Diretta/ Reggio Emilia Brescia (risultato finale 80-61) la Leonessa affonda!

- Claudio Franceschini

Diretta Reggio Emilia Brescia streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la 9^ giornata nel campionato di basket Serie A1, squadre in campo alla Unipol Arena.

Reggio Emilia
Diretta Reggio Emilia Virtus Bologna (da fiba.basketball)

DIRETTA REGGIO EMILIA BRESCIA (RISULTATO FINALE 80-61)

Diretta Reggio Emilia Brescia: è chiara vittoria degli emiliani questa sera al PalaBigi nella nona giornata di campionato con il risultato di 80-61. Per la squadra di casa è dunque successo che dà coraggio, arrivato pure dopo una serie di tre sconfitte di fila: pure è verdetto che affossa ancora di più la Leonessa, che scivola fino al terzultimo gradino della classifica. Raccontando ora delle ultime emozioni del match, va detto che dopo l’intervallo lungo è subito gran sprint per i padroni di casa e in pochi minuti prendono il largo segnando il risultato di 54-33: Brescia è subito annichilita e davvero non riesce a reagire ai rivali, accontentandosi di chiudere il terzo quarto per 63-40. Nell’ultimo parziale la squadra lombarda prova comunque a dire la sua in extremis, ma ormai Reggio Emilia è troppo lontana: Olisevicius e Hopkins danno poi il colpo di grazia alle speranze di rimonta di Magro. Alla sirena Reggio Emilia batte Brescia con il risultato di 80-61. (agg Michela Colombo)

INTERVALLO

Reggio Emilia Brescia 40-28: il grande avvio della Unahotels condiziona il primo tempo della partita alla Unipol Arena. Dopo 10 minuti il tabellone dice che Reggio Emilia è in vantaggio di 13 punti: un divario creato in particolar modo dai canestri di Osvaldas Olevicius e Mouhamet Diouf, quest’ultimo in uscita dalla panchina e capace di portare immediata energia alla squadra di Attilio Caja. La Reggiana domina sotto canestro, arrivando a doppiare la Germani a rimbalzo: curiosamente il migliore in questa statistica è Andrea Cinciarini, che non rinuncia ovviamente a far sentire la sua presenza nella distribuzione del gioco mettendosi subito in media rispetto al numero degli assist per gara.

Brescia fatica a rispondere: Amedeo Della Valle, il grande ex, produce offensivamente ma viene “tradito” dal suo abituale partner, perché quando Nazareth Mitrou-Long va a sedersi per il primo riposo ha un tabellone che parla di 0 punti, un solo tiro preso (e ovviamente sbagliato), 1 assist e 3 palle perse per una valutazione in negativo, ed è chiaro che senza il contributo del suo playmaker titolare la Leonessa non può competere. Questo però sulla carta, perché la second unit viene guidata da un Lee Moore che si presenta alla partita in grande condizione: gli ospiti provano a rientrare e improvvisamente volano a -4, di fatto azzerando tutto quanto fatto dagli avversari. Però, Reggio Emilia nel finale di tempo ha un guizzo con Stephen Thompson e ancora Olevicius, e riprende un vantaggio in doppia cifra: saprà tenere nei 20 minuti che mancano? (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA REGGIO EMILIA BRESCIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Reggio Emilia Brescia non sarà una di quelle che per questa giornata di campionato saranno trasmesse sui canali della nostra televisione. L’alternativa, come ormai abbiamo imparato, è la piattaforma Discovery Plus che da questa stagione è diventata broadcaster ufficiale della Serie A1 di basket, di conseguenza fornisce tutte le gare in diretta streaming video. Come sempre poi ci sarà la possibilità di consultare liberamente il sito ufficiale www.legabasket.it, per avere tutte le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

REGGIO EMILIA BRESCIA (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Sta per alzarsi la palla a due di Reggio Emilia Brescia. Se la Germani affida gran parte del suo attacco a Nazareth Mitrou-Long e Amedeo Della Valle, entrambi tra i primi cinque realizzatori della nostra Serie A1, la Unahotels ha il suo primo marcatore in Osvaldas Olevicius che ha 15,5 punti per partita, ma soprattutto produce tanto dalla panchina. Va detto che Attilio Caja ha variato parecchio i suoi quintetti titolari: finora ad essere sempre partiti nello starting five sono soltanto il già citato Olevicius, Mikael Hopkins e Justin Johnson, Stephen Thompson vi è rimasto fuori solo una volta e qualche incursione l’hanno fatta Leonardo Candi, Arturs Strautins e soprattutto Bryant Crawford.

