DIRETTA/ Olimpia Milano Zenit (finale 73-72) streaming tv: all’ultimo respiro!

- Claudio Franceschini

Diretta Olimpia Milano Zenit streaming video e tv: risultato live della partita al Mediolanum Forum, che è valida per la 17^ giornata di basket Eurolega.

Della Valle Rodriguez Olimpia Milano Eurolega lapresse 2019 640x300
Calendario Eurolega 2020-21 - L'Olimpia Milano (Foto LaPresse)

DIRETTA OLIMPIA MILANO ZENIT (FINALE 73-72): ALL’ULTIMO RESPIRO!

Vittoria all’ultimo respiro per l’Olimpia Milano che ottiene un importante 73-72 in un match giocato fino alla fine punto a punto contro i russi dello Zenit. Un successo che era fondamentale per l’Armani, che ha sofferto forse più del previsto contro i russi ultimi in classifica ma che ha ottenuto un’affermazione necessaria per restare tra le prime otto della graduatoria e puntare alla seconda fase della competizione. Chiusura di match emozionante ed estremamente incerta, solo sul filo di lana Milano ha trovato lo strappo decisivo con una giocata di Gudaitis, sul 71-68 è arrivato poi un due su due dalla lunetta di Tarczewski che ha reso inutile l’ultima giocata di Trushkin per lo Zenit. 73-72 il risultato finale e l’Olimpia Milano può continuare a sognare anche in Europa. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto, non sarà possibile assistere alla diretta tv di Olimpia Milano Zenit che non verrà trasmessa sui canali del nostro Paese; l’appuntamento per questa partita di Eurolega è allora solo quello classico, attraverso la piattaforma Eurosport Player che fornisce ai suoi abbonati tutte le gare del torneo in diretta streaming video. Ricordiamo anche la possibilità di consultare liberamente statistiche, tabellino play-by-play e classifica sul sito ufficiale della competizione, che trovate all’indirizzo www.euroleague.net.

MATCH SUL FILO

Gudaitis e Scola permettono all’Olimpia Milano di iniziare nel migliore dei modi il terzo quarto della sfida di Eurolega contro lo Zenit, portando il risultato sul 48-44. Scola è nel miglior momento della partita e Milano vola a +7 sul 51-44, sembrando in grado di dominare la partita e trovare l’allungo decisivo. Ma i russi hanno mille risorse e iniziano di nuovo a risalire la china con Potikna e Ayon che sfoderano grandi giocate, riportando di nuovo lo Zenit a -1 sul 51-50: un mini-parziale di 0-6 che piega le gambe all’Olimpia, che subisce peraltro l’abilità di Khvostov sotto canestro proprio nel finale, con lo Zenit che riesce a chiudere il terzo quarto in vantaggio, seppur di una sola lunghezza. (agg. di Fabio Belli)

PARITA’ ALL’INTERVALLO

Parità all’intervallo nella sfida di Eurocup tra Olimpia Milano e Zenit. 41-41 il punteggio alla fine del secondo quarto, con Albicy partito molto bene nella seconda frazione e capace di portare avanti i russi sul 22-25. Canestro più libero aggiuntivo per Tarczewski che ristabilisce la parità sul 27-27, ma allunga di nuovo lo Zenit con Thomas che va a segno da 3 punti e poi dalla lunetta portando gli ospiti sul massimo vantaggio sul 33-37. Tarczewski e Sykes portano di nuovo l’Armani a contatto con gli avversari in una reazione per Milano importante, le ultime prodezze vedono Hollins a segno e Micov rispondere per il 41-41 che porta le due squadre all’intervallo. (agg. di Fabio Belli)

INIZIO EQUILIBRATO

Inizio equilibrato nella sfida tra Olimpia Milano e Zenit di Eurolega. L’Armani chiude la prima frazione avanti di misura sul 19-17, partendo nel migliore dei modi con un break che ha portato la formazione di casa sul 7-3. Scola efficace sotto canestro mantiene le distanze per Milano sul 13-8, poi i russi riescono a tornare a contatto trascinati da un ottimo Hollins, che prima suona la carica per il 15-15, poi realizza di nuovo il pari sul 17-17. L’ultima parola nel primo quarto ce l’ha però Sykes che va a segno a 14” dal primo stop, permettendo all’Olimpia di ripartire sul +2 nel secondo quarto. (agg. di Fabio Belli)

SI GIOCA

Si alza la palla a due di Olimpia Milano Zenit, pertanto possiamo conoscere più da vicino la squadra russa allenata da Joan Plaza, spagnolo che nella sua carriera ha guidato anche Real Madrid e Unicaja Malaga (Liga e due Uleb Cup in bacheca) oltre allo Zalgiris Kaunas, con cui ha vinto il campionato lituano. Il miglior realizzatore della squadra, con 12,6 punti di media, è Gustavo Ayon: grande colpo dell’estate, il centro messicano garantisce anche 5,5 rimbalzi e arriva da cinque stagioni nel Real Madrid con cui ha vinto due volte l’Eurolega, oltre a venire inserito per due volte nel secondo quintetto della competizione. Lo segue con 10,2 punti Mateusz Ponitka, mentre sta faticando a inserirsi Colton Iverson: il trentenne ha esperienza in Eurolega (ha giocato con Baskonia e Maccabi Tel Aviv) e l’anno scorso ha avuto oltre 10 punti di media con Gran Canarias in Champions League, ma il doppio salto di livello internazionale ce lo ha fatto ritrovare poco incisivo (5,1 punti e 4,4 rimbalzi) e soprattutto con il 49,2% da 2 punti, percentuale decisamente scarsa parlando di un centro. Adesso però concentriamoci su quello che sta per succedere sul parquet del Mediolanum Forum, dove finalmente la diretta di Olimpia Milano Zenit comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

IL VOLTO NUOVO

In Olimpia Milano Zenit potrebbe arrivare il momento di vedere all’opera il volto nuovo: Keifer Sykes ha firmato pochi giorni fa con la squadra di Ettore Messina, a seguito del taglio di Shelvin Mack. Lo abbiamo visto ad Avellino lo scorso anno: dopo la partenza di Norris Cole, questo playmaker aveva preso per mano la Scandone e chiuso la sua stagione (playoff compresi) con 17,1 punti, 3,6 rimbalzi e 4,1 assist tirando con il 40,2% dall’arco e il 50,7% da 2. Un’annata straordinaria per un giocatore che pochi giorni fa ha compiuto 26 anni, e che dopo l’esperienza in Irpinia è finito a giocare in Cina dove aveva oltre 28 punti di media. In Serie A1 Sykes potrebbe fare la differenza e lo ha già dimostrato, mentre in un contesto di Eurolega l’ex giocatore di Avellino, sicuramente più playmaker di quanto fosse Mack, potrebbe avere più difficoltà ad inserirsi. Soprattutto, il nuovo arrivato dovrà portare qualcosa in difesa dove l’Olimpia Milano soffre: da questo punto di vista i punti di domanda ci sono, vedremo però quale sarà il contributo del buon Keifer ad una squadra che ha già operato il secondo innesto – dopo quello di Luis Scola – a stagione in corso. (agg. di Claudio Franceschini)

TESTA A TESTA

Olimpia Milano Zenit è la prima partita ufficiale che queste due squadre giocano una contro l’altra: il club di San Pietroburgo infatti si trova per la prima volta di sempre in Eurolega, e sta dimostrando che l’approccio a questa competizione non è semplice per nessuno. Nelle competizione gestite da Euroleague, lo Zenit ha come miglior risultato un doppio quarto di finale centrato in Eurocup: dobbiamo tornare al 2017 e 2018. Nel primo caso era stato il Lokomotiv Kuban, arrivato in finale senza mai perdere prima di venire battuto dal Darussafaka di David Blatt, a eliminare la squadra in una serie tutta russa mentre l’anno seguente la nostra Reggio Emilia aveva vinto entrambe le partite al PalaBigi, qualificandosi nonostante il ko dello Yubileyny Sports Palace. L’anno scorso lo Zenit San Pietroburgo ha superato il girone di Eurocup (presente anche Trento) con appena 4 vittorie in 10 partite ma poi in Top 16 non ha retto il confronto, e i due successi sul Cedevita Zagabria non sono bastati per proseguire la corsa nel torneo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Olimpia Milano Zenit, in diretta dal Mediolanum Forum, si gioca alle ore 20:45 di venerdì 3 gennaio: con la 17^ giornata di basket Eurolega 2019-2020 si conclude il girone di andata e l’Armani ci arriva con un bilancio in equilibrio, 8 vittorie e 8 sconfitte. Il ko sul parquet del Cska Mosca poteva starci, ma ha comunque confermato come la seconda parte di questa andata sia stata in calo per la squadra di Ettore Messina, che era 7-2 dopo le prime nove partite ma poi ha perso sei delle ultime sette uscite. Contro lo Zenit è d’obbligo vincere per blindare l’ottavo posto, ultimo utile per andare a giocare i playoff: i russi sono ultimi in classifica in compagnia dello Zalgiris Kaunas, una vittoria potrebbe rilanciarli (anche perchè al momento la corsa è proprio sull’Olimpia) ma i valori in campo sono chiaramente differenti, e allora nella diretta di Olimpia Milano Zenit la grande speranza è che l’Armani ottenga i due punti per iniziare al meglio il 2020, dopo aver chiuso l’anno precedente perdendo contro la Virtus Bologna.

DIRETTA OLIMPIA MILANO ZENIT: RISULTATI E CONTESTO

Olimpia Milano Zenit, lo abbiamo detto, è un’occasione da non perdere per Messina e i suoi giocatori: i russi fino a questo momento hanno vinto appena 4 partite in Eurolega, anche se bisogna stare attenti perchè tre di questi successi sono arrivati in trasferta e su parquet non certo abbordabilissimi (Pireo, Kaunas e Istanbul sponda Fenerbahçe, al netto delle considerazioni sulla classifica attuale). Il trend negativo di Milano ha impedito alla squadra di tenere il passo delle prime, e ancora una volta il rischio è quello di dover lottare fino all’ultimo per i playoff: viste le ultime stagioni, è chiaro che l’Olimpia vorrebbe chiudere il discorso in anticipo. Le ultime due gare però hanno mostrato che bisogna ancora lavorare: contro Cska Mosca e Virtus Bologna la squadra ha certamente lottato e in particolare in Russia le cose sarebbero potute andare diversamente, ma è sempre mancato quel quid in più per portare a casa la vittoria. Adesso il calendario propone due partite casalinghe consecutive, il prossimo giovedì ci sarà il Panathinaikos e poi si andrà ad affrontare la capolista Anadolu Efes: chiaramente Messina vuole arrivarci con un record che reciti 10-8, poi si vedrà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA