DIRETTA PALIO DI SIENA 2 LUGLIO 2019/ Video: trionfo Giraffa, ha vinto Tittia Atzeni

- Claudio Franceschini

Diretta Palio di Siena 2 luglio 2019: ha vinto la Giraffa, che torna al successo dopo due anni esatti. Beffata la Chiocciola, che era rimasta in testa fino all’ultima curva ma ha ceduto.

Palio di Siena 2017
Vincitore Palio di Siena 2019 (Foto LaPresse)

Il Palio di Siena del 2 luglio 2019 va alla Giraffa e al fantino Giovanni Atzeni detto Tittia. Il 34enne, nato in Germania da padre sardo e madre tedesca, nella sua carriera ha corso 32 gare e vanta sei Palii vinti. Tre Palii con la contrada dell’Oca (2 luglio 2007 su Fedora Saura, 2 luglio 2011 su Mississippi e 2 luglio 2013 su Guess) e nel 2013 riuscì a vincere anche il Palio dell’Assunta, con l’Onda, su Morosita Prima. Come evidenzia La Nazione, Tittia ha poi vinto il Palio dell’Assunta del 2015 su Polonski con la Selva. Dopo tre Palii non vinti, compreso quello straordinario, ecco il trionfo di oggi che rappresenta il sesto sigillo. Un successo enorme e ricco di emozioni, con Giovanni Atzeni che ha fatto impazzire i contradaioli della Giraffa con il sorpasso finale sulla Chiocciola. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

DIRETTA PALIO DI SIENA 2019 (2 LUGLIO): HA VINTO LA GIRAFFA!

La Giraffa ha vinto il Palio di Siena 2019, la corsa dedicata alla Madonna di Provenzano: il 2 luglio la vittoria sorride a una contrada che non assaporava il successo da due anni esatti. Una corsa entusiasmante, che è partita anche abbastanza presto: di fatto quando in pochi se lo aspettavano, perché i cavalli sembravano essere nervosi e il fantino della Torre era appena stato disarcionato. La contrada beffata è la Chiocciola, che ha comandato fino all’ultima curva e si è presentata in testa ancora alla terza curva di San Martino; poi però la Giraffa, che ha sempre inseguito tenendosi alle spalle anche il Drago, è riuscita a tenere botta accorciando le distanze e alla fine ha operato il sorpasso, vincendo anche per distacco. Dunque, la Giraffa con il cavallo Tale e Quale e il fantino Tittìa (al secolo Giovanni Atzeni) torna a vincere dopo due anni: il prossimo 16 agosto la Chiocciola “festeggerà”, ovviamente per modo di dire, i 20 anni senza vittorie. (agg. di Claudio Franceschini) CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO DEL PALIO DI SIENA SU RAIPLAY

PALIO DI SIENA 2019 (2 LUGLIO): SI GIOCA DI STRATEGIA…

Una falsa partenza al Palio di Siena 2019: di certo non una novità nella carriera, e anche in questo 2 luglio è così. Dopo due tentativi falliti, con il mossiere che ha ordinato a tutti i cavalli di uscire dai canapi per riallinearsi secondo l’ordine stabilito, si è sperato di poter procedere alla corsa ma subito è stato dato il segnale di “mossa falsa”. Il che significa che adesso i fantini dovranno riportare i cavalli alla zona di partenza: nuovamente, partendo dall’Aquila, le dieci contrade che partecipano al Palio dedicato alla Madonna di Provenzano dovranno ripetere le manovre di ingresso al canape e allineamento, ricordiamo che le varie alleanze e rivalità rendono ancora più complicato lo schieramento perché ci sono alcune contrade che “suggeriscono” alla rincorsa di entrare in un determinato momento, o volontariamente non si allineano fino a che non siano in una buona posizione, loro stesse o le alleate. Ad ogni modo, per il momento è ancora passato poco tempo da quando il drappellone è stato issato e il mossiere ha chiamato il primo allineamento: vedremo come andrà, quel che sembra evidente è che i cavalli appaiono parecchio nervosi… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE IL PALIO DI SIENA 2019 DEL 2 LUGLIO

La diretta tv del Palio di Siena 2019 sarà trasmesso dalla televisione di stato, e dunque rappresenterà un appuntamento in chiaro per tutti: Rai Due si collegherà con Piazza del Campo verso le ore 18:50 seguendo tutte le procedure di inizio della corsa, e ovviamente rimanendo collegata fino al termine della carriera. Chi volesse seguire il Palio di Siena 2019 in mobilità potrà farlo dotandosi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone e rivolgendosi al sito www.raiplay.it per la diretta streaming video, che non comporta costi aggiuntivi.

PALIO DI SIENA 2019 (2 LUGLIO): VIA ALLA MOSSA!

Finalmente il Palio di Siena 2019 può cominciare: il drappellone viene issato sul Palco dei Giudici e di conseguenza la corsa può finalmente avere il via. Almeno virtualmente, perché come ben sappiamo le procedure di partenza possono essere lunghe: perché il via sia considerato valido i cavalli devono essere allineati in maniera corretta secondo l’ordine di ingresso ai canapi, e dunque quando partirà la mossa le posizioni dovranno essere “ferme” o comunque valide. Spesso e volentieri poi la folla presente in Piazza del Campo contribuisce ad aumentare il nervosismo dei cavalli; è già successo nella storia che l’oscurità sia arrivata prima che il Palio di Siena fosse iniziato, in questo caso la carriera viene posticipata al giorno seguente. Speriamo ovviamente che non sia così: staremo a vedere, ora comunque diamo la parola alla “mossa” o comunque al primo tentativo di partenza del Palio di Siena 2019 per la Madonna di Provenzano! (agg. di Claudio Franceschini)

PALIO DI SIENA 2019 (2 LUGLIO): TUTTI IN PIAZZA DEL CAMPO!

Siamo finalmente arrivati al via del Palio di Siena 2019: come ogni anno sarà interessante stabilire se e quando i fantini riusciranno ad allineare i cavalli al canape secondo la procedura corretta, e dunque dare il via regolare alla corsa. Ogni volta infatti la procedura è complicata, perchè gli animali sono portati ad innervosirsi per la grande presenza di persone in Piazza del Campo, tra urla e grida che non fanno altro che distrarli. Anche per questo il cavallo di rincorsa, che entra per ultimo al canape e dà il via alla carriera, deve studiare nel migliore dei modi il momento giusto: può dunque decidere di ritardare la partenza vedendo una situazione non favorevole. Anche per questo, il Palio di Siena potrebbe essere rimandato al giorno seguente: naturalmente c’è un limite massimo che è stabilito dall’arrivo dell’oscurità. La speranza tuttavia è quella che si gareggi entro la serata di martedì, e dunque a noi non resta altro da fare se non metterci comodi e stare a vedere come andranno le cose nei tre giri di Piazza del Campo, perchè finalmente la diretta del Palio di Siena 2019 prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

LA STORIA DELLA “CARRIERA”

Come abbiamo visto, la storia del Palio di Siena è davvero interessante e antica: fin dal XIII secolo ci sono documentazioni di questa carriera, una giostra equestre secondo il suo termine tecnico. Le contrade che vi partecipano sono 17, ma ogni volta ne sono sorteggiate 10: questo naturalmente aumenta le attese, perchè ci sono contrade che devono aspettare per prendersi la vittoria. Addirittura prima del XII secolo abbiamo avuto un Palio di San Bonifazio, che potrebbe essere considerato l’antecedente di questo Palio di Siena che si corre oggi; va anche detto per di più che non soltanto nella città toscana si tiene una giostra di stampo medievale (l’origine ovviamente è quella dei tornei che venivano organizzati a corte, per celebrare qualche avvenimento storico), ma è consuetudine comune in altri posti d’Italia. Tra questi per esempio il Palio di Legnano è uno dei più importanti, ma c’è una giostra anche a San Secondo Parmense: non sempre si tratta di una corsa di cavalli ma, anzi, i programmi possono essere svariati ma sempre nella tradizione di vestire i costumi dell’epoca e, soprattutto, aprire alla rivalità tra le varie contrade, rioni o quartieri del paese o della città specifica. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA PALIO DI SIENA 2019: GLI ACCOPPIAMENTI CONTRADA-CAVALLO

Il Palio di Siena 2019 si avvicina: vale la pena allora ricordare quali siano gli accoppiamenti contrada-cavallo, che sono stati definiti lo scorso sabato tramite sorteggio. Potrebbe sembrare un momento poco importante, invece è decisivo perchè parecchi cavalli sono ambiti: quest’anno lo era per esempio Porto Alabe, che ha trionfato nel Palio dell’Assunta 2016 e 2017. E’ stato assegnato alla Civetta, ma a cadere in piedi è stata anche la Chiocciola che ha ottenuto Violenta da Clodia. Per la Pantera, che ha aperto la quattro giorni del Palio di Siena 2019 vincendo la prima prova, correrà Sorighittu; Solu Tue Due sarà il cavallo del Bruco, il Drago che è tra le grandi favorite per la vittoria si è visto assegnare Remorex (con il quale proverà a fare il bis rispetto al 2 luglio di un anno fa) con Tale e Quale che invece sarà il cavallo della Giraffa. La Lupa correrà questa carriera con Remistirio; avremo Rocco Nice per la Torre, Renalzos per l’Aquila e Tabacco, che il sorteggio ha assegnato all’Onda. Ricordiamo che il cavallo è più importante del fantino: la contrada può infatti vincere il Palio di Siena anche con l’equino scosso, cioè capace di tagliare il traguardo anche senza fantino. (agg. di Claudio Franceschini)

L’AQUILA VINCE LA PROVACCIA

Sono serviti solo pochi minuti quest’oggi per effettuare la Provaccia, uno degli ultimi appuntamenti in previsione del Palio di Siena 2019 dedicato alla Madonna di Provenzano, previsti in questo caldissimo 2 luglio. Ecco quindi che la Provaccia ha appena visto il bel successo dell’Aquila, con Carlo Sanna detto Brigante in sella a Rocco Nice. Ma andiamo con ordine. Con la direzione del mossiere Bartolo Ambrosione si è provveduto all’ingresso dei cavalli nei canapi con il seguente ordine: Onda, Aquila, Torre, Selva, Giraffa, Drago, Chioccola. Bruco e Pantera alla rincorsa. Al via c’è stato qualche piccolo intoppo di allineamento, ma con l’ingresso della Pantera la mossa è stata ritenuta valida e si è corso: subito si registra il buon spunto di Chiocciola, Aquila e Onda, e al primo San Martino è sempre l’Aquila a primeggiare. E’ infatti solo all’ultimo giro che la contrada dell’Aquila si ritrova alle calcagna l’Onda (già protagonista), ma di fatto ben poco cambia al termine. (agg Michela Colombo)

AL VIA LA PROVACCIA

Solo pochi istanti e avrà luogo la Provaccia per il Palio di Siena 2019 dedicato alla Madonna di Provenzano ma prima di dare la parola ai cavalli diamo un occhio al programma generale. Come abbiamo già visto nel presentare la diretta del Palio di Siena 2019, la giornata di martedì 2 luglio è già stata definita secondo un programma che rimane invariato negli anni: questo è uno dei motivi di fascino di una corsa centenaria che mantiene intatte le sue tradizioni. Dunque, già alle ore 7:45 avremo la Santa Messa nella Cappella esterna del Palazzo Comunale, a presiedere sarà l’Arcivescovo di Siena con capitani e fantini della varie contrade che saranno presenti, tanto da nominare questa celebrazione “Messa del Fantino”. Alle ore 9:00, abbiamo detto, scatta la Provaccia; solo in seguito i fantini si iscriveranno ufficialmente al Palio di Siena 2019, e sarà qui che saranno presentati i giubbetti che indosseranno in gara. Un momento importante questo, perchè da qui in avanti i fantini non potranno più essere cambiati per alcun motivo. Fantini e cavalli saranno benedetti alle ore 15:30, ciascuno nel proprio oratorio di appartenenza; infine alle ore 16:30 prende il via il Corte storico che di fatto introduce, partendo da piazza del Duomo, il Palio: come detto alle ore 19:30 viene issato il Drappellone sul Palco dei Giudici, segnale che la carriera potrà prendere il via. Ma ora diamo spazio ai cavalli, la provaccia sta per avere inizio! (agg. di Claudio Franceschini)

PALIO DI SIENA 2 LUGLIO 2019: LA GARA

E’ arrivato il grande momento del Palio di Siena 2019: indicativamente alle ore 19:30 i cavalli saranno chiamati al Canape, secondo l’ordine stabilito, e inizieranno la procedura di partenza per determinare nei tre giri di Piazza del Campo chi porterà a casa il Drappellone nella corsa dedicata alla Madonna di Provenzano. La giornata però inizierà già dalla prima mattina: alle ore 9:00 infatti è in programma la Provaccia, l’ultima prova prima della gara vera e propria; sappiamo anche quali saranno le dieci contrade che parteciperanno – a estrazione, ogni volta dunque ce ne sono alcune che non gareggiano – ed è davvero tutto pronto per assistere allo spettacolo, ricordando che tra 45 giorni si correrà il secondo Palio di Siena che sarà quello dedicato all’Assunta.

PALIO DI SIENA 2 LUGLIO 2019: IL CONTESTO

Dunque il Palio di Siena 2019 è ormai dietro l’angolo: si tratta del quarto giorno che anima Piazza del Campo e la città toscana, in un rituale che prosegue ormai da lunghissimo tempo. Le origini della carriera si fanno risalire addirittura al 1200, anche se poi i primi documenti ufficiali fanno riferimento al Seicento quando la corsa è stata trasferita a Piazza del Campo. Il primo Palio registrato agli atti è quello del 1644, e si corse il 14 luglio in onore del compleanno del Granduca di Toscana Ferdinando II de’ Medici: vinse l’Oca, ma il suo successo fu ufficializzato soltanto 250 anni più tardi. E’ soltanto nel 1651 invece che la corsa è stata indetta nella giornata del 2 luglio; dobbiamo invece arrivare al 1689 per la prima carriera del 16 agosto, e questo secondo Palio (quello dell’Assunta) non sempre è stato corso nei primi anni del XVII secolo. Si cerca il successore della Tartuca, che aveva vinto il Palio straordinario dello scorso 20 ottobre: questa contrada non potrà tuttavia fare il bis perchè non è stata sorteggiata per partecipare alla carriera che scatterà tra poche ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA