Diretta/ Sassari Cremona (risultato finale 83-74) video tv: vittoria sofferta!

- Claudio Franceschini

Diretta Sassari Cremona streaming video tv: orario e risultato live della partita valida per la prima giornata della Supercoppa basket 2021 (gruppo B), squadre in campo al PalaSerradimigni.

Jason Burnell Sassari Dinamo twitter 2021 1 640x300
Diretta Sassari Cremona, Supercoppa basket 2021 gruppo B (da Twitter @dinamo_sassari)

DIRETTA SASSARI CREMONA (RISULTATO FINALE 83-74): VITTORIA SOFEFRTA

Si chiude con una vittoria sofferta per i sardi, la sfida di Basket tra Sassari Cremona. Il match termina sul risultato di 83-74, con gli isolani che hanno dovuto sudare parecchio per portare a casa la partita. L’ultimo quarto della gara si apre con la giocata di Logan, che alimenta le speranze dalla Vanoli. Sassari però è in palla, anche se Poeta la spaventa con una tripla al trentaseiesimo minuto, rimettendo i suoi in carreggiata.

La gioia dura pochissimo perché Battle risponde con un’altra tripla. Al trentasettesimo arrivano i primi punti della serata per Gallo, con una tripla che vale il 75-67. La Vanoli non molla e con Poeta accorcia ulteriormente le distanze, portandosi a meno otto punti. Ma Sassari c’è a pochi secondi dalla sirena tiene in pugno un successo sofferto. Finisce 83-74: vincono i sardi, ma Cremona va al tappeto a testa alta. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

TUTTO APERTO

Stiamo per entrare nell’ultimo scorcio di Sassari Cremona e il risultato live è di 52-51. Partita combattutissima, che sta vivendo di grandi fiammate. Il secondo quarto si chiude con la formazione sarda avanti sul punteggio di 36-32. Il terzo si apre invece con una bella tripla messa a segno da Clemmons per il +5 della Dinamo. Al ventitreesimo minuto del match Cournooh fa 2/2 dalla lunetta, mentre al venticinquesimo si accende Pecchia fissando il punteggio di 44-42.

Battle colleziona altri cinque punti, il solito Logan invece segna una tripla che costringe Cremona al time out. Sassari torna avanti, ma le emozioni non finiscono sul parquet del PalaSerradimigni: al ventisettesimo tripla e doppia cifra per Tinkle, che prova a dare una scossa ai suoi. Ancora spazio per una sua tripla e infine il canestro di Poeta per il -1. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

FINE PRIMO QUARTO

Si chiude sul risultato di 23-15 il primo quarto di Sassari Cremona. Pronti, via e dopo cento secondi circa arriva il primo canestro siglato da Sanogo. Al terzo