Diretta/ Pescara Reggiana (risultato finale 1-0) DAZN: decide Capone in avvio!

- Mauro Mantegazza

Diretta Pescara Reggiana streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita di Serie B per la 36^ giornata (oggi 4 maggio).

Pescara Serie C I giocatori del Pescara, Serie C (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA PESCARA REGGIANA (RISULTATO 1-0): TRIPLICE FISCHIO

Allo Stadio Adriatico-Giovanni Cornacchia il Pescara batte la Reggiana per 1 a 0. Nel primo tempo i padroni di casa prendono presto in mano le redini della partita riuscendo a passare in vantaggio verso l’8′ grazie alla rete messa a segno da Capone, su assist di Vokic, e gli ospiti cominciano ad inseguire il pari fallendo un paio di occasioni con Ajeti e Kargbo. Nel secondo tempo la sfida rimane a lungo in una fase di stallo con le due compagini ad annullarsi vicendevolmente. Nell’ultima parte dell’incontro è Kargbo a suonare la carica per i suoi al 74′, trovando però la pronta risposta di Fiorillo tra i pali. I tre punti guadagnati quest’oggi consentono al Pescara di portarsi a quota 32 nella classifica della Serie B mentre la Reggiana resta ferma con i suoi 34 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA PESCARA REGGIANA STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Il principale riferimento per la diretta di Pescara Reggiana sarà naturalmente, come per tutte le partite del campionato di Serie B anche in questa stagione 2020-2021, la diretta streaming video fornita sulla piattaforma digitale DAZN – che detiene i diritti del campionato cadetto – per i propri abbonati. Per i non abbonati, siti e profili social delle due squadre saranno preziose fonti di informazioni.

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Pescara e Reggiana è ancora saldamente bloccato sull’1 a 0 maturato nel primo tempo. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori, le due squadre sembrano annullarsi vicendevolmente confezionando un paio di ripartenze ciascuna fermate sul più bello dalle rispettive difese avversarie. Intanto l’arbitro ha estratto un altro cartellino giallo per ammonire Gyamfi al 51′ tra le file della Reggiana. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Pescara e Reggiana sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sull’1 a 0 maturato in apertura. I minuti scorrono sul cronometro e gli emiliani tentano di reagire con scarso successo tramite le sortite offensive di Ajeti al 16′ e poi anche di Kargbo al 20′, senza comunque inquadrare lo specchio della porta avversaria. Fino a questo momento il direttore di gara Riccardo Ros, proveniente dalla sezione di Pordenone, ha ammonito Valdifiori ed Odgaard al 37′ soltanto tra le file del Pescara. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Abruzzo la partita tra Pescara e Reggiana è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è già di 1 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono gli ospiti a provarci per primi andando alla conclusione al 7′ con Rossi ma senza inquadrare lo specchio della porta. I padroni di casa allenati da mister Grassadonia riescono però a passare in vantaggio verso l’8′ grazie alla rete messa a segno da Capone, su suggerimento di Vokic. Intanto l’arbitro ha anche estratto il primo cartellino giallo per ammonire Valdifiori al 9′ tra le file del Pescara. Ecco le formazioni ufficiali: PESCARA (4-3-3) – Fiorillo; Guth, Volta, Scognamiglio, Nzita; Omeonga, Valdifiori, Machin; Vokic, Odgaard, Capone. Allenatore: Grassadonia. REGGIANA (4-2-3-1) – Venturi; Gyamfi, Ajeti, Rozzio, Kirwan; Rossi, Varone; Laribi, Radrezza, Siligardi; Kargbo. Allenatore: Alvini. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SI COMINCIA

Cosa ci possono dire i numeri statistici su una delicatissima sfida salvezza come Pescara Reggiana? Negli ultimi minuti prima del fischio d’inizio allo stadio Adriatico, proviamo a scoprirlo insieme. Il Pescara di mister Grassadonia è penultimo nella classifica di Serie B con 29 punti, frutto di sei vittorie, undici pareggi e diciotto sconfitte per gli abruzzesi. Il Pescara inoltre ha una brutta differenza reti pari a -26, dal momento che in questa Serie B la compagine abruzzese ha finora segnato 28 gol, incassandone però ben 54. Solo poco meglio fa la Reggiana di mister Alvini, terzultima con 34 punti in classifica che sono frutto di nove vittorie, sette pareggi e diciannove sconfitte. Anche la differenza reti è di poco meno brutta (-23), dal momento che la Reggiana finora ha segnato 29 gol e ne ha invece incassati 52. Adesso però basta numeri e parole, perché a parlare con le azioni dovranno essere solo i protagonisti sul campo: Pescara Reggiana ora comincia davvero! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PESCARA REGGIANA: LO STORICO

La diretta di Pescara Reggiana si avvicina sempre di più, di conseguenza adesso proviamo ad approfondire il discorso relativo alla storia della partita di Serie B che oggi pomeriggio metterà di fronte abruzzesi ed emiliani. Nel campionato cadetto questo confronto ha una discreta tradizione, perché Pescara e Reggiana si sono affrontate già per ben 23 volte, con un bilancio nettamente favorevole al Pescara che infatti può contare ben dodici vittorie a fronte di sei pareggi e cinque affermazioni della Reggiana, di conseguenza in netto ritardo anche nel conto delle reti segnate, che sono 34-18 in favore del Pescara. Il fattore campo enfatizza ancora di più la superiorità degli abruzzesi, infatti le undici partite giocate finora a Pescara in Serie B vedono ben otto vittorie dei padroni di casa a fronte di due pareggi e un solo colpaccio esterno per la Reggiana. Ricordiamo infine la partita d’andata del campionato in corso: lunedì 4 gennaio 2021 il Pescara andò a vincere per 0-1 in casa della Reggiana, alla quale dunque non è di conforto nemmeno la storia più recente. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

RISULTATO INCERTO, SFIDA EQUILIBRATA

Pescara Reggiana, in diretta dallo stadio Adriatico della città abruzzese, sarà una partita da non perdere in questa trentaseiesima giornata del campionato di Serie B che si disputerà integralmente alle ore 14.00 di oggi pomeriggio, martedì 4 maggio 2021. L’importanza dela posta in palio nella diretta di Pescara Reggiana si coglie già dando un rapido sguardo alla classifica, che colloca gli abruzzesi al penultimo posto con 29 punti e gli emiliani invece in terzultima posizione a quota 34. Per il Pescara di fatto è l’ultima spiaggia, perché una sconfitta equivarrebbe per i padroni di casa alla condanna alla retrocessione in Serie B, più vicina dopo la brutta sconfitta a Cosenza di sabato scorso.

D’altro canto, la Reggiana non è di certo messa molto meglio, perché gli emiliani sono terzultimi e ad oggi retrocessi, nonostante la vittoria contro il Pordenone di tre giorni fa abbia rilanciato le speranze di raggiungere almeno i playout. Sarà una partita decisiva per entrambe, che cosa ci riserverà quindi Pescara Reggiana?

PROBABILI FORMAZIONI PESCARA REGGIANA

Eccoci adesso al momento dell’analisi delle probabili formazioni per Pescara Reggiana. Mister Gianluca Grassadonia dovrà cercare una scossa rispetto alla squadra che ha perso davvero malamente sabato a Cosenza, sperano ad esempio Galano e Ceter in attacco e Volta in difesa, ma sarà necessario un salto di qualità mentale ancora prima che un cambio di uomini per rilanciare le residue speranze di salvezza del Pescara. La Reggiana dovrà invece operare senza dubbio un cambio in difesa, dove sarà squalificato Yao, ma per il resto il mister degli ospiti emiliani Massimiliano Alvini potrebbe confermare in gran parte il 4-2-3-1 vincente sabato contro il Pordenone, anche se in attacco sperano di trovare più spazio Gyamfi e Ardemagni.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico su Pescara Reggiana in base alle quote offerte dall’agenzia Snai. C’è curiosamente un perfetto equilibrio tra la vittoria casalinga del Pescara e il colpaccio esterno della Reggiana, segno 1 e segno 2 sono entrambi quotati a 2,60. Sarebbe invece più remunerativo il pareggio, dal momento che il segno X varrebbe 3,40 volte la posta in palio.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Serie B

Ultime notizie