anno fa le emozioni sono garantite e oggi saranno ancora più grandi, perché gara-6 è logicamente una partita in cui sbagliare è vietato.

Nelle partite più recenti, avevamo avuto in gara-4 la vittoria di Milano al Forum grazie a un magnifico ultimo quarto da 22-7 dopo la parità al termine dei primi 30 minuti, con i 21 punti di Shavon Shields in copertina per il terzo successo dell’Olimpia. In gara-5 invece la Virtus Bologna è partita fortissima davanti al pubblico amico (25-12 alla finale del primo quarto), poi ha saputo resistere al veemente tentativo di rimonta da parte di Milano. Uomo partita l’altro ieri fu senza dubbio Mouhammadou Jaiteh, autore di una doppia doppia di straordinaria qualità, con 17 punti e 13 rimbalzi a referto.





© RIPRODUZIONE RISERVATA