Diretta/ Napoli Atalanta (risultato finale 2-3): Petagna si divora il pari!

- Maurizio Mastroluca

Diretta Napoli Atalanta, streaming video e tv: probabili formazioni, quote, risultato live del match della sedicesima giornata d’andata di Serie A.

Koulibaly Zapata Napoli Atalanta lapresse 2020 640x300
Diretta Napoli Atalanta (Foto LaPresse)

DIRETTA NAPOLI ATALANTA (RISULTATO FINALE 2-3): PETAGNA SI DIVORA IL PARI!

L’Atalanta passa allo stadio Diego Armando Maradona prendendosi la vittoria per 2-3 sul Napoli e agganciandosi al treno Scudetto. Dai 38 punti del Milan ai 34 dei bergamaschi ci sono 4 squadre, tutto sembra possibile col finale di partita che ha regalato molte emozioni. Muriel si è visto murato il potenziale poker ma al 94′ è stato Petagna a sparare alto a due passi dalla porta, divorandosi il gol del 3-3. E’ invece l’Atalanta a piazzare un altro colpo esterno pesantissimo dopo quello in casa della Juventus, rendendo più che mai avvincente il campionato. (agg. di Fabio Belli)

NAPOLI ATALANTA STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA DI SERIE A

La diretta tv di Napoli Atalanta sarà affidata a Sky Sport. La gara in questione rientra tra le tre partite a giornata che trasmette l’emittente satellitare. Ovviamente bisogna essere abbonati al pacchetto Calcio per poter visionare il match. In alternativa, è possibile seguire la gara in diretta streaming video su DAZN. La piattaforma digitale detiene i diritti per la trasmissione di tutte le partite di Serie A, di cui 7 in esclusiva. Anche in questo caso bisogna disporre di un abbonamento. Inoltre è necessario avere una connessione ad internet ed un dispositivo mobile o una Smart Tv abilitati alla visione.

RIBALTONE FREULER!

L’Atalanta inizia la ripresa con Hateboer in campo al posto di Zappacosta ma dopo 2′ è il Napoli a passare. Malcuit lancia nello spazio Mertens che supera di slancio Demiral e non sbaglia solo davanti a Musso. L’Atalanta comunque sa reagire, al 7′ palo di Zapata su colpo di testa su cross di Maehle, quindi ancora Toloi di testa va vicino al pari. Demme per Lobotka nel Napoli, Ilicic per Pessina nell’Atalanta, quindi Ospina salva su Demiral ma è il preludio al pari bergamasco che si concretizza al 21′, con Toloi che verticalizza per Demiral, che stavolta conclude di potenza e non lascia scampo al portiere avversario. Al 26′ il ribaltone, ancora grande verticalizzazione di Ilicic e Freuler piazza il pallone all’angolino per il 2-3. (agg. di Fabio Belli)

PAREGGIA ZIELINSKI!

Il Napoli prova a reagire e si fa vedere in avanti con Lozano e Mario Rui, l’Atalanta però può rammaricarsi per diverse occasioni perdute, con i nerazzurri che hanno provato a farsi vedere in avanti con Zapata che non ha chiuso su un paio di passaggi in area che l’avevano messo nelle condizioni di tirare dal dischetto dell’area di rigore. E il Napoli ne approfitta pareggiando prima dell’intervallo: al 41′ gran pallone di Mertens per Zielinski che si vede ribattuta da Palomino la prima conclusione, ma non la seconda che vale l’1-1. (agg. di Fabio Belli)

SUBITO MALINOVSKYI!

L’Atalanta impiega appena 6′ per trovate il vantaggio allo stadio Diego Armando Maradona: sblocca subito il risultato Malinovskyi, che scarica a rete dopo un perfetto passaggio a rimorchio di Zapata. Al 12′ grande occasione per il pari del Napoli ma Hirving Lozano spreca un perfetto assist di Mario Rui. Al 17′ è proprio Malinovskyi a subire il primo cartellino giallo della partita per un fallo su Lobotka, quindi doppio tentativo di Pessina che al 19′ si vede sbarrato lo specchio della porta da Ospina e al 23′ va vicino al bersaglio. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Ci siamo, mancano pochissimi minuti a Napoli Atalanta e alcune statistiche ci aiutano a presentare il big-match tra due delle migliori squadre di questa Serie A. La capolista (almeno fino a qualche ora fa) Napoli di Luciano Spalletti vanta 36 punti in classifica grazie a undici vittorie, tre pareggi e una sola sconfitta e ha pure la migliore differenza reti del campionato (+23), grazie a 32 gol segnati e alla migliore difesa, che ne ha solamente 9 al passivo. L’Atalanta di Gian Piero Gasperini però non è lontana e sta crescendo nelle ultime giornate: 31 punti in classifica con nove vittorie, quattro pareggi e due sconfitte, i nerazzurri hanno segnato 32 gol e ne hanno incassati 17, per cui la differenza reti della Dea è pari a +15.

Adesso però basta numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Napoli Atalanta, poi la parola deve passare al campo!

FORMAZIONI UFFICIALI NAPOLI ATALANTA

NAPOLI: Ospina, Malcuit, Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui, Lobotka, Zielinski, Lozano, Elmas, Mertens. A disposizione: Meret, Marfella, Demme, Politano, Ghoulam, Ounas, Petagna, Mane. Allenatore: Luciano Spalletti.

ATALANTA: Musso, Toloi, Demiral, Palomino, Zappacosta, de Roon, Freuler, Mæhle, Pessina, Malinovskyi, Zapata. A disposizione: Rossi, Sportiello, Koopmeiners, Muriel, Pezzella, Djimsiti, Hateboer, Scalvini, Miranchuk, Iličić, Pašalić, Piccoli. Allenatore: Gian Piero Gasperini. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA NAPOLI ATALANTA: GLI ALLENATORI

Mentre si avvicina la diretta di Napoli Atalanta, è doveroso parlare anche dei due allenatori, Luciano Spalletti e Gian Piero Gasperini. Il lavoro di Spalletti a Napoli merita già voti molto alti, anche se adesso ci sono alcune assenze di troppo e vedremo se il mister toscano saprà gestire bene anche questo primo momento di potenziale difficoltà. In questi giorni però ha fatto notizia soprattutto il prolungamento del contratto che lega ormai dal 2016 Gasperini e l’Atalanta: una storia meravigliosa e che sembra destinata a durare ancora a lungo, con prospettive che si fanno sempre più interessanti.

Parlare di scudetto non è più un’esagerazione, il progetto durerà ancora a lungo ma se questa sera dovesse arrivare un clamoroso colpaccio a Napoli si potrebbe anche pensare di anticipare i tempi. Di certo ci aspettiamo una grande partita, ogni mossa dei due allenatori potrebbe avere su di essa una importanza fondamentale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

La diretta di Napoli Atalanta si è disputata per 50 volte in Serie A in Campania. Il bilancio ci parla di 34 successi per gli azzurri, sei per la Dea e 10 pareggi.  L’ultima volta in casa azzurra il match terminò a reti inviolate, si trattava dell’andata delle semifinali di Coppa Italia con la squadra nerazzurra che vinse col risultato di 3-1 al ritorno passando dunque il turno. Il Napoli non vince in casa contro questo avversario dal rotondo 4-1 dell’ottobre 2020. La gara in questione fu decisa già nel primo tempo con la doppietta di Lozano e i gol di Politano e Osimhen.

Gli ospiti riuscirono solo a siglare la rete della bandiera a 21 minuti dal triplice fischio finale grazie a una rete di Lammers. L’ultimo successo a Napoli della Dea è un 1-2 dell’aprile 2019. La gara fu aperta al minuto 28 da una rete del solito Mertens. Nella ripresa pareggiò l’ex di turno Zapata con Pasalic, quest’anno in strepitosa forma, in grado di siglare un gol da tre punti. (agg Matteo Fantozzi)

NAPOLI ATALANTA: PUNTI PESANTI PER CHAMPIONS E PRIMO POSTO!

Napoli Atalanta, in diretta sabato 4 dicembre alle ore 20:45 presso lo stadio Diego Armando Maradona, sarà il secondo big match della 16^ giornata di Serie A. Il Napoli vuole riscattare il mezzo passo falso del Mapei Stadium, in cui ha pareggiato 2-2 contro il Sassuolo, facendosi recuperare due gol di vantaggio e rischiando di perderla nel finale. Luciano Spalletti dovrà rinunciare a diversi nomi illustri. Non ci saranno infatti i già infortunati Zambo-Anguissa e Osimhen, ai quali si dovrebbero aggiungere Koulibaly, Fabian Ruiz e il capitano Lorenzo Insigne, usciti malconci dall’ultima gara. A causa del pareggio di Reggio Emilia, il Milan si è portato a un punto di distanza, mentre l’Inter dista solo due lunghezze, gli azzurri sono quindi chiamati alla vittoria per continuare la corsa verso lo scudetto.

L’Atalanta arriva al Diego Armando Maradona dopo l’ampio successo conseguito in casa contro il Venezia, 4-0 il risultato finale. La squadra di Gian Piero Gasperini è quella più in forma del campionato, i nerazzurri infatti hanno messo in fila quattro successi e un pareggio nelle ultime cinque giornate, inserendosi prepotentemente nella lotta-scudetto. L’Atalanta occupa la quarta posizione in classifica con 31 punti, cinque di distanza dal prossimo avversario, il Napoli. Nell‘ultimo precedente, andato in scena nello scorso campionato di Serie A, l’Atalanta ha conquistato i tre punti, battendo il Napoli con un netto 4-2.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI NAPOLI ATALANTA

Vediamo le probabili formazioni di Napoli Atalanta di Serie A. Scelte quasi obbligate per Luciano Spalletti, dopo la trasferta contro il Sassuolo. Nella gara del Mapei Stadium infatti, Koulibaly, Fabian Ruiz e Insigne sono usciti prima dal campo per infortunio. In difesa quindi verrà impiegato Juan Jesus, con Demme a centrocampo ed Elmas che dovrebbe sostituire Insigne sulla sinistra. Questa la probabile formazione titolare azzurra, schierata con il classico modulo 4-2-3-1: Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Lobotka, Demme; Lozano, Zielinski, Elmas; Mertens.

In casa Atalanta, Gian Piero Gasperini dovrebbe tornare alla formazione “tipo”, dopo il turnover attuato nella gara contro il Venezia. Quindi tornerà Zappacosta sulla fascia destra, con Freuler e De Roon al centro e Duvan Zapata a reggere il peso dell’attacco nerazzurro. Potrebbe essere confermato Pasalic sulla trequarti, autore di una tripletta nell’ultimo turno. Ecco la probabile formazione titolare della Dea, modulo 3-4-2-1: Musso; Toloi, Demiral, Palomino; Zappacosta, Freuler, De Roon, Maehle; Pasalic, Ilicic; Zapata.

QUOTE PER LE SCOMMESSE

Diamo uno sguardo alle quote per le scommesse della partita Napoli Atalanta di Serie A, proposte dall’agenzia Snai. Si prospetta una partita piuttosto equilibrata. La vittoria del Napoli, associata al segno 1, viene presentata con una quota di 2.30. Da non sottovalutare un eventuale pareggio, infatti il segno 2 è proposto a 3.45. Il successo esterno dell’Atalanta di Gasperini, abbinato al segno 2, ha una quota di 2.95.

© RIPRODUZIONE RISERVATA