Diretta/ Parma Sampdoria (risultato finale 2-3): Bonazzoli completa il ribaltone!

- Mauro Mantegazza

Diretta Parma Sampdoria, risultato finale 2-3: clamoroso ribaltone dei blucerchiati che, sotto di due gol alla fine del primo tempo, vincono la partita del Tardini e scavalcano i ducali.

Julian Chabot Sampdoria gol lapresse 2020 640x300
Diretta Alessandria Sampdoria, amichevole (Foto LaPresse)

DIRETTA PARMA SAMPDORIA (RISULTATO FINALE 2-3)

Parma Sampdoria 2-3: clamoroso ribaltone dei blucerchiati, che rimontano due gol di svantaggio nel primo tempo e si prendono una vittoria con la quale salgono a +12 sul Lecce (con una partita in più) e certificano la salvezza e il loro ottimo momento di forma. Addirittura la squadra di Claudio Ranieri si permette di scavalcare gli stessi ducali in classifica: pessimo l’approccio al secondo tempo dei gialloblu, che hanno dominato la prima frazione ma poi sono incredibilmente scomparsi dal campo permettendo agli avversari di accorciare le distanze con Julian Chabot, pareggiare con Fabio Quagliarella e trovare il gol della vittoria con Federico Bonazzoli (al 78′ minuto), che timbra il cartellino un’altra volta e regala un successo che vuol dire 41 punti. La Sampdoria era partita vincendo una delle prime sette partite, e perdendo le altre sei: impensabile che a quattro giornate dal termine si sarebbe trovata a ridosso della zona europea – più o meno – e ormai salva in maniera anche aritmetica. Per quanto riguarda il Parma, Roberto D’Aversa deve ringraziare il periodo post-lockdown: a giugno e luglio il rendimento della sua squadra è stato pessimo, se non altro la situazione era già abbastanza tranquilla ma il rischio è quello di chiudere con un crollo netto. (agg. di Claudio Franceschini)

PARMA SAMPDORIA (RISULTATO LIVE 2-2): PAREGGIA QUAGLIARELLA!

Parma Sampdoria 2-2: avevamo detto che la partita del Tardini stava per cambiare nel padrone, e infatti al 69’ minuto i bluecerchiati sono arrivati meritatamente al pareggio per il modo in cui hanno approcciato il secondo tempo. A dire il vero quattro minuti prima Brugman si era prodotto in uno straordinario calcio di punizione con il quale aveva centrato la traversa; in generale però la squadra di Claudio Ranieri ha fatto meglio nella ripresa e ha capitalizzato i suoi sforzi e un baricentro decisamente più alto quando Thorsby, uno dei migliori in campo, ha attirato su di sé il raddoppio dei difensori avversari e ha pescato Fabio Quagliarella che, aiutato anche dalla lieve deviazione di Iacoponi, ha battuto Sepe. Tutto da rifare per un Parma che aveva dominato la prima frazione di gioco, ma che poi non è riuscito a confermare la sua manifesta superiorità; adesso la squadra di Roberto D’Aversa rischia addirittura di perdere, anche se sicuramente ci sono tutti i presupposti per portare a casa i 3 punti qualora dovesse nuovamente arrivare un episodio favorevole. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE PARMA SAMPDORIA

La diretta tv di Parma Sampdoria sarà garantita sul canale Dazn 1, disponibile al numero 209 della piattaforma Sky per quegli abbonati che abbiano attivato la corrispondente opzione, oppure si potrà ricorrere alla diretta streaming video per gli abbonati Dazn, dal momento che questa sarà una delle tre partite di questa giornata di Serie A trasmessa in esclusiva dalla piattaforma disponibile tramite computer, dispositivi mobili o Smart Tv connessa a Internet.

PARMA SAMPDORIA (RISULTATO LIVE 2-1): GOL DI CHABOT!

