Diretta/ Milano Virtus Bologna (risultato finale 102-99 OT): la decide Devon Hall!

- Mauro Mantegazza

Diretta Milano Virtus Bologna, risultato finale 102-99 OT: l’Olimpia vince una partita bellissima, Devon Hall è determinante con il canestro che la chiude e “annulla” un enorme Belinelli.

Milano Virtus Bologna
Diretta Virtus Bologna Milano, basket Serie A1 26^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA MILANO VIRTUS BOLOGNA (RISULTATO FINALE 102-99 OT)

Milano Virtus Bologna 102-99 OT: una partita bellissima si conclude con la vittoria dell’Olimpia dopo un tempo supplementare, e quindi la squadra di Ettore Messina ottiene il successo nel big match allungando in classifica sulla Segafredo. Marco Belinelli aveva mandato tutti all’extra time con una tripla, alla quale Devon Hall non era riuscito a rispondere sbagliando un layup; poi però il numero 22 dell’Olimpia ha messo il canestro che ha chiuso definitivamente una partita splendida, con Weems che si è preso la tripla del possibile secondo overtime ma non è riuscito a fare canestro.

Per Hall alla fine ci sono 18 punti con 4/8 dall’arco e 4 assist; grande partita per Sergio Rodriguez che ha chiuso con 16 punti e 9 assist, badando a mettere in ritmo i compagni nel secondo tempo. Abbiamo anche 20 punti di Jerian Grant, mentre dal lato Virtus Bologna non basta un enorme Marco Belinelli, autore di 34 punti (in 31 minuti) con 11/16 dal campo (6/11 dalla lunga distanza), ci sono poi le doppie doppie da 18 punti e 10 rimbalzi di Mouhammadou Jaiteh e 18 punti e 10 assist di Milos Teodosic. Milano con questa vittoria allunga a due gare il vantaggio sulla Virtus Bologna, ma ora bisognerà anche vedere come andranno i recuperi. (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO VIRTUS BOLOGNA (75-65): FINE 3° QUARTO

Milano Virtus Bologna 75-65: l’Olimpia allunga ancora, poi si fa riprendere dalla Segafredo che però “perde” anche questo terzo periodo, così si entra nell’ultimo quarto con un vantaggio in doppia cifra. Margine che Milano ha di fatto esplorato in questi 10 minuti: merito di Jerian Grant, che si è sostituito a Sergio Rodriguez guidando l’attacco di una squadra che sta tirando con il 55% dalla lunga distanza, e nella quale tutti stanno portando il loro enorme contributo alla causa.

Un’Olimpia in palla, che dopo le difficoltà mostrate nel secondo periodi si è scrollata la ruggine di dosso e sembra ora poter controllare; la Virtus risponde o ci prova con la crescita del solido Mouhammadou Jaiteh, Milos Teodosic è arrivato a quota 11 punti e ce ne sono 19 di un ispiratissimo Marco Belinelli, ma dall’altra parte va anche detto che Kyle Weems ha smesso di segnare. Mancano dunque 10 minuti, sempre che bastino naturalmente, per chiudere la grande sfida ma Milano sembra avere più di un argomento per reclamare la vittoria e volare in classifica… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA MILANO VIRTUS BOLOGNA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Milano Virtus Bologna sarà garantita in chiaro per tutti su Rai Due, un bel regalo per gli appassionati di basket che potranno seguire il big-match sul canale generalista Rai e anche in diretta streaming video su Rai Play, in aggiunta naturalmente alla copertura su Discovery + in abbonamento, come per tutte le partite del campionato di Serie A. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAIPLAY

MILANO VIRTUS BOLOGNA (54-45): INTERVALLO

Milano Virtus Bologna 54-45: con una grande accelerazione nell’ultimo minuto l’Olimpia trova un vantaggio abbastanza consistente, sempre che si possa dire così in una partita che può sempre cambiare registro come già visto. All’intervallo lungo comunque è +9 in favore di Milano: a 1’33 Kyle Weems aveva segnato per la Segafredo il canestro del 47-45, ma poi l’Olimpia ha chiuso con un parziale di 7-0 trovando una tripla di Sergio Rodriguez e quello di Nicolò Melli, più un libero di Devon Hall che ha convertito un fallo tecnico comminato a Milos Teodosic.

Il playmaker serbo ha finora 3 punti e 5 assist, mentre con 10 a testa troviamo Marco Belinelli e Weems; dall’altra parte il mattatore è diventato il Chacho, autore di 14 punti in 15 minuti tirando 4/6 dall’arco, e trovando anche il modo di smazzare 5 assist. La partita come detto si mantiene generalmente in equilibrio; lo strappo nel finale del primo tempo ci ha detto che Milano ha la capacità di allungare anche in breve tempo, ma questa è una caratteristica che compete anche alla Virtus Bologna e dunque vedremo cosa ci riserverà il secondo tempo al Mediolanum Forum, perché di certo la grande sfida non è finita e risolta… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO VIRTUS BOLOGNA (24-21): FINE 1° QUARTO

Milano Virtus Bologna 24-21: avvio arrembante dell’Olimpia al Mediolanum Forum, la grande sfida – così è stata giustamente chiamata dalla Lega – nei primi minuti prende decisamente la direzione dei padroni di casa. Tutti riescono a dare il loro contributo: Ettore Messina sceglie di dare fiducia al suo quintetto titolare, che risponde presente con i canestri di Nicolò Melli e quelli dalla lunga distanza di Benjamin Bentil e Sergio Rodriguez. Sotto i tabelloni come sempre c’è Kyle Hines a fare piazza pulita; la Segafredo non regge l’onda d’urto, solo Amar Alibegovic e JaKarr Sampson riescono a trovare la via del canestro prima che la tripla di Milos Teodosic contribuisca a spezzare una sorta di incantesimo.

Subito dopo infatti Alibegovic segue l’esempio del suo playmaker e improvvisamente la Virtus Bologna, con Marco Belinelli sul parquet insieme a Michele Ruzzier e Mouhammadou Jaiteh, si rimette in partita mentre Milano decide di dare fiato ad alcuni titolari mandando sul parquet Davide Alviti, Paul Biligha e Devon Hall, ma rimandando in campo anche Bentil. La battaglia delle seconde linee la vince la Virtus, che ha un Belinelli scatenato: le V nere si portano a -2 sfruttando il tiro perimetrale, con poco più di 2 minuti da giocare per chiudere il primo quarto, e poi confermano questo distacco anche quando Biligha e Hall muovono finalmente il punteggio per l’Olimpia. Alla fine è un possesso pieno di distanza: partita per ora stupenda e siamo solo all’inizio… (agg. di Claudio Franceschini)

MILANO VIRTUS BOLOGNA (0-0): PALLA A DUE!

Milano Virtus Bologna sta per cominciare: i campioni d’Italia tornano in campo in Serie A dopo il derby di Bologna che la Virtus aveva vinto domenica 19 dicembre. Due settimane e mezza più tardi, ecco un’altra grande sfida, ma prima rievochiamo il derby con le dichiarazioni di coach Sergio Scariolo a fine partita: “Vittoria importante, da tenersi stretta. Si sono unite due circostanze: abbiamo alcuni giocatori che sono arrivati al limite di gestione di partite ravvicinate e la Fortitudo ha giocato con leggerezza. Eravamo ben coscienti di queste due situazioni e siamo riusciti a tenere la testa nella partita fino alla fine.

Sono contento sia per i giocatori che stanno giocando ad altissimo livello sia per quelli che ci hanno provato nonostante stiano tirando la carretta da un po’. La nostra stagione è fatta da partite importanti ravvicinate, lo sappiamo”. Poi è arrivato il Covid a sancire un drastico e sgradito rallentamento dell’attività agonistica, ma oggi pomeriggio finalmente si torna a giocare, con la partita più prestigiosa possibile: parola al Forum di Assago per Milano Virtus Bologna! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

MILANO VIRTUS BOLOGNA: PARLA MESSINA

In vista della diretta di Milano Virtus Bologna, possiamo rievocare in breve le ultime tormentate settimane dell’Olimpia Milano, descritte dal coach Ettore Messina per il Corriere della Sera: “Prima vorrei inquadrare la situazione, tutto nasce dopo la partita di Eurolega col Real Madrid, lì evidentemente c’era qualche positività. Poi abbiamo fatto un viaggio impegnativo in pullman a Trieste, 5 ore andata e 5 ore ritorno, restando naturalmente a stretto contatto. Dopo la partita con Trieste abbiamo avuto i primi positivi. Qui subentra il pensiero ‘giocheremo ­non giocheremo’, all’incertezza del basket, si aggiunge l’ansia dei giorni di Natale, del poter stare o no insieme in famiglia. C’è chi è da solo, ha i parenti, fidanzate, compagne, i propri cari lontani, l’impossibilità quindi di unirsi per festeggiare il Natale”.

In questi giorni dunque l’esigenza di tutelare la salute ha dovuto coesistere con la necessità di mantenere la condizione fisica: “Lo staff dei preparatori, guidato da Giustino Danesi, ha subito avviato un lavoro di recupero e tenuta atletica da svolgere a casa. È davvero un lavoro di gruppo, dove tutto lo staff tecnico è impegnato. C’è molta comunicazione tra noi e con i giocatori, una telefonata, un video, un messaggio, con i tempi giusti rende più sopportabile il peso di un simile tormento”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

OLIMPIA INCEROTTATA!

Milano Virtus Bologna, in diretta dal Mediolanum Forum di Assago alle ore 16.00 di oggi pomeriggio, mercoledì 5 gennaio 2022, segna la ripartenza del campionato di Serie A di basket dopo l’interruzione dovuta al Covid e sarà una ripartenza di lusso, con la sfida in assoluto più sentita e affascinante del basket italiano, recupero della partita che doveva andare in scena a Santo Stefano per la tredicesima giornata ma fu rinviata appunto a causa del Covid che prima di Natale aveva pesantemente colpito l’Olimpia Milano.

La diretta di Milano Virtus Bologna assume dunque un valore ancora più significativo, sperando che possa davvero essere la ripartenza dopo giorni a dir poco complicati con il rinvio di un gran numero di partite. Oggi pomeriggio però ad Assago si gioca la partita che è il match copertina per il basket italiano, tra la Virtus Bologna che è campione d’Italia in carica e l’Olimpia Milano che è naturalmente la sua sfidante più accreditata. Proviamo allora a pensare solamente al campo: cosa succederà in Milano Virtus Bologna?

DIRETTA MILANO VIRTUS BOLOGNA: IL CONTESTO

La diretta di Milano Virtus Bologna arriva dunque al termine di una sosta forzata che potrebbe avere creato qualche problema soprattutto all’Olimpia Milano di coach Ettore Messina, grande ex della sfida. I lombardi infatti sono stati fra le squadre più colpite dal Covid e per di più hanno avuto problemi anche con infortuni di spicco, tanto che la società di patron Giorgio Armani è intervenuta sul mercato: dopo la frattura scomposta del radio patita da Shavon Shields nella partita contro il Real Madrid, l’Olimpia Milano si è aggiudicata Trey Kell.

La Virtus Segafredo Bologna arriva al big-match con qualche problema in meno e potrebbe mettere nel mirino l’aggancio in vetta: questo è l’obiettivo della squadra di Sergio Scariolo (a proposito di grandi ex), che è reduce dalla vittoria nel derby contro la Fortitudo prima di Natale, anche se al termine di un match forse più combattuto del previsto. Doveva esserci la doppietta consecutiva derby-Milano, il Covid ha dilatato i tempi ma oggi è la volta di un’altra grande sfida. Che cosa succederà ad Assago?





© RIPRODUZIONE RISERVATA