DIRETTA/ Roma Spezia (risultato finale 2-4) streaming Rai: supplementari incredibili!

- Claudio Franceschini

Diretta Roma Spezia streaming video Rai e risultato live: probabili formazioni, quote, orario e cronaca partita valida per ottavi di Coppa Italia, squadre in campo allo stadio Olimpico.

Roma gruppo
Braga Roma (Foto LaPresse)

DIRETTA ROMA SPEZIA (RISULTATO FINALE 2-4): SUPPLEMENTARI INCREDIBILI!

Accade di tutto nei supplementari tra Roma e Spezia. In meno di un minuto si fanno espellere Mancini per doppia ammonizione e subito dopo il portiere Pau Lopez, che esce a vuoto colpendo in pieno Piccoli. Fonseca inserisce Fuzato e Ibanez, quest’ultimo cambio fatale perché la panchina romanista, incredibilmente, non si avvede che i giocatori sostituiti sono 6. Dunque lo Spezia avrebbe vinto comunque a tavolino, ma comunque nel secondo tempo supplementare i liguri riescono a dilagare, segnando al 107′ con un colpo di testa di Verde e al 119′ con un morbido pallonetto di Saponara, che ha superato Fuzato per il 2-4 finale. Spezia ai quarti contro il Napoli, per la Roma si apre il tempo dei processi soprattutto per la questione sostituzioni. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA ROMA SPEZIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

Come tutte le partite di Coppa Italia, anche la diretta tv di Roma Spezia sarà fornita dalla televisione di stato e dunque rappresenta un appuntamento in chiaro: in questo caso il canale cui fare riferimento è Rai Due, che è disponibile anche in alta definizione. In assenza di un televisore sarà la stessa emittente a garantire il servizio di diretta streaming video senza costi aggiuntivi: basterà dotarsi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone e visitare il sito ufficiale o l’app di Ray Play. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

PARI MKHITARYAN, SUPPLEMENTARI!

Roma e Spezia si giocheranno ai tempi supplementari l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia. Dopo essere stati sotto di due gol, i giallorossi riacciuffano il pareggio al 29′ della ripresa con Mkhitaryan, che chiude una triangolazione con Borja Mayoral, superando poi Krapikas con uno scavetto. Al 41′ Borja Mayoral manca il colpo del ko calciando a lato a tu per tu con Krapikas, ma nel recupero al 93′ è lo Spezia ad avere la chance di chiudere la contesa, con Piccoli che si libera della guardia di Mancini e impegna severamente Pau Lopez. I tempi regolamentari si chiudono però sul 2-2, si continua a giocare allo stadio Olimpico di Roma. (agg. di Fabio Belli)

BORJA MAYORAL SPRECA!

La ripresa parte senza cambi, al 5′ Pau Lopez si oppone a una punizione di Deiola. Viene ammonito Mancini per un fallo su Maggiore, quindi al 9′ si affaccia in avanti la Roma con Mkhitaryan, che cerca i tempi dell’assist per Borja Mayoral, che arriva d’un soffio in ritardo all’appuntamento col pallone. Al 14′ Verde prende il posto di Agudelo nello Spezia, quindi al 19′ viene murata dalla difesa dello Spezia una conclusione di Mkhitaryan, innescato da Mancini. Al 22′ la grande chance per il pari la manca Borja Mayoral, servito con perfetta scelta di tempo da Pedro, ma il pallone finisce alto con lo spagnolo che non inquadra la porta da buona posizione. Tripla sostituzione per lo Spezia al 23′, con Matteo Ricci, Piccoli e Dell’Orco che rilevano rispettivamente Sena, Ramos e Galabinov. Nella Roma entrano in campo Veretout e Karsdorp al posto di Villar e Spinazzola. (agg. di Fabio Belli)

PELLEGRINI SU RIGORE!

Viene ammonito Ismailj per un fallo su Pellegrini, dopo lo choc dell’1-2 subito la Roma inizia a prendere campo e collezionare occasioni. Al 28′ nessuno interviene su un bel pallone piazzato in area da Spinazzola, quindi al 38′ Krapikas si oppone a una conclusione mancina di Pedro, con Mhitaryan che non riesce a rimettere in mezzo il pallone per Borja Mayoral. Al 43′ la Roma riesce a riaprire la partita: fallo in area spezzina di Ismailj su Pellegrini, quest’ultimo si incarica della battuta accorciando le distanze per i giallorossi. Si va al riposo con lo Spezia avanti 1-2 allo stadio Olimpico sulla Roma. (agg. di Fabio Belli)

GALABINOV-SAPONARA!

La Roma si affaccia subito in avanti con Borja Mayoral che si inserisce anticipando Krapikas, concludendo poi alto sopra la traversa. Al 6′ lo Spezia si porta in vantaggio: imbucata di Saponara per Maggiore, sandwich tra Cristante e Mancini e calcio di rigore accordato ai liguri e trasformato da Galabinov. Il primo ammonito della partita è Agudelo al 13′ per un fallo su Kumbulla, quindi al quarto d’ora arriva il raddoppio dello Spezia. E’ ancora Saponara ad ispirare la manovra bianconera, l’esterno d’attacco riceve palla da Galabinov e realizza lo 0-2 in favore degli ospiti. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Sta finalmente per cominciare la diretta di Roma Spezia: i giallorossi fanno il loro esordio in un torneo che non riescono a vincere dal 2008. All’epoca era stata battuta l’Inter, nella quarta finale consecutiva tra queste due squadre: i nerazzurri avevano vinto le prime due, poi era toccato alla Lupa che all’epoca viveva il bel ciclo targato Luciano Spalletti. Quel titolo era anche passato alla storia: non solo perché la Roma aveva agganciato la Juventus in testa all’albo d’oro (con 9 trofei), ma anche perché si era trattato del ritorno alla finale unica, disputata allo stadio Olimpico. Peccato che da quel momento i giallorossi non abbiano più festeggiato: sono tornati in finale nel 2010 ma hanno perso sempre contro l’Inter, tre anni più tardi invece c’è stata la sconfitta più amara, quella maturata nel derby (era la Lazio di Vladimir Petkovic) con il gol messo a segno da Senad Lulic.

Ora vedremo se in questa edizione arriverà il riscatto: intanto noi ci mettiamo comodi, leggiamo le formazioni ufficiali e poi lasciamo che a parlare sia il campo, perché Roma Spezia prende il via! ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; G. Mancini, Cristante, Kumbulla; Bruno Peres, Villar, Lo. Pellegrini, Spinazzola; Pedro, Mkhitaryan; Borja Mayoral. Allenatore: Paulo Fonseca SPEZIA (4-3-3): Krapikas; Vignali, Erlic, Ismajli, J. Ramos; Deiola, Sina, Maggiore; Agudelo, Galabinov, Saponara. Allenatore: Vincenzo Italiano (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA ROMA SPEZIA: FONSECA E LE COPPE NAZIONALI

Non manca molto alla diretta di Roma Spezia: sarà questo il primo incrocio tra Paulo Fonseca e Vincenzo Italiano, che in campionato se la vedranno tra qualche giorno (altri scherzi del calendario) e dunque non si sono ancora affrontati. Il tecnico portoghese è uno specialista delle coppe nazionali: ai tempi dello Shakhtar Donetsk ne ha infatti vinte tre consecutive tra il 2017 e il 2019, di fatto salutando l’Ucraina con quel trofeo messo in bacheca – insieme al campionato. Soprattutto, Fonseca ha vinto anche la Coppa di Portogallo: era il 2016 e sedeva sulla panchina dello Sporting Braga, una outsider ma non certo al livello delle più blasonate formazioni lusitane. Eppure i biancorossi avevano eliminato lo Sporting Lisbona agli ottavi, un pirotecnico 4-3 ai supplementari, e in finale avevano avuto la meglio sul Porto allenato da José Pereiro: André Silva (doppietta) aveva salvato i Dragoni al 90’ dopo i gol di Rui Fonte e Josué, ma ai rigori il Braga era stato perfetto mente per il Porto avevano sbagliato Miguel Layún e Maxi Pereira, dunque Fonseca aveva potuto sollevare il suo secondo trofeo in patria, dopo la Supercoppa di Portogallo vinta proprio con il Porto tre anni prima, grazie al netto 3-0 sul Vitoria Guimaraes (gol di Licá, Jackson Martinez e Lucho Gonzalez). (agg. di Claudio Franceschini)

ROMA SPEZIA: GIALLOROSSI FAVORITI

Roma Spezia, in diretta dallo stadio Olimpico, si gioca alle ore 21:15 di martedì 19 gennaio: le due squadre scendono in campo per gli ottavi della Coppa Italia 2020-2021, in palio c’è un posto contro il Napoli già qualificato. Partita che tende ovviamente dalla parte dei giallorossi, i quali però saranno chiamati a riscattare il pessimo derby di venerdì: una sconfitta per 0-3 contro la Lazio che ha fermato bruscamente il processo di crescita di una squadra che, in generale, ha fatto bene in campionato ma deve ancora togliersi di dosso qualche amnesia di troppo.

Lo Spezia, che nel turno precedente di Coppa Italia ha eliminato il Bologna ai rigori, sta invece conducendo una stagione più che positiva: a oggi sarebbe ampiamente salvo, sta giocando un buon calcio e nell’ultimo turno ha resistito al Torino in inferiorità numerica per praticamente tutta la partita, portando via un punto davvero prezioso per la classifica. Adesso non ci resta che aspettare la diretta di Roma Spezia, che prenderà il via tra poche ore; nel frattempo possiamo fare una rapida valutazione circa le scelte da parte dei due allenatori, leggendo insieme le probabili formazioni della partita valida per gli ottavi di finale.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA SPEZIA

In Roma Spezia ci aspettiamo un turnover praticamente totale da parte di Paulo Fonseca: l’unico titolare potrebbe restare Spinazzola, sull’altro versante pronto Bruno Peres mentre in mezzo al campo ci si affiderà alla regia di Amadou Diawara che sarà supportato da Cristante, visto che in difesa dovrebbe guidare Federico Fazio con Kumbulla e Juan Jesus ai lati. Possibile esordio per il trentasettenne Farelli in porta; nel reparto avanzato si va verso il terzetto spagnolo, vale a dire Carles Pérez e Pedro, che torna titolare, che si sistemeranno a supporto di Borja Mayoral. Cambia anche lo Spezia, a cominciare dal portiere che dovrebbe essere Krapikas; davanti a lui possibile conferma per Chabot ma con Erlic al suo fianco, poi Vignali (espulso sabato) e uno tra Dell’Orco e Juan Ramos sugli esterni. A centrocampo la regia di Estevez, quasi certo l’impiego di Deiola come prima mezzala mentre sull’altro versante sarà possibile vedere Saponara o Agudelo, con l’altro dei due che giocherà nel tridente. Qui, Galabinov si prepara a riprendere la maglia da titolare dopo tre mesi; al suo fianco dovremmo avere anche Verde come laterale.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai ha fornito il suo pronostico per Roma Spezia, e ovviamente la squadra giallorossa è nettamente favorita: il segno 1 per la sua vittoria vi permetterebbe infatti di guadagnare una cifra corrispondente a 1,30 volte quanto investito, per contro il segno 2 che regola l’affermazione esterna dei liguri porta in dote una vincita pari a 9,50 volte quanto messo sul piatto. Abbiamo poi l’eventualità del pareggio, per la quale puntare sul segno X: in questo caso la somma intascata ammonterebbe a 5,75 volte l’importo giocato con questo bookmaker.



© RIPRODUZIONE RISERVATA