Diretta/ Reggiana Ancona (risultato finale 3-1): è tris della capolista!

- Maurizio Mastroluca

Diretta Reggiana Ancona: streaming video tv, orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita, nella 10^ giornata del girone B di Serie C.

Reggiana Serie C
I giocatori della Reggiana (Foto LaPresse)

DIRETTA REGGIANA ANCONA MATELICA (RISULTATO FINALE 3-1): E’ TRIS DELLA CAPOLISTA!

Finale di partita vivace al Mapei Stadium ma alla fine la Reggiana chiude il tris e consolida il suo status di capolista del girone. Alla mezz’ora Ancona in dieci uomini per il rosso diretto a Moretti, pestone a Luciani a palla lontana e arbitro irremovibile. Al 41′ sponda di Lanini per Sorrentino che di testa in tuffo realizza il 2-0 che sembra chiudere anticipatamente la partita, ma al 91′ l’Ancona accorcia con Sereni che sfrutta una grave distrazione della difesa di casa. Ma al 94′ break di Sorrentino che serve Scappini, lesto a siglare il definitivo 3-1 in favore della Reggiana. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA REGGIANA ANCONA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv della gara Reggiana Ancona di Serie C, non sarà disponibile sui canali satellitari e del digitale terrestre. Per poter seguire uno dei match di cartello di questa giornata, bisognerà affidarsi alla piattaforma Eleven Sport. E’ necessario essere abbonati al servizio, disporre di una connessione ad internet e installare su un dispositivo mobile l’applicazione dedicata. E’ possibile accedere alla piattaforma anche tramite Smart Tv.

SBLOCCA ZAMPARO!

La ripresa si apre con l’ammonizione per Gasperi, poi al 4′ ancora decisivo Avella con un intervento a salvare la sua porta su una gran botta di Lanini. Al 9′ l’Ancona riesce a rimettere la testa fuori dal guscio, orchestrando una ripartenza che si chiude con un’insidiosa conclusione da Del Sole che viene però sventata da Voltolini, poi c’è un cambio con Rosafio che lascia spazio a Neglia tra i padroni di casa. La Reggiana al 18′ trova il vantaggio: incontenibile Lanini sulla corsia laterale di destra, pallone piazzato a centro area dove irrompe Zamparo che riesce così a sbloccare il risultato. (agg. di Fabio Belli)

SUPER AVELLA!

Il portiere dei marchigiani, Avella, sale in cattedra riuscendo a negare il vantaggio alla Reggiana di nuovo su tentativo di Sciaudone, poi compiendo un autentico miracolo su un colpo di testa di Zamparo che pareva a colpo sicuro. Rosafio al 31′ è il primo ammonito della partita, l’Ancona nel quarto d’ora finale del primo tempo fatica a farsi vedere in avanti ma la pressione granata trova pochi sbocchi, fino al guizzo di Zamparo al 44′ che brucia ancora tutti nel gioco areo su cross di Cigarini, ma da buona posizione alza troppo il pallone: si va al riposo al Mapei Stadium col risultato ancora a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

PALO DI ZAMPARO

Dopo 4′ subito grande occasione per la Reggiana con un colpo di testa di Zamparo che si stampa sul palo. Risponde l’Ancona che al 9′ impegna severamente Voltolini con una gran botta di Gasperi, poi su un calcio d’angolo battuto da Del Sole è panico nell’area granata, ma Voltolini dopo un pallone svirgolato riesce a impossessarsi della sfera evitando l’autogol. Al 19′ finisce alto un tiro da buona posizione di Tofanari, poi al 23′ doppio intervento di Avella che evita il vantaggio dei padroni di casa dicendo di no prima a Sciaudone e poi alla ribattuta di Rossi. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Tutto pronto per la diretta di Reggiana Ancona-Matelica: prima contro seconda nel girone B di Serie C, un big match che gli emiliani affrontano ancora da imbattuti anche se la corsa si è fermata a Grosseto dopo cinque vittorie consecutive. La Reggiana però continua a mostrare una straordinaria solidità difensiva: quello dello Zecchini è stato il settimo clean sheet in 9 partite, i gol subiti sono stati appena 3 e dunque è abbastanza evidente che il primato derivi da questa statistica, perché i gol segnati (15) sono sì tanti ma nemmeno troppi, non per una squadra che sta comandando il gruppone.

L’Ancona-Matelica per esempio ha segnato di più (17) e si è subito rialzato dalla sconfitta di Cesena – la seconda in campionato – battendo il Montevarchi: quinta affermazione nelle ultime sei e conferma di un rendimento immacolato al Del Conero. Per contro però in trasferta i marchigiani faticano: i punti sono appena 4, una sola vittoria (contro la Pistoiese) e 5 gol segnati, quattro dei quali in quel 4-0 del Melani. Insomma oggi le cose sono già scritte? Stiamo per scoprirlo insieme: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il terreno di gioco del Mapei Stadium, finalmente siamo davvero al momento del big match e dunque la diretta di Reggiana Ancona-Matelica può cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

REGGIANA ANCONA: LO STORICO

Prima di dare la parola al campo per la diretta tra Reggiana e Ancona Matelica, sfida al vertice per il girone B, andiamo a vedere che cosa ci riserva anche lo storico per tale scontro diretto. Facendo riferimento al passato della formazione anconetana, ecco che per tale match possiamo oggi ricordare ben 33 precedenti, occorsi dal 1940 a oggi e pure registrati in occasione del secondo e terzo campionato nazionale come anche in Coppa Italia.

Il bilancio che ne ricaviamo ci appare in grandissimo equilibrio, con nove pareggi, 13 successi della Reggiana e 11 vittorie dell’Ancona, fin qui segnate. Possiamo anche ricordare che l’ultimo riferimento utile per tale incontro, risale alla stagione 2016-17 della lega pro: allora su un vittoria per parte e sempre per la squadra di casa. (agg Michela Colombo)

I TRE PUNTI VALGONO LA VETTA

Reggiana Ancona, in diretta martedì 19 ottobre alle ore 21:00 è sicuramente il match di cartello della 10^ giornata di andata del girone B di Serie C 2021-2022. Al Mapei Stadium andrà in scena lo scontro diretto tra la prima e la seconda della classe, con la vittoria che varrà la testa della classifica. La Reggiana, allenata da Aimo Diana è reduce da un pareggio a reti bianche in casa del Grosseto, che non ha compromesso il primato in classifica. Infatti i padroni di casa guidano il girone B con 21 punti. Nelle ultime 5 uscite, gli uomini di Diana hanno conseguito 4 vittorie e un pareggio, siglando 10 reti e subendone solo 2.

L’Ancona, allenato da Gianluca Colavitto, è reduce da un’ottima vittoria e una brillante prestazione contro il Montevarchi, in cui è uscito dal campo con i tre punti vincendo 2-0. I marchigiani sono secondi in classifica, a sole due lunghezze dalla Reggiana, e nelle ultime 5 uscite hanno conseguito 4 successi e una sconfitta (2-0 in casa del Cesena). I precedenti due scontri tra le compagini, risalgono al campionato di Serie C 2015-2016, con la gara d’andata vinta dalla Reggiana e quella di ritorno che ha visto il successo dell’Ancona.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI REGGIANA ANCONA

Diamo uno sguardo alle probabili formazioni che dovrebbero prendere parte alla gara Reggiana Ancona di Serie C. L’allenatore della squadra di casa, Aimo Diana dovrebbe optare per il modulo 3-4-1-2. Tra i pali ci sarà Voltolini, davanti a lui i tre a comporre il reparto difensivo, dovrebbero essere: Camigliano, Rozzio e Luciani. Per quanto concerne il centrocampo invece, sugli esterni dovrebbero agire Guglielmotti e Contesa, con al centro Cigarini e Rosso. Ad agire da trequartista ci sarà Radrezza, il quale supporterà la coppia offensiva composta da Lanini e Zamparo.

Per quanto concerne l’Ancona, il tecnico Gianluca Colavitto dovrebbe schierare il modulo 4-3-3. E gli elementi che dovrebbero scendere in campo dovrebbero essere i seguenti. In porta Vitali, davanti a lui i centrali Masetti e Iotti, affiancati dagli esterni Noce e Di Renzo. Il trio in mediana sarà composto da D’Eramo, Gasperi e Iannoni. Mentre la linea offensiva a tre sarà formata da Rolfini, Faggioli e Sereni.

QUOTE E PRONOSTICI

Andiamo a vedere le quote per le scommesse della partita Reggiana Ancona di Serie C, proposte dall’agenzia Sisal. I favori dei pronostici sono dalla parte della formazione prima in classifica. La vittoria della Reggiana, abbinata al segno 1 ha una quota di 1.57. Da non sottovalutare il pareggio, il segno X infatti è quotato 3.80. Secondo l’agenzia di scommesse è poco probabile una vittoria dell’Ancona, con il segno 2 quotato 5.50.

© RIPRODUZIONE RISERVATA