DIRETTA/ Roma Napoli (risultato finale 0-0): gol annullato a Osimhen!

- Maurizio Mastroluca

Diretta Roma Napoli: streaming video tv, orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita, nella 9^ giornata di Serie A.

Cristante Veretout Abraham Roma gol lapresse 2021 640x300
Risultati Conference league, classifiche (Foto LaPresse)

DIRETTA ROMA NAPOLI (RISULTATO FINALE 0-0): GOL ANNULLATO A OSIMHEN!

Scampato il pericolo con il doppio legno di Osimhen la Roma torna a rendersi pericolosa con Mancini che svetta in area bruciando Koulibaly e di testa manca di poco il bersaglio. Al 35′ grandi proteste di Mourinho per un intervento di Mario Rui su Zaniolo, l’allenatore romanista viene espulso per doppia ammonizione. Al 36′ entra Mertens al posto di Insigne e al 40′ Shomurodov al posto di Abraham, al 43′ ennesima invenzione di Fabian Ruiz che trova l’inserimento di Osimhen: stavolta il colpo di testa è vincente ma il gol viene annullato per fuorigioco. 5′ di recupero e altri due cartellini gialli per Mertens e Veretout, ma si arriva al triplice fischio finale sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

ROMA NAPOLI STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Roma Napoli sarà una diretta streaming video, trasmessa dalla piattaforma DAZN. Come ben noto da quest’anno detiene i diritti esclusivi di 7 partite su 10 a giornata, tra cui questa partita. Per poter accedere ai contenuti, bisogna essere abbonati al servizio e disporre di una connessione ad internet e un dispositivo mobile o una Smart Tv con l’applicazione dedicata. Questa gara quindi non sarà disponibile su Sky Sport, con l’emittente satellitare che detiene i diritti di trasmissione di 3 partite per turno in co-esclusiva con DAZN.

DUE LEGNI PER OSIMHEN!

Nel secondo tempo si riparte con gli stessi ventidue uomini in campo del primo. Napoli più aggressivo ma capace di trovare pochi spazi, all’8′ Mario Rui affonda ma non trova l’inserimento di Osimhen. Check del VAR all’11’ per un intervento in area giallorossa su Anguissa ma non c’è rigore, poi al quarto d’ora il Napoli ha la migliore occasione della partita al momento: grande apertura di Fabian Ruiz per Politano che crossa teso sul secondo palo per Osimhen, che coglie il palo da distanza ravvicinata, poi la difesa di casa si salva sulla ribattuta di Mario Rui. Al 18′ angolo di Zielinski e Osimhen di testa colpisce la traversa, cogliendo il secondo legno in 3′. La Roma risponde con una girata di Pellegrini di poco imprecisa, quindi tempo di sostituzioni: i giallorossi inseriscono El Shaarawy per Mkhitaryan, al 26′ nel Napoli dentro Elmas e Lozano al posto di Zielinski e Politano. (agg. di Fabio Belli)

CI PROVA INSIGNE

La Roma si muove con disinvoltura sul fronte offensivo, al 28′ Cristante approfitta di un pallone perso da Zielinski e manda in porta Abraham, che si fa però ipnotizzare da Ospina e spedisce a lato. Ammonito proprio l’inglese alla mezz’ora, poi al 35′ va segnalata una buona chiusura di Vina su un’apertura di Insigne per Politano. Al 42′ lampo interessante del Napoli con Fabian Ruiz che inventa per Insigne, classico tiro a giro del capitano azzurro che manca di poco il bersaglio. Nel recupero il VAR controlla una possibile reazione di Osimhen su Mancini ma si va avanti e si arriva all’intervallo ancora sul risultato di 0-0. (agg. di Fabio Belli)

PELLEGRINI-ZANIOLO, DOPPIA CHANCE

Buona partenza per la Roma che ha subito una doppia occasione, deviata di poco a lato al 7′ una conclusione di Pellegrini, quindi sul conseguente calcio d’angolo manca di poco il bersaglio un colpo di testa di Zaniolo. Il Napoli prova a mettere la testa fuori dal guscio ma si limita a un paio di incursioni sulla fascia di Di Lorenzo e Mario Rui, al 20′ arriva al tiro Politano con un sinistro velenoso che pecca però di precisione. Buoni ritmi all’Olimpico con le due squadre che stanno provando a prendersi le misure, a metà primo tempo risultato ancora sullo 0-0 tra Roma e Napoli. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Roma Napoli, finalmente ci siamo: la grande sfida dell’Olimpico inizierà fra pochissimi minuti, ma noi ci prendiamo un attimo per analizzare i numeri stagionali in Serie A di giallorossi e azzurri. La Roma di José Mourinho viaggia tra alti e bassi: 15 punti in classifica, con cinque vittorie ma anche tre sconfitte e senza pareggi, i capitolini hanno comunque un buonissimo +7 nella differenza reti, grazie ai 16 gol segnati a fronte dei nove invece al passivo. Il Napoli del grande ex Luciano Spalletti tuttavia vola e finora incarna la perfezione, con 24 punti dopo otto giornate nelle quali i partenopei hanno ottenuto altrettante vittorie.

Quanto alla differenza reti, ecco un +16 che è maturato grazie a 19 gol segnati e soprattutto appena tre subiti, la migliore difesa del campionato. Adesso però non è più tempo di numeri o parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Roma Napoli, poi a parlare dovrà essere il campo!

FORMAZIONI UFFICIALI ROMA NAPOLI

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Ibanez, Mancini, Vina; Veretout, Cristante; Zaniolo, Pellegrini, Mkhitaryan; Abraham. All. Mourinho

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Koulibaly, Rrhamani, Mario Rui; Anguissa, Fabian; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Spalletti (Agg. di Mauro Mantegazza)

DIRETTA ROMA NAPOLI: GLI ALLENATORI

La diretta tra Roma e Napoli sarà uno dei grandi match della nona giornata della Serie A e splendida occasione  anche per mettere a confronto due ottimi allenatori come sono Josè Mourinho e Luciano Spalletti. All’Olimpico dunque sono riflettori puntati sullo Special one, allenatore dei giallorosso solo da questa estate e con cui pure la Roma ha realizzato un media punti di 2.25 su nove partite disputate. Un bilancio più che onorevole per il lusitano che pure viene superato nel confronto da quanto fatto da Luciano Spalletti. Il tecnico di Certaldo su 10 partite disputate ha messo da parte una media punti di 2.50 e pure in Serie A ancora non ha mai fallito.

Va pure aggiunto che entrambi gli allenatori condividono passato in nerazzurro: Mourinho ha diretto l’Inter dal 2008 al 2010 e Spalletti dal 2017 al 2019. Oltre al fatto che naturalmente Luciano Spalletti è grande ex del Match, essendosi seduto sulla panchina della Roma in ben due occasioni, di cui l’ultima dal gennaio 2016 al maggio 2017. (agg Michela Colombo)

LO STORICO

La diretta di Roma Napoli ci offrirà un nuovo capitolo di una storia lunga e gloriosa, perché questa è la partita tra le due squadre di maggiore spicco nell’Italia centro-meridionale, una rivalità anche piuttosto sentita. Non possiamo sintetizzare tutto quello che è successo nella storia tra Roma e Napoli, limitiamoci allora ad un confronto sui dieci precedenti più recenti, giocati tutti nel campionato di Serie A dalla stagione 2016-2017 in poi. Dobbiamo osservare che i partenopei sono in netto vantaggio, grazie a ben sei vittorie a fronte di tre successi della Roma e un solo pareggio.

Nonostante si tratti di due piazze caldissime, il fattore campo è molto relativo: due delle tre vittorie della Roma sono arrivate a Napoli, d’altronde quattro delle sei affermazioni dei partenopei sono maturate nella Capitale. Il Napoli inoltre ha una striscia aperta di tre vittorie consecutive e nello scorso campionato ha letteralmente dominato contro la Roma, battuta per 4-0 sotto al Vesuvio domenica 29 novembre 2020 e poi anche all’Olimpico per 0-2 nel match di ritorno domenica 21 marzo scorso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SPALLETTI TORNA ALL’OLIMPICO, SARANNO FISCHI?

Roma Napoli, in diretta domenica 24 ottobre alle ore 18:00 presso lo stadio Olimpico, sarà uno dei match di cartello della 9^ giornata di andata di Serie A. La Roma è a caccia del riscatto dopo la sconfitta subita per 0-1 contro la Juventus all’Allianz Stadium, dopo una partita ben giocata, in cui non è riuscita però a trovare la rete. A complicare il clima dell’ambiente giallorosso, la pesantissima sconfitta rimediata in Conference League: 6-1 dai norvegesi del Bodo. I tifosi capitolini si aspettano sicuramente una reazione da parte della formazione di José Mourinho.

Situazione ben diversa in casa Napoli. Luciano Spalletti si gode il primato in classifica a punteggio pieno, con 8 successi nelle prime 8 giornate e 24 punti. Nello scorso turno gli azzurri hanno superato di misura il Torino, vincendo 1-0. Nel giovedì di Europa League i partenopei hanno centrato anche il primo successo continentale, imponendosi sul Legia Varsavia con un netto 3-0, grazie alle reti del tridente Osimhen, Insigne, Politano. Luciano Spalletti si troverà quindi all’esame José Mourinho, con gli ultimi tre incontri che sorridono alla formazione napoletana. Nella scorsa stagione, il Napoli ha trionfato sia nella gara di andata che in quella di ritorno. La vittoria della Roma sui partenopei manca dal 2 novembre 2019.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI ROMA NAPOLI

Vediamo le probabili formazioni che dovrebbero scendere in campo dal primo minuto per disputare Roma Napoli. Per José Mourinho, l’unico dubbio riguarda Zaniolo. Il trequartista giallorosso ha riportato un problema durante la scorsa partita giocata contro la Juventus, probabile quindi l’impiego di El Shaarawy. Il tecnico portoghese dovrebbe quindi optare per il modulo 4-2-3-1. Tra i pali Rui Patricio. Difesa a quattro composta da Karsdrop, Mancini, Ibanez e Vina. Cristante e Veretout in mediana, davanti a loro Mkhitaryan, Pellegrini ed El Shaarawy che supporteranno Abraham.

Per il Napoli sembra non esserci alcun dubbio. Luciano Spalletti è pronto a lanciare l’ormai classico 4-3-3. A difendere la porta azzurra ci sarà Ospina. Davanti a lui il blocco di difesa composto da Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly e Mario Rui. I tre di centrocampo saranno Fabian Ruiz, Anguissa e Zielinski. In attacco, Politano giocherà largo a destra, Insigne sul settore sinistro e la punta centrale sarà l’intoccabile Osimhen.

QUOTE PER LE SCOMMESSE

Andiamo a dare uno sguardo alle quote per le scommesse della partita Roma Napoli proposte dall’agenzia Snai. La vittoria della Roma, abbinata al segno 1 viene offerta ad una quota di 2.80. Un pareggio sembra essere il risultato meno probabile, infatti il segno X viene proposto a una quota di 3.45. Ad avere i favori dei pronostici è il Napoli, infatti la vittoria degli azzurri, abbinata al segno 2 è quotata 2.45.

© RIPRODUZIONE RISERVATA