DIRETTA/ Sampdoria Cagliari (risultato finale 3-0): blucerchiati quasi salvi!

- Claudio Franceschini

Diretta Sampdoria Cagliari streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la 33^ giornata di Serie A, si gioca allo stadio Luigi Ferraris.

Thorsby Ionita Sampdoria Cagliari lapresse 2020
Diretta Sampdoria Cagliari, Serie A 33^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA SAMPDORIA CAGLIARI (RISULTATO FINALE 3-0): BLUCERCHIATI QUASI SALVI

Un mercoledì da leoni per la Sampdoria che batte il Cagliari per 3-0 e si allontana forse definitivamente dalla zona retrocessione. Nelle ultime cinque giornate di campionato gli uomini di Ranieri hanno conquistato dodici dei quindici punti disponibili, un bel colpo di reni per i blucerchiati che se non altro possono iniziare a rilassarsi anche se manca ancora la certezza matematica per la salvezza. Nelle battute conclusive del match i casteddu hanno provato comunque a riaprirla o quantomeno ad accorciare le distanze con Joao Pedro che si è visto negare il gol della bandiera dalla splendida parata di Audero, il portiere di origini indonesiane si fa così perdonare dopo qualche incertezza di troppo nella prima frazione di gioco. La squadra di Zenga si avvia verso un finale di stagione anonimo. {agg. di Stefano Belli}

TRIS DEI BLUCERCHIATI!

Partita in ghiaccio per la Sampdoria che a venti minuti dal novantesimo è avanti sul Cagliari per 3-0. Si avvicina per i blucerchiati la quarta vittoria nelle ultime cinque gare, la salvezza è sempre più vicina per gli uomini di Ranieri che all’inizio del secondo tempo hanno intenzione di mettere il punto esclamativo per non far rientrare in partita i casteddu. Al 48’ Thorsby non riesce ad arrivare sul pallone solo per il provvidenziale intervento di Carboni, l’appuntamento con il tris è rimandato di cinque minuti: Bonazzoli in acrobazia batte Cragno e fa doppietta. Al Ferraris c’è una sola squadra in campo, adesso Zenga si preoccupa solamente di limitare i danni e non perdere con un passivo ancora più pesante, perciò sprona i suoi a non demoralizzarsi e a rimanere concentrati nonostante il risultato pesantemente a loro sfavore. {agg. di Stefano Belli}

RADDOPPIO DI BONAZZOLI

Sampdoria e Cagliari vanno al riposo sul punteggio di 2-0 in favore della formazione allenata da Ranieri. Dopo un inizio titubante i casteddu mettono finalmente la testa in avanti con Ionita che al 28’ viene murato da Yoshida, prestazione da incorniciare per il difensore giapponese che già in precedenza aveva sbarrato la strada a Nandez. Proprio il centrocampista uruguaiano alla mezz’ora ci prova col sinistro trovando Audero posizionato bene in mezzo ai pali che fa buona guardia. Due minuti più tardi il portiere di origini indonesiane smanaccia su un cross proveniente dalla sinistra, Ranieri imbufalito urla ai suoi di stare più attenti e di non farsi sorprendere dalle incursioni per vie laterali dei giocatori di Zenga. La ramanzina fa effetto, i blucerchiati tornano ad attaccare e al 41’ firmano il raddoppio con Bonazzoli, mettendo una seria ipoteca sui tre punti ancor prima dell’intervallo. {agg. di Stefano Belli}

LA SBLOCCA GABBIADINI!

Al Ferraris è iniziata Sampdoria-Cagliari valevole per la 33^ giornata di Serie A, al quarto d’ora primo tempo il punteggio vede la formazione di Ranieri in vantaggio per 1-0. I casteddu si fanno subito vedere in avanti con Simeone che non riesce a trovare compagni da servire, stesso discorso per Depaoli il cui cross viene intercettato dalla retroguardia di Zenga. Piccolo brivido per i blucerchiati quando Audero non trattiene un banale cross di Lykogiannis, il portiere di origini indonesiane ci mette una pezza in due tempi. I padroni di casa sbloccano la contesa all’8’: sponda di Jankto per l’incornata vincente di Gabbiadini, decimo gol in campionato per lui. Ospiti chiamati a reagire, al 14’ Nandez libera il destro trovando il corpo di Yoshida che si immola per salvare il risultato. L’ultimo successo dei sardi risale allo scorso 27 giugno quando batterono 4 a 2 il Torino, da allora solo tre pareggi e oggi l’Europa è ormai un miraggio. Mentre la Samp ha ancora bisogno di punti per mettersi al sicuro e ha sicuramente più motivazioni degli avversari. {agg. di Stefano Belli}

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Sampdoria Cagliari sarà trasmessa sulla televisione satellitare, un appuntamento quindi riservato in esclusiva agli abbonati che si dovranno rivolgere, secondo l’attuale programmazione, al canale Sky Sport 253 (il numero è quello da cercare sul decoder). In assenza di un televisore sarà possibile ai clienti seguire questa partita di campionato anche in diretta streaming video, senza costi aggiuntivi e attivando l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per accendersi la diretta di Sampdoria Cagliari, sfida decisiva nella seconda parte della classifica della Serie A: nell’attesa che pure facciano il loro ingresso in campo le formazioni ufficiali della partita, andiamo a controllare qualche statistica. Siamo infatti impazienti di scoprire come se la caveranno i liguri di Ranieri, impegnati tra le mura del Marassi: fin qui i blucerchiati hanno beneficiato a corrente alternata del fattore campo, recuperando comunque 19 punti in 16 partite casalinghe, con un tabellino di 4 pari e cinque vittorie, di cui l’ultima è recente, visto che è arrivata nella sfida con la Spal nella 30^ giornata. Sono di contro numeri positivi per il Cagliari nelle partite in trasferta: alla vigilia dell’approdo al Marassi infatti va notato che i sardi fuori casa hanno realizzato 20 punti in 16 trasferte, per un tabellino di 4 successi e otto pareggi, di cui due sono arrivati nelle ultime due occasioni di campionato, nelle sfide con Bologna e Fiorentina. Va però detto che fuori dalla Sardegna Arena, i bomber rossoblu graffiano poco: solo 19 i gol segnati lontani dal proprio pubblico. Diamo ora però la parola al campo, via! SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Depaoli, Yoshida, O. Colley, Augello; Linetty, Thorsby, Ekdal, Jankto; Gabbiadini, F. Bonazzoli. Allenatore: Claudio Ranieri CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Walukiewicz, Pisacane, Carboni; Nandez, Ionita, Birsa, Rog, Lykogiannis; G. Simeone, Ragatzu. Allenatore: Walter Zenga (agg Michela Colombo)

GLI ALLENATORI

Sampdoria Cagliari è anche la partita tra due ex: possiamo dire che Walter Zenga lo è in tono “minore”, con la Sampdoria ha giocato due stagioni (1994-1996) venendo coinvolto nello scambio con Gianluca Pagliuca e lasciando l’Inter dopo 12 anni. Avrebbe voluto prendersi il posto agli Europei, ma dopo una stagione da protagonista (con semifinale di Coppa delle Coppe) gli era stato preferito il rampante Angelo Pagotto, e così la sua esperienza era terminata presto con la discesa in Serie B e il Padova. Claudio Ranieri per il Cagliari e il popolo isolano è ancora un eroe: arrivato giovanissimo nel 1988 (aveva 36 anni), in due stagioni si è preso due promozioni arrivando fino alla Serie A (e nel mentre vincendo la Coppa Italia di Serie C) e poi, allenando una squadra che schierava Enzo Francescoli e Daniel Fonseca, ha conquistato la salvezza nel massimo campionato con una giornata di anticipo, un risultato storico per una piazza che da tempo aveva smarrito la via. Se oggi il Cagliari è una solida realtà della Serie A lo si deve dunque anche a lui, ma oggi Ranieri proverà a prendersi un successo casalingo per blindare definitivamente la salvezza con la Sampdoria. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Manca poco alla diretta di Sampdoria Cagliari: nelle ultime due uscite gli isolani hanno avuto la meglio ma si giocava in Sardegna, se ci riferiamo alle sole partite andate in scena a Marassi il quadro cambia sensibilmente e i rossoblu non festeggiano da un doppio 1-0 che era andato in scena nel 2011 e 2012, nella prima occasione gol decisivo di Radja Nainggolan e nella seconda centro di Daniele Dessena. Da quel momento però la Sampdoria ha blindato il suo stadio, ottenendo cinque vittorie e un pareggio: nel febbraio di un anno fa il gol che ha sbrigato la pratica è stato del solito Fabio Quagliarella (su calcio di rigore), tra i risultati più larghi spicca il 4-1 del campionato precedente quando i blucerchiati si erano imposti per 4-1, primo tempo spettacolare con reti di Dennis Praet, Quagliarella (che aveva anche sbagliato un rigore, parato da Alessio Cragno) e Dawid Kownacki. Leonardo Pavoletti aveva provato a riaprire i giochi, Gaston Ramirez li aveva chiusi vicino al 90’. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Sampdoria Cagliari, partita in diretta dallo stadio Luigi Ferraris, si gioca alle ore 19:30 di mercoledì 15 luglio e rientra nel programma della 33^ giornata per il campionato di Serie A 2019-2020. Ormai i blucerchiati sono proiettati verso la salvezza: Claudio Ranieri ha girato le carte in tavola e, con la vittoria autoritaria di Udine, è salito a quota 35 punti agganciando proprio i friulani, ma soprattutto guadagnando 6 punti di vantaggio sul terzultimo posto. Chiaramente i doriani non possono ancora stare del tutto tranquilli, ma la sensazione è che il grosso sia fatto; il Cagliari invece rimane sostanzialmente in una specie di limbo, perché è salvo da tempo ma a causa del crollo verticale che aveva portato all’esonero di Rolando Maran ha perso la possibilità di tornare in Europa, a meno di un miracolo che però mal si sposa con l’ultimo risultato ottenuto, un pareggio senza reti contro il Lecce (alla Sardegna Arena). Non resta allora che stabilire come andranno le cose nella diretta di Sampdoria Cagliari: noi aspettiamo che le due squadre facciano il loro ingresso in campo, ma nel frattempo possiamo analizzare i dubbi e le certezze da parte dei due allenatori nel dettaglio delle probabili formazioni di questa sfida.

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA CAGLIARI

Finalmente Ranieri ha ritrovato Quagliarella, che dovrebbe essere confermato in Sampdoria Cagliari: insieme a lui uno tra Gabbiadini e Gaston Ramirez, il modulo rimarrà un 4-4-2 con Linetty che come sempre giocherà come esterno mascherato, dall’altra parte c’è una possibilità per Depaoli che dovrebbe partire favorito. Il tecnico romano spera poi di ritrovare Tonelli e Ronaldo Vieira: il primo si accomoderà comunque in panchina lasciando posto a Yoshida e Omar Colley davanti ad Audero, il secondo può contendere un posto a Ekdal al centro del campo, con la conferma di Ekdal (ex della partita). Bereszynski e Murru dovrebbero essere i due terzini.

Nel Cagliari punta al recupero Luca Pellegrini, che potrebbe giocare come esterno sinistro in luogo di Lykogiannis; il greco peraltro è precettato per la difesa dove i favoriti restano comunque Pisacane, Klavan e Walukiewicz con l’altro giovane Carboni che può giocarsi un posto a protezione del portiere Cragno. Mattiello potrebbe avere ancora la maglia come laterale destro, con Nandez e Rog che opererebbero sulle mezzali; Walter Zenga schiererà nuovamente Nainggolan come regista davanti alla difesa, davanti Joao Pedro e Giovanni Simeone sono pronti a un’altra partita da titolari.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha fornito il personale pronostico su Sampdoria Cagliari, dicendoci di come i padroni di casa siano favoriti: vale esattamente 2,00 volte la puntata il segno 1 che identifica la vittoria dei blucerchiati, mentre per il segno 2 da giocare per il successo esterno degli isolani il vostro guadagno ammonterebbe a 3,75 volte quanto messo sul piatto. Il pareggio, eventualità per la quale dovrete puntare sul segno X, porta in dote una vincita corrispondente a 3,50 volte l’importo dell’investimento con questo bookmaker.

© RIPRODUZIONE RISERVATA