Diretta Roland Garros 2019/ Giornata ufficialmente cancellata causa pioggia

- Claudio Franceschini

Diretta Roland Garros 2019: la giornata di mercoledì 5 giugno è stata interamente cancellata per pioggia. I match a completamento dei quarti di finale dovrebbero slittare a giovedì.

Zverev Djokovic abbraccio lapresse 2018
Diretta Roland Garros 2019: Novak Djokovic sfida Alexander Zverev (Foto LaPresse)

Il programma odierno al Roland Garros 2019 è stato cancellato: adesso è ufficiale, non si gioca più e restiamo in attesa di scoprire quello che succederà con il rinvio delle partite. Il grande dubbio, come già dicevamo, riguarda il fatto che le due vincenti dei quarti Wta si troverebbero a giocare due partite nello stesso giorno: è allora semplice intuire che Halep Anisimova e Keys Barty si recuperino comunque domani ma spostando anche la seconda semifinale femminile, cioè quella già formata tra Johanna Konta e Marketa Vondrousova, su venerdì quando in programma ci sono le semifinali Atp (e in particolare la grande sfida tra Roger Federer e Rafa Nadal). Staremo a vedere, ma una cosa è certa: oggi non si gioca, delusione per tutti gli appassionati che erano accorsi allo Stade de Roland Garros per assistere alle partite dei quarti di finale e dovranno aspettare domani. Con la speranza, naturalmente, che il clima sia più clemente e si possa tornare a giocare… (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ROLAND GARROS 2019: THIEM RIVIVE L’INCUBO DI ROMA

E’ ancora tutto fermo al Roland Garros 2019: continua a piovere a Parigi, e sembra che non lo si farà a breve. In questo momento, cioè intorno alle ore 16:00, la direzione si dovrebbe consultare nuovamente in base alle informazioni sul meteo; intanto però abbiamo raggiunto le due ore di ritardo e, considerando che i due match maschii sono sulla distanza dei cinque set, aumentano le possibilità che il programma di oggi debba essere completato giovedì. Il che non sarebbe nemmeno un brutto affare rispetto alla completa cancellazione del mercoledì Atp e Wta; a farne le spese ancora una volta potrebbe essere il povero Dominic Thiem, che a Roma pochi giorni fa aveva vissuto una situazione simile e si era lamentato non poco con l’organizzazione che aveva costretto i giocatori a rimanere al Foro Italico fino alla sera, quando era evidente che non si sarebbe giocato e con tutte le conseguenze logistiche del caso. Oggi l’austriaco dovrebbe sfidare Karen Khachanov, ma se non altro i match sono fermi dalla mattina e lui, che è il secondo a scendere sul Suzanne Lenglen dopo il quarto femminile Keys Barty, non ha dovuto raggiungere lo Stade de Roland Garros in mattinata, o comunque ha potuto rientrare in albergo per aspettare novità… (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IL ROLAND GARROS 2019

Come sempre saranno Eurosport ed Eurosport 2 a fornire la diretta tv del Roland Garros 2019: sul canale 210 del bouquet di Sky, disponibile anche su digitale terrestre – l’altro è riservato agli abbonati al satellite – dovrebbero essere trasmesse le partite del campo centrale. Sarà possibile assistere ai match di tennis anche in diretta streaming video: bisognerà sottoscrivere un abbonamento alla piattaforma Eurosport Player e usufruire di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

ROLAND GARROS 2019: TUTTO FERMO PER PIOGGIA

Non si gioca al Roland Garros 2019: in questo momento tutti i campi a Parigi sono coperti dai teloni, la pioggia che aveva fatto capolino nel tardo pomeriggio di ieri, e che era durata non più di un’ora più che altro per un temporale passeggero, oggi è tornata pressante e soprattutto molto più costante. I meteorologi non promettono nulla di buono per la giornata di mercoledì: è possibile che addirittura non si riesca a iniziare i match previsti per i tabelloni Atp e Wta, il che significa che eventualmente bisognerebbe rivedere tutto il programma visto che domani sono previste le due semifinali femminili e, di conseguenza, le vincenti di Halep Anisimova e Keys Barty dovrebbero giocare due volte in un giorno, spostando eventualmente altre sfide su campi periferici (per non parlare del fatto che i due match maschili, iniziando in forte ritardo, potrebbero facilmente essere interrotti per oscurità o almeno uno dei due). Più semplice pensare che le semifinali Wta siano spostate direttamente a venerdì: forse sì, vorrebbe dire non avere il giorno di pausa prima della finale ma sarebbe un modo più agile per risistemare il calendario. Ad ogni modo vedremo: c’è anche la possibilità che tra poco si torni a giocare… (agg. di Claudio Franceschini)

ROLAND GARROS 2019: SI INIZIA A GIOCARE

Stiamo per iniziare questa giornata al Roland Garros 2019: Novak Djokovic potrebbe completare a Parigi una sorta di Slam “personale”, mettendo in fila i quattro tornei Major anche se non nello stesso anno solare. Per quello dovrà eventualmente aspettare gli Us Open passando anche attraverso Wimbledon, ma intanto il numero 1 Atp potrebbe comunque fare qualcosa di grande: nemmeno il Roger Federer del quinquennio dominante (2004-2008) ha mai centrato una simile impresa. Djokovic ha vinto il Roland Garros soltanto una volta, nel 2016: tuttavia non è riuscito a mettere le mani sul Grande Slam di calendario, e proprio a Parigi lo ha mancato l’anno precedente facendosi battere in finale da Stan Wawrinka, quando tutti pensavano che avrebbe ottenuto la corona agli Open di Francia. Oggi come detto Djokovic affronta Alexander Zverev, che ha dieci anni meno di lui ma la stessa fame: con già tre Masters 1000 e le Atp Finals in bacheca il tedesco spera finalmente di centrare un grande risultato in un Major. Parola al campo dunque, per stabilire quello che succederà in questo martedì: finalmente al Roland Garros 2019 si torna a giocare! (agg. di Claudio Franceschini)

ROLAND GARROS 2019: LA SFIDA IMPOSSIBILE DELLA ANISIMOVA

Come abbiamo già detto, la giornata odierna al Roland Garros 2019 sarà contrassegnata dalla sfida che Amanda Anisimova lancia a Simona Halep. Di questa diciassettenne nata nel New Jersey – da genitori russi – abbiamo parlato nei giorni scorsi ma anche a marzo, quando aveva sfruttato la wild card ricevuta a Indian Wells per spingersi fino ai quarti, eliminando anche Petra Kvitova. Agli Australian Open dello scorso gennaio ha raggiunto gli ottavi, e ora per la prima volta gioca i quarti di uno Slam: alla fine del 2018 la Anisimova era al numero 95 del ranking Wta, con la vittoria su Aliona Bolsova è riuscita a spingersi fino alla trentacinquesima posizione e se dovesse raggiungere la semifinale irromperebbe nella Top 25. E’ già in corsa per il premio di giocatrice più migliorata per la stagione, ma intanto giocandosi bene le sue carte nei tornei sull’erba potrebbe arrivare a prendersi una testa di serie a Wimbledon: a quel punto inizierebbe davvero una carriera diversa, perché entrare nel seeding di uno Slam (soprattutto il più prestigioso) cambia inevitabilmente la propria percezione, quella delle avversarie e degli addetti ai lavori. Intanto oggi la Anisimova proverà a vincere la sfida impossibile contro la campionessa in carica Simona Halep, per la definitiva affermazione. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ROLAND GARROS 2019: IL QUADRO GENERALE

Si giocano tra poco i match del Roland Garros 2019, che completeranno il quadro dei quarti di finale: possiamo già dire che venerdì avremo l’ennesimo capitolo della rivalità tra Roger Federer e Rafa Nadal, che si affronteranno in semifinale. Dunque, almeno nella parte bassa del tabellone il finalista sarà ancora un giocatore nato negli anni Ottanta: nella metà alta Novak Djokovic corre contro tre giocatori dei Novanta ma rimane il grande favorito, e ancora una volta lo Slam potrebbe essere esclusiva dei veterani. Fino a questo momento nessun tennista dei Novanta è mai riuscito a vincere un Major: un dato incredibile se pensiamo che quelli nati prima hanno già compiuto 29 anni, un’età alla quale – per esempio – lo stesso Djokovic ha completato il Grande Slam di carriera. Non solo: a oggi Dominic Thiem e Milos Raonic restano gli unici della loro generazione ad aver centrato una finale Major, e il canadese dopo quella di Wimbledon 2016 non si è più ripetuto. Diverso il discorso che riguarda il tennis femminile: anche oggi le quattro semifinaliste sono tutte nate nei Novanta, a conferma di come un salto generazionale ci sia effettivamente stato (basti pensare che in semifinale c’è la diciannovenne Marketa Vondrousova e che Amanda Anisimova potrebbe essere la prima Millennial in una semifinale Slam). (agg. di Claudio Franceschini)

ROLAND GARROS 2019: ORARIO E PRESENTAZIONE

Nella giornata del Roland Garros 2019 di mercoledì 5 giugno i match che ci interessano maggiormente, vale a dire quelli dei tabelloni Atp e Wta, prendono il via alle ore 14:00 e assisteremo alla conclusione dei quarti di finale. Siamo nella parte alta dei due tabelloni: questo significa che Novak Djokovic scende in campo per proseguire la sua marcia verso il quarto Slam consecutivo, prolungando il suo dominio nei grandi tornei e provando a mettere un altro tassello nella costruzione del Grande Slam di calendario. La sfida di oggi per il numero 1 Atp è comunque tosta: di fronte c’è Alexander Zverev, che gli ha già inflitto sconfitte pesanti (le finali di Roma – su terra – e delle Atp Finals) e che è apparso in netta crescita nella vittoria, nostro malgrado, contro Fabio Fognini. Un match che potrebbe rappresentare anche una sorta di passaggio di consegne, anche se a dire il vero Sasha deve ancora fare il salto di qualità nei Major; sembra più pronto a raccogliere il testimone Dominic Thiem, che punta alla seconda finale consecutiva a Parigi e che parte favorito nell’altro quarto, quello che lo oppone a un Karen Khachanov che si è liberato di Juan Martin Del Potro abbastanza nettamente, anche se ha dovuto giocare un quarto set. Vedremo allora quello che succederà nella diretta del Roland Garros 2019, i match iniziano ormai tra poco.

ROLAND GARROS 2019: LE PARTITE FEMMINILI

Nella giornata odierna del Roland Garros 2019 giocano ovviamente anche le donne: stuzzica l’incrocio tra due teste di serie come Madison Keys e Ashleigh Barty, perché la statunitense sulla terra ha già ottenuto una finale a Roma e negli Slam ha giocato l’ultimo atto agli Us Open. Sembra essere una giocatrice cui manca sempre un centesimo per fare l’euro, che ha grande potenza ma potrebbe andare in difficoltà contro le geometrie della piccola australiana, non a caso affermatasi come singolarista dopo aver vinto tanto nel doppio (soprattutto con la connazionale Casey Dellacqua, quando era giovanissima) e che nel 2019 ha trionfato nel Premier Mandatory di Miami. La grande attrazione resta comunque quella dell’altro quarto: Simona Halep, che ha giocato due finali consecutive al Roland Garros ed è la campionessa in carica, parte nettamente favorita (per battere Iga Swiatek due giorni fa ha impiegato appena 45 minuti) ma non deve sottovalutare l’entusiasmo della diciassettenne Amanda Anisimova che, al netto di un tabellone non impossibile, ha raggiunto i quarti di uno Slam per la prima volta in carriera ma agli Australian Open era già stata agli ottavi, e adesso proverà a fare l’ulteriore salto di qualità. Non resta allora che dare la parola ai campi e rimanere in attesa dei risultati…

© RIPRODUZIONE RISERVATA