Diretta/ Piacenza Arzignano (risultato finale 0-0) streaming video tv: a reti bianche

- Michela Colombo

Diretta Piacenza Arzignano: streaming video e tv, risultato live della partita, per il recupero della 20^ giornata della Serie c, girone B.

L'esultanza di Imperiale del Piacenza (foto LaPresse)
Video Ravenna Piacenza, Serie C girone B (Foto LaPresse)

DIRETTA PIACENZA ARZIGNANO (RISULTATO FINALE 0-0): A RETI BIANCHE

Non si è sbloccato neanche nel finale di partita il match tra Piacenza ed Arzignano, il finale di partita ha visto gli emiliani più stanchi e l’Arzignano prendere il sopravvento, con Mazzoni che deve opporsi ad un’insidiosa conclusione di Rocco alla mezz’ora. Il Piacenza inoltre al 42′ della ripresa resta in dieci uomini a causa dell’espulsione di Della Latta, che commette un fallo tattico che gli costa il secondo cartellino giallo. 5′ di recupero e gli ultimo tentativi a rete sono dell’Arzignano, che prova a sfruttare i residui minuti in superiorità numerica ma prima il neo entrato Cais non arriva su un pallone interessante in area, poi ci prova Balestrero ma la difesa piacentina fa muro e lo 0-0 diventa anche il risultato finale della partita allo stadio Garilli. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Piacenza Arzignano, ma come sappiamo il campionato di Serie C (e anche la Coppa Italia di categoria) è esclusiva del portale Eleven Sports che ne trasmette tutte le partite: abbonandovi al servizio o acquistando il singolo evento – ad un prezzo fissato all’inizio della stagione – potrete dunque seguire questa sfida in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

TEMPO DI CAMBI

A inizio ripresa il Piacenza aumenta il forcing, anche se l’Arzignano continua a mantenere misure strette e compattezza di fronte agli attacchi degli avversari. Al 9′ Della Latta prova ad aumentare il pressing e a rompere l’equilibrio con una conclusione dal limite che non inquadra la porta, al quarto d’ora rispondono i veneti con Maldonado ma Mazzini neutralizza senza problemi. Doppio cambio per i padroni di casa al 21′, Milesi e Imperiale lasciano spazio a Nannini e Polidori, mentre al 25′ Heatley lascia spazio a Rocco nell’Arzignano. Poco da segnalare però in termini di occasioni da rete, Piacenza ed Arzignano restano ancora sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

PER ORA VINCE LA NOIA

Si è chiusa senza reti la prima frazione di gioco del match tra Piacenza ed Arzignano. I ritmi nella seconda parte del primo tempo sono stati ancora più blandi e per un’altra conclusione a rete bisogna attendere il 41′ con un tentativo di Nicco che si perde di molto fuori bersaglio. Per il resto gli emiliani padroni di casa fanno girare palla in maniera insistente ma sterile, mentre i veneti chiudono bene gli spazi nella loro metà campo ma faticano a ripartire. Ne esce fuori una prima metà di match piuttosto noiosa, per i gol servirà ben altro nel secondo tempo. (agg. di Fabio Belli)

AMMONITO PERGREFFI

A metà primo tempo è ancora 0-0 tra Piacenza e Arzignano: l’Arzignano ci prova al 6′ con una conclusione di Perretta, al 9′ risponde Sestu che impegna il portiere avversario Tosi. I padroni di casa emiliani mantengono il possesso palla ma faticano ad arrivare alla conclusione, quindi al 24′ viene ammonito Pergreffi, primo cartellino giallo della partita, tra le fila dei padroni di casa. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. PIACENZA (3-5-2): Mazzini; Pergreffi, Milesi, Borri; Zappella, Della Latta, Marotta, Nicco, Imperiale; Sestu, Paponi. A disp. Bertozzi, Ansaldi, Castellana, Nicco, Bolis, Nannini, Scotti, Franchini, Sylla, Polidori, Cattaneo. All. Franzini. ARZIGNANO (4-3-1-2): Tosi; Tazza, Bonalumi, Pasqualoni, Lo Porto; Calcagni, Maldonado, Perretta; Balestrero; Piccioni, Heatley. A disp. Faccioli, Amatori, Bigolin, Barzaghi, Hoxha, Rocco, Cais. All. Colombo. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Siamo arrivati alla diretta di Piacenza Arzignano: quali sono i numeri in attacco per queste due formazioni? Per i padroni di casa va in copertina sicuramente Daniele Paponi: tredici gol già all’attivo di Paponi, nome di riferimento dunque per tutto il campionato di Serie C avendo già ampiamente superato la doppia cifra in 1359 minuti giocati, per la media di una rete ogni 105 minuti passati in campo, che è davvero fenomenale. Paponi dunque è la stella del Piacenza, da lodare però è anche il capitano Antonio Pergreffi, che è un difensore ma ha già segnato ben cinque gol in questo campionato 2019-2020. Per l’Arzignano siamo ancora alla ricerca di un bomber che possa definirsi davvero tale, anche se si prende comunque il primo posto Daniele Rocco, che troviamo a quota quattro reti in questo campionato e segnando un gol ogni 295 minuti giocati è il migliore marcatore di un Arzignano che in attacco fa fatica. Seguono poi Simone Bonalumi, Gianmarco Piccioni e Davide Cais, che invece hanno realizzato due gol a testa finora: nessuno di loro naturalmente può però ambire alla definizione di bomber. Ora però la parola passa al campo: Piacenza Arzignano comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Per la diretta di Serie C Piacenza Arzignano, che tra poco chiuderà il programma del recupero della 20^ giornata, vogliamo ora prendere in considerazione anche lo storico che interessa i due club, protagonisti del girone B. Dati alla mano però notiamo subito che tale scontro mai ha avuto luogo prima della stagione corrente della Serie C: il nostro unico riferimento è dunque la sfida che ha avuto luogo nel turno di andata del campionato, ad aprire il campionato e segnare un momento storico per la squadra veneta, finalmente riuscita a ottenere la promozione dalla Serie D. Ricordiamo dunque che lo scorso 25 agosto, al Romeo Menti di Vicenza, la partita era finita con uno 0-0: risultato ottimo per i padroni di casa, un po’ meno per i lupi che, finalisti playoff solo pochi mesi prima, non erano certo partiti con il piede giusto. Siamo dunque ancora in attesa di una vera emozione in questa sfida: questa sera al Garilli potrebbe anche arrivare il primo gol tra queste due squadre, tra poco lo scopriremo… (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Piacenza Arzignano, diretta dall’arbitro Gabriele Scatena, è la partita in programma oggi, giovedi 23 gennaio 2020, tra le mura del Garilli e valida per il recupero della 20^ giornata di Serie C: fischio d’inizio previsto per le ore 20.45. Si chiuderà con questo posticipo in terra piacentina il programma di recupero del turno del terzo campionato italiano, previsto inizialmente per prima di Natale, ma rinviato dalle Lega Pro per protesta. Siamo dunque ben impazienti di  assistere a questo big match, dall’esito non così scontato, a dispetto della classifica. Controllando la graduatoria del girone B infatti ci accorgiamo che i lupi biancorossi, dopo quanto avvenuto contro la Triestina,  ancora lottano nella zona play off per la serie C, sperando in un buon piazzamento nel tabellone finale, che mette in palio la promozione in cadetteria. Sta invece faticosamente uscendo dalle zone più pericolose della classifica la squadra veneta di Mister  Colombo: l’Arzignano però dopo il successo ottenuto solo pochi giorni fa contro il Gubbio, spera oggi di dare inizio a una nuova striscia di risultati positivi, anche a danno di un club imponente come quello biancorosso. Sarà una sfida tutta da vivere dunque.

PROBABILI FORMAZIONI PIACENZA ARZIGNANO

In vista della diretta Piacenza Arzignano di questa sera, mister Franzini dovrà fare ben attenzione a fissare il suo 11 per le probabili formazioni: il tecnico non può sottovalutare la grande energia dei veneti, ma pure dovrà concedere riposo ad qualche giocatore stanco. Ecco dunque che conservando il classico 3-5-2, i lupi saranno in campo al Garilli con Bartozzi tra i pali e in avanti la difesa composta da Milesi, Borri e Pergreffi: toccherà alla coppia Paponi-Sesto collocarsi in attacco. Per lo schieramento dell’Arzignano studiamo invece il 4-3-1-2 visto nelle ultime uscite della formazione di Colombo: qui ben figureranno Rocca e Cain in attacco con il sostegno di Ferrara e saranno Calcagni, Maldonato e Perretta a posizionarsi a centrocampo, dal primo minuto di gioco.



© RIPRODUZIONE RISERVATA