DIRETTA/ Napoli Roma (risultato finale 2-1) streaming: capolavoro di Insigne!

- Mauro Mantegazza

Diretta Napoli Roma streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live per la partita valida per la 30^ giornata di Serie A.

Napoli Roma
Diretta Napoli Roma: un precedente (Foto LaPresse)

DIRETTA NAPOLI ROMA (RISULTATO FINALE 2-1): CAPOLAVORO DI INSIGNE!

E’ Lorenzo Insigne a decidere la sfida tra Napoli e Roma. Al 37′ della ripresa l’attaccante riesce a sfoderare una splendida conclusione a girare che si infila sotto l’incrocio dei pali, imparabile per Pau Lopez. E’ un duro colpo per la Roma che rischia di incassare il tris al 39′ con un diagonale di Mertens che viene messo in angolo da Pau Lopez, quindi segna Di Lorenzo ma l’azione è ferma per fuorigioco. Nel recupero, di 4′, si aggiungono circa 2′ per l’infortunio a Di Lorenzo che ha bisogno delle cure dei sanitari. La Roma ha un’ultima chance con un colpo di testa di Dzeko che viene però neutralizzato da Meret, non c’è più tempo e i giallorossi escono sconfitti dal San Paolo e sono agganciati al quinto posto in classifica, a quota 48 punti, proprio dal Napoli, a -15 da un quarto posto ormai irraggiungibile. E il Milan è a -2 nella corsa all’Europa League, col Napoli comunque già qualificato ai gironi grazie alla Coppa Italia. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE NAPOLI ROMA

La diretta tv di Napoli Roma sarà garantita questa sera in esclusiva per gli abbonati alla televisione satellitare sui canali di Sky Sport. Questo significa che pure la diretta streaming video sarà riservata esclusivamente agli abbonati Sky, tramite il sito oppure l’applicazione del servizio Sky Go.

TORNA IN CAMPO ZANIOLO

Al 18′ doppio cambio per il Napoli, Milik e Manolas vengono sostituiti da Mertens e Maksimovic. Al 20′ viene ammonito Mancini per un fallo su Insigne, quindi cambia la Roma e al 21′, dopo l’infortunio di gennaio al legamento crociato del ginocchio, si rivede in campo Zaniolo che prende il posto di Kluivert. Al 24′ ancora una conclusione insidiosa di Mkhitaryan, Meret è attento a non farsi sorprendere. Al 25′ cambiano ancora i partenopei con Lobotka e Lozano inseriti in campo al posto di Demme e Callejon, poi il Napoli protesta per un tocco di mano di Fazio in area su conclusione di Mertens, ma l’arbitro Rocchi lascia proseguire. Alla mezz’ora viene ammonito Veretout, quindi Cristante prende il posto di Pellegrini nella Roma. (agg. di Fabio Belli)

MKHITARYAN RISPONDE A CALLEJON!

Si riparte senza cambi, dopo 2′ subito pericoloso il Napoli con una conclusione arcuata di Insigne che trova pronto alla risposta Pau Lopez. Al 3′ ammonito Koulibaly per un intervento falloso su Mkhitaryan, poi al 5′ Spinazzola supera di slancio Di Lorenzo ma trova la chiusura difensiva di Demme. Bel recupero di Ibanez su Demme ma al 10′ il Napoli passa: gran cross di Mario Rui e perfetto inserimento di Callejon, che arriva all’impatto col pallone da posizione ravvicinata alla porta e non sbaglia siglando l’1-0. Al 13′ Fabian Ruiz subito vicino al gol con un gran destro che passa non lontano dall’incrocio dei pali, ma al quarto d’ora arriva il pari romanista: Dzeko fa sponda per Mkhitaryan che in diagonale riporta in parità la contesa. (agg. di Fabio Belli)

TRAVERSA DI MILIK!

Al 33′ grande chance sprecata dal Napoli: un colpo di testa di Milik si stampa sulla traversa, Callejon si avventa sul pallone a caccia del tap-in vincente ma da due passi spara clamorosamente alto. La Roma fa maggior possesso palla, al 37′ però conclude a rete di nuovo il Napoli, Demme cerca la botta di potenza ma Pau Lopez non si fa sorprendere. Bravo il portiere spagnolo romanista su un tentativo quasi in caduta di Milik al 41′, poi al 42′ Roma vicina al gol con Pellegrini che calcia alto di prima intenzione su un buon cross di Zappacosta. L’ultimo tentativo del primo tempo è di Zielinski che calcia alto dalla distanza, poi dopo 1′ di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi per l’intervallo. (agg. di Fabio Belli)

SMALLING KO

Dopo lo scampato pericolo la Roma cresce e Mhkitaryan e Pellegrini tentano senza fortuna incursioni nell’area del Napoli. Un paio di anticipi sul gioco aereo di Koulibaly evitano problemi ai partenopei, poi al 23′ la Roma è pericolosa con una conclusione di Pellegrini che trova una deviazione di Manolas, col pallone che finisce in calcio d’angolo. Dzeko si lamenta per una trattenuta di Manolas in area, l’azione si ribalta e al 27′ Insigne apre bene il gioco per Callejon che cerca il cross forte e teso in area, interviene Smalling a salvare la situazione nell’area giallorossa. Smalling però si infortuna e al suo posto Fonseca deve inserire Fazio in difesa. (agg. di Fabio Belli)

ZIELINSKI SPRECA

Tanti errori in questo inizio di gara tra Napoli e Roma, i partenopei guadagnano un calcio di punizione che si spegne sul fondo, la Roma affonda ma trova l’opposizione di Demme, che si fa però ammonire al 7′ per un fallo sull’armeno Mkhitaryan. Diffidato, Demme non potrà partecipare alla trasferta in casa del Genoa. Al 9′ primo cartellino giallo anche per un giocatore della Roma, Lorenzo Pellegrini sanzionato per un intervento falloso su Mario Rui. Il primo vero lampo della partita è una conclusione di Fabian Ruiz al 12′ sventata da Pau Lopez, ma a sprecare la grande chance al quarto d’ora è Zielinski, che solo davanti a Pau Lopez tira addosso al portiere avversario. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Comincia la diretta di Napoli Roma, big match della 30^ giornata della Serie A e già le formazioni ufficiali sono in campo al San Paolo: prima di udire il fischio d’inizio però controlliamo che statistiche i due club vantano oggi. Classifica alla mano, ricordiamo che gli azzurri approdano al campo di casa vantando la stessa posizione nella graduatoria, con ben 45 punti: i partenopei hanno fin qui ottenuto infatti 13 successi e sei pareggi e inoltre hanno pure segnato 46 gol a fronte delle 39 reti subite. Sono numeri non troppo distanti quelli segnati poi dalla Roma di Fonseca, pronta a questa complicata trasferta, dal quinto gradino della classifica di campionato e a quota 48 punti finora. I giallorossi infatti nella prima parte della stagione hanno messo a tabella 13 vittorie e sei pareggi e pure hanno firmato 53 gol, contro le 40 reti finora subite dalla difesa. Visti i numeri, è tempo ora di dare la parola al campo: si gioca finalmente! NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Callejon, Milik, L. Insigne. Allenatore: Gennaro Gattuso ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Ibanez, G. Mancini, Smalling; Zappacosta, Lo. Pellegrini, Veretout, Spinazzola; Mkhitarian, J. Kluivert; Dzeko. Allenatore: Paulo Fonseca (agg Michela Colombo)

GATTUSO CONTRO FONSECA

Eccoci al big match della Serie A, ovvero la diretta tra Napoli e Roma, che si accenderà solo tra poco: nell’attesa andiamo a conoscere meglio i due allenatori, oggi sicuri protagonisti al San Paolo. A fare gli onori di casa, come è noto, stasera sarà Gennaro Gattuso: allenatore dei campani solo dall’11 dicembre scorso, il tecnico calabrese è già entrato nei cuori dei tifosi e non solo per la Coppa Italia vinta poche settimane fa, ma anche per il carattere e unità che ha donato allo spogliatoio e per il bel gioco espresso in campo. Elementi che pure Fonseca ha provato a imprimere allo spogliatoio giallorosso, con alterni risultati: complici anche troppo infortuni, possiamo dire che l’avventura in giallorosso del tecnico lusitano è stata forse un poco al di sotto delle attese (pesano certo le beghe societarie). Ma Fonseca è ancora in tempo per riscattarsi, già da sfida diretta per l’Europa di questa sera. (agg Michela Colombo)

I PRECEDENTI DEL MATCH

Siamo quasi arrivati al momento in cui assisteremo alla diretta di Napoli Roma, il big match nella 30^ giornata di Serie A. Una sfida interessante anche per lo scenario, visto che le due squadre nel decennio che si concluderà tra pochi mesi si sono alternate come principali antagoniste della Juventus: tra di loro dunque si sono contese il secondo posto in classifica, il quadro delle ultime dieci sfide ci parla comunque di cinque vittorie giallorosse a fronte di tre successi partenopei, con due pareggi. Le vittorie fuori casa non sono una novità: anzi, il Napoli ha sempre festeggiato allo stadio Olimpico in questo lasso di tempo, mentre al San Paolo nelle ultime quattro ha racimolato due pareggi e altrettante sconfitte. L’ultima affermazione della Roma qui è il 4-2 del marzo 2018: partita non indifferente, un paio di ore prima Paulo Dybala aveva battuto la Lazio all’ultimo secondo e il Napoli ne aveva risentito psicologicamente, come poi accaduto in aprile nel famoso ko di Firenze. Ad ogni modo l’ultima volta in cui i partenopei sono riusciti a battere i giallorossi in casa loro era il novembre 2014, dunque in panchina c’era ancora Rafa Benitez che sfidava Rudi Garcia. Gonzalo Higuain aveva aperto le marcature al 3’ minuto, nel finale José Callejon (all’ottava rete in 10 giornate) aveva sigillato la pratica. (agg. di Claudio Franceschini)

L’ARBITRO

Napoli Roma sarà diretta da Gianluca Rocchi: cambio all’ultimo nella designazione del big match del San Paolo, che era stato affidato a Marco Di Bello. Il quale però si trova nell’impossibilità di dirigere, come riporta la nota ufficiale: dunque sarà l’esperto fiorentino ad arbitrare una partita che vale molto per i giallorossi (in chiave Champions ed Europa League) ma che rappresenta anche il riscatto per i partenopei. Nel corso di questo campionato di Serie A Rocchi aveva curiosamente diretto la partita di andata, quando allo stadio Olimpico (era il 2 novembre) la Roma aveva vinto 2-1 contro un Napoli ancora allenato da Carlo Ancelotti; poi non ha più avuto a che fare con le due squadre, ritrovandole entrambe a otto mesi di distanza. E’ anche l’unica volta in cui le abbia arbitrate nel 2019-2020, almeno in Serie A: spicca infatti la sconfitta che i giallorossi hanno subito nei quarti di Coppa Italia sul campo della Juventus, mentre il Napoli pareggiando 1-1 contro l’Inter, già nel post-lockdown, si era assicurato la qualificazione alla finale. Sono 43 le partite della Roma che Rocchi ha diretto: 17 vittorie, 12 pareggi e 14 sconfitte. Con il Napoli bilancio simile: in 39 gare abbiamo infatti 18 successi partenopei, 9 pareggi e 12 volte in cui gli azzurri sono finiti ko. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Napoli Roma, in diretta dallo stadio San Paolo del capoluogo campano, si gioca alle ore 21.45 di questa sera, domenica 5 luglio 2020, come posticipo di lusso per la trentesima giornata del campionato di Serie A 2019-2020. Dobbiamo però dire che Napoli Roma si presenta come un big match fra deluse. Il Napoli di Gennaro Gattuso con la sconfitta di Bergamo si ritrova a -15 dal quarto posto e questo è un dato pesantissimo per chi la scorsa estate pensava di lottare per lo scudetto e invece vede con il binocolo ormai anche la qualificazione in Champions League. Con Gattuso comunque ci sono stati evidenti segnali di miglioramento e la conquista della Coppa Italia, dunque fra le duellanti sta peggio la Roma di Paulo Fonseca. La brutta sconfitta casalinga contro l’Udinese ha certificato il momento di crisi giallorossa e anche per la Roma ormai il quarto posto sembra essere una chimera. In più, se il Napoli è in crescendo i capitolini stanno calando: arriveranno dalla diretta di Napoli Roma segnali di un rilancio oppure lo scontro diretto segnerà l’aggancio in classifica da parte degli azzurri?

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI ROMA

Le probabili formazioni di Napoli Roma quali spunti ci possono offrire? Il primo è il curioso duello in porta fra le due riserve Meret e Mirante, considerati gli acciacchi di Ospina e Pau Lopez. La Roma ha disperatamente bisogno di una scossa e la cerca nei ritorni dalle squalifiche di Lorenzo Pellegrini e Veretout che ci aspettiamo titolari questa sera, naturalmente insieme all’imprescindibile Dzeko, per il quale il turnover non è stato una grande idea. Dietro al bosniaco ci aspettiamo dunque Pellegrini, Mkhitaryan e magari anche Carles Perez, l’unica nota positiva del disastro contro l’Udinese.

In difesa possibili ballottaggi sugli esterni, Zappacosta-Bruno Peres e Kolarov-Spinazzola. Anche nel Napoli ci sono almeno un paio di dubbi in difesa, con il grande ex Manolas in lotta con Maksimovic e l’altro ex Mario Rui che se la gioca con Hysaj. I dubbi di Gennaro Gattuso sono d’altronde numerosi e riguardano anche almeno due terzi dell’attacco, mentre a centrocampo potrebbero essere confermati Ruiz, Demme e Zielinski, ma giocando ogni tre giorni non è da escludere almeno una novità anche in mezzo.

PRONOSTICO E QUOTE

Osserviamo infine che il pronostico di Napoli Roma secondo le quote offerte da Snai appare nettamente in favore dei padroni di casa partenopei: il segno 1 infatti è quotato a 2,05, mentre poi si sale per il segno X che indica il pareggio a quota 3,60 e valore molto simile (3,45 volte la posta in palio) è fissato in caso di segno 2 per la vittoria esterna della Roma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA