Diretta/ Pesaro Venezia (risultato finale 51-83): partita a senso unico!

- Claudio Franceschini

Diretta Pesaro Venezia streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per i quarti di finale di Supercoppa basket 2021, un lunch match interessante alla Unipol Arena.

Venezia De Raffaele
Diretta Bourg en Bresse Venezia (da Twitter @REYER1872)

DIRETTA PESARO VENEZIA (RISULTATO FINALE 51-83)

Pesaro Venezia 51-83: il risultato finale dei quarti di finale della Supercoppa Italiana 2021 di basket ha certificato la vittoria della Umana Reyer Venezia, che era di fatto già scontata dopo il totale dominio nel primo tempo, come potete leggere sotto. Una Carpegna Prosciutto Pesaro incapace di contenere gli avversari nulla ha potuto, la partita era di fatto terminata già dopo i primi 20 minuti e la ripresa è stata pura accademia, garbage time direbbero in America. Il solco scavato nei primi 20 minuti era già decisivo, Venezia dunque ha gestito mentre Pesaro ha cercato giusto di salvare l’onore evitando che la sconfitta assumesse proporzioni catastrofiche.

Nessun giocatore in doppia cifra per Pesaro, che d’altronde in attacco ha prodotto appena 51 punti, nove dei quali per Drell che di conseguenza è stato il migliore marcatore dei marchigiani oggi. Venezia invece ha regalato gloria praticamente a tutti i suoi giocatori, il migliore a livello individuale è stato Sanders con 20 punti, seguito da Vitali a quota 12 e da Daye con 10 punti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA PESARO VENEZIA (14-45): INTERVALLO

Pesaro Venezia 14-45: questo è il risultato al termine dei primi due quarti, di conseguenza la partita di basket per i quarti di finale della Supercoppa Italiana 2021 sembra francamente essere finita già dopo 20 minuti e l’intervallo lungo è giunto quasi come se fosse la sirena finale, a bloccare un secondo quarto tragico per la Carpegna Prosciutto Pesaro e memorabile per la Umana Reyer Venezia. Dopo un primo quarto chiuso infatti sul punteggio di 20-11 in favore dei lagunari, Venezia ha infilato un secondo quarto da 25-3, ottimo in attacco e devastante (per Pesaro) in difesa, con il quale la partita sembra già finita.

Tre punti in 10 minuti sono un colpo durissimo per Pesaro, che a livello individuale ha in Delfino il miglior marcatore ma ovviamente con soli 5 punti. Venezia si sta invece divertendo e distribuisce in modo magnifico la propria produzione offensiva: nessuno in doppia cifra ma nove giocatori già a referto, spiccano gli otto punti a testa per Vitali e Sanders. Pesaro Venezia è già finita? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA PESARO VENEZIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Pesaro Venezia non sarà disponibile: come abbiamo appreso nel corso della fase a gironi, la Supercoppa basket 2021 è trasmessa da due piattaforme che garantiscono la visione in diretta streaming video, e per le quali sarà necessario sottoscrivere un abbonamento. La prima è Discovery + che è già stata broadcaster ufficiale delle Olimpiadi, la seconda è come sempre Eurosport Player, da qualche anno la casa del grande basket; sul sito www.legabasket.it troverete poi tutte le informazioni utili del caso, come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo.

DIRETTA PESARO VENEZIA (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Siamo alla palla a due di Pesaro Venezia: come abbiamo già visto, la Vuelle ha confermato alcuni elementi del roster dello scorso anno, affidati ora ad Aza Petrovic. Matteo Tambone sarà chiamato al salto di qualità anche perchè, verosimilmente, le chiavi della squadra saranno affidate a lui con Caio Pacheco come riserva (almeno i piani dovrebbero essere questi), l’estone Henri Drell conosce ormai bene l’ambiente e può essere un valore aggiunto, Carlos Delfino è un veterano che va per i 40 anni e la sua leadership conterà nello spogliatoio.

In più si punterà sul riscatto di Davide Moretti, che nella stagione a Milano ha avuto poco spazio: papà Paolo ha definito “un errore” la firma per l’Olimpia (naturalmente pensando al momento della carriera del playmaker) ma ha aggiunto che il figlio avrà la capacità di rilanciarsi, e da questo punto di vista la società marchigiana potrebbe aiutarlo. Ci si attende poi molto da Vincent Sanford, che dovrà portare punti dalla posizione di guardia, e da Tyrique Jones che invece dovrebbe essere il centro titolare, reduce dalla stagione con l’Hapoel Tel Aviv; vedremo allora come andrà questo esordio stagionale, noi possiamo metterci comodi e far parlare il parquet perchè finalmente la diretta di Pesaro Venezia sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

C’è un chiaro protagonista nella diretta di Pesaro Venezia, e lo abbiamo già citato: parliamo naturalmente di Aza Petrovic (fratello maggiore del compianto Drazen), allenatore croato che prende il posto del connazionale Jasmin Repesa sulla panchina della Vuelle. Da queste parti è un eroe: con la maglia dell’allora Scavolini ha giocato una sola stagione, ma nel 1987-1988 Petrovic fece oltre 20 punti di media in un campionato passato alla storia per essere quello del primo scudetto pesarese.

Il problema, per Petrovic, fu che lui a quel punto non c’era più: Valerio Bianchini si prese un enorme rischio nel tagliarlo, ma tornò dagli Stati Uniti con un certo Darwin Cook che, insieme a Darren Daye, mise in piedi il D&D Show che portò infine al tricolore, con un 3-0 su Milano in una finale dominata. Petrovic, comunque, a Pesaro è sempre stato legato: nel 2011, quando ha vinto il premio di miglior allenatore di Eurocup con il Cedevita Zagabria, dichiarò come il suo sogno fosse quello di allenare la Vuelle. Ora ci è arrivato: nel frattempo è rimasto selezionatore della nazionale brasiliana, e non a caso la società marchigiana ha firmato due giocatori della Seleçao come Leonardo Demétrio (che ha passaporto italiano) e Caio Pacheco, 22 anni, che l’esordio in verdeoro lo ha fatto quest’anno ma sembra promettere molto bene. (agg. di Claudio Franceschini)

PESARO VENEZIA: INIZIANO I QUARTI DI SUPERCOPPA

Pesaro Venezia sarà diretta dagli arbitri Carmelo Lo Guzzo, Michele Rossi e Denny Borgioni: alle ore 12:00 di sabato 18 settembre la Unipol Arena ospita il primo dei quarti di finale della Supercoppa basket 2021. Le otto qualificate si spostano tutte qui per andare a caccia del titolo, che verrà assegnato il prossimo martedì; la Vuelle i quarti li ha conquistati direttamente grazie alla finale di Coppa Italia disputata l’anno scorso (questo perchè l’Olimpia Milano è stata finalista di campionato), mentre la Reyer ha pagato dazio al peggior record di regular season rispetto a Brindisi e dunque ha dovuto giocare il girone, vincendolo senza troppi patemi (a punteggio pieno) e presentandosi tecnicamente da favorita a questo appuntamento.

Tuttavia gli orogranata dovranno fare attenzione a Pesaro, che anche senza la guida di Jasmin Repesa potrebbe continuare a stupire; incredibile come gli adriatici siano passati in pochi mesi da una retrocessione certa, ed evitata solo grazie al lockdown, alla finale di Coppa Italia. Ora non resta che vedere quello che succederà nella diretta di Pesaro Venezia; aspettando che si giochi, proviamo a fare qualche rapida valutazione sui temi principali che sono legati a questa interessante partita dei quarti di Supercoppa basket 2021.

DIRETTA PESARO VENEZIA: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Pesaro Venezia sarà particolarmente interessante: abbiamo già conosciuto la nuova Reyer, che poi di fatto è una versione molto simile a quella degli anni passati – stavolta però con qualche innesto in più – e che nelle prime quattro partite ha dimostrato di potersi giocare ancora qualcosa di importante, forte di un progetto solido e di giocatori che, appunto, si conoscono molto bene e conoscono il contesto nel quale sono chiamati a esprimersi.

La grande attesa è soprattutto per la Vuelle, che tutto sommato è ripartita da qualche elemento dello scorso campionato (Matteo Tambone, Henri Drell, il veterano Carlos Delfino) e ha poi messo mano al mercato arrivando per esempio a Davide Moretti, il giovane playmaker in cerca di riscatto. La suggestione più forte è però in panchina, inevitabile se il tuo nuovo allenatore si chiama Aza Petrovic che in questa città ha fatto faville. Chiaramente non si vince con i nomi, lo stesso Nikolic lo sa ed è ora chiamato all’esordio stagionale, per dimostrare quanto possa valere la sua squadra nella diretta di Pesaro Venezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA