DIRETTA/ Palermo-Corigliano (risultato finale 6-0): goleada dei rosanero!

- Claudio Franceschini

Diretta Palermo Corigliano streaming video e tv: probabili formazioni, orario e risultato live della partita che si gioca per la decima giornata nel girone I del campionato di Serie D.

Santana Ricciardo Palermo gol lapresse 2019
Diretta Corigliano Palermo, Serie D girone I (da facebook.com/ssdpalermoofficial)
Pubblicità

DIRETTA PALERMO-CORIGLIANO (RISULTATO FINALE 6-0): GOLEADA DEI ROSANERO!

Goleada del Palermo che travolge il Corigliano Calabro per 6-0 e resta a punteggio pieno dopo le prime dieci giornate del girone I di Serie D. Nelle battute conclusive del match Pelagotti nega il gol della bandiera a Catalano che deve accontentarsi del tiro dalla bandierina, dall’altra parte Martinelli intercetta un cross di Vaccaro e scaraventa il pallone in rete alle spalle dell’incolpevole D’Aquino, che ha provato in tutti i modi a limitare i danni e concedere meno gol possibili agli avversari che si sono dimostrati davvero troppo forti e, come si dice in questi casi, ingiocabili. Giornata di festa al Barbera con i rosanero che dilagano anche senza l’infortunato Santana e nel recupero vanno a segno per la sesta volta con l’inserimento perfetto in area di Sforzini che azzecca i tempi e mette il sigillo. {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

DOPPIETTA DI RICCIARDO

Anche all’inizio del secondo tempo il copione della partita non cambia con il Palermo che fa il bello e il cattivo tempo sul terreno di gioco del Barbera, i rosanero cercano insistentemente il terzo gol per archiviare definitivamente la pratica e mettere in cassaforte la decima vittoria consecutiva in campionato. Ricciardo non riesce proprio a segnare su azione e ha bisogno di un calcio di rigore (assegnato dall’arbitro Barbiero per un fallo di D’Aquino ai danni di Doda) per sbloccarsi, dagli undici metri la punta 33enne non sbaglia e cala il tris. I padroni di casa giocano sul velluto, anche Ricciardo si è decisamente sciolto dopo aver rotto il ghiaccio e al 60′ concede il bis per il poker. Ora il risultato live di Palermo-Corigliano Calabro è di 4-0. {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

MARTIN FIRMA IL RADDOPPIO

Palermo e Corigliano vanno al riposo sul punteggio di 2-0 in favore della formazione allenata da Pergolizzi. Al Barbera c’è una sola squadra in campo ed è quella di casa che sfiora più volte il raddoppio con Ricciardo e Ficarrotta (a caccia della doppietta personale), entrambi devono fare i conti con il portiere avversario D’Aquino che si immola per tenere aperto un match a senso unico. A cinque minuti dall’intervallo i rosanero vanno finalmente a segno con la gran giocata di Martin che disorienta i difensori di De Sanzo e gonfia la rete, risultato che sta comunque stretto alla capolista del girone I di Serie D considerate le tantissime palle gol create in questi primi quarantacinque minuti di gioco. {agg. di Stefano Belli}

FICARROTTA PORTA AVANTI I ROSANERO

Al Barbera il Palermo ospita il Corigliano Calabro per la decima giornata di Serie D girone I, quando siamo giunti al ventesimo minuto del primo tempo il punteggio vede la formazione di Pergolizzi in vantaggio per 1-0. Le cose si mettono subito benissimo per i rosanero che al 7′ sbloccano la contesa con un gran gol di Ficarrotta, un sinistro a giro imprendibile che va a infilarsi proprio sotto l’incrocio dei pali. La squadra allenata da De Sanzo prova timidamente ad affacciarsi senza però creare pericoli dalle parti di Pelagotti. Superiorità netta dei padroni di casa che provano a far segnare Ricciardo, il centravanti ha già avuto un paio di occasioni che non è riuscito a sfruttate nel migliore dei modi. Gara a senso unico finora con la capolista che vuole rimanere a punteggio pieno. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Palermo Corigliano non viene trasmessa sui canali della nostra televisione, ma sappiamo ormai che le partite dei rosanero, nel campionato e nella Coppa Italia Serie D, sono state acquistate dal portale Eleven Sports che di conseguenza le fornisce in diretta streaming video. Sarà dunque possibile abbonarsi al servizio, con una sottoscrizione stagionale, oppure decidere di volta in volta di acquistare il singolo match, il cui prezzo è stato fissato all’inizio del campionato salvo eccezioni.

VIA!

Palermo Corigliano può finalmente prendere il via. La squadra della provincia di Cosenza non vince da sei partite: aveva avuto uno splendido avvio di campionato pareggiando sul campo del Roccella e poi battendo Marina di Ragusa e FC Messina, ma poi è crollato e ha subito le sconfitte di Cittanovese, Biancavilla, Licata, Nola e Palmese, incassando tre ko interni e non riuscendo a segnare nelle prime tre partite di questa striscia. Domenica se non altro è arrivata una risposta importante: un pareggio interno contro il Savoia, quarta forza del girone I, a conferma di come questo Corigliano Calabro valga più della sua attuale classifica. I gol realizzati sono 10, quelli incassati 15: 5 di questi però sono arrivati contro Nola e Palmese, e dunque anche i numeri della squadra sono equilibrati. Non è sicuramente il Renzo Barbera il campo sul quale andare a caccia di punti utili per la salvezza, ma chiaramente Fabio De Sanzo chiederà ai suoi di fare la loro partita e provare a strappare almeno un pareggio, che farebbe anche tanto morale; dunque adesso a noi non resta che metterci comodi, lasciar parlare il campo e stare a vedere quello che succederà nella diretta di Palermo Corigliano, che finalmente comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

SFIDA INEDITA

Tra poco si gioca Palermo Corigliano, che per i rosanero rappresenta la possibilità di centrare la decima vittoria in altrettante partite. Finora la marcia dei siciliani nel girone I di Serie D è stata trionfale: solo successi per la squadra di Rosario Pergolizzi, che ha infilato quattro vittorie esterne e cinque fuori casa. Il Palermo segna molto di più al Barbera (12 gol contro 7, con una gara in meno) ma è in trasferta che incassa pochissimo, avendo subito soltanto il gol del Biancavilla; in totale i rosanero hanno incassato 6 reti, e domenica scorsa a Nola sono tornati a rendere inviolabile la loro porta dopo tre gare consecutive in cui avevano preso un gol. Un altro segnale positivo per una squadra che ha già affrontato squadre di alta classifica come lo stesso Biancavilla (al momento secondo) e il Licata, e che aspetta gli impegni contro Savoia (sarà nella prossima giornata) e Acireale (all’inizio di dicembre) per avere un’ulteriore ed eventuale conferma della sua superiorità. Il record di vittorie per ora è un dettaglio, ma certamente farebbe piacere al Palermo riscrivere qualche record legato alla Serie D: vorrebbe dire centrare l’obiettivo principale… (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Palermo Corigliano si gioca tra poco, e rappresenterà una prima assoluta nel calcio italiano: le due squadre si trovano faccia a faccia come mai era successo in precedenza. Il Corigliano arriva dall’Eccellenza: nell’ultimo campionato ha vinto il suo girone calabrese e di conseguenza ha ottenuto la promozione in Serie D, dove adesso spera di restare a lungo. Il Palermo, come sappiamo, ha una storia del tutto diversa: nel 2004 ha raggiunto la Serie A e ha subito mostrato di poter essere una grande realtà anche al piano di sopra, conquistando l’Europa e portando al Barbera grandi giocatori. Tra questi vanno certamente citati Edinson Cavani e Javier Matias Pastore, ma anche Luca Toni (eroe della promozione e della prima qualificazione internazionale), Paulo Dybala e Mario Alberto Santana, tornato a vestire la maglia rosanero da capitano. Oggi il Palermo si trova in quarta divisione per problemi economici già riscontrati nel corso dell’ultima stagione, ma ha tradizione nobile e punta a tornare immediatamente ai piani sportivi che gli competono; le prime nove giornate del girone I ci hanno detto che è uno scenario del tutto plausibile… (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Palermo Corigliano, in diretta dallo stadio Renzo Barbera, si gioca alle ore 14:30 di domenica 3 novembre: siamo nella decima giornata del campionato di Serie D 2019-2020, e i rosanero puntano a continuare la loro straripante marcia in un girone I che stanno dominando. Rimasta l’unica squadra di tutto il campionato a punteggio pieno, il Palermo entra in questo turno con 8 punti di vantaggio sul Biancavilla, la principale inseguitrice: ci aspettavamo una formazione capace di portarsi subito in testa alla classifica ma i siciliani stanno facendo ancora meglio, riuscendo a vincere alcune gare dominandole e altre con il minimo sforzo, come successo la scorsa domenica sul campo del Nola. Un Palermo che ha anche una rosa ampia e può permettersi il turnover; oggi l’avversario è un Corigliano che viaggia nelle ultime posizioni della classifica e punta dunque alla salvezza, possibilmente evitando anche i playout. Vediamo allora quello che succederà tra poche ore nella diretta di Palermo Corigliano; aspettando il calcio d’inizio della partita possiamo valutare le scelte dei due allenatori provando a ipotizzare quali siano le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI PALERMO CORIGLIANO

Rosario Pergolizzi potrebbe tornare a presentare alcuni titolari in Palermo Corigliano: Ficarrotta dunque si prepara a giocare come esterno in un tridente che sarà completato da Santana (o Felici, se il capitano dovesse riposare) e Ricciardo, che dovrebbe tornare dal primo minuto in luogo di Sforzini. A centrocampo Langella può prendere il posto di uno tra Kraja, Martin e Juan Mauri che sono tutti in discussione; difesa con Lancini (matchwinner a Nola) e Crivello favoriti per giocare al centro a protezione del portiere Pelagotti, sugli esterni agiranno invece Doda e Vaccaro. Il Corigliano di Fabio De Sanzo potrebbe confermare il 4-4-1-1 che ha fermato il Savoia: in porta D’Aquino, davanti a lui Strumbo e De Carlo con due terzini che potrebbero essere nuovamente Infusino e Capuozzo. Mediana a quattro, con Cito e Cosenza a prendersi responsabilità nel settore nevralgico lasciando a Khouaja e Nicodemo le corsie esterne; importante il ruolo di Catalano che dovrà fare da collante tra i reparti, abbassandosi a cercare palloni giocabili e supportando allo stesso tempo Talamo, che dovrebbe nuovamente giocare come prima punta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità