DIRETTA/ Sampdoria-Lecce (risultato finale 1-1): Ramirez salva i blucerchiati!

- Michela Colombo

Diretta Sampdoria Lecce: streaming video e tv, risultato live della partita, valida per la 10^ giornata della Serie A. Ranieri cerca la prima vittoria

Claudio Ranieri Serie A
Claudio Ranieri, allenatore della Sampdoria (LaPresse)
Pubblicità

DIRETTA SAMPDORIA-LECCE (RISULTATO FINALE 1-1): RAMIREZ SALVA I BLUCERCHIATI

In extremis la Sampdoria evita l’ottavo KO in campionato pareggiando 1-1 contro il Lecce, i blucerchiati restano comunque all’ultimo posto in classifica e la situazione rimane davvero problematica per la squadra di Ranieri, considerando che Spal e Brescia hanno una partita e possono ulteriormente distanziarli. Nel recupero Gaston Ramirez salva i suoi con un colpo di testa su calcio d’angolo, in un primo momento nessuno esulta perché tutti aspettano che l’orologio dell’arbitro Massa emetta l’agognato bip della goal line technology. Il bip arriva e il Ferraris può esplodere, i baciccia sono ancora vivi anche se la luce in fondo al tunnel si intravede appena. Tanti rimpianti per Liverani e i suoi ragazzi che hanno assaporato a lungo il successo e invece devono accontentarsi di un punticino comunque sufficiente a tenerli fuori dalla zona retrocessione. {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

ESPULSO TACHTSIDIS!

Alla mezz’ora del secondo tempo resiste il vantaggio del Lecce sulla Sampdoria con la squadra di Liverani che conduce sempre per 1 a 0. I blucerchiati non riescono proprio a rimettersi in carreggiata, anzi sono i salentini a creare le occasioni più importanti anche nella ripresa con l’incontenibile Falco che al 55′ fa venire il mal di testa ai difensori avversari, il numero 10 viene neutralizzato in qualche modo dagli uomini di Ranieri che soffrono anche sulle palle inattive. Al 60′ sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina Tachtsidis prende la mira senza inquadrare bene il bersaglio, il difensore greco – già ammonito per proteste nella prima frazione di gioco – si fa espellere per un intervento falloso su Rigoni che gli costa il secondo giallo e di conseguenza il rosso. Vedremo se con l’uomo in più la Samp troverà il modo di sistemare le cose. {agg. di Stefano Belli}

Pubblicità

IL VAR SCAGIONA FERRARI!

Al Ferraris il primo tempo di Sampdoria-Lecce si è concluso sul punteggio di 1 a 0 in favore degli uomini di Liverani. Blucerchiati in avanti nel tentativo di pareggiare almeno i conti, al 27′ Murru tenta l’incursione nell’area di rigore avversaria ma si deve accontentare del calcio d’angolo che gli concede Falco. Dall’altra parte Lucioni colpisce il pallone di testa sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina spedendolo direttamente sopra la traversa. Anche stasera Quagliarella non sembra in giornata, il suo colpo di testa non rappresenta assolutamente una minaccia per Gabriel. In velocità gli ospiti sanno come far male agli avversari, il solito Petriccione scalda i guantoni di Audero lasciando la porta sguarnita per Shakhov che tenta il tap-in ma viene pizzicato in offside. Poco prima dell’intervallo gli uomini di Ranieri sfiorano il pari con la punizione di Vieira che prolunga per Bonazzoli, decisivo l’intervento di Gabriel che toglie la palla dall’incrocio dei pali. Nel recupero Falco scheggia la traversa, sul prosieguo dell’azione l’arbitro Massa assegna un rigore ai salentini per un presunto fallo di mano di Ferrari che viene anche espulso, le immagini e il VAR scagionano però il numero 25 e cancellano il penalty precedentemente decretato. {agg. di Stefano Belli}

PRIMO GOL IN CAMPIONATO PER LAPADULA

Al 20′ del primo tempo il punteggio di Sampdoria-Lecce vede la formazione allenata da Fabio Liverani in vantaggio per 1 a 0. Al Ferraris i padroni di casa partono forte con Bonazzoli che già al 2′ scalda i guantoni di Gabriel che deve timbrare il cartellino per mantenere la porta inviolata. Tuttavia sono gli ospiti a sbloccare la contesa con Lapadula che all’8′ riceve palla da Shakhov e la scaraventa in rete alle spalle di Audero, malissimo la retroguardia blucerchiata che ha concesso davvero troppo spazio al centravanti di origini peruviane, primo gol in campionato per lui. Qualche dubbio sulla posizione iniziale del numero 9 tant’è vero che serve il silent check del VAR per convalidare il gol. Adesso la squadra di Ranieri è chiamata a reagire, la classifica piange con l’ultimo posto a soli 4 punti e in caso di ulteriore KO – contro una neopromossa che ha come obiettivo massimo la permanenza nella massima categoria – la situazione rischia di sfuggire davvero di mano. Al 17′ i salentini sfiorano persino il raddoppio con il tiro da fuori di Petriccione che termina appena sopra la traversa. {agg. di Stefano Belli}

STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE SAMPDORIA LECCE

La diretta tv di Sampdoria Lecce sarà garantita in esclusiva da Sky per i propri abbonati, per la precisione sul canale Sky Sport Serie A, il numero 202 della piattaforma satellitare. Di conseguenza, anche la diretta streaming video garantita tramite il servizio offerto da Sky Go sarà riservata ai soli abbonati di Sky.

FORMAZIONI UFFICIALI, SI PARTE!

Siamo arrivati al calcio d’inizio di Sampdoria Lecce: il pareggio ottenuto contro la Juventus ha rappresentato per la squadra salentina il primo punto ottenuto al Via del Mare in questo campionato, e solo il secondo gol interno della squadra dopo quello che era arrivato contro il Napoli. Un Lecce che sta beneficiando parecchio dei calci di rigore: quello di sabato pomeriggio è stato già il quinto calciato dai salentini. Quattro di questi li ha realizzati Marco Mancosu; Khouma Babacar aveva calciato contro il Milan ma se lo era fatto parare da Gigio Donnarumma, comunque seguendo la respinta e insaccando qualche istante dopo. Adesso vedremo se i pugliesi manterranno fede al loro buon passo esterno ottenendo una vittoria contro l’ultima in classifica, che non riesce a scuotersi: andiamo a leggere insieme le formazioni ufficiali di Sampdoria Lecce e poi lasciamo che a parlare sia il campo, perchè finalmente la diretta di questa partita prende il via! Sampdoria (4-4-2): Audero; Depaoli, Ferrari, Colley, Murru; Barreto, Ekdal, Vieira, Bertolacci; Bonazzoli, Quagliarella.
Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Meccariello, Lucioni, Rossettini, Dell’Orco; Tabanelli, Petriccione, Tachtsidis; Shakov; Falco, Lapadula. (agg. di Claudio Franceschini)

RANIERI CERCA IL PRIMO SUCCESSO

Duello romano in panchina nella diretta di Sampdoria Lecce. Le carriere di Claudio Ranieri e Fabio Liverani naturalmente sono difficili da paragonare, anche per un semplice fatto anagrafico considerata la grossa differenza di età fra i due allenatori. Liverani tuttavia è molto più avanti nel lavoro a Lecce: ha preso la squadra in Serie C e con due promozioni consecutive l’ha portata in Serie A, dove per ora ha cominciato bene soprattutto in trasferta – sette punti su otto sono arrivati lontano da Lecce. Ranieri dunque è avvisato: la sua esperienza in blucerchiato è appena cominciata, l’inizio era stato positivo con un pareggio proprio contro la Roma, poi però è arrivata la sconfitta di Bologna e così la Sampdoria resta tristemente ultima. Lo scontro diretto di questa sera è di conseguenza una partita da vincere a tutti i costi, altrimenti la situazione si farà molto grigia già alla fine del mese di ottobre… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

Sampdoria Lecce è una partita che non si giocava addirittura dall’aprile 2011: su questo campo, in Serie A, i salentini erano passati per 2-1 grazie ai gol di David Di Michele e Ruben Olivera, cui aveva risposto solo parzialmente Massimo Maccarone. Quella Sampdoria, che aveva iniziato la stagione con il preliminare di Champions League, sarebbe retrocessa; l’anno seguente sarebbe toccato ai salentini scendere di categoria, senza più tornarci fino allo scorso agosto. Nelle ultime dieci partite la Sampdoria ha comunque vinto sette volte; due i successi del Lecce che sono tutti arrivati a Marassi, nell’agosto 2009 un terzo turno di Coppa Italia giocato qui si era risolto in un roboante 6-2 a favore dei blucerchiati con doppiette di Giampaolo Pazzini e Antonio Cassano, e sigilli finali di Angelo Palombo (su rigore) e Pasquale Padalino, mentre i gol del Lecce erano stati timbrati da Marino Defendi e Giuseppe Vives. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Sampdoria Lecce, diretta dall’arbitro Davide Massa, è la sfida in programma oggi, mercoledi 30 ottobre 2019 al Marassi, per la 10^ giornata di Serie A: fischio d’inizio fissato per le ore 21,00. Ci attende oggi un match che ad inizio campionato tutto si pensava, tranne che potesse essere uno scontro salvezza. Ed invece il pessimo avvio di campionato dei blucerchiati, unito a quello discreto dei salentini se si considera la qualità della rosa a disposizione di Liverani, ha creato questa situazione. La Sampdoria è ultima in campionato con 4 punti e la zona salvezza dista sempre 4 punti, dove si trova il Lecce. I doriani hanno Ranieri in panchina da 2 partite e sono reduci dalla brutta sconfitta di Bologna, mentre il Lecce ha fatto l’impresa, fermando a Via Del Mare niente meno che la Juventus, costretta ad un pareggio che per i pugliesi vale come una vittoria. Quelli in palio sono quindi, classifica delle 2 squadre alla mano, dei punti pesantissimi.

DIRETTA SAMPDORIA LECCE: LE PROBABILI FORMAZIONI

La Sampdoria dovrebbe giocare con il 4-4-2 caro a Ranieri, il quale dovrà fare quasi certamente a meno di Linetty, anche se il tecnico romano proverà a recuperarlo fino all’ultimo. In avanti spazio a Quagliarella e a Gabbiadini, con quest’ultimo galvanizzato dalla rete del momentaneo pareggio contro il Bologna. Per il resto, l’unico dubbio per Ranieri sembra esserci a centrocampo, dove Ekdal e Vieira si giocano una maglia da titolare: il primo sembra leggermente favorito, ma non si possono escludere sorprese dell’ultimo minuto. Ranieri e l’ambiente sperano in Quagliarella, il cui apporto è finora mancato e che sarà fondamentale se la Sampdoria vuole tirarsi fuori dalle sabbie mobili in cui è sprofondata. Dall’altra parte il Lecce di Liverani giocherà nuovamente con il 4-3-2-1, modulo che nelle ultime uscite ha portato non soltanto punti, ma anche una certa dose di sicurezza nella compagine salentina. Falco e Mancosu, con quest’ultimo uomo copertina di questo Lecce di inizio stagione e non soltanto per il goal segnato alla Juventus, agiranno alle spalle di Babacar: il senegalese sembra infatti favorito su Lapadula, che potrebbe entrare a partita in corso. Liverani tuttavia sembra avere due dubbi: il primo riguarda il ruolo di terzino sinistro, dove Meccariello appare favorito su Rispoli, mentre il secondo riguarda proprio Falcao: quest’ultimo sembra favorito per fare coppia con Mancosu dietro Babacar, ma è possibile che Liverani decida, per una partita molto delicata per la classifica dei salentini, di affidarsi a Farias, giocatore che conosce meglio le pressioni della Serie A in certe circostanze. Quel che si può affermare con certezza è che Liverani si aspetta molto da Mancosu, che al di là dei rigori tirati sempre perfettamente, sta dando un grande apporto a livello qualitativo al gioco del Lecce: dai suoi piedi passeranno molte delle possibilità di fare un buon risultato in quel di Marassi.

QUOTE E PRONOSTICO

Per quanto riguarda le quote di questo match, va detto che la Snai vede leggermente favoriti i doriani, la cui vittoria viene pagata 1,95 volte la cifra giocata. Un successo del Lecce è pagato 3,85 volte la cifra giocata, mentre un pari, che farebbe più comodo a Liverani che a Ranieri, è pagato 3,55 volte la scommessa fatta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità