Palio di Siena ha vinto la Selva!/ Diretta e video, Bruco battuto per un soffio

- Mauro Mantegazza

Diretta Palio di Siena 2019 streaming video Rai: tutto è pronto in Pazza del Campo per dare il via alla corsa del 16 agosto, dedicata alla Madonna Assunta.

Palio Siena piazza
Palio di Siena 2019 (foto LaPresse)

Si respira sempre più tensione al Palio di Siena 2019. L’Oca continua a scontrarsi con la Torre e il mossiere li richiama per ripristinare l’ordine. Intanto il fantino del Bruco non sta benissimo, infatti sembra aver subito un brutto colpo alla gamba in seguito ad un calcio di un altro cavallo. Le sue condizioni comunque non appaiono preoccupanti, dunque può proseguire il suo Palio di Siena 2019. La Piazza è stracolma e continua a seguire con grande apprensione questa fase delicatissima che precede la gara. L’Oca e Torre non smettono di infastidirsi a vicenda il via è ancora una volta rimandato. I richiami del Mossiere al momento risultano del tutto inefficaci. Dopo diverse minuti finalmente si parte! L’Oca davanti all’Aquila, il fantino della Selva cade quando si trova al secondo posto. Vola veloce il Bruco con il cavallo della Selva scosso e l’Aquila che provano a rimontare lo svantaggio. Si arriva al fotofinish con un incredibile e appassionante testa a testa tra Bruco e il cavallo scosso della Selva. Si aspetta il risultato ufficiale….che premia la Selva! Ha vinto la Selva il Palio di Siena 2019! Il Cavallo Scosso ha bruciato per un pochi centimetri il Bruco. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

TORRE VS OCA, MOSSIERE IN DIFFICOLTA’

Un silenzio surreale introduce il Palio di Siena 2019. Riepiloghiamo l’ordine ufficiale delle contrade: Istrice, Drago, Torre, Selva, Bruco, Chiocciola, Onda, Aquila, Oca, Pantera. Subito grande confusione tra i canapi, con le varie contrade che cercano la posizione migliore in vista della mossa. Due richiami consecutivi per la contrada dell’Oca, che prova a scalare posizioni. Regna la tensione, si percepisce un certo scompiglio col mossiere che continua a farsi sentire. E’ una fase molto delicata e dopo l’ennesimo richiamo del mossiere all’Oca seguono le proteste feroci degli altri nove fantini. Vengono sganciati i canapi ma è solo un giro di riscaldamento effettuato a scopo precauzionale, allo scopo di placare il nervosismo che si respira tra le contrade. Il mossiere è in gran difficoltà perchè l’Oca torna ad infastidire Torre. La Pantera attende fuori dai canapi. Si ristabilisce l’ordine ma l’Oca continua a cercarsi con Torre e la partenza viene nuovamente rimandata. Si spera sia una questione di pochi minuti, dato che tra non molto calerà il sole. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

TUTTO PRONTO IN PIAZZA DEL CAMPO

Grande atmosfera in Piazza del Campo dove sta per cominciare il Palio di Siena 2019. Una manifestazione che appassiona non solo i senesi ma tutti gli amanti dello sport. Si tratta d’altronde di un evento storico e caratteristico, che mette a confronto dieci contrade rivali. I canapi sono stati tirati su e la piazza è ormai pulita. Viene issato il drappellone, un momento magico nel silenzio dei cinquantamila spettatori che vivono con grande tensione e partecipazione questa fase del palio. I dirigenti delle contrade vengono osannati dal pubblico. I fantini appaiono concentratissimi e i contradaioli si caricano a dovere. Sta per scoppiare il mortaretto. Esce la contrada dell’Istrice. Seguono Chiocciola, Oca, Selva, Aquila, Onda, Torre, Pantera, Drago e Bruco. Tra pochissimo si comincio sul serio. L’ordine di partenza ufficiale, invece, è il seguente: Istrice, Drago, Torre, Selva, Bruco, Chiocciola, Onda, Aquila, Oca, Pantera. Ci siamo quasi dunque, tutto è pronto per il via al Palio di Siena 2019. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

COMINCIA IL PALIO DI SIENA

Pochi istanti e si entrerà nel vivo del Palio di Siena 2019: tutto è pronto a Piazza del Campo ma come al solito gli appassionati potranno dover attendere a lungo che venga data una mossa valida. In ogni caso ormai tutto è compiuto: si sono chiusi gli ultimi accessi alla piazza e tra poco il drappellone verrà issato sul palco dei giudici. Non ci resta che dare quindi le ultime indicazioni per seguire al meglio questa edizione del Palio della Madonna Assunta, ricordando le 10 contrade tra i canapi. Come da tradizione si rispetterà l’ordine della trifora e quindi Chiocciola, Oca, Selva, Aquila, Onda, Torre, Istrice, Pantera, Drago e Bruco alla rincorsa. Anche le accoppiate cavallo contrada sono state fissate e in questo senso non possiamo non mettere in evidenza Porto Alabe già vincitore di due palii, di cui uno con l’Onda e montato da Sanna come accadrà anche questa sera. Altri campionissimi sono Oppio e Remorex, ma davvero potrebbe accadere di tutto in piazza del Campo. Non ci resta che dare la parola alla pista per vivere da vicino questo Palio di Siena 2019! (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL PALIO DI SIENA 2019

Per vivere tutte le emozioni del Palio di Siena 2019 in diretta tv ricordiamo che, come da consolidata tradizione, ci sarà l’opportunità di seguire la corsa in Piazza del Campo su Rai Due, con il collegamento che comincerà già alle ore 18.10 per vivere anche tutte le emozioni dei vari momenti che precedono la partenza della gara. Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ricordiamo che la diretta streaming video del Palio di Siena 2019 sarà gratuita e disponibile per tutti tramite il sito oppure l’applicazione di Rai Play. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING RAIPLAY

IL DRAPPELLONE DEL PALIO DI SIENA 2019

Elemento che contraddistingue in maniera netta ogni edizione del Palio e quindi anche il Palio di Siena 2019 per la Madonna Assunta, è il drappellone, dipinto su stoffa che viene benedetto e poi offerto alla contrada vincitrice. Come da tradizione il drappellone (o cencio per i senesi) è stato realizzato a un artista di fama internazionale (sono maestranze locali per quello del 2 luglio) e quest’anno la firma selezione è stata quella dell’illustratore e fumettista Milo Manara. La figura ritratta quest’anno è quella della Vergine Maria a cavallo, con in fondo gli stemmi delle contrade partecipanti. Lo stesso artista ha affermato a proposito: “Non esiste contraddizione tra l’amore sacro e l’amore profano. Io non ho voluto assolutamente travalicare nessun limite e magari chi si aspettava qualche elemento di scandalo rimarrà deluso. Ma quello che scandalizza di più oggi è il rispetto. E io ho voluto rappresentare proprio questo scandalo, il rispetto”. (agg Michela Colombo)

IL PALIO DI SIENA UN ANNO FA

Mancano ormai poche ore al via del Palio di Siena 2019 ma ovviamente prima di riempire Piazza del Campo non possiamo non dare un occhio al passato e vedere che era accaduto qui solo l’anno scorso. Come abbiamo già ricordato nel 2018 abbiamo assistito a ben tre edizioni del Palio ovvero il Palio di Provenzano (2 luglio), della Madonna Assunta (16 agosto) e uno straordinario per il centenario della prima guerra mondiale il 20 ottobre. Vogliamo fissare la nostra attenzione proprio sulla precedente edizione del Palio dell’Assunta, dove la vittoria dopo un poco di attesa per la mossa giusta andò a Porto Alabe che allora era il cavallo della Lupa e montato da Giuseppe Zedde detto Gingillo. Come poi ben sappiamo Porto Alabe sarà tra i canapi anche oggi, ma sotto i colori dell’Onda. (agg Michela Colombo)

CONFERMATE LE MONTE

Terminata la Provaccia con la bella vittoria dell’Istrice, siamo ormai in trepidante attesa del via del Palio di Siena 2019, atteso oggi 16 agosto 2019 e dedicato alla Madonna dell’Assunta. Ecco quindi che la città toscana è in fermento e in attesa che in Piazza del Campo il mossiere dia il via alla corsa, ecco che sono tanti gli eventi e gli appuntamenti che ci stanno accompagnando a tal momento. Uno di questi è stata la conferma delle monte: solo poco fa ogni contrada ha fissato in maniera definitiva il nome del suo fantino e da qui non si potrebbe già fare marcia indietro. Da segnalare in questo caso un evento curioso a cui non siamo soliti assistere con l’assegnazione del soprannome al fantino. Abbiamo già visto nei giorni scorsi che tutti i cavalieri hanno sempre un soprannome: chi mancava era solo l’esordiente Stefano Piras, al suo primo Palio di Siena. Per il condottiero dell’Aquila la contrada ha scelto il soprannome di Scangeo, termine popolare toscano che significa “accidente, disavventura, disastro”. (agg Michela Colombo)

L’ISTRICE VINCE LA PROVACCIA

Si è appena chiusa anche la Provaccia del Palio di Siena 2019 e la vittoria è stata tutta per la contrada dell’Istrice, con Andrea Coghe su Oppio, di nuovo al successo in questo giorni di avvicinamento alla grande corsa per il palio della Madonna Assunta. Come ricordato prima nella Provaccia l’ordine di ingresso tra i canapi è stato l’inverso della Trifora e quindi Istrice, Drago, Aquila, Pantera, Oca, Selva, Bruco, Torre, Chiocciola e Onda di rincorsa: agli ordini del mossiere Bartolo Ambrosione, la prima mossa è stata considerata valida. Al via sono stati i cavalli di Pantera, Aquila, Selva e Chiocciola a partire con il miglior sprint: la corsa però non si è rivelata più di una semplice sgambata di allenamento per cui non si segnalano grandi azioni in pista. Il trionfo però è stato tutto per l’Istrice, che sarà contrada quindi da tenere ben d’occhio questa sera a Piazza del Campo per il Palio di Siena 2019. (agg Michela Colombo)

AL VIA LA PROVACCIA

Tutto è pronto per dare il via alla Provaccia, che costituisce la sesta e ultima prova in vista del Palio di Siena 2019. Come di consueto, si va in pista in Piazza del Campo anche la mattina del giorno stesso del Palio di Siena, anche se questa ultima prova è poco considerata anche dagli stessi abitanti delle dieci Contrade di Siena coinvolte nel Palio. La vera ‘Prova generale’ è stata infatti quella di ieri sera, seguita dalle cene ufficiali in ogni Contrada. Stamattina invece si comincia in sordina, anche se naturalmente per i fantini questa resta l’ultima occasione di scendere in piazza con i cavalli con cui gareggeranno solo poche ore dopo, di conseguenza per loro può essere un test comunque di notevolissima importanza. Come andrà dunque la Provaccia? Lo scopriremo presto! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PROTAGONISTE A PIAZZA DEL CAMPO

Oggi venerdì 16 agosto è il giorno del Palio di Siena 2019: naturalmente parliamo della corsa dedicata alla Madonna Assunta, il secondo Palio di Siena dell’anno dopo quello che è già stato disputato il 2 luglio. Ricordiamo dunque innanzitutto quali sono le dieci Contrade che questa sera disputeranno il Palio di Siena 2019 del 16 agosto in Piazza del Campo: si tratta di Torre, Chiocciola, Pantera, Bruco, Aquila, Selva, Istrice, Onda, Oca e Drago. Nei giorni scorsi, come da secolare tradizione, sono state disputate varie prove verso l’odierno Palio di Siena, culminate con la cosiddetta Prova Generale disputata ieri sera. Adesso dunque finalmente è arrivato il giorno più atteso dai senesi e da tutti gli appassionati del Palio di Siena sparsi per il mondo, un giorno molto lungo perché comincia già alle ore 7.45 con la tradizionale “Messa del fantino”, celebrata dall’Arcivescovo di Siena nella Cappella adiacente al Palazzo Comunale, poi alle ore 9.00 in Piazza la cosiddetta Provaccia, cioè la sesta e ultima prova. Nella mattinata ecco pure la riunione di capitani e fantini, che si riuniscono in Comune per l’iscrizione del fantino e la presentazione del giubbetto che indosserà in corsa.

PALIO DI SIENA 2019: IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA

La giornata che ci porterà al Palio di Siena 2019 sarà dunque molto lunga, con appuntamenti praticamente in ogni ora del giorno. Detto di quanto succederà in mattinata, alle ore 14.30 ci sarà la benedizione del cavallo e del fantino in ogni singola contrada. Poi le le comparse delle Contrade e i figuranti del Comune attraversano il centro storico soffermandosi in Piazza Salimbeni, al “casino dei Nobili”, davanti a Palazzo Chigi Saracini e in Piazza del Duomo ad eseguire la sbandierata. Alle ore 15.50 parte il corteo dal cortile del Palazzo del Governo in Piazza del Duomo, per raggiungere Piazza del Campo, che dopo un’ora entra nella Piazza, secondo l’ordine della prima prova. Alle ore 17.45 viene chiuso l’ultimo accesso alla Piazza di Via Dupré: si raccomanda di non accalcarsi all’ultimo momento e di arrivare per tempo, considerati anche i doverosi e accurati controlli da parte delle Forze dell’Ordine per garantire la sicurezza. Alle ore 19.00 il drappellone – in questa occasione realizzato da Milo Manara – viene issato sul Palco dei Giudici mentre si effettua la sbandierata finale, detta “della Vittoria” dei diciassette alfieri di tutte le Contrade. A quel punto può iniziare la procedura di partenza, che sappiamo essere un’operazione delicata e che può richiedere diversi tentativi, ma ormai tutto è pronto. Chi vincerà oggi?

© RIPRODUZIONE RISERVATA