DIRETTA/ Olbia Pescara (risultato finale 0-3): crollo sardo in 10, Serie D vicina! (Serie C, 14 aprile 2024)

- Fabio Belli

Diretta Olbia Pescara streaming video e tv, risultato live 0-0: siamo arrivati al via della partita valida per la trentaseiesima giornata del campionato di Serie C (14 aprile 2024).

Olbia calcio I calciatori dell'Olbia (fonte: facebook.com/olbiacalcio1905, 2024)

DIRETTA OLBIA PESCARA (RISULTATO FINALE 0-3): PESCARA SUL VELLUTO, SASANELLI FIRMA IL TRIS!

Allo stadio “Bruno Nespoli” di Olbia la formazione sarda perde ancora (0-3 dal Pescara, si decide tutto nel primo tempo) e vede aprirsi sotto i piedi il baratro della retrocessione diretta in Serie D: cominciano bene i bianchi allenati da Biagioni, poi l’espulsione diretta di Montebugnoli al 22’ è lo spartiacque di un match in cui i biancazzurri di Cascione si erano mostrati superiori ma non erano riusciti a sfondare. La seconda beffa arrivava a fine primo tempo col penalty di Merola e il raddoppio di Accornero nel recupero che facevano calare anzitempo i titoli di coda e trasformavano il secondo tempo in mera gestione per gli abruzzesi.

Infatti, nonostante l’orgoglio e la buona volontà messa in campo dai sardi, erano ancora Accornero e poi Tunjov a sfiorare il tris (gran merito di aver evitato l’imbarcata va al portiere di casa Van der Want, tra i migliori in campo in assoluto). Si scivolava così verso il 90’ anche col gol del tris firmato al minuto 89 da Sasanelli e poi senza tanti altri scossoni per una importante vittoria del Pescara in ottica play-off: gli abruzzesi salgono così a quota 52, avvicinandosi provvisoriamente al quinto posto del Gubbio, e rintuzzando il tentativo di sorpasso della Juventus Next Gen. Notte fonda per l’Olbia che resta ultimo a 25 punti e ora, a due turni dalla fine, è a -4 dalla Fermana. (agg. di R. G. Flore)

OLBIA PESCARA STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA DI SERIE C

I tifosi ospiti abruzzesi che non potranno raggiungere la Sardegna potranno comunque partecipare alla visione della diretta Olbia Pescara procurandosi, se non lo hanno già, un abbonamento a Sky Calcio. Ma non è tutto: si può anche seguire la diretta di Olbia Pescara in streaming utilizzando Sky Go o Now Tv.

2° TEMPO, VAN DER WANT SALVA ANCORA I SARDI!

Allo stadio “Bruno Nespoli” di Olbia è ripreso da un quarto d’ora il match tra la formazione sarda di Biagioni e il Pescara di Cascione: dopo che la prima frazione si era chiusa coi padroni di casa in inferiorità numerica e messi in ginocchio dall’uno-due firmato tra il 41’ e il 46’ dal rigore di Merola e da Accornero, in questa ripresa -che non ha visto alcun cambio effettuato dai due tecnici nel corso dell’intervallo- si parte subito con un cartellino giallo (sanzionato Squizzato tra gli ospiti) e un timido forcing dei galluresi che non hanno oramai nulla da perdere.

Poi al 49’ Accornero va vicino al tris, e alla doppietta personale, ma ancora Van der Want salva alla grande e si conferma il migliore dei suoi; il portiere gallurese si ripete ancora al 58′ su Pierno, confermando il proprio pomeriggio di grazia. E così, quando siamo arrivati attorno all’ora di gioco, il Pescara continua a mantenere non solo il doppio vantaggio nel punteggio ma anche l’uomo in più e all’Olbia servirebbe davvero un miracolo nell’ultima mezz’ora per strappare almeno un punto agli avversari e allontanare quella Serie D che sembra sempre più vicina… (agg. di R. G. Flore)

FINE 1° T, SARDI IN 10: GOL DI MEROLA E ACCORNERO IN CHIUSURA!

Allo stadio “Bruno Nespoli” di Olbia si è concluso da pochi istanti l’intenso primo tempo della sfida che quest’oggi mette di fronte la formazione sarda padrona di casa e il Pescara: 0-2 dopo questi 45’ ma alcune occasioni da rete importanti e soprattutto l’espulsione di Montebugnoli tra i bianchi al minuto 22’ -fallo per fermare Merola e ‘rosso’ diretto’- che lascia in pratica i suoi in 10 uomini per più di tre quarti di gara. Rimasti in inferiorità numerica, gli uomini di Biagioni vedono salire i ritmi dei biancazzurri: dopo un calcio piazzato di Tunjov, è sempre Merola al 25’ a sfiorare la rete (ancora bravo Van der Want nella respinta).

Fiutata l’aria il tecnico di casa sostituisce Catania con Fabbri, poi nel finale arriva un cartellino giallo pure per Arboleda ma anche un’occasione a sorpresa per i galluresi: dopo un’altra conclusione di Tunjov, sul corner di Ragaztu è Bianchimano a staccare di testa ma Plizzari non si fa sorprendere (34’). Si chiude con un tiro di Merola di poco fuori e poi il crollo dei bianchi. Prima il fallo di Bellodi su Pierno che al 41’ vale il rigore per gli abruzzesi: dal dischetto va Merola che insacca, poi nel recupero la grande giocata di Accornero con l’esterno che fa tutto da solo e insacca al 46’. 0-2 Pescara che va al riposo addirittura col doppio vantaggio! Appuntamento per il secondo tempo di una sfida che pende a favore degli ospiti anche se l’Olbia, all’ultima chiamata-salvezza, stava reagendo con orgoglio ma poi ha compromesso la propria gara negli ultimi minuti. (agg. di R. G. Flore)

1° TEMPO: CHANCE MOTOLESE, POI ALOI VICINO AL GOL PER GLI OSPITI!

Allo stadio “Bruno Nespoli” di Olbia va in scena questo pomeriggio uno degli ultimi atti del campionato di Serie C 2023/2024 per quanto riguarda il girone B con i galluresi che ospitano il Pescara: la formazione di Oberdan Biagioni è all’ultima spiaggia per cercare punti che evitino la retrocessione diretta mentre i ragazzi di Emmanuel Cascione vogliono consolidare la loro posizione nei play-off. E nei primi 15’ di gioco non arrivano reti, col punteggio ancora fermo sullo 0-0, ma i sardi partono con buona verve, attaccando con Bianchimano e Montebugnoli per mettere pressione sulla retroguardia biancazzurra: al 6’ per il portiere dei bianchi, Van der Want, che se la cava sull’attacco di Merola.

Poco dopo prima chance del match: Tunjov su calcio di punizione conquista un corner, poi sull’altro versante un calcio piazzato di Ragatzu finisce direttamente in bocca all’estremo difensore ospite Plizzari e l’occasione sfuma. Poi, dopo un colpo di testa di Motolese che impegna severamente Plizzari, al 14′ il Delfino va vicino al gol: è sempre il portiere dell’Olbia a negare la rete Aloi su un gran tiro del centrocampista. (agg. di R. G. Flore)

IN CAMPO, SI GIOCA!

Olbia e Pescara si sono già affrontate a partire dagli anni Trenta, precedenti a favore del Pescara che ha vinto in maniera rotonda anche la sfida d’andata di questa stagione, conclusasi con un netto 4-0 in favore degli abruzzesi. Il Pescara ha vinto tutti e quattro gli ultimi incroci ufficiali contro l’Olbia, in grande crisi difensiva con dieci gol subiti nelle ultime tre partite e un ultimo posto che rischia di rendere inesorabile la retrocessione in Serie D.

Dall’altra parte il Pescara sta provando a ritrovare equilibrio con un solo gol incassato nelle ultime tre sfide di campionato, anche se nello stesso segmento gli abruzzesi hanno segnato al tempo stesso solamente una rete. Per l’Olbia 58 gol incassati, seconda peggior difesa del girone B, mentre il Pescara con 54 gol vanta il secondo attacco ma anche la quarta peggior difesa con 52 gol finora incassati. (agg. di Fabio Belli)

OLBIA PESCARA UN INCUBO PER I SARDI!

Si gioca proprio oggi, domenica 14 aprile 2024 ,per la 36° giornata di Serie C la diretta Olbia Pescara, alle ore 14.00. Sardi con l’acqua alla gola dopo i risultati positivi della Fermana che hanno lasciato l’Olbia sola all’ultimo posto in classifica, a -3 dal penultimo posto e col rischio retrocessione molto concreto dopo l’ultimo ko in casa del Perugia, il terzo consecutivo per Ragatzu e compagni.

Dall’altra parte il Pescara è reduce da un pari interno contro l’Entella, dopo l’addio di Zeman gli abruzzesi hanno vissuto giornate burrascose ma cinque punti di vantaggio a tre giornate dalla fine della regular season sono un bottino sufficiente per ritenere che la partecipazione ai play off sia in cassaforte. Bisognerà valutare con quale posizione finale, particolare importante per valutare le chance che il Pescara potrà giocarsi concretamente nella post season.

PROBABILI FORMAZIONI OLBIA PESCARA

Diamo un’occhiata alle probabili formazioni della diretta Olbia Pescara. L’Olbia di Marco Gaburro adotterà anche in questa occasione il modulo 3-5-2. Questa la formazione di partenza: davanti ai pali Rinaldi; linea di difesa con Bellodi, Motolese, Palomba; a centrocampo, a comandare i giochi un certo Zanchetta; in attacco la grande esperienza di Ragatzu. Il Pescara allenato da Emmanuel Cascione manterrà comunque l’imprinting tipicamente zemaniano del 4-3-3: portiere il titolarissimo Plizzari; la difesa con Floriani Mussolini, Di Pasquale e Milani, comandata da Brosco; a metà campo giostrano Aloi, Dagasso, Franchini; a minacciare la porta avversaria un tris con Merola, Cuppone, A. Cangiano.

OLBIA PESCARA, TUTTE LE QUOTE DISPONIBILI

E’ vero che non c’è più mister Zeman ma è sempre divertente scommettere sulla diretta Olbia Pescara: prima però meglio controllare  le quote messe a disposizione da Snai. La vittoria dell’Olbia con il segno 1 viene proposta a una quota di 3.15, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 3.45, mentre l’eventuale successo del Pescara, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 2.00.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Serie C

Ultime notizie