Diretta/ Reggio Emilia Napoli (risultato finale 102-90) Rai: vittoria in rimonta!

- Claudio Franceschini

Diretta Reggio Emilia Napoli streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la seconda giornata nel campionato di basket Serie A1, squadre in campo alla Unipol Arena.

Bryant Crawford Reggio Emilia Venezia basket Twitter 2021 640x300
Diretta Reggio Emilia Cremona, basket Serie A1 6^ giornata (da Twitter @UnipolArena)

DIRETTA REGGIO EMILIA NAPOLI (RISULTATO 102-90): FINE PARTITA

Presso l’impianto PalaBigi la Reggiana batte in rimonta il Napoli per 102 a 90. Nel primo tempo i padroni di casa sembravano aver cominciato bene la partita ma gli ospiti hanno saputo crescere e prendere le misure agli avversari aggiudicandosi il parziale iniziale ed aumentando ulteriormente il distacco prima del riposo in occasione dell’intervallo lungo. Nel secondo tempo al rientro sul parquet dagli spogliatoi i biancorossi ribaltano il copione del match ammirato in precedenza e completano la propria rimonta in vista dei dieci minuti finali. Nell’ultima parte dell’incontro la compagine di Reggio Emilia dilaga sfondando il tetto dei 100 punti con i campani incapaci di reagire adeguatamente ad un cambio di marcia di questo tipo operato dagli emiliani dall’inizio della ripresa. I due punti guadagnati quest’oggi consentono alla Reggiana di portarsi a quota 4 nella classifica della Lega A di basket mentre il Napoli resta fermo a zero punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA REGGIO EMILIA NAPOLI STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Reggio Emilia Napoli sarà trasmessa su Rai Sport, dunque un appuntamento in chiaro per tutti e anche in mobilità su sito o app di Rai Play; abbiamo poi la grande novità della stagione che, come già detto, è il broadcaster Discovery + che fornirà tutte le gare del torneo nazionale. La visione sarà naturalmente in diretta streaming video e riservata agli abbonati; inoltre il sito ufficiale www.legabasket.it metterà a disposizione tutte le informazioni utili su questo match, come il tabellino play-by-play e il boxscore con le statistiche aggiornato in tempo reale. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Reggio Emilia e Napoli sono ora sul punteggio di 78 a 72. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo l’intervallo lungo, i biancorossi sembrano tornare sugli standard a cui ci avevano abituato e si impongono sugli azzurri con un parziale importante di 35 a 20. I campani patiscono il 4 a 0 nelle palle perse e lo 0 a 3 nelle palle rubate ma a fare la differenza è stata sicuramente la pioggia di triple infilate dalla Reggiana: ben 8 su 10 contro il 4 su 7 registrato dal Napoli. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Reggio Emilia e Napoli sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 43 a 52. I minuti scorrono sul cronometro e gli emiliani dimostrano di avere diverse difficoltà nel tenere il passo dei campani, bravi invece ad aumentare ulteriormente il distacco facendo loro anche il secondo parziale per 25 a 17. Fino a questo momento i migliori marcatori dell’incontro sono stati il numero uno McDuffie ed il numero 14 Mayo grazie ai 14 punti messi a segno da ciascuno dei due per il Napoli. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Emilia-Romagna il primo quarto di gioco tra Reggio Emilia e Napoli si è concluso con il punteggio di 26 a 27. Nelle fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa allenati da coach Caja cominciano bene la sfida ma gli ospiti guidati da coach Sacripanti non si lasciano intimidire e lentamente prendono le misure agli avversari aggiudicandosi il primo parziale per un punto. Ecco gli schieramenti ufficiali: REGGIANA – Cinciarini, Hopkins, Johnson, Olisevicius, Thompson. A disp.: Bonacini, Candi, Colombo, Crawford, Diouf, Rossi, Strautins. Coach: Caja. NAPOLI – Elegar, Mayo, McDuffie, Parks, Rich. A disp.: Cannavina, Lombardi, Marini, Matera, Uglietti, Velicka, Zerini. Coach: Sacripanti. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

Eccoci finalmente arrivati alla palla a due di Reggio Emilia Napoli. Il 2007-2008, anno seguente a quello di cui abbiamo parlato in precedenza, è uno dei punti focali nella storia recente del basket partenopeo: la squadra aveva terminato in quattordicesima posizione con un record di 14 vittorie e 20 sconfitte, si sarebbe salvata ma era retrocessa d’ufficio per inadempienze finanziarie. Nel 2009 Napoli ci aveva riprovato, acquisendo i diritti sportivi di Rieti; tuttavia, quel campionato si era concluso alla 24^ giornata dopo un 57-120 subito a Varese, una delle tante batoste che la Martos aveva ricevuto per il fatto di schierare in campo i ragazzi delle giovanili, visto che la crisi finanziaria aveva portato i tesserati della prima squadra a rescindere i loro contratti.

Da quel momento non abbiamo più visto Napoli in Serie A1, ma dopo 11 anni finalmente questo momento è tornato: questa sera potrebbe anche arrivare il ritorno alla vittoria, per scoprire se sarà così mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il parquet della Unipol Arena, finalmente qui è tutto pronto e quindi la diretta di Reggio Emilia Napoli può finalmente cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

L’ULTIMO INCROCIO

Prima di dare la parola alla diretta di Reggio Emilia Napoli, dobbiamo ricordare che queste due squadre non si affrontano in Serie A1 dalla stagione 2006-2007. Era un’altra società quella partenopea che, sponsorizzata Eldo, era una delle grandi minacce per le big e infatti aveva chiuso la regular season al quinto posto, con un record di 19 vittorie e 15 sconfitte. Per Reggio Emilia, quell’anno con Bipop Carire sulle maglie, si era trattato di un’amara retrocessione: 12-22 il record, solo Livorno aveva fatto peggio. Napoli avrebbe poi giocato il playoff contro la Virtus Roma perdendolo però per 3-0.

Le due squadre si erano incrociate alla terza giornata, la prima partita aveva avuto luogo al PalaBigi e Reggio Emilia l’aveva vinta 79-72, timbrando la sua prima affermazione stagionale dopo le sconfitte contro Siena e Scafati. Al PalaBarbuto invece la Eldo aveva dominato la sfida di ritorno, terminata 95-80; sono passati oltre 14 anni da allora, e adesso Reggiana e Basket Napoli si ritrovano avversarie nel massimo campionato di basket. Di acqua sotto i ponti ne è passata, basti pensare che Reggio Emilia nel frattempo ha vinto una EuroChallenge ed è riuscita per due stagioni consecutive a raggiungere la finale scudetto, mentre Napoli ha provato a ripartire con altre società e finalmente ha timbrato la promozione… (agg. di Claudio Franceschini)

REGGIO EMILIA NAPOLI: SFIDA PER LA SALVEZZA?

Reggio Emilia Napoli è in diretta dalla Unipol Arena, alle ore 20:45 di domenica 3 ottobre: il posticipo serale della 2^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2021-2022 mette a confronto due squadre che, almeno secondo le previsioni della vigilia, dovrebbero giocarsi la salvezza. La Unahotels però è scattata meglio, approfittando delle difficoltà della Fortitudo e vincendo un’importante partita in trasferta; Attilio Caja ha potuto lavorare con il gruppo fin dall’estate e potrebbe fare la differenza con la sua esperienza, anche se il mercato non si è svolto secondo i suoi ferrei dettami.

La GeVi ha riportato Napoli in Serie A1, e sa bene che il compito di salvarsi sarà estremamente complesso: in Supercoppa la squadra affidata a Stefano Sacripanti ha scaldato i motori, in campionato non si poteva attendere molto dall’esordio contro Milano ma se non altro il gruppo ha tenuto botta e costretto l’Olimpia a segnare solo 73 punti, pur in una partita controllata dall’avversaria. Ora vedremo quello che succederà nella diretta di Reggio Emilia Napoli; aspettando che si giochi, proviamo a fare qualche valutazione sui temi principali che potrebbero emergere da questa bella sfida.

DIRETTA REGGIO EMILIA NAPOLI: RISULTATI E CONTESTO

Nella diretta di Reggio Emilia Napoli vedremo se la Unahotels sfrutterà il calendario e la partita casalinga per portarsi a punteggio pieno in classifica: naturalmente partire 2-0 sarebbe molto importante per la Reggiana che, come ci hanno detto le ultime stagioni, ha come principale obiettivo quello della salvezza ma naturalmente vuole provare a capire se ci siano le possibilità di esplorare altri lidi, che significano correre per un posto nei playoff. Sarà molto complicato, ma l’esordio è andato bene e ora sulle ali dell’entusiasmo Caja e la sua squadra si vogliono ripetere, perché appunto nelle prime due giornate di Serie A1 il sorteggio del calendario è sicuramente stato favorevole.

Napoli deve ancora prendere confidenza con il ritorno nel massimo campionato; salvarsi sarà complicato perché non esistono squadre “materasso” che appaiano già condannate, in più alcune di quelle che lottano per lo stesso obiettivo hanno già maturato esperienza nelle ultime stagioni e dunque Sacripanti dovrà affidarsi in particolar modo ai suoi veterani, provando a stimolare un Jason Rich che alla prima con questa maglia ha chiuso con 0 punti manifestando perplessità dal punto di vista fisico. Ritrovare anche solo un barlume del giocatore che con Avellino era stato MVP di Serie A1 sarebbe davvero importante per le sorti della GeVi, che oggi proverà a strappare la prima vittoria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA