Diretta/ Sampdoria Alessandria (risultato finale 3-2): espulso Benedetti

- Mauro Mantegazza

Diretta Sampdoria Alessandria streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita per i trentaduesimi di Coppa Italia (oggi 16 agosto).

Sampdoria
Video Sampdoria Alessandria (Foto LaPresse)

DIRETTA SAMPDORIA ALESSANDRIA (RISULTATO FINALE 3-2): ESPULSO BENEDETTI

L’Alessandria non si dà per vinta, tripla occasione per i grigi per il pareggio. Al 31′ Audero respinge sopra la traversa una conclusione ravvicinata di Orlando sul primo palo, subito dopo è un colpo di testa di Benedetti che manca di poco il bersaglio. Al 34′ ancora Orlando alla conclusione con il pallone che scheggia la traversa. Al 40′ però i grigi restano in dieci uomini per l’espulsione di Benedetti, secondo giallo per un fallo su Torregrossa. Caprari manca il poker in contropiede, ma il 3-2 è sufficiente alla Sampdoria per la qualificazione ai sedicesimi di Coppa Italia. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA SAMPDORIA ALESSANDRIA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Sampdoria Alessandria sarà garantita in chiaro per tutti su Italia 1, infatti Mediaset si è aggiudicata i diritti per la trasmissione della Coppa Italia e trasmette tutte le partite dei trentaduesimi di finale. Di conseguenza, sarà disponibile anche la diretta streaming video tramite il servizio Mediaset Infinity. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING VIDEO MEDIASET

GABBIADINI E THORSBY LA RIBALTANO!

La Sampdoria riparte con grande furore nella ripresa e nel giro di 8′ ribalta la situazione. Dopo 2′ un errore di Beghetto lascia spazio a Gabbiadini, che non sbaglia a tu per tu con Pisseri. All’8′ è Thorsby a siglare il 3-2, calcio d’angolo battuto da Candreva e il norvegese è implacabile con il suo stacco di testa. Al 9′ entra Damsgaard al posto di Jankto, poi ancora sostituzioni con la Sampdoria che inserisce Torregrossa per Quagliarella e Askildsen al posto di Ekdal, mentre l’Alessandria cambia Orlando per Chiarello e Giorno per Casarini, con i blucerchiati che ora conducono le danze nel punteggio. (agg. di Fabio Belli)

CORAZZA SU RIGORE!

Quagliarella in grande spolvero, al 34′ l’attaccante blucerchiato con un colpo di testa manca di poco il bersaglio e sfiora la doppietta. Viene ammonito Casarini per una trattenuta su Jankto, quindi proprio prima dell’intervallo l’Alessandria ritrova il vantaggio. I grigi colpiscono con Corazza, che trasforma con freddezza un rigore guadagnato da Arrighini, bravo a saltare Murillo per poi subire all’interno dell’area il fallo di Bereszynski. Si va quindi dunque all’intervallo sull’1-2 per l’Alessandria al Ferraris di Genova. (agg. di Fabio Belli)

QUAGLIARELLA RISPONDE A CHIARELLO

La Samp prova a iniziare il match prendendo in mani le redini della partita, ma a passare è subito l’Alessandria all’8′ con una gran botta dal limite dell’area di Chiarello, servito da Casarini bravo ad anticipare Ekdal. Subito dopo Corazza sfonda sulla destra e serve Chiarello che, in diagonale, va a pochissimi centimetri dalla doppietta. Reagisce la Samp con un colpo di testa di Chabot al 14′ che manca di poco il bersaglio, al quarto d’ora traversa di Jankto servito da Quagliarella. Al 20′ una deviazione di Murillo fa finire in angolo una conclusione di Beghetto, al 23′ primo cartellino giallo della partita per Ba per una trattenuta ai danni di Gabbiadini. Al 28′ arriva il pari blucerchiato: Quagliarella gira in maniera spetta colare di tacco a rete un cross di Gabbiadini. Queste le formazioni schierate dal 1′ dai due allenatori. SAMPDORIA: Audero; Bereszynski, Murillo, Chabot, Augello; Jankto, Ekdal, Thorsby Candreva; Gabbiadini, Quagliarella. Allenatore: Roberto D’Aversa. A disposizione: Ravaglia, Falcone, Verre, Torregrossa, Depaoli, Colley, Askildsen, Caprari, Ferrari, Murru, Damsgaard, Trimboli. ALESSANDRIA: Pisseri; Mustacchio, Parodi, Benedetti; Mora, Casarini, Ba, Beghetto; Chiarello, Corazza, Arrighini. All. Moreno Longo. A disp: Crisanto, Russo, Blondett, Eusepi, Orlando, Speranza, Pierozzi, Giorno, Di Gennaro, Ghiozzi, Kolaj. (agg. di Fabio Belli)

SI COMINCIA!

Sta per accendersi la diretta di Sampdoria Alessandria, bella sfida per i trentaduesimi di Coppa Italia: prima di far parlare solo il campo, vediamo però che ci riservano gli ultimi precedenti dei due club con la manifestazione. Facciamo dunque un passo indietro fino all’edizione 2020-21 della Coppa Italia, dove pure i liguri approdarono direttamente al terzo turno e subito superarono la Salernitana: al quarto però vennero eliminati anzitempo dal Genoa, vincente nel derby per 3-1. Cammino ben diverso per l’Alessandria (già clamorosa semifinalista nel 2016, anche allora militava in Serie C), che al primo turno aveva eliminato la Sambenedettese con un pirotecnico 3-2 ma poi era stata fatta fuori dal Cosenza, in un match terminato ai calci di rigore. Vedremo cosa accadrà questa sera ricordando che, essendo una partita secca, una delle due squadre saluterà la Coppa Italia al primo turno: finalmente le due squadre sono pronte a fare il loro ingresso sul terreno di gioco, e allora la parola passa subito a loro perchè la diretta di Sampdoria Alessandria prende il via! (agg Michela Colombo)

SAMPDORIA ALESSANDRIA: I TESTA A TESTA

Impazienti di dare il via alla diretta di Sampdoria Alessandria per la Coppa Italia, pure ci pare doveroso ora andare ad analizzare anche lo storico che unisce i due club, oggi protagonisti. I dati utili dopo tutto non ci mancano, benché pure risultano datati: dal 1946 a oggi infatti le due formazioni si sono sfidate in ben 15 occasioni, queste pure registrate per il primo e secondo campionato nazionale, come anche nella Coppa Italia e nel complesso emergono a tabella anche sette vittorie della Sampdoria e una sola affermazione dell’Alessandria. Va poi aggiunto che l’ultimo testa a testa occorso tra le due squadre risale all’edizione 2011-12 della Coppa Italia, dove pure furono i liguri a vincere per 3-2: prima ancora però l’ultimo riferimento era datato 1967. (agg Michela Colombo)

SAMPDORIA ALESSANDRIA: PRIMA DI D’AVERSA A MARASSI

Sampdoria Alessandria, in diretta dallo stadio Luigi Ferraris di Marassi, a Genova, è in programma alle ore 21.00 di questa sera, lunedì 16 agosto 2021, per completare i trentaduesimi di finale della Coppa Italia 2021-2022, che in questa nuova edizione ha cambiato formato nei primi turni.

La diretta di Sampdoria Alessandria vede logicamente i padroni di casa nettamente favoriti, dal momento che i blucerchiati sono reduci da un ottimo campionato di Serie A e vogliono confermarsi a metà classifica, ben lontano dalla lotta salvezza, mentre l’Alessandria è neopromossa in Serie B dopo avere vinto a giugno i playoff della scorsa Serie C. Attenzione però al fascino e all’imprevedibilità garantiti dalla formula ad eliminazione diretta: ci si gioca tutto oggi, in caso di parità al triplice fischio finale di Sampdoria Alessandria si proseguirà con i tempi supplementari ed infine eventualmente anche con i calci di rigore. Che cosa succederà a Marassi?

PROBABILI FORMAZIONI SAMPDORIA ALESSANDRIA

Per quanto riguarda le probabili formazioni di Sampdoria Alessandria, esse saranno condizionate dal fatto che siamo ancora nel cuore dell’estate e quindi pure del calciomercato, inoltre sarà la prima uscita ufficiale stagionale almeno per i blucerchiati, dal momento che l’Alessandria in realtà ha già giocato il turno preliminare. Gli ospiti allenati da Moreno Longo dovrebbero affidarsi a una squadra basata su Pissei in porta e con Eusepi ed Arrighini punti di riferimento avanzati. Per la Sampdoria invece sarà il debutto ufficiale del nuovo allenatore Roberto D’Aversa che dovrebbe basarsi sul modulo 4-4-2 ed affidarsi per ora a una formazione base molto simile a quella dello scorso campionato, nel segno della continuità pur con una nuova guida tecnica.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico su Sampdoria Alessandria secondo le quote offerte dall’agenzia Snai. La Sampdoria parte chiaramente favorita e il segno 1 è quotato a 1,33, mentre poi si sale a quota 5,25 sul segno X in caso di pareggio e fino a 7,50 volte la posta in palio sul segno 2 in caso di successo esterno dell’Alessandria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA