Diretta Roland Garros 2019/ Djokovic schianta Zverev: è in semifinale, sfiderà Thiem

- Claudio Franceschini

Diretta Roland Garros 2019: Novak Djokovic e Dominic Thiem vincono e volano in semifinale, la giovane Amanda Anisimova fa la storia e si regala una semifinale Slam contro Ashleigh Barty.

roland garros barty vondrousova
Diretta Roland Garros 2019: la finale femminile Barty Vondrousova (LaPresse)

Sarà Novak Djokovic a sfidare Dominic Thiem nella semifinale del Roland Garros 2019: il serbo continua la sua corsa verso il quarto Slam consecutivo schiantando Alexander Zverev con il risultato di 7-5 6-2 6-2. A Djokovic sono bastate poco più di due ore: un’ottima notizia perché si pensava che, viste le capacità del tedesco sulla terra, il match sarebbe stato più ostico per il leader della classifica Atp. Invece, vinto il primo set in quasi un’ora, Nole ha preso il largo e dominato gli altri due parziali: purtroppo Zverev, stavolta sfortunato nell’incrocio, deve rinunciare al proposito di fare il salto di qualità nei Major e accettare il fatto che contro i big, sulla distanza dei cinque set, gli manchi ancora qualcosa. Dunque Djokovic sfiderà Thiem: certamente la semifinale tra Roger Federer e Rafael Nadal è la più attesa anche per la suggestione e la tradizione che reca con sé, ma la sfida tra il serbo e l’austriaco non è certamente da meno e, dal punto di vista tattico e della qualità, potrebbe rivelarsi ancora meglio… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ROLAND GARROS 2019: THIEM IN SEMIFINALE

In un’ora e 47 minuti Dominic Thiem irrompe in semifinale al Roland Garros 2019: ancora una volta l’austriaco si conferma devastante sulla terra rossa e batte per 6-2 6-4 6-2 Karen Khachanov, molto meno performante su questa superficie ma comunque autore di un ottimo torneo, nel quale ha eliminato anche Juan Martin Del Potro. Thiem adesso attende il suo avversario di domani: al momento ci sono pochi dubbi sul fatto che sarà Novak Djokovic, perché il serbo ha rotto gli indugi nel secondo set e, strappando per due volte il servizio all’avversario, lo ha vinto con il punteggio di 6-2. Alexander Zverev deve reagire, ma diventa difficile: il numero 1 Atp ha già vinto due giochi nel terzo parziale e dunque gli manca virtualmente poco per chiudere e regalarsi l’ennesima semifinale Slam, mantenendo viva la speranza di vincere il quarto grande torneo consecutivo. Staremo a vedere se il giovane tedesco sarà in grado di girare un match che improvvisamente è diventato una montagna da scalare. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IL TORNEO

La diretta tv del Roland Garros 2019 sarà trasmessa come di consueto da Eurosport ed Eurosport 2: nel secondo caso la visione è garantita ai soli possessori di un abbonamento alla televisione satellitare. In alternativa sarà possibile seguire le partite del torneo dello Slam anche in diretta streaming video, ma anche per questa eventualità bisognerà sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma Eurosport Player a meno che non si possa utilizzare l’applicazione Sky Go, riservata ai clienti dell’emittente satellitare.

ROLAND GARROS 2019: DJOKOVIC E THIEM IN VANTAGGIO

Ci è voluta quasi un’ora, ma alla fine Novak Djokovic ha vinto il primo set nel quarto di finale al Roland Garros 2019 e dunque si porta in vantaggio, avvicinando almeno idealmente la qualificazione all’ennesima semifinale di uno Slam: risultato 7-5 in favore del serbo, e break decisivo centrato proprio nel dodicesimo gioco, finalmente vincendo la resistenza di Alexander Zverev. Il giovane tedesco ha già capito che il suo servizio dovrà essere perfetto per avere un’occasione: al momento il numero 1 Atp non concede nulla nei suoi turni di battuta, ma lui stesso sa che non potrà concedersi battute d’arresto perché questo Zverev appare determinato. Nell’altro match, quello sul Suzanne Lenglen, Dominic Thiem ha fatto il vuoto nel primo set, vinto per 6-2 a conferma della sua superiorità sulla terra rispetto a Karen Khachanov; il russo però ha trovato il ritmo giusto nel secondo parziale e infatti comanda 4-3 senza break, con la possibilità di allungare l’incontro e renderlo più complicato per l’austriaco. Vedremo come procederanno le cose… (agg. di Claudio Franceschini)

ROLAND GARROS 2019: INIZIANO I QUARTI MASCHILI

Sono iniziate le partite dei quarti maschili al Roland Garros 2019: in attesa della grande sfida di venerdì tra Roger Federer e Rafa Nadal – confermato l’orario di inizio alle 12:50 – anche dai match odierni potrebbe venir fuori uno scintillante incrocio: naturalmente si punta su una semifinale tra Novak Djokovic, numero 1 Atp e vincitore degli ultimi tre Slam, e Dominic Thiem che ha 9 dei 13 titoli Atp sulla terra, ha giocato la finale lo scorso anno e nel frattempo è stato anche in grado di fare il salto di qualità su superficie dura, trionfando a Indian Wells con finale vinta contro Federer. A provare a rovinare i piani sono due giocatori della nuova generazione: Alexander Zverev è al secondo quarto di finale consecutivo al Roland Garros ma ha quel risultato come punto più alto nei Major (in bacheca ci sono tre Masters 1000), Karen Khachanov ha vinto a Parigi-Bercy lo scorso autunno e ha impressionato per il modo in cui ha eliminato Juan Martin Del Potro agli ottavi. Potrebbero essere partite decisamente lunghe: mettiamoci comodi, lo spettacolo di certo non mancherà. (agg. di Claudio Franceschini)

ROLAND GARROS 2019: ANISIMOVA E BARTY IN SEMIFINALE

Amanda Anisimova scrive la storia al Roland Garros 2019: le bastano 65 minuti per eliminare la campionessa in carica Simona Halep (6-2 6-4), resistendo a due palle del 5-4 annullate e convertite in una palla break che avrebbe potuto cambiare la partita, e regalarsi la prima semifinale Slam della carriera. La ragazzina del New Jersey, 17 anni, è la prima giocatrice nata nei Duemila a raggiungere questo traguardo: lo fa nella maniera più bella, battendo una giocatrice della quale solo pochi giorni fa aveva parlato come di una sorta di ispirazione (se non altro per il rovescio lungolinea) e a questo punto è quasi certa di avere anche una testa di serie a Wimbledon: ci scuserà se diciamo che diventa un dettaglio, ma lo sa anche lei. Da lunedì la Anisimova sarà la nuova numero 26 del ranking Wta: era 95 all’inizio di gennaio, entrerebbe nella Top 20 andando in finale. Intanto, in semifinale giocherà contro Ashleigh Barty (primo incrocio tra le due): nemmeno lei era mai arrivata a questo punto, lo fa battendo Madison Keys con il risultato di 6-3 7-5. Tra poco dunque vivremo i due quarti Atp, con focus su Novak Djokovic e Dominic Thiem che potrebbero regalarci una semifinale spettacolare. (agg. di Claudio Franceschini)

ROLAND GARROS 2019: INIZIANO I QUARTI FEMMINILI

Eccoci al via di un’altra giornata di tennis al Roland Garros 2019: si completano oggi i quarti femminili al Roland Garros 2019, e allora possiamo tornare indietro di qualche giorno per valutare le partite che il tabellone Wta avrebbe dovuto consegnarci se il pronostico fosse stato rispettato. Nella parte bassa questa semifinale avrebbe dovuto vedere in campo Kiki Bertens e Karolina Pliskova; una campionessa a Madrid e l’altra a Roma, e dunque arrivate a Parigi sapendo di poter fare il colpo. Purtroppo l’olandese ha dato forfait prima di giocare contro Viktoria Kuzmova, a causa di un virus intestinale; la Pliskova invece aveva candidamente ammesso di non essersi affatto aspettata un titolo sulla terra rossa, e che questa non sia la superficie favorita dalla ceca è stato accertato nel ko piuttosto netto subito contro Petra Martic. Dunque la grande favorita resta Simona Halep, che potrebbe avere davanti a sé un’autostrada; la rumena, campionessa in carica, ha commentato con un “mi sento vecchia” il fatto che per il secondo turno consecutivo affronti una diciassettenne (prima Iga Swiatek, ora Amanda Anisimova). Riguardo invece un eventuale percorso “semplificato”, valgono le parole di Sloane Stephens che dopo essere stata eliminata da Johanna Konta – avrebbe poi giocato la semifinale contro Marketa Vondrousova, ha detto che “non significa nulla, i tabelloni prima o poi si ‘spezzano’ e chi è arrivato fino a qui è perché lo merita, dire che avrei avuto una grande occasione è poco rispettoso per le ragazze di classifica inferiore”. Adesso parola al campo, perché finalmente al Roland Garros 2019 si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ROLAND GARROS 2019: IL NUOVO PROGRAMMA

Abbiamo visto ieri che al Roland Garros 2019 il calendario dei match è cambiato: la pioggia che ha portato all’intera cancellazione della giornata di mercoledì (la decisione è arrivata nel primo pomeriggio, quando si è capito che la situazione non sarebbe migliorata) ha costretto la direzione del torneo a rivedere i suoi piani. Fortunatamente il meteo avverso è arrivato in un momento nel quale le partite sui due campi principali sono poche: in questo modo, gli organizzatori hanno portato i due match dei quarti femminili (Halep Anisimova e Keys Barty) sulla giornata odierna facendoli iniziare due ore prima rispetto al previsto, ovvero alle ore 12:00 – mentre è stata spostata a venerdì la prima semifinale, che dunque sarà giocata nello stesso giorno delle semifinali Atp. In questo modo anche il programma maschile non dovrebbe risultarne compromesso: le due sfide dei quarti, Djokovic Zverev e Thiem Khachanov, sono infatti in calendario alle ore 14:30 e dovrebbero iniziare regolarmente a quell’ora, a meno che una delle due partite dei quarti Wta non diventi una maratona – sempre possibile, ma più difficile visto che si gioca sulla distanza dei tre set. Naturalmente, questo vale al netto di un altro imprevisto meteorologico… (agg. di Claudio Franceschini)

ROLAND GARROS 2019: LA SEMIFINALISTA A SORPRESA

Nelle semifinali femminili del Roland Garros 2019, anche se a causa della pioggia la sua partita contro Marketa Vondrousova è stata spostata a venerdì, vedremo all’opera anche Johanna Konta: come già sappiamo la britannica, che ha la nazionalità inglese solo dal 2012 – è nata a Sydney – è alla terza semifinale in uno Slam ma la prima sulla terra rossa di Parigi, dove fino a questa edizione del torneo non aveva mai vinto una partita del tabellone principale. E’ un ottimo momento per la Gran Bretagna del tennis: non solo la crescita di alcuni giovani (su tutti Kyle Edmund), anche la notizia recente del ritorno di Andy Murray (solo nel doppio, ma è già una grande cosa) e soprattutto una Konta che dopo la finale di Roma proverà a qualificarsi alla prima partita per un titolo Major. L’ultima suddita del Regno a giocare una semifinale al Roland Garros è stata Jo Durie: la tennista di Bristol ha raggiunto questo traguardo nel 1983, un anno d’oro nel quale ha fatto la semifinale anche agli Us Open e i quarti in Australia. A Parigi non faceva parte del seeding: eliminò tre teste di serie come Pam Shriver, Kathy Rinaldi e soprattutto Tracy Austin prima di fermarsi contro Mima Jausovec, vincitrice di Wimbledon sei anni prima ma poi demolita da Chris Evert che in finale in quel Roland Garros le lasciò appena tre game. (agg. di Claudio Franceschini)

ROLAND GARROS 2019: ORARIO E PRESENTAZIONE

Il programma del Roland Garros 2019 per giovedì 6 giugno è di fatto lo stesso al quale avremmo dovuto assistere ieri: l’intera giornata di mercoledì è stata cancellata per l’arrivo della pioggia, che non aveva impedito a Roger Federer e Rafa Nadal di volare in semifinale poche ore prima e che invece non ha dato tregua il giorno seguente. La direzione del torneo ha preso la decisione più giusta: a metà pomeriggio, resasi conto che la situazione non sarebbe migliorata in tempi brevi, ha evitato di prolungare l’incertezza e ha ufficializzato la sospensione definitiva delle partite. I biglietti della giornata saranno rimborsati o con essi si potrà comunque accedere, senza ulteriori costi, alle partite odierne sul Suzanne Lenglen qualora ci sia disponibilità di posti. Per quanto riguarda le partite, vivremo i due quarti maschili con Novak Djokovic che affronta Alexander Zverev e Dominic Thiem che se la vede con Karen Khachanov; il programma però inizierà alle ore 12:00 con i due quarti femminili ancora da giocare, ovvero quello tra la campionessa in carica Simona Halep e la giovanissima Amanda Anisimova e quello tra Madison Keys e Ashleigh Barty.

ROLAND GARROS 2019: IL CONTESTO

Il Roland Garros 2019 torna a sprofondare nell’incubo della pioggia: non è certo la prima volta che lo Slam parigino deve affrontare una situazione di meteo avverso, e in anni recenti c’erano anche stati problemi con le lamentele dei giocatori che, non è un dato banale, si ritrovano con il calendario stravolto. Esempio: a questo punto chi vincerà i due quarti di finale maschili dovrà giocare per due giorni consecutivi, cosa che nei Major non accade e che infatti li distingue dagli altri tornei. Se per la semifinale non sarà comunque un problema, lo diventerebbe eventualmente in finale, perchè comunque ci sarebbe uno dei due tennisti che avrebbe goduto del giorno di riposo in meno. Non che sia un fattore decisivo, ma certo può influire: il già citato Dominic Thiem aveva protestato contro gli organizzatori di Roma che, costringendolo al Foro Italico fino a sera prima di cancellare i match, avevano innescato una reazione a catena tra il traffico per la finale di Coppa Italia e l’impossibilità di fare un massaggio per la tarda ora. E dunque, piccoli dettagli come questi possono contare; sia come sia, nemmeno per la direzione del Roland Garros 2019 le cose sono semplici: i salti mortali per compilare un calendario che “batta” la pioggia non sono indifferenti, come sempre la speranza è che le condizioni atmosferiche siano clementi e si possa tornare a giocare con regolarità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA