DIRETTA/ Rimini Cesena (risultato finale 1-2) streaming video: non basta Petrovic

- Claudio Franceschini

Diretta Rimini Cesena streaming video e tv: le due squadre giocano un bel derby romagnolo al Romeo Neri, il contesto è quello della prima giornata nel girone di Coppa Italia Serie C.

manuzzi cesena
Diretta Cesena Imolese (Foto LaPresse)

DIRETTA RIMINI CESENA (1-2): NON BASTA PETROVIC

Inizia la ripresa tra Rimini e Cesena, decidono al momento le reti siglate da Butic e De Feudis. Punizone di Cortesi dal limite, alta sopra la traversa. Il Rimini attacca a testa bassa per provare a riaprirla, difende bene il Cesena. Cross da destra Franschini che innesca Russini a centro area, sfera che termina altissima. Azione personale di Russini che va via sulla fascia sinistra saltando anche Scotti, ma Scappi evita il tris. Petrovic! La riapre il Rimini a due minuti dal termine! Punizione dalla sinistra di Picascia e grande girata di Petrovic che non lascia scampo al portiere avversario. Sono quattro i minuti di recupero, Rimini che prova il tutto per tutto. Scotti si supera su Rosaia e tiene ancora in vita il Rimini. L’arbitro manda tutti negli spogliatoi, il Cesena vince il derby di Coppa Italia. (agg. Umberto Tessier)

BUTIC E DE FEUDIS!

Inizia il derby romagnolo valido per la Coppa Italia di C che vede contro Rimini e Cesena. Queste le formazioni ufficiali: RIMINI (3-5-2): Scotti; Boccaccini, Scappi, V. Nava; Mancini, Candido, Palma, Van Ransbeeck, Picascia; Zamparo, Arlotti. In panchina: Santopadre, G. Nava, Magi, Cigliano, Angelini, Petrovic, Silvestro, Pari, Bellante, Santarini. Allenatore: Cioffi. CESENA (3-4-3): Agliardi; Ricci, Brignani, Sabato; Franchini, De Feudis, Valencia, Valeri; Cortesi, Butic, Russini. In panchina: Olivieri, Maddaloni, Brunetti, Cappellini, Rosaia, Campagna, El Bouhali, Borello, Sarao, Zammarchi, Pantaleoni, Bernardi. Allenatore: Modesto. Cesena subito in vantaggio dopo appena quattro minuti di gioco! Scotti vuole spazzare l’area di rigore ma serve Butic che stoppa e la mette nell’angolino basso alla sinistra del portiere. De Feudis! Raddoppia il Cesena! Altro errore di Scotti che si fa sorprendere da un tiro non certamente imparabile che gli rimbalza davanti e termina in rete. (agg. Umberto Tessier)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Rimini Cesena, salvo variazioni di palinsesto, non dovrebbe essere trasmessa dalla televisione di stato: non sarà dunque possibile assistere alla partita di Coppa Italia Serie C nemmeno con un servizio di diretta streaming video, ma per tutte le informazioni utili potrete consultare le pagine ufficiali che le due società mettono a disposizione sui loro account social, con particolare riferimento a Facebook e Twitter.

IN CAMPO

Sta per cominciare Rimini Cesena: i bianconeri puntano idealmente un ritorno immediato in Serie B e potrebbero dunque fare qualcosa di simile alla grande impresa targata Pierpaolo Bisoli, l’allenatore che in due stagioni aveva traghettato il Cesena dalla Lega Pro alla Serie A. Era quello un club che stava per lanciare grandi talenti: Ezequiel Schelotto sarebbe poi andato all’Inter segnando un gol decisivo (per il pareggio) in un derby ma sostanzialmente avrebbe avuto una carriera non esaltante anche per gli infortuni, Emanuele Giaccherini sarebbe invece diventato il pupillo di Antonio Conte nella Juventus, determinante per uno scudetto e poi portato agli Europei dai salentini che ne avrebbe fatto un titolare nella sua nazionale. Oggi il contesto è diverso, ma chissà che qualche elemento della rosa non possa comunque emergere nei prossimi anni; adesso mettiamoci comodi e stiamo a vedere come andranno le cose nella diretta di Rimini Cesena, che prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA

Tra i tanti, potenziali protagonisti di Rimini Cesena, scegliamo il nome di Giuseppe De Feudis: a 36 anni appena compiuti il centrocampista è uno dei grandi veterani in campo, con esperienza da vendere e anche un paio di tentativi in Serie A. A Cesena, De Feudis è tornato lo scorso anno per aiutare la squadra a tornare subito in Serie C: missione compiuta da parte di quello che possiamo considerare a tutti gli effetti una bandiera di questa società. Un anno e mezzo tra C1 e Serie B nel biennio 2003-2005, poi un primo ritorno e quattro stagioni vivendo una retrocessione in Prima Divisione e l’immediato ritorno nel campionato cadetto. Poi, nel 2013 dopo aver giocato con Torino e Padova, una terza esperienza in bianconero: qui, De Feudis ha nuovamente scalato la piramide del calcio italiano raggiungendo la Serie A, finalmente vissuta da protagonista con 25 presenze. In totale il centrocampista ha 267 apparizioni con il Cesena: quest’anno potrebbe toccare le 300 gare. (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

Non sono certo pochi i precedenti di Rimini Cesena, due squadre che sono geograficamente ad un passo e che dunque anche nei campionati di terza divisione hanno potuto incrociarsi. Tuttavia l’ultima volta in cui le due rivali si sono affrontate era la stagione 2007-2008, in Serie B: vinse due volte il Rimini, che ha ottenuto un successo nelle ultime tre sfide dirette. Bisogna tornare ad un 2-1 interno, nel settembre 2005, per l’ultima affermazione bianconera mentre c’è un incrocio importante nel 2004, ovvero la semifinale dei playoff per la promozione dalla Serie C. La spuntò il Cesena, quella volta: al Romeo Neri la squadra allenata da Fabrizio Castori impose il pareggio ai biancorossi che, dopo il gol di Marco Bernacci, impattarono con Emilio Docente. L’opera fu completata al ritorno, al Dino Manuzzi: lì la formazione bianconera si impose per 2-0 grazie ai gol di Maurizio Peccarisi e Simone Cavalli. Niente male alcuni dei calciatori che militavano nel Rimini: tra questi Ivano Trotta, Adrian Ricchiuti e Sergio Floccari. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Rimini Cesena si gioca alle ore 18:30 di domenica 4 agosto, presso lo stadio Romeo Neri: inizia per le due squadre l’avventura nella Coppa Italia Serie C 2019-2020. Il calendario è ancora tutto da scrivere: siamo nel girone E dove è presente anche la Vis Pesaro, la formula prevede che le squadre si affrontino in un round robin con sole partite di andata, ma con le altre gare il cui fattore campo viene deciso dall’esito della prima. Soltanto la vincitrice di ciascun gruppo accederà alla fase successiva: questo significa che questo derby romagnolo sarà subito importante, e ci scuseranno i biancorossi – che in Serie C si sono salvati attraverso i playout – se il focus lo mettiamo sul Cesena, che dopo aver vinto il suo girone di Serie D ha iniziato la scalata verso il calcio che conta, e tra poco inizierà il suo percorso in terza divisione. Mentre aspettiamo la diretta di Rimini Cesena andiamo allora a vedere quali potrebbero essere le probabili formazioni di questa partita.

PROBABILI FORMAZIONI RIMINI CESENA

Rimini Cesena sarà anche l’esordio di Renato Cioffi sulla panchina biancorossa: possiamo ipotizzare un 4-3-3 con Santopadre tra i pali, Venturini e Andrea Brighi al centro di una difesa che verrà completata dai terzini Valerio Nava e Cauterucci. In mezzo al campo ci sarà ancora Antonio Palma come mezzala, con Casini che potrebbe disporsi davanti alla difesa e Alimi a giostrare come altro interno; Bellante e Vito i possibili esterni di un tridente offensivo che avrà Gerardi come prima punta, insidiato però da Zamparo. Il Cesena di Francesco Modesto potrebbe invece utilizzare il 3-4-3: Agliardi il veterano in porta, davanti a lui Luca Ricci, Brignani e uno tra Maddaloni e Brunetti mentre Marfella e Sabato potrebbero allargarsi sulla linea del centrocampo, dove De Feudis potrebbe condividere il settore nevralgico con Rosaia. Davanti ci sono Juan Manuel Valencia e Zerbin pronti a dire la loro, ma occhio a Borello; Sarao invece è arrivato dalla Virtus Francavilla e potrebbe già essere il centravanti titolare, in ballottaggio con Karlo Butic.



© RIPRODUZIONE RISERVATA