Anche Andrea Cinciarini in una partita non ha iniziato nel quintetto titolare; tra l’altro bisognerebbe porre l’accento sugli 8,7 assist di media che il veterano smazza, naturalmente è il numero 1 in campionato e questo dato lo ha riportato alla prima esperienza con Reggio Emilia, quando aveva portato la squadra alla prima finale scudetto (la seconda l’aveva giocata e vinta da avversario, con Milano). Un giocatore che dopo aver fatto tanta panchina con l’Olimpia sembra finalmente rinato, ma i compagni saranno in grado di seguirne la scia? Scopriamo intanto se lo faranno oggi: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il parquet della Unipol Arena, finalmente la diretta di Reggio Emilia Brescia sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

REGGIO EMILIA BRESCIA: IL GRANDE EX

Amedeo Della Valle è il grande ex di Reggio Emilia Brescia, e non potrebbe essere altrimenti. Per cinque stagioni la guardia è stato uno dei volti più noti e influenti di una Reggiana che ha saputo diventare una corazzata del nostro basket, quella guidata da Max Menetti che ha iniziato il suo splendido ciclo mettendo in bacheca la EuroChallenge, ha vinto la Supercoppa Italiana e poi per due anni consecutivi ha giocato la finale scudetto. A Della Valle è mancato il tricolore, ma di quella grande squadra è stato un trascinatore anche dal punto di vista “visivo”; l’addio è maturato nel 2018 con la chiamata di Milano, dove il nativo di Alba ha trovato ovviamente meno spazi.

Dopo l’avventura all’estero, ecco Della Valle tornare in Italia ma per vestire la maglia di Brescia: qui il classe ’93 sta segnando 17,3 punti a partita ed è il quinto miglior marcatore della Serie A1. Vette realizzative che non aveva mai toccato in carriera, e che ci dicono di un giocatore che dopo tanti anni è finalmente maturato fino a diventare quel leader che si chiedeva fosse anche in nazionale; con lui la Germani può davvero sognare, ma intanto la situazione non è del tutto ottimale e dunque bisognerà passare sulla grande ex Reggio Emilia… (agg. di Claudio Franceschini)

REGGIO EMILIA BRESCIA: CHI SI RILANCIA?

Reggio Emilia Brescia verrà diretta dagli arbitri Carmelo Lo Guzzo, Andrea Bongiorni e Guido Federico Di Francesco: alle ore 18:30 di domenica 21 novembre la Unipol Arena ospita la partita valida per la 9^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2021-2022. Le due squadre condividono lo stesso record in stagione, sia pure con percorsi diversi; nell’ultimo turno la Unahotels non ha demeritato ma è comunque uscita sconfitta dal Mediolanum Forum, sorte toccata a tutte le avversarie di Milano.

La Germani invece ha perso nettamente in casa, demolita dalla Virtus Bologna: diciamo pure che per entrambe la sconfitta era da mettere in conto, dunque nessun dramma al netto delle differenti prestazioni e ora si tratta di riprendere subito la corsa. Scopriremo chi ci riuscirà nella diretta di Reggio Emilia Brescia, mentre aspettiamo la palla a due possiamo sicuramente fare qualche rapida analisi sui temi che potrebbero emergere dalla partita della Unipol Arena.

DIRETTA REGGIO EMILIA BRESCIA: RISULTATI E CONTESTO

Abbiamo già detto che Reggio Emilia Brescia è una partita tra due squadre che sono allo stesso livello in classifica: entrambe infatti hanno vinto 3 partite, ma a scattare meglio dai blocchi di partenza era sicuramente stata la Unahotels, che poi ha vissuto un momento di sensibile calo proprio quando sembrava che potesse prendere il volo, e diventare una rivelazione di questo campionato. Attilio Caja invece avrà parecchio lavoro da fare per trasformare questa squadra in una contendente ai playoff; la strada è lunga ma certamente la fiducia di migliorarsi continua a esserci.

Anche a Brescia, dove si cerca di ripartire dopo il pesante -29 interno contro la Virtus Bologna; la Leonessa era partita davvero male in Serie A1 e pareva destinata a fare una corsa di fondo nel solo tentativo di salvarsi, poi a dire il vero ha iniziato a carburare e messo in fila vittorie importanti, prima di avere un altro stop. Squadra ancora ondivaga che deve ancora trovare la sua dimensione, per il momento si sta affidando al talento di pochi singoli ben sapendo che per arrivare tra le prime otto, ma forse anche solo per confermare la categoria, bisognerà provare a mettere tutti in ritmo facendoli sentire parte integrante degli schemi offensivi, anche per Alessandro Magro il lavoro non mancherà di certo…

© RIPRODUZIONE RISERVATA