DIRETTA/ Roma Wolfsberger (risultato finale 2-2): i giallorossi passano il turno

- Fabio Belli

Diretta Roma Wolfsberger streaming video e tv: probabili formazioni, orario, quote e risultato live del match dell’ultima giornata della fase a gironi di Europa League nel gruppo J.

Dzeko De Vrij Inter Roma lapresse 2019
Diretta Inter Roma, Serie A 15^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA ROMA WOLFSBERGER (RISULTATO FINALE 2-2): I GIALLOROSSI PASSANO IL TURNO

All’Olimpico finisce 2-2 la sfida tra Roma e Wolfsberger, la squadra di Paulo Fonseca passa il turno ma si deve accontentare del secondo posto nel girone J di Europa League, scavalcato dal Basaksehir che in extremis batte ed estromette dal torneo il Borussia Monchengladbach. Nelle battute conclusive del match i giallorossi spingono come forsennati nel tentativo di trovare il terzo gol, al 78′ Fazio chiama al dovere Kofler che fa buona guardia in mezzo ai pali e respinge la conclusione del difensore argentino che si era improvvisato centravanti di sfondamento. Nel recupero l’ultimo ad arrendersi è Dzeko, anche il bosniaco deve fare i conti con l’estremo difensore avversario che salva nuovamente il risultato, gli austriaci escono di scena ma a testa alta. {agg. di Stefano Belli}

WEISSMAN RIACCIUFFA I GIALLOROSSI

A un quarto d’ora dal novantesimo è di nuovo in parità il punteggio tra Roma e Wolfsberger con le due squadre che adesso si trovano sul 2-2. I giallorossi ballano parecchio in difesa, l’assenza di Smalling si fa sentire e Mancini come centrale lascia parecchio a desiderare. Al 59′ Niangbo sfonda con facilità e calcia direttamente in porta, Mirante con un gran colpo di reni sventa la minaccia ma cade male sulla spalla infortunandosi, l’ex-portiere di Parma e Bologna deve alzare bandiera bianca e al suo posto entra il titolare in campionato, Pau Lopez. Che al 64′ viene trafitto da Weissman, dopo il palo colpito in precedenza il numero 9 non sbaglia due volte e complica i piani degli uomini di Paulo Fonseca che tornano alle spalle del Borussia Monchengladbach. Nel frattempo entrano anche Pellegrini e Zaniolo, ora tocca ai pezzi grossi sistemare le cose! {agg. di Stefano Belli}

PALO DI WEISSMAN!

Al decimo minuto del secondo tempo il punteggio di Roma-Wolfsberger è sempre di 2-1 in favore dei giallorossi. Che a inizio ripresa hanno rischiato di farsi raggiungere nuovamente dalla compagine austriaca, al 48′ Weissman fa tutto alla perfezione e colpisce di testa il pallone che va a schiantarsi sul palo, Mirante graziato dalla Dea Bendata che tiene i capitolini in vantaggio, il numero 9 di Sahli può solo mangiarsi le mani per l’enorme occasione sfumata. Intanto non arrivano novità dalla Germania con Borussia Monchengladbach e Basaksehir sempre inchiodate sull’1-1, in questo caso gli uomini di Paulo Fonseca passerebbero il turno da primi del girone evitando così le principali insidi provenienti anche dalla Champions League. {agg. di Stefano Belli}

INTERVALLO ALL’OLIMPICO

Intervallo all’Olimpico dove si è appena concluso il primo tempo di Roma-Wolfsberger con i giallorossi che tornano negli spogliatoi in vantaggio per 2-1. Con il Basaksehir che ha riacciuffato il Borussia Monchengladbach, la squadra di Paulo Fonseca si riprende il primo posto nel gruppo J di Europa League con i sedicesimi di finale sempre più vicini. Al 44′ i padroni di casa battono un calcio di punizione con Under che si deve accontentare del corner, sugli sviluppi del tiro dalla bandierina Fazio sfiora soltanto il pallone. Nel recupero si avventurano nell’area di rigore avversaria con Niangbo murato dalla retroguardia capitolina. {agg. di Stefano Belli}

DZEKO RIPORTA AVANTI I GIALLOROSSI

Alla mezz’ora del primo tempo la Roma sta battendo il Wolfsberger per 2-1. Al 19′ i giallorossi tornano in vantaggio grazie a un’azione entusiasmante che parte dai piedi di Diawara, il pallone arriva a Perotti che serve con i tempi giusti Dzeko e per l’attaccante bosniaco è un gioco da ragazzi gonfiare la rete e far gioire nuovamente il pubblico dell’Olimpico che si era intristito dopo lo sfortunato autogol di Florenzi. La squadra di Paulo Fonseca torna anche al primo posto nel gruppo J visto che Borussia Monchengladbach e Basaksehir stanno pareggiando 0-0. Al 27′ Spinazzola sfonda con una facilità impressionante sulla corsia di sinistra ma il suo cross diventa un comodo retropassaggio per Kofler che sembra essersi completamente ripreso dalla botta di prima. {agg. di Stefano Belli}

BOTTA E RISPOSTA!

Allo Stadio Olimpico è cominciato il match di Europa League tra Roma e Wolfsberger con i giallorossi a caccia dei tre punti che garantirebbero loro la qualificazione ai sedicesimi di finale, quando sono trascorsi circa dieci minuti dal calcio d’inizio il punteggio vede le due squadre sull’1-1. Le cose si mettono subito molto bene per i padroni di casa, al 5′ Kofler travolge Dzeko all’interno dell’area di rigore, per l’arbitro Pawson non ci sono dubbi e indica il dischetto. Nello scontro ha la peggio proprio l’estremo difensore ospite che deve essere soccorso dallo staff medico per una botta in testa, l’attesa non innervosisce Perotti che dagli undici metri porta momentaneamente i capitolini in vantaggio. Quattro minuti più tardi la formazione di Sahli si rimette in carreggiata grazie all’autogol di Florenzi che nel tentativo di anticipare Weissman beffa Mirante, tutto da rifare per i lupacchiotti. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE ROMA WOLFSBERGER

La diretta tv di Roma Wolfsberger, mercoledì 11 dicembre 2019 alle ore 21.00 presso lo Stadio Olimpico di Roma, sarà trasmessa in esclusiva sul satellite per tutti gli abbonati Sky, che potranno collegarsi sul canale numero 201 (Sky Sport Uno). Per tutti gli abbonati alla pay tv satellitare sarà disponibile anche la diretta streaming video via internet del match. Si potrà seguire collegandosi tramite pc sul sito skygo.sky.it e tramite smart tv, oppure con dispositivi mobili come tablet o smartphone, tramite l’applicazione SkyGo, scaricabile sugli store online con Sky che detiene l’esclusiva pay per trasmettere tutta l’Europa League 2019/20.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Tra pochi istanti vivremo la diretta di Roma Wolfsberger: la squadra austriaca è già eliminata dall’Europa League e sta anche vivendo un momento delicato in termini generali. L’autunno inoltrato del Wolfsberger ha portato in dote sconfitte pesanti: in questa competizione tre ko consecutivi senza riuscire a segnare (erano arrivati 5 gol nelle prime due partite del gruppo J), poi ci sono stati i ko di campionato contro Altach e Lask Linz (altra rappresentante di Europa League) ma anche l’eliminazione dalla Coppa d’Austria per mano del Wacker. All’inizio di novembre il Salisburgo era passato alla Lavanttal Arena, e dunque stiamo parlando di sette sconfitte nelle ultime otto partite giocate: era difficile fare peggio di così, e questo è un altro dei motivi per cui la Roma può ampiamente sperare nella qualificazione ai sedicesimi di Europa League. Ecco le formazioni ufficiali che si presentano in campo all’Olimpico, finalmente Roma Wolfsberger comincia! ROMA (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, F. Fazio, G. Mancini, Spinazzola; Veretout, A. Diawara; Cengiz Under, Mkhitaryan, Perotti; Dzeko. Allenatore: Paulo Fonseca WOLFSBERGER (4-3-1-2): Kofler; Novak, Sollbauer, Rnic, Schmitz; Schmid, Sprangler, Wernitznig; Liendl; Weissman, Niangbo. Allenatore: Mohamed Sahli (Agg. di Claudio Franceschini)

FONSECA CONTRO SAHLI

In attesa di seguire la diretta di Roma Wolfsberger andiamo a dare uno sguardo ai due allenatori. I giallorossi stanno vivendo una grande fase di crescita con Paulo Fonseca alla loro guida. Il portoghese classe 1973 è arrivato tra gli scetticismi nella capitale dopo aver fatto molto bene con lo Shakhtar Donetsk. L’inizio è stato molto complicato, ma ora la squadra sta iniziando a girare dimostrando di avere ampi margini di miglioramento. La dirigenza l’ha scelto proprio per la sua voglia di giocare a livello offensivo, con il 4-2-3-1 che è il suo modulo preferito. Ha dimostrato di saper far correre molto palla, anche se dietro è spesso stato salvato da un gigantesco Smalling motivo per cui si deve ancora lavorare molto. Dall’altra parte invece troviamo il tunisino classe 1978 Mohamed Sahli che nelle ultime stagioni ha dimostrato di aver iniziato un percorso di crescita non indifferente. Il tecnico ama giocare con il rombo, 4-3-1-2, e spesso l’abbiamo visto far correre molto la palla con il campionato austriaco che ha iniziato a crescere anche grazie a gente come lui. (agg. di Matteo Fantozzi)

ARBITRA CRAIG PAWSON

L’arbitro della diretta di Roma Wolfsberger sarà l’inglese Craig Pawson. Questi sarà coadiuvato da LeeBetts e Ian Hussin mentre il quarto uomo sarà Andrew Madley. Pawson è nato a Sheffield il 2 marzo del 1979. Si tratta del classico arbitro inglese, uno che dunque fa correre molto il gioco e che non fischia determinati contatti per i quali in Italia ancora oggi, ai tempi del Var, si fischiano calci di rigore e punizioni. In questa stagione ha diretto 12 partite tra Champions League, Europa League, Premier League e Championship tirando fuori 57 cartellini gialli e 2 rossi diretti. E’ dunque uno che non ammonisce molto, ma che comunque applica il regolamento. Perché è vero che in Inghilterra si fischia poco e si fa correre la partita, ma si tollerano anche poco le scorrettezze e si applica meticolosamente il regolamento soprattutto per i contatti in area di rigore. La Roma di Paulo Fonseca dovrà dunque fare molta attenzione. (agg. di Matteo Fantozzi)

ROMA WOLFSBERGER EUROPA LEAGUE

Roma Wolfsberger, mercoledì 11 dicembre 2019 alle ore 21.00 presso lo Stadio Olimpico di Roma, sarà una sfida valevole per la sesta ed ultima giornata della fase a gironi dell’Europa League 2019/20. Giallorossi chiamati a mettere il sigillo sulla qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League. La Roma ha ottenuto il successo decisivo nella precedente partita vinta in Turchia contro il Basaksehir, ora per il passaggio del turno sarà sufficiente un punto contro gli austriaci già eliminati. Unico neo, per il primo posto la Roma non è padrona del proprio destino: se il Monchengladbach capolista della Bundesliga dovesse battere in casa il Basaksehir (che vincendo in Germania si prenderebbe però la qualificazione), allora la squadra di Fonseca dovrebbe accontentarsi del secondo posto. In campionato la Roma con 29 punti divide il quarto posto con il Cagliari e si è ormai affermata come una delle realtà più solide della Serie A. Dall’altra parte il Wolfsberger dopo l’eliminazione in Europa League sta vivendo un momento no anche nella Bundesliga austriaca, con 3 sconfitte nelle ultime 4 partite di campionato che hanno allontanato di molto la squadra dal duo di testa composto da Salisburgo e LASK Linz, pur mantenendo la terza posizione in classifica.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA WOLFSBERGER

Le probabili formazioni che scenderanno in campo in Roma Wolfsberger, mercoledì 11 dicembre 2019 alle ore 21.00 presso lo Stadio Olimpico di Roma, sfida valevole per la sesta ed ultima giornata della fase a gironi dell’Europa League 2019/20. La Roma allenata dal portoghese Paulo Fonseca sceglierà il 4-2-3-1 come modulo di partenza, con questo undici titolare schierato in campo: Mirante; Spinazzola, Mancini, Fazio, Kolarov; Diawara, Veretout; Under, Pellegrini, Mkhitaryan; Zaniolo. Risponderà il Wolfsberger, guidato in panchina dal turco Sahli, optando per un 4-3-1-2 come schieramento di partenza e questo undici titolare: Kofler; Novak, Sollbauer, Rnic, Schmitz; Schmid, Leitgeb, Ritzmaier; Lendl; Weissman, Niangbo.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi scommetterà sul match Roma Wolfsberger , l’agenzia Snai offre a 1.16 la quota per la vittoria interna, propone a una quota di 7.00 l’eventuale pareggio e quota a 15.00 l’affermazione in trasferta. Per quanto riguarda i gol complessivamente realizzati nel corso dei 90′, l’over 2.5 viene proposto a una quota di 1.44 mentre l’under 2.5 viene proposto a una quota di 2.75.

© RIPRODUZIONE RISERVATA