DIRETTA/ Salernitana Livorno (risultato finale 1-0): Marras non trova il pari

- Fabio Belli

Diretta Salernitana Livorno: streaming video e tv, probabili formazioni, quote e risultato live del match per la 25^ giornata del campionato di Serie B.

Migliorini Salernitana impostazione lapresse 2019 640x300
Diretta Salernitana Livorno (Foto LaPresse)

DIRETTA SALERNITANA LIVORNO (RISULTATO FINALE 1-0): MARRAS NON TROVA IL PARI

Dopo il KO in casa del Chievo la Salernitana ritrova i tre punti tra le mura amiche dell’Arechi battendo di misura il Livorno per 1-0. La squadra di Ventura si porta così al quarto posto in classifica agganciando il Cittadella che ieri ha asfaltato la Juve Stabia, diciassettesima sconfitta in campionato per i labronici sempre più ultimi e ormai con un piede e mezzo in Serie C. I padroni di casa sfiorano il raddoppio con Gondo che al 74’ vede annullarsi il gol del due a zero per un fuorigioco, un quarto d’ora più tardi il centravanti ivoriano spreca un golosissimo contropiede con un pallonetto che si spegne appena sopra la traversa. Dall’altra parte Marras spaventa Micai con un sinistro insidioso che esce di pochissimo. Gli sforzi degli uomini di Breda si rivelano comunque inutili e al triplice fischio di Di Martino possono solo congratularsi con gli avversari. {agg. di Stefano Belli}

LABRONICI A CACCIA DEL PARI

Quando mancano circa venti minuti al novantesimo resiste il vantaggio della Salernitana sul Livorno con la squadra di Ventura che conduce sempre per 1-0. In questo secondo tempo sono i labronici a fare la partita nel tentativo di pareggiare almeno i conti e poi sferrare l’attacco decisivo per i tre punti. Al 51’ i padroni di casa battono malissimo un calcio d’angolo favorendo il contropiede degli ospiti, Marras si invola tutto solo verso la porta di Micai sbagliando clamorosamente la conclusione da pochi passi, gettando alle ortiche la palla dell’uno pari. Quattro minuti più tardi Ferrari – che a inizio ripresa ha preso il posto di Morganella – da posizione defilata scalda i guantoni dell’ex-Bari. Anche per i campani aumentano gli spazi e al 62’ Kiyine calcia addosso a Zima, il centrocampista marocchino poteva fare certamente meglio. Gara che resta comunque aperta all’Arechi. {agg. di Stefano Belli}

PADRONI DI CASA IN CONTROLLO

Il primo tempo di Salernitana-Livorno va in archivio sul punteggio di 1-0 in favore della formazione allenata da Gian Piero Ventura, che prima dell’intervallo è andata a caccia del raddoppio per ipotecare i tre punti ancor prima dell’intervallo. Al 35’ Dziczek libera il destro senza inquadrare la porta “difesa” da Zima – le virgolette sono obbligatorie vista l’uscita imbarazzante che ha spianato la strada al gol di Djuric – mentre i labronici si sono resi pericolosi al 37’ con la sgappolata di Marras, chiuso in calcio d’angolo proprio dal centrocampista polacco, autore di un’ottima prestazione anche in fase difensiva. Successivamente ci prova Maistro ma nemmeno il numero 23 è fortunato, Salernitana comunque padrona del campo, gli uomini di Breda non sembrano rappresentare assolutamente una minaccia. {agg. di Stefano Belli}

DJURIC PUNISCE ZIMA

All’Arechi il coronavirus non è ancora arrivato e quindi si gioca regolarmente Salernitana-Livorno per la 25^ giornata di Serie B, a metà del primo tempo la situazione vede i padroni di casa in vantaggio per 1 a 0. Alla prima occasione utile gli uomini di Ventura trovano la via del gol con il solito Djuric (nona rete in campionato per l’attaccante bosniaco) che approfitta dell’uscita disastrosa (per usare un eufemismo) di Zima per depositare il pallone in rete. Sulla corsie esterne Walter Lopez fa penare non poco i labronici, ancora scossi dal pesantissimo KO di sabato scorso contro il Cosenza, al 18’ il numero 3 tenta anche la soluzione personale dalla distanza sfiorando la traversa. Finora gli uomini di Breda non si sono mai affacciati dalle parti di Micai. {agg. di Stefano Belli}

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Salernitana Livorno sta per cominciare: ribadiamo che i labronici hanno ormai un piede e mezzo in Serie C, dovendo recuperare ben 12 punti anche solo per giocare il playout e trovandosi a -16 da una salvezza diretta che al momento è francamente impensabile. La squadra toscana ha raccolto appena tre pareggi nelle ultime 10 partite, ma soprattutto non vince dal 2 novembre: dopo il 2-1 alla Juve Stabia ci sono state 13 gare nelle quali gli amaranto hanno ottenuto 4 punti. Il successo fuori casa non è mai arrivato, i punti esterni sono appena 4 in 12 partite e in queste gare il Livorno ha segnato la miseria di 5 gol; per contro, la squadra subisce molte meno reti in trasferta (15 contro 26, a parità di gare) ma questo ovviamente non basta per garantirsi una situazione più comoda. Non resta ora che mettersi comodi e stare a vedere quello che succederà allo stadio Arechi; leggiamo insieme le formazioni ufficiali di questa partita, la diretta di Salernitana Livorno prende il via! SALERNITANA (3-5-2): Micai; Aya, Billong, Jaroszynski; Kiyine, Capezzi, Dziczek, Maistro, Lopez; Jallow, Djuric. A disp. Vannucchi, Migliorini, Di Tacchio, Gondo, Karo, Giannetti. All. Ventura LIVORNO (4-4-1-1): Plizzari; Morganella, Boben, Silvestre, Bogdan; Delprato, Luci, Rocca, Agardius; Rizzo; Marras. A disp. Zima, Ricci, Maire Sainte, Coppola, Marsura, Murilo, Porcino, Trovato, Ferrari, Simovic, Awua, Seck. All. Breda (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Salernitana Livorno non si potrà seguire sui canali in chiaro o a pagamento sul digitale terrestre o sul satellite. L’incontro sarà infatti trasmesso in esclusiva in diretta streaming video via internet per tutti gli abbonati DAZN, visibile collegandosi tramite pc al sito dazn.it, oppure con l’applicazione DAZN tramite smart tv o dispositivi mobili come tablet o smartphone, con il campionato cadetto tra le esclusive della piattaforma online.

I PRECEDENTI

E’ ampio il quadro dei precedenti di Salernitana Livorno: soltanto nel nuovo millennio contiamo infatti 11 partite, nelle quali gli amaranto si sono persi cinque vittorie a fronte di quattro sconfitte. Bilancio dunque equilibrato, nel quale sono presenti anche due pareggi senza reti; il dato curioso ci dice che tra il marzo 2003 e il dicembre 2015 (in mezzo chiaramente ci sono stati momenti senza incrocio diretto) la Salernitana non è mai riuscita a battere il Livorno, ma soprattutto in quelle sei partite (quattro sconfitte) ha mancato la rete per un periodo di 573 minuti. L’ultima vittoria interna dei campani è dell’ottobre 2018, un 3-1 (come la sfida precedente) con doppietta di Riccardo Bocalon e sigillo di Raffaele Pucino – per i labronici aveva segnato Matteo Di Gennaro – mentre bisogna tornare al maggio 2009 per trovare l’ultima volta in cui il Livorno ha espugnato l’Arechi, sempre nel campionato di Serie B (e ultima vittoria del poker citato in precedenza) la squadra di Leonardo Acori aveva chiuso i conti tra 84’ e 86’ grazie a Leonardo Miglionico e Francesco Tavano. (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA ATTESO

Quale protagonista potrebbe infiammare Salernitana Livorno? Sta facendo parlare di sé Emanuele Cicerelli, esterno offensivo che oggi è di proprietà della Lazio ma, come tanti altri elementi, è in prestito alla Salernitana controllata come sappiamo da Claudio Lotito. Cicerelli nasce come ala sinistra, ma Giampiero Ventura lo utilizza anche sull’altro versante del campo; cresciuto nel Foggia, ha girato alcune squadre del Sud Italia (Barletta, Aversa, Melfi) e poi ha avuto due ottime stagioni nella Paganese, al termine delle quali tuttavia è rimasto svincolato. Ad acquistarlo è stata proprio la Salernitana, con cui è rimasto solo sei mesi prima di andare al Pordenone; da qui in prestito al “suo” Foggia con cui Cicerelli è rimasto un anno facendo vedere ottime cose, infine appunto la formazione granata della Campania. La Lazio lo scorso mese lo ha formalmente acquistato, scegliendo però di lasciarlo a Salerno fino al termine della stagione; per il momento l’esterno non ha ancora segnato, ma in questo campionato di Serie B ha già garantito 4 assist e vedremo come si comporterà oggi. (agg. di Claudio Franceschini)

PRESENTAZIONE DEL MATCH

Salernitana Livorno, diretta dall’arbitro Di Martino,  domenica 23 febbraio 2020 alle ore 15.00 presso lo stadio Arechi di Salerno, sarà una sfida valevole per la venticinquesima giornata del campionato di Serie B. La squadra di Ventura è chiamata a ripartire dopo la sconfitta col Chievo che ha un po’ freddato gli entusiasmi. La squadra sembrava lanciata verso la seconda posizione, per combattere al fianco di Spezia e Frosinone per la promozione diretta, e invece ha dovuto incassare una nuova battuta d’arresto. Servirà cercare riscatto contro un Livorno che invece sembra ormai destinato alla retrocessione, con la società che ha pubblicato sul sito ufficiale del club formali scuse per lo 0-3 incassato contro il Cosenza, considerato una vergogna per l’atteggiamento dimesso in campo della squadra, al di là dell’ultimo posto che sembra ormai difficile da sovvertire.

PROBABILI FORMAZIONI SALERNITANA LIVORNO

Le probabili formazioni che dovrebbero scendere in campo in Salernitana Livorno, domenica 23 febbraio 2020  presso lo stadio Arechi di Salerno, sfida valevole per la venticinquesima giornata del campionato di Serie B. La Salernitana allenata da Ventura dovrebbe scegliere il 3-5-2 come modulo di partenza con questo undici titolare schierato in campo: Micai; Aya, Migliorini, Jaroszynski; Cicerelli, Akpa Akpro, Dziczek, Capezzi, Kiyine; Djuric, Jallow. Il Livorno guidato in panchina da Paolo Tramezzani sarà chiamato a rispondere con un 3-4-3 così disposto sul rettangolo verde: Plizzari; Silvestre, Bogdan, Boben; Murilo, Agazzi, Luci, Porcino; Marras, Ferrari, Braken.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Queste le quote proposte dall’agenzie di scommesse Snai per chi vorrà puntare sul match tra Salernitana e Livorno. La vittoria della formazione di casa viene offerta a una quota di 1.85, mentre l’eventuale pareggio viene proposto a una quota di 3.10 e la vittoria in trasferta viene quotata a 5.00. Per chi scommetterà sul numero di gol realizzato nel complesso dalle due formazioni nel corso dell’incontro, la quota per l’over 2.5 viene fissata a 2.00, la quota per l’under 2.5 viene invece proposta a 1.80.

© RIPRODUZIONE RISERVATA