Diretta/ Perugia Modena (risultato finale 3-0) video Rai: dominio e vittoria umbra

- Mauro Mantegazza

Diretta Perugia Modena streaming video Rai: orario e risultato live della seconda semifinale di Coppa Italia di volley maschile (oggi 22 febbraio 2020)

Perugia volley
Diretta Perugia Modena (da Facebook ufficiale Sir Safety, repertorio)

DIRETTA PERUGIA MODENA (FINALE 3-0):  TRIS E DOMINIO UMBRO

Perugia stende Modena 3-0 al termine di tre set dominati: 25-19, 25-22, 26-24. Nel secondo parziale i canarini appaiono leggermente più vivi rispetto alla prima frazione di gioco, ma non al punto tale da frenare gli attacchi della compagine umbre. Nel terzo set Modena parte col piede giusto e grazie a Bednorz costruiscono un vantaggio rotto solo dal muro di Russo, che riporta la gara in perfetta parità. Sul ventidue pari esce fuori Atanasijevic, poi altra palla d’oro per gli umbri che avanzano con il bomber serbo. Poi è Filippo Lanza a chiudere definitivamente la contesa. Modena alza bandiera bianca. Perugia vince e convince con un 3-0 che non ammette appelli. Le due squadre hanno offerto un grande spettacolo, ma ad avere la meglio sono stati i giocatori di Perugia, che hanno mostrato qualità e cinismo per portare a casa la vittoria. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

PRIMO SET

Il primo set di Perugia Modena si chiude sul risultato di 25-19.
Ottima partenza da parte di Perugia, che macina punti ma non riesce ad allungare nei confronti di un Modena battagliero. Gli umbri e i canarini danno vita ad un botta e risposta continuo nel primo set, coi padroni di casa che avanzano su un errore al servizio da parte di Modena. Leon non sbaglia, Perugia cerca e trova l’allungo. Poi la parallela vincente di Zaytsev per il 20-19. Russo manda in rete la sua battuta, mentre De Cecco viene colpito in pieno allo scadere. Perugia porta a casa il primo set sul punteggio di venticinque a diciannove. Ripresa che vede in vantaggio la squadra umbra nelle prime battute. Out l’attacco di Zaytsev e 7-5 il parziale… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Perugia Modena prende il via fra pochissimo, con un piccolo ritardo dovuto al prolungarsi della prima semifinale. Negli ultimi anni la Sir Safety ha dimostrato un feeling straordinario con la Coppa Italia, di cui proprio Perugia ha vinto le ultime due edizioni del 2018 e 2019, sempre in finale contro la Lube, dopo la sconfitta del 2014, anno in cui gli umbri per la prima volta raggiunsero l’atto decisivo. Tuttavia, va anche detto che – se Perugia è la regina dell’attualità – è senza dubbio Modena la stella della storia della pallavolo maschile in Italia e anche la nostra Coppa nazionale lo conferma, dal momento che contiamo dodici affermazioni per la società emiliana, più del doppio di qualunque altra squadra. La prima Coppa Italia per Modena arrivò nel 1979, in seguito ecco poi anche i successi del 1980, 1985, 1986, 1988, 1989, 1994, 1995, 1997, 1998 ed infine i due più recenti nel 2015 e 2016, entrambi in finale contro la Itas. Il dato più impressionate è che Modena ha vinto dodici finali su tredici, avendo perso solamente nel 1990. Adesso però torniamo all’attualità e dunque alla semifinale che sta per cominciare: parola al campo per Perugia Modena! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE PERUGIA MODENA

La diretta tv di Perugia Modena sarà garantita su Rai Sport + HD, il canale numero 57 in chiaro del telecomando, come sempre casa del grande volley italiano e dunque anche emittente di riferimento per la Final Four di Coppa Italia. In alternativa, sarà disponibile anche la diretta streaming video tramite sito oppure applicazione di Rai Play. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO RAI PLAY

IL GRANDE EX

Sempre più vicina la diretta di Perugia Modena, partita nella quale certamente uno dei protagonisti più attesi sarà il grande ex Ivan Zaytsev, ora stella di Modena e in passato mattatore per Perugia. Non è di certo il primo incrocio tra Zaytsev e il suo passato, ma di certo la sua presenza dà ulteriore sapore a tutti gli incroci fra umbri ed emiliani da quando lo Zar è approdato a Modena. Può dunque essere interessante rileggere alcune dichiarazioni proprio di Ivan Zaytsev di qualche giorno fa, cioè al termine della preziosa vittoria della Leo Shoes Modena in campionato sul campo di Trento. Zaytsev si era espresso con queste parole, a metà fra il commento della partita di Trento e uno sguardo già rivolto alla Coppa Italia: “Una vittoria veramente bella e importante: significa che il lavoro in palestra funziona anche con avversari tosti – aveva detto Ivan Zaytsev per il sito ufficiale di Modena Volley -. Il campionato comunque è ancora lungo, la tensione va tenuta alta, ora ci concentriamo sulla Coppa Italia perché la testa sarà fondamentale”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PAROLE UMBRE

Aspettando la diretta di Perugia Modena, possiamo leggere le dichiarazioni di due big della Sir Safety dopo la vittoria sul campo di Ravenna nell’ultimo turno di campionato. Questo era stato il commento di Filippo Lanza per il sito ufficiale della società: “Vincere a Ravenna non è mai semplice, giocano molto bene in casa dove hanno dato filo da torcere a tante big. È una vittoria importante per la classifica. Venivamo da una lunga trasferta a Lisbona, magari a tratti il nostro gioco non è stato bellissimo, ma adesso il risultato è più importante. Ed ora abbiamo davanti a noi una settimana dove poter caricare in sala pesi, cosa che ci è mancata la scorsa essendo sempre in viaggio, e dove concentrarci sulla Final Four. Soffrire farà parte di quello che ci aspetterà sabato (oggi, ndR) contro Modena, una squadra che non mollerà niente e che, come noi, preparerà la semifinale al meglio”. Questo invece era stato il punto di vista di Aleksandar Atanasijevic: “La Final Four di Coppa Italia è una manifestazione molto importante che per noi significa molto. Nelle ultime due stagioni siamo riusciti a vincerla, quest’anno sarà ancora più difficile contro una Modena strepitosa, in grande forma e che non molla mai. Ci prepareremo bene in settimana e sono convinto che giocheremo bene”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Perugia Modena, in diretta dalla Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna), è la seconda semifinale della Final Four della Coppa Italia 2020 di volley maschile. Grande pallavolo dunque in questo weekend bolognese: per Perugia Modena l’appuntamento è fissato alle ore 18.30, quando inizierà la seconda sfida stellare di una Coppa Italia di lusso, con le prime quattro della classifica del campionato a contendersi il titolo. La Sir Safety Conad Perugia e la Leo Shoes Modena infatti daranno vita oggi, sabato 22 febbraio, a una partita nella quale è davvero difficile indicare una favorita secca, dal momento che si tratta di due eccellenti formazioni ed entrambe arrivano in piena forma alla Final Four di Coppa Italia. Tutto ciò dovrebbe essere garanzia di una partita emozionante ed equilibrata: da spettatori neutrali è l’ideale, per i tifosi di Perugia e Modena invece sarà un match da vivere tutto di un fiato, nel quale pochi dettagli potrebbero fare la differenza tra vittoria e sconfitta.

DIRETTA PERUGIA MODENA: IL CONTESTO

Verso la diretta di Perugia Modena, come abbiamo visto la parola chiave potrebbe essere: equilibrio. La classifica della Superlega ad esempio ci dice che Perugia ha 51 punti mentre Modena 49, dunque si può evidentemente parlare di due squadre dello stesso livello, che in gara secca in campo neutro danno vita a un match che sulla carta è inevitabilmente destinato ad essere aperto ad ogni possibile esito. La Sir Safety punta naturalmente a difendere il titolo, avendo vinto la Coppa Italia nella scorsa stagione, mentre Modena è a secco dal 2016, anno in cui arrivò la doppietta scudetto-Coppa Italia: in Emilia hanno sete di successi, come è normale che sia per la piazza storicamente più vincente della nostra pallavolo e che domina pure l’albo d’oro della Coppa. Domenica scorsa Perugia ha vinto a Ravenna, mentre Modena ha fatto ancora meglio con uno squillante colpaccio a Trento, campo sul quale non vinceva da circa quattro anni. Premesse migliori non potevano esserci: che cosa succederà in campo?

© RIPRODUZIONE RISERVATA