DIRETTA/ Pisa Salernitana (risultato finale 2-1) streaming DAZN: Jallow non basta

- Claudio Franceschini

Diretta Pisa Salernitana streaming video DAZN: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la decima giornata del campionato di Serie B.

Pisa gruppo
Risultati Serie B, classifica - I giocatori del Pisa (Foto LaPresse)

DIRETTA PISA SALERNITANA (RISULTATO FINALE 2-1): JALLOW NON BASTA

La Salernitana è riuscita ad accorciare le distanza, ma non è bastato ai campani per fare risultato all’Arena Garibaldi di Pisa. Al 34′ è arrivato il gol di Jallow per i granata, che ha coronato un’ottima prova personale sfruttando un cross di Djuric. Ancora Jallow al 38′ ha sfiorato il pari con un gran destro che ha mancato di poco il bersaglio. Il Pisa dopo aver sbandato riesce a stringere le distanze in difesa, vengono ammoniti Gori per proteste e Lopez per un fallo su Fabbro, ma i toscani riescono a chiudere e tornano alla vittoria, mentre per la Salernitana continua il momento no che allontana la squadra di Ventura dalla vetta della classifica. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Pisa Salernitana, martedì 29 ottobre alle 21.00, potrà essere vista in diretta tv in esclusiva dagli abbonati alla piattaforma DAZN che potranno seguire la diretta di questa gara in diretta streaming video via internet. Da qualche settimana la visione di DAZN è resa possibile, per gli abbonati Sky che hanno sottoscritto questo abbonamento speciale, con la visione disponibile sul canale 209 della piattaforma satellitare.

GRANATA STERILI

La ripresa inizia con la Salernitana che prova ad affondare con Kiyine e Jallow, ma il Pisa tiene sempre con grande sicurezza. Al 9′ viene ammonito Djuric tra i granata per proteste, quindi al 14′ ci prova ancora Jallow, ma la sua conclusione trova una deviazione e finisce in calcio d’angolo. Al 14′ primo cambio nella Salernitana con Lombardi che prende il posto di Kiyine, al 18′ c’è un’ammonizione anche nel Pisa con De Vitis sanzionato per un fallo tattico su Jallow, sicuramente il più attivo sul fronte offensivo per la formazione campana. Al 20′ cambio anche per i toscani con Gucher che rileva De Vitis, il tempo scorre ma il Pisa è sempre avanti 2-0 sulla Salernitana tra le mura amiche dell’Arena Garibaldi. (agg. di Fabio Belli)

TOSCANI BRILLANTI

Il Pisa ha chiuso sul 2-0 il primo tempo contro la Salernitana. Toscani brillanti e a loro agio al momento di gestire il doppio vantaggio, dall’altra parte la Salernitana non è riuscita a reagire, rendendosi pericolosa per la prima volta nel corso del match al 36′ con Jallow, conclusione comunque controllata con sicurezza da Gori. Ci prova anche Kiyine da fuori area ma senza fortuna, il Pisa dalla sua ha bene in mente l’importanza di tornare alla vittoria e cerca di gestire bene in difesa senza forzare la mano in attacco, una strategia che consente ai nerazzurri di arrivare all’intervallo senza correre ulteriori pericoli. (agg. di Fabio Belli)

IN GOL DI QUINZIO E FABBRO!

Partenza sprint del Pisa che a metà primo tempo conduce già 2-0 sulla Salernitana. Toscani in vantaggio dopo 6′ grazie a Di Quinzio, che ha trasformato da vero specialista un calcio di punizione fischiato per un fallo di Di Tacchio su Siega. Proprio Di Tacchio viene ammonito all’11’, poi al 13′ è già raddoppio per i nerazzurri con una bella discesa di Lisi che serve un comodo assist a Fabbro. Occasione non sprecata e in meno di un quarto d’ora la Salernitana si ritrova sotto di due gol. Queste le formazioni ufficiali schierate dal 1′ dai due allenatori. PISA: Gori, Belli, Verna, Siega, Di Quinzio, Lisi, Ingrosso, De Vitis, Marconi, Benedetti, Fabbro. SALERNITANA: Micai, Karo, Migliorini, Jaroszynski, Kiyine, Maistro, Di Tacchio, Odjer, Lopez, Djuric, Jallow. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Per Pisa Salernitana è ormai tutto pronto: ci resta il tempo per leggere le statistiche delle due formazioni in questo campionato di Serie B. Il Pisa finora ha raccolto due vittorie, quattro pareggi e tre sconfitte, di conseguenza vanta 10 punti in classifica, con differenza reti positiva (+2) grazie a 12 gol segnati a fronte dei 10 subiti. Medesima differenza reti di +2 anche per la Salernitana con 11 gol segnati e 9 subiti, ma in classifica i frutti sono decisamente migliori. I campani infatti finora hanno collezionato quattro vittorie, tre pareggi e due sconfitte che in classifica significano evidentemente 15 punti per gli ospiti. Adesso però basta numeri e parole, all’Arena Garibaldi è davvero tutto pronto per dare il via a questa attesa e affascinante diretta di Pisa Salernitana, dunque mettiamoci comodi perchè si gioca! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL PROTAGONISTA

Nella diretta di Pisa Salernitana il potenziale protagonista della partita potrebbe essere Simone Benedetti: lo diciamo perchè il difensore deve riscattare l’autorete che ha sancito la sconfitta della squadra nerazzurra nel sentitissimo derby di Livorno. Benedetti, uno dei tanti con questo cognome nel calcio professionistico italiano, è un classe ’92 nato a Torino e cresciuto nel settore giovanile dei granata; nel 2010 tuttavia è arrivato all’Inter e ha disputato una stagione con la Primavera prima di andare a giocare in prestito. Ha vestito tante maglie: Gubbio, Spezia, Padova, poi cinque presenze nel Cagliari che era allenato da Zdenek Zeman ma nel quale ha messo insieme appena 5 presenze, prima di andare al Bari. La continuità, Benedetti l’ha finalmente trovata con la Virtus Entella: tre anni ma una promozione solo “sfiorata”, perchè a gennaio è passato al Pisa. Curiosità: a dicembre 2010 Benedetti era in panchina nell’Inter che ha vinto il Mondiale per club battendo il Mazembe. (agg. di Claudio Franceschini)

I TESTA A TESTA

Ci avviciniamo alla diretta di Pisa Salernitana: gli ultimi dieci precedenti ci dicono di tre vittorie dei granata a fronte di due successi dei nerazzurri, mentre i pareggi sono stati cinque. A dire il vero uno di questi segni X si è poi risolto in un successo esterno del Pisa: era il terzo turno della Coppa Italia 2016-2017 e Antonio Montella aveva pareggiato al 93’ la rete di Alfredo Donnarumma, la lotteria dei rigori aveva visto Giuseppe Caccavallo e Massimo Coda sbagliare, rendendo ininfluente l’errore di Arturo Lupoli. La Salernitana ha vinto la sua ultima partita esterna nell’aprile di due anni fa, ultimo incrocio tra queste due squadre; per il successo interno dei nerazzurri dobbiamo addirittura tornare al maggio 1979, era il campionato di Serie C e i toscani in quella stagione erano stati in grado di vincere entrambe le sfide, ma da allora entro i 90 minuti dei tempi regolamentari non hanno più conosciuto un successo. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Pisa Salernitana sarà diretta dal signor Camplone. Nel suo stadio di casa, l’Arena Garibaldi, il Pisa di mister Luca D’Angelo ospita martedì 29 ottobre alle 21.00 la Salernitana per una gara che dovrebbe servire a riscattarsi dopo il derby perso sabato scorso all’Armando Picchi di Livorno. La sfida tra i toscani e la formazione guidata da Gian Piero Ventura è valida per la decima giornata di andata del campionato cadetto, con una classifica che vede attualmente il Pisa fermo a quota 10, 5 punti in meno della formazione campana, che deve ritornare al successo dopo aver chiuso in parità, con il punteggio di 1 – 1, il turno precedente, in casa contro il Perugia. Il ruolino di marcia delle due formazioni nelle ultime cinque gare disputate è quasi identico ed in calo, con 1 sola vittoria ottenuta dalla squadra ospite, a fronte di una sconfitta e tre pareggi, mentre per il Pisa non sono arrivati successi ma solo 2 pareggi e 3 sconfitte. Nella gara giocata a Livorno, un derby molto sentito, la formazione nerazzurra ha lasciato i 3 punti ai rivali con una autorete di Benedetti nella prima parte di gara. La squadra di D’Angelo ha avuto anche alcune occasioni per pareggiare che non è però riuscita a concretizzare ed ha anche subito l’espulsione di Birindelli. Per la Salernitana contro il Perugia è arrivata una beffa proprio nel finale quando la formazione umbra è riuscita ad acciuffare il pareggio proprio al 45esimo della ripresa con Bonaiuto, subentrato a metà secondo tempo, annullando così il vantaggio che la formazione di Gian Piero Ventura aveva conquistato con la rete di Kiyine al nono minuto della prima frazione di gioco.

PROBABILI FORMAZIONI PISA SALERNITANA

Nella gara che si disputa all’Arena Garibaldi i nerazzurri pisani si dovrebbero schierare sul terreno di gioco con il 4-3-3 utilizzato da mister Luca D’Angelo anche a Livorno, nel quale Gori è l’estremo difensore con davanti i difensori laterali Lisi e Meroni, e i centrali Meroni e Ingrosso. A centro campo il tecnico pisano potrà contare su Di Quinzio, Marin e Gucher, mentre il tridente offensivo sarà formato da Moscardelli e Siega che agiranno in posizione esterna e da Marconi come punta centrale. La risposta dell’ex tecnico della nazionale italiana è affidata al 3-4-1-2 con Micai in porta, linea difensiva che da destra a sinistra vede sul terreno di gioco Karo, Jaroszynski e Migliorini, linea di centrocampo con Kiyine e Lombardi sulle fasce e la coppia centrale formata da Akpa e Maistro. Il trequartista sarà Di Tacchio, alle spalle della coppia di attaccanti formata da Jallow e Djuric.

QUOTE E PRONOSTICO

Per la partita tra il Pisa e la Salernitana, l’agenzia di scommesse Snai vede leggermente favorita la formazione di D’Angelo, il cui successo viene quotato a 2,50, mentre quello della formazione di Gian Piero ventura è quotato a 3.00. Leggermente più bassa la quotazione per il pareggio che l’agenzia ha fissato a 2,95.



© RIPRODUZIONE RISERVATA