DIRETTA/ Olimpia Milano Venezia (finale 63-67) video Rai: veneti in finale!

- Mauro Mantegazza

Diretta Olimpia Milano Venezia streaming video Rai: risultato live della prima semifinale della Coppa Italia 2020 di basket a Pesaro

Venezia Milano
Diretta Milano Venezia basket: un precedente (Foto LaPresse)

DIRETTA OLIMPIA MILANO VENEZIA (FINALE 63-67): VENETI IN FINALE

Olimpia Milano Venezia si chiude sul risultato di 63 a 67 al termine di un match combattutissimo ed equilibrato. Le due squadre hanno offerto una bellissima partita, giunta all’intervallo sul punteggio di trentuno-ventinove dopo il 2/2 di Daye dalla lunetta. Il terzo quarto è favorevole a Venezia, che archivia la frazione con dieci punti di vantaggio anche grazie al tre su tre di De Nicolao dall’arco. L’ultimo quarto si gioca punto su punto: si arriva al trentanovesimo minuto sul cinquanatanove-sessantuno con Rodriguez che azzera la tripla di Bramos. Azione successiva firmata dalla bomba di De Nicolao, che approfitta di una difesa avversaria larga per andare a segno. Al quarantesimo Rodriguez appoggia il sessantuno-sessantquattro, poi Bramos dalla lunetta e il rimbalzo offensivo di Watt chiudono la gara. Termina sul 63-67. Venezia vince contro Olimpia Milano e vola in finale.(Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

FINE PRIMO QUARTO

Primo quarto di Olimpia Milano Venezia in archivio sul risultato parziale di ventidue-quindici alla Vitrifrigo Arena di Pesaro. Promettente l’avvio di questa semifinale di Coppa Italia di Basket, che si accende dopo otto minuti con la tripla di Nedovic. Venezia accorcia le distanze con Filloy dall’arco, Cinciarini ristabilisce le distanze con una giocata che vale il ventidue a dieci. Nel finale della prima frazione punge Bramos, il quale si conferma infallibile dall’angolo. Il secondo quarto comincia nel migliore dei modi per Venezia, con Watt che segna col fallo di Tarczewski. Il libero però non entra: 22-17. Attorno al quarto d’ora Scola si mette in evidenza, sbloccando il tabellino dei meneghini per il 24-17. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

PALLA A DUE

Olimpia Milano Venezia comincia: ci restano solo pochi minuti prima della palla a due della attesissima semifinale di Coppa Italia, possiamo nel frattempo ricordare che la Umana Reyer Venezia va a caccia di un trionfo che sarebbe storico, dal momento che la società lagunare non ha mai vinto la Coppa Italia nelle precedenti 43 edizioni di questo torneo che nacque nel 1968. Discorso naturalmente diverso per Milano, dal momento che l’Olimpia nella sua storia ha già vinto per sei volte la Coppa Italia: la prima fu nel 1972 in un derby lombardo contro Varese, ecco poi la doppietta negli anni 1986 e 1987 sempre superando Pesaro in finale. In seguito per i lombardi ci sono stati il successo del 1996 contro Verona e poi due vittorie molto più recenti nel 2016 e 2017, rispettivamente contro Avellino e Sassari. Per il momento naturalmente c’è in palio l’accesso alla finale: chi riuscirà ad avere la meglio? Lo scopriremo presto: parola al campo per Olimpia Milano Venezia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Olimpia Milano Venezia sarà disponibile sia in chiaro, con l’appuntamento su Rai Sport + HD al canale numero 57 del telecomando, sia su Eurosport 2, canale riservato ai possessori di un abbonamento. Ci sarà dunque anche una doppia possibilità di seguire questa partita di Coppa Italia in diretta streaming video, rivolgendosi al sito www.raiplay.it (accessibile gratuitamente per tutti) oppure abbonandosi alla piattaforma Eurosport Player che fornisce tutte le gare della stagione. Il sito www.legabasket.it resta infine punto di riferimento per il torneo, e dunque vi troverete le informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo a Pesaro. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

L’ANALISI DI WALTER DE RAFFAELE

Manca sempre di meno alla diretta di Olimpia Milano Venezia, prima grande semifinale di Coppa Italia alla Vitrifrigo Arena di Pesaro, dove già giovedì sera la Umana Reyer Venezia aveva fatto una grande impresa contro la Virtus Bologna, capolista del campionato. Ecco dunque quali erano state le parole del coach Walter De Raffaele in sede di commento in sala stampa sulla vittoria della sua Reyer Venezia dopo un tempo supplementare contro la Virtus Bologna: “Credo sia stata una bellissima partita giocata da due grandi squadre – ha esordito De Raffaele -. Noi abbiamo fatto una gara di altissimo livello anche se poi potevano deciderla gli episodi. Credo che nei 45 minuti non abbiamo rubato niente ma abbiamo meritato e la preparazione tattica è stata fondamentale soprattutto su Teodosic e alternando uomo e zona. Sono molto contento perché credo che in pochi ci dessero fiducia per la vittoria. La maledizione della semifinale finalmente è interrotta”. Venezia infatti nelle ultime sette partecipazioni alla Coppa Italia era sempre uscita al primo ostacolo: ora che la maledizione è stata spezzata, dove potrà arrivare Venezia? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARLA ETTORE MESSINA

Aspettando la diretta di Olimpia Milano Venezia, facciamo un passo indietro a giovedì sera per rileggere il commento di coach Ettore Messina sulla vittoria della sua AX Armani Exchange Milano contro Cremona nel derby lombardo per i quarti di Coppa Italia: “Abbiamo fatto una buona partita contro una squadra con cui avevamo giocato due partite sofferte in campionato, una persa e una vinta a fatica – ha esordito così Messina in sala stampa -. Loro sono una buona squadra, che corre, tira, ha giocatori che possono cambiare due o tre ruoli. Stanno segnando 81 punti di media. E noi li abbiamo tenuti venti punti sotto media, naturalmente anche con la loro collaborazione perché non puoi fare tutto da solo, magari hanno avuto anche una giornata complicata, sono partita tesi, possono esserci tanti motivi. Ma noi abbiamo giocato una partita importante in difesa ed è stata la chiave della gara nei momenti in cui le percentuali di tiro, a tratti molto buone, magari sono scese. L’omaggio a Kobe Bryant – ha aggiunto Messina, l’Olimpia ha giocato infatti con una apposita maglia commemorativa – è stato molto commovente, non solo per chi ha avuto la fortuna come me di conoscerlo di persona, ma per tutti gli appassionati che lo vedevano volare, fare cose magiche e lo immaginavano, come tutti, invincibile. Poi la vita in un attimo ti dice che non è così e tutti abbiamo perso un pezzetto di noi stessi. La scelta del Signor Armani e del Presidente Dell’Orco di giocare con maglie speciali è stato molto affettuoso, ci ha fatto sentire anche più uniti come appassionati”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Olimpia Milano Venezia, in diretta dalla Vitrifrigo Arena di Pesaro, si gioca alle ore 17.45 di oggi pomeriggio, sabato 15 febbraio, come prima semifinale della Coppa Italia 2020 di basket, le cui Final Eight sono in corso questa settimana appunto nella città marchigiana. Olimpia Milano Venezia è una sfida naturalmente di grande fascino, anche se almeno parzialmente inattesa. In effetti la Umana Reyer Venezia a causa di una difficile prima parte di campionato è arrivata alle Final Eight di Coppa Italia appena come testa di serie numero 8, ma giovedì ha fatto l’impresa sconfiggendo la Virtus Bologna e così ecco ora la sfida con la AX Armani Exchange Milano, che invece ha sconfitto in modo netto Cremona nel derby lombardo che ha aperto la manifestazione nazionale che assegna il primo trofeo di spicco della stagione del basket.

DIRETTA OLIMPIA MILANO VENEZIA: IL CONTESTO

Ci avviciniamo dunque alla diretta di Olimpia Milano Venezia con grande curiosità. Sulla carta potrebbe essere favorita la squadra di Ettore Messina, dopo la grande prestazione fornita giovedì nel derby con Cremona: partenza a razzo con un eloquente 20-2 dopo cinque minuti e infine un +24 in una partita che ha sempre visto in vantaggio l’Olimpia. Venezia potrà tuttavia mettere sul piatto l’entusiasmo generato dalla vittoria contro la Virtus Bologna, nella sfida stellare fra i campioni d’Italia in carica e l’attuale capolista del campionato: gli uomini di Walter De Raffaele si sono ritrovati al momento giusto e hanno firmato l’impresa del successo in volata, con un punto di scarto (82-81) al termine di un tempo supplementare. Di certo Venezia sarà più stanca di Milano, però dopo avere eliminato la Virtus cercherà il bis contro l’altra corazzata del basket italiano. Quanto all’Olimpia, dopo tanti alti e bassi vincere la Coppa Italia potrebbe valere la svolta della stagione: l’AX saprà superare questo esame?

© RIPRODUZIONE RISERVATA