DIRETTA/ Napoli Verona (risultato finale 1-1): gli scaligeri chiudono in nove

- Maurizio Mastroluca

Diretta Napoli Verona: streaming video tv, orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita, nella 12^ giornata di Serie A.

Napoli gruppo Serie A
I giocatori del Napoli (Foto LaPresse)

DIRETTA NAPOLI VERONA (RISULTATO FINALE 1-1): GLI SCALIGERI CHIUDONO IN NOVE

Viene ammonito Dawidowicz al 23′, poi alla mezz’ora Barak e Simeone lasciano spazio a Lasagna e Bessa. Proprio Bessa al 35′ viene sanzionato per un fallo su Fabian Ruiz, ancora cambi gialloblu con Magnani e Kalinic che rilevano Gunter e Caprari. Partita nervosa, si fanno ammonire anche Kalinic e Osimhen mentre Spalletti inserisce Mertens e Ounas al posto di Anguissa e Insigne. Al 43′ però c’è un secondo giallo per Bessa, per un pestone rifilato a Elmas, con conseguente espulsione. Punizione battuta da Mertens e pallone che si infrange sul palo, secondo legno della partita per i partenopei. Al 91′ dentro anche Petagna nel Napoli ma al 93′ anche Kalinic rimedia il doppio giallo per una sbracciata su Mario Rui, Verona in nove uomini ma il match si chiude in parità. (agg. di Fabio Belli)

NAPOLI VERONA STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv della partita Napoli Verona di Serie A sarà trasmessa in esclusiva dalla piattaforma DAZN. Si tratterà quindi di una diretta streaming video. Per accedere ai contenuti dell’emittente digitale bisognerà essere abbonati al servizio e disporre di una Smart Tv connessa ad internet o di un dispositivo mobile come smartphone, tablet o PC con l’applicazione dedicata installata. La gara non sarà quindi una delle tre partite trasmesse in co-esclusiva da Sky Sport.

CI PROVA CAPRARI

La ripresa parte con un tentativo dalla lunghissima distanza su punizione di Insigne, sul quale Montipò al 3′ deve comunque distendersi. Il Napoli fatica a trovare spazi di fronte a un Verona messo davvero bene in campo, anzi al 13′ Dawidowicz trova lo spazio per servire Caprari, la cui conclusione viene murata. Cartellino giallo per Veloso per un fallo su Zielinski, quindi al 17′ il Napoli sostituisce lo stesso Zielinski e Politano con Elmas e Lozano. Al 21′ Ceccherini non lascia passare Insigne nell’uno contro uno, sfida molto bloccata e ancora sull’1-1 tra Napoli e Verona. (agg. di Fabio Belli)

PALO DI OSIMHEN!

Dopo il pari raggiunto il Napoli prova ad alzare i ritmi, anche se il Verona resta molto ben messo in campo. Al 27′ Insigne pesca l’inserimento di Politano che ci prova con una girata che manca di poco il bersaglio, quindi al 31′ c’è un’ammonizione per Rrahmani per un fallo su Simeone. Al 34′ stop e tiro di Insigne che trova però l’opposizione di Montipò, quindi c’è un cartellino giallo anche per Barak per un fallo su Fabian Ruiz. Grande occasione per il vantaggio partenopeo al 42′: Politano trova l’inserimento di Osimhen che controlla e gira a rete di sinistro, venendo però fermato dal palo. Si va al riposo sul risultato di 1-1 allo stadio Diego Armando Maradona. (agg. di Fabio Belli)

DI LORENZO RISPONDE A SIMEONE

Il Napoli parte a ritmi alti col Verona che deve subito fare attenzione agli affondi di Osimhen. Al 7′ buon anticipo di Juan Jesus su Simeone, poi al 9′ Zielinski non sfrutta un buon cross di Mario Rui. Gli scaligeri però crescono: al 12′ Ospina deve distendersi su una rasoiata di Caprari, quindi al 13′ il solito Simeone sblocca il risultato: grande giocata di Barak che salta Mario Rui e crossa, l’argentino brucia sul tempo Rrahmani e sblocca il risultato. Il Napoli però non si perde d’animo: al quarto d’ora tentativo di Insigne, quindi al 18′ arriva il pari di Di Lorenzo: stoccata su appoggio di Fabian Ruiz, non impeccabile Montipò che si lascia passare il pallone tra le gambe. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Ci siamo, Napoli Verona sta per cominciare e l’attesa è grande per questo bel posticipo di Serie A. Da quando siede in panchina Igor Tudor, il Verona è quarto in classifica con quattro vittorie, tre pareggi e una sola sconfitta nelle otto partite dell’Hellas sotto la gestione del tecnico croato, che aveva raccolto i gialloblù ancora a zero punti con tre sconfitte su tre ad inizio campionato. Il Napoli di Luciano Spalletti invece vola fin da subito: dieci vittorie più un pareggio su undici giornate, 31 punti, 23 gol segnati e soprattutto appena tre al passivo per un meraviglioso +10 alla voce della differenza reti per la capolista partenopea, che però oggi dovrà affrontare un avversario decisamente pericoloso.

Adesso però basta numeri e parole, leggiamo le formazioni ufficiali di Napoli Verona e poi cediamo la parola al campo, perché la partita comincia davvero!

FORMAZIONI UFFICIALI NAPOLI VERONA

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Fabian Ruiz, Anguissa; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. Allenatore: Luciano Spalletti.

HELLAS VERONA (3-4-1-2): Montipò; Dawidowicz, Günter, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Veloso, Casale; Barak; Caprari, Simeone. Allenatore: Igor Tudor. (Agg. di Mauro Mantegazza)

DIRETTA NAPOLI VERONA: GLI ALLENATORI

Sfida di lusso anche in panchina, la diretta di Napoli Verona sarà sicuramente caratterizzata anche dal duello tra i due allenatori Luciano Spalletti e Igor Tudor. I numeri sono straordinari per entrambi, se possibile ancora di più per il croato che è arrivato al Verona dopo tre giornate con l’Hellas ancora fermo a zero e lo ha portato a conquistare 15 punti in otto partite, con la perla del successo di sabato scorso contro la Juventus. Difficile chiedere di meglio, anche se naturalmente i numeri del Napoli sono ancora migliori.

Spalletti infatti finora ha raccolto dieci vittorie e un pareggio in undici giornate, l’attacco funziona bene ma ancora più impressionante è la difesa partenopea, che in campionato ha incassato solamente tre gol. Tuttavia contro il Verona sarà un esame pericoloso pure per il Napoli, ecco perché il duello Spalletti vs Tudor sarà imperdibile e promette scintille stasera al Maradona-San Paolo… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

NAPOLI VERONA: LO STORICO

È partita dalla solida tradizione quella tra Napoli  e Verona, match che pure ci farà compagnia oggi nella 12^ giornata di Serie A: andiamo a scoprire qualche numero. Dati alla mano possiamo oggi raccontare per tale  match di ben 84 precedenti ufficiali, pure questi segnati dal 1926 a oggi e registrati per il primo e secondo campionato nazionale come pure in Coppa Italia (di cui contiamo la finale nel 1975-76, vinta dagli azzurri). Il bilancio complessivo che ne ricaviamo inoltre ci racconta di ben 42 successi del Napoli, strappati in tale scontro diretto: solo 18 le affermazioni ottenute dal Verona e 14 i pareggi segnati.

Se guardiamo ai riferimenti più recenti vediamo che pure alle trend si mantiene: gli ultimi 10 testa a testa, segnati dal 2015 in avanti, sono state ben sette le vittorie per i campani (che casualmente in tali riferimenti ha subito appena un solo gol). Pure va detto che l’ultimo testa a testa tra Napoli e Verona risale alla scorsa stagione della Serie A: qui pure è stato successo dell’Hellas all’andata e pareggio al San Paolo al ritorno.  (agg Michela Colombo)

LUCIANO SPALLETTI DI FRONTE A IGOR TUDOR

Napoli Verona sarà diretta dall’arbitro Giovanni Ayroldi della sezione di Molfetta. La partita è in programma domenica 7 novembre alle ore 18:00 presso lo stadio Diego Armando Maradona, ed è valida per la 12^ giornata di andata di Serie A. Il Napoli è reduce dalla vittoria di misura arrivata sul campo della Salernitana, a fissare il risultato sullo 0-1 ci ha pensato Zielinski, in un derby campano piuttosto ostico. I tre punti, hanno permesso alla squadra allenata da Luciano Spalletti, di continuare a viaggiare spedita in testa alla classifica. Il Napoli guida infatti la classifica di Serie A insieme al Milan, entrambi a quota 31.

Il Verona è reduce dal brillante successo conseguito contro la Juventus, con il risultato finale di 2-1. La squadra di Igor Tudor, guidata da Giovanni Simeone che attraversando uno splendido periodo di forma, occupa l’ottava posizione in classifica con 15 punti. I veneti in questo primo scorcio di stagione, hanno battuto Roma, Lazio e Juventus e messo in serie difficoltà il Milan, con i rossoneri che hanno vinto 3-2, ribaltando il momentaneo 0-2. Non sarà quindi una gara dal risultato scontato. Nella scorsa stagione infatti, il Verona ha battuto il Napoli 3-1 nella gara di andata, e pareggiato 1-1 in quella di ritorno.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI NAPOLI VERONA

Andiamo a vedere le probabili formazioni di Napoli Verona. L’allenatore dei partenopei, Luciano Spalletti dovrebbe schierare la sua squadra con il classico 4-3-3. Dovrebbero farcela Fabian Ruiz, Osimhen e Insigne, reduci da problemi fisici, mentre Koulibaly dovrà scontare la squalifica. Spalletti dovrebbe quindi schierare il suo Napoli con i seguenti undici: Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen.

Igor Tudor, tecnico del Verona, dovrebbe optare per il modulo 3-4-1-2.  Non dovrebbero essere grosse novità rispetto alla formazione che ha battuto la Juventus, con il solo Ceccherini che dovrebbe prendere il posto di Casale. Questo il probabile undici titolare del Verona: Montipò; Ceccherini, Gunter, Dawidowicz; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Barak; Caprari, Simeone.

QUOTE PER LE SCOMMESSE

Diamo uno sguardo alle quote per le scommesse della partita Napoli Verona di Serie A, proposte dall’agenzia Snai. Favorita la squadra di Luciano Spalletti, infatti la vittoria del Napoli, abbinata al segno 1 ha una quota di 1.40. Il pareggio, associato al segno X viene proposto a 4.74. La vittoria del Verona sembra poco probabile, il segno 2 viene proposto con una quota di 7.25.





© RIPRODUZIONE RISERVATA