Parma Sampdoria 2-1: saranno stati i due cambi (Maroni e Federico Bonazzoli per Depaoli e Gaston Ramirez) ma i blucerchiati sono tornati in campo al Tardini con un piglio totalmente diverso, e già al 3’ minuto della ripresa hanno accorciato le distanze riaprendo una partita nella quale avevano capito ben poco. Proprio Maroni è stato determinante, andando a recuperare palla per Kulusevski e servendo sulla corsa Thorsby: il cross basso è stato deviato in angolo dalla difesa del Parma, sulla battuta dello stesso trequartista argentino Julian Chabot ha staccato meglio di tutti infilando la palla alle spalle di Sepe, rimettendo in corsa la squadra di Claudio Ranieri. E’ il primo gol nella nostra Serie A per il centrale tedesco; adesso la Sampdoria sa di dover aumentare i ritmi per provare a pareggiare, il Parma resta in vantaggio e può risultare letale in contropiede con i suoi velocisti (soprattutto Gervinho) ma sembra che la rete in apertura di secondo tempo abbia cambiato l’inerzia della sfida, e infatti al 55′ Giuseppe Pezzella ha dovuto respingere un tap-in di Quagliarella che sembrava aver fatto centro. Vedremo allora come proseguiranno le cose, manca ancora molto per chiudere la sfida del Tardini e potrebbero succedere tanto altro… (agg. di Claudio Franceschini)

PARMA SAMPDORIA (RISULTATO LIVE 2-0): AUTOGOL DI BERESZYNSKI!

Parma Sampdoria 2-0: primo tempo pessimo da parte dei blucerchiati, che avevano un’occasione per chiudere i conti in chiave salvezza e la stanno gettando alle ortiche, anche se il loro vantaggio sul terzultimo posto resta comunque buono. Il Parma ha sostanzialmente dilagato: al 24’ minuto ha trovato anche la seconda rete con l’ex Gianluca Caprari, ma il Var ha scovato un fuorigioco dell’attaccante che era oltre la linea difensiva sul tentativo di Kulusevski, sugli sviluppi del quale era arrivato il raddoppio. La Sampdoria ha provato ad approfittarne con Jankto e al 40’ un bel contropiede ha portato Quagliarella a calciare sull’esterno della rete (sempre su iniziativa del centrocampista ceco), ma un minuto più tardi lo stesso Dejan Kulusevski ha proceduto indisturbato sulla destra e, accentratosi, ha lasciato partire una conclusione che è stata deviata da Bartosz Bereszynski e si è infilata in porta. Probabile che si tratti di autorete del terzino polacco, ma quel che conta è che adesso i ducali sono avanti di due gol e per la Sampdoria sarà durissima rimettere in piedi una partita che è stata affrontata con il piede sbagliato fin dal suo approccio. Al 44’ Gervinho con una delle sue solite progressioni sfiora il terzo gol: i blucerchiati dovranno rientrare in campo con un nuovo atteggiamento per non rischiare l’imbarcata, il Parma vola sulle ali dell’entusiasmo e spera di aver già chiuso i conti. (agg. di Claudio Franceschini)

PARMA SAMPDORIA (RISULTATO LIVE 1-0): GOL DI GERVINHO!

Parma Sampdoria 1-0: dopo una fase in cui era successo pochissimo è arrivato il gol del vantaggio ducale, meritato e realizzato da Gervinho. Nel 4-3-3 di Roberto D’Aversa l’ex Caprari guida un attacco atipico senza una vera prima punta di ruolo, ma questo apre a interessanti trame di prima intenzione con i giocatori che si scambiano la posizione, e favorisce il possesso palla dei padroni di casa che hanno elementi abili a trattare la sfera anche davanti. Tuttavia, come detto, al momento per i gialloblu non è un vantaggio; certo il Parma si è fatto maggiormente vedere dalle parti di Audero guadagnando due calci d’angolo, ma anche in questi frangenti non sono arrivate concrete opportunità per segnare. La Sampdoria addirittura ha dovuto aspettare il minuto 11 per attaccare, con un corner dal quale però è scaturito addirittura un contropiede guidato da Hernani che ha calciato da fuori non trovando lo specchio della porta. Al 18’ minuto l’angolo a favore del Parma ha regalato il gol: male Audero in una incomprensione con Thorsby, di fatto corner regalato ai ducali che ne hanno approfittato con un colpo di testa di Caprari che ha fatto arrivare il pallone a Gervinho, bravo e fortunato nel vincere il rimpallo con Murru e poi autore di una bordata sulla quale il portiere della Sampdoria ha potuto ben poco. Adesso attenzione, perché il Parma potrebbe anche dilagare… (agg. di Claudio Franceschini)

PARMA SAMPDORIA (RISULTATO LIVE 0-0): FORMAZIONI UFFICIALI!

La diretta di Parma Sampdoria prende il via tra pochi istanti: i ducali tornano a giocare al Tardini dopo la trasferta di San Siro, ma lo stadio di casa sta diventando un grosso problema per la squadra di Roberto D’Aversa. I gialloblu infatti hanno vinto solo fuori casa da febbraio a oggi: per trovare l’ultima volta in cui il Parma aveva ottenuto i 3 punti nel suo impianto dobbiamo tornare al 26 gennaio, data di un 2-0 contro l’Udinese. Da quel momento sono arrivate anche tre sconfitte, maturate contro Lazio, Spal e Inter; la squadra emiliana peraltro ha perso più partite interne che esterne, nel suo impianto ha centrato soltanto 20 punti in 16 partite segnando anche meno di quanto fatto in trasferta. Non resta allora che stabilire in che modo andranno le cose nella partita di questa sera: con un successo casalingo i gialloblu potrebbero senza alcun dubbio rilanciarsi, ma dovranno appunto superare questo trend ampiamente negativo. Dunque mettiamoci comodi, leggiamo le formazioni ufficiali e poi lasciamo che a parlare sia il campo: finalmente Parma Sampdoria comincia! PARMA (4-3-3): Sepe; Laurini, Iacoponi, Gagliolo, Giu. Pezzella; Hernani, Brugman, Kurtic; Kulusevski, Caprari, Gervinho. Allenatore: Roberto D’Aversa SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszkynski, Yoshida, Chabot, Murru; Depaoli, Thorsby, Ekdal, Jankto; G. Ramirez, Quagliarella. Allenatore: Claudio Ranieri (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ALLENATORI: CLAUDIO RANIERI IL GRANDE EX

Parma Sampdoria è una partita assolutamente speciale per Claudio Ranieri: il tecnico romano ha allenato tante squadre nel corso della carriera e dunque gli incroci con le ex non sono certo rari, ma l’esperienza ducale è una delle più gratificanti. Ci era arrivato nel febbraio 2007, al rientro in Italia dopo aver guidato Atletico Madrid, Chelsea e Valencia: doveva sostituire l’esonerato Stefano Pioli e provare a salvare la squadra. sembrava una missione impossibile, ma lui aveva centrato 27 punti in 16 partite: alla fine, addirittura, quel Parma spinto anche dai gol di Giuseppe Rossi aveva terminato il campionato al dodicesimo posto. Un miracolo che a Ranieri era valso la chiamata della Juventus: squadra particolarmente sotto i riflettori, perché appena tornata dalla Serie B dopo la retrocessione d’ufficio per Calciopoli. L’aveva condotta alla qualificazione immediata in Champions League: da lì sarebbe poi arrivata la Roma con scudetto sfiorato e la Premier League con il Leicester che resterà per sempre nella storia del calcio: tutto grazie a quella salvezza centrata con il Parma, Ranieri ancora oggi se ne ricorda ed è giusto celebrarla come una sorta di punto di svolta, anche più delle ottime esperienze estere precedenti. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Eccoci quasi arrivati alla diretta di Parma Sampdoria: sono quattro le vittorie che i blucerchiati hanno ottenuto nelle ultime 10 sfide dirette, ma i ducali ne hanno prese tre e dunque il testa a testa recente si può dire equilibrato. In qualche modo è riassunto nell’ultimo, spettacolare match al Tardini: un 3-3 del maggio 2019 nel quale i blucerchiati avevano risposto al gol lampo di Marcello Gazzola con la doppietta di Fabio Quagliarella (un rigore) e la rete di Grégoire Defrel, ma erano stati raggiunti in 4 minuti dal rigore di Juraj Kucka e il sigillo di Alessandro Bastoni. Dobbiamo tornare invece al maggio 2014 per trovare l’ultima vittoria interna del Parma, lanciato verso una Europa League che non avrebbe mai giocato: a segno Antonio Cassano, grande ex all’epoca, e Ezequiel Schelotto. Qualche mese più tardi, nel gennaio 2015, i blucerchiati si erano vendicati: i ducali erano già ultimi in classifica e destinati al fallimento, ad approfittarne erano stati Gonzalo Bergessio e Roberto Soriano che nel secondo tempo avevano trovato i gol decisivi per la vittoria esterna di Sinisa Mihajlovic. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Parma Sampdoria, in diretta alle ore 17.15 dallo stadio Ennio Tardini della città emiliana, è la partita che apre il programma di domenica 19 luglio 2020 per quanto riguarda la trentaquattresima giornata di Serie A. Il momento delle due squadre che daranno vita alla diretta di Parma Sampdoria è diametralmente opposto, anche se la classifica è molto simile con 40 punti per gli emiliani di Roberto D’Aversa e 38 per i blucerchiati di Claudio Ranieri, due formazioni praticamente salve ma che sono giunte al traguardo seguendo strade ben diverse. Il Parma è stato per molti mesi eccellente protagonista del campionato, ma sembra avere finito la benzina e la sconfitta contro il Milan è stata l’ultima tappa di una Via Crucis sportiva che dura ormai da qualche settimana. Di contro, il campionato della Sampdoria è stato a lungo all’insegna della sofferenza, ma quattro vittorie nelle ultime cinque giornate hanno portato la svolta e con il successo contro il Cagliari possiamo dire che il traguardo sia di fatto raggiunto. Oggi anzi si potrebbe anche concretizzare il sorpasso sul Parma: andrà davvero così?

PROBABILI FORMAZIONI PARMA SAMPDORIA

Che cosa ci potrebbero dire le probabili formazioni di Parma Sampdoria? Le squalifiche di Grassi e Darmian certamente non aiutano Roberto D’Aversa, che come terzino destro schiererà dal primo minuto Laurini mentre a centrocampo dovrebbe restituire una maglia da titolare a Hernani. In attacco la situazione è abbastanza critica: Inglese titolare potrebbe essere ancora prematuro, dunque Caprari è la possibile soluzione per affiancare Kulusevski e Gervinho, per i quali ci sono davvero poche occasioni per riposare. La Sampdoria dovrebbe affidarsi ancora al 4-4-2 e di conseguenza Quagliarella, Bonazzoli e Gabbiadini sono in tre per due maglie: considerata l’attuale condizione di forma, non è da escludere che tocchi al veterano partire dalla panchina. In generale, ci attendiamo il numero minimo possibile di cambi per Claudio Ranieri, dal momento che la sua Sampdoria nelle ultime settimane ha finalmente trovato la quadratura del cerchio.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine anche uno sguardo al pronostico su Parma Sampdoria in base alle quote offerte dall’agenzia Snai. Regna l’incertezza su questa partita, ma il momento favorevole fa pendere leggermente la bilancia dalla parte del Doria: infatti il segno 2 è quotato a 2,70 mentre in caso di segno 1 si arriverebbe a quota 2,90. Molto simile anche il valore assegnato al pareggio: il segno X infatti varrebbe 2,95 volte la posta in palio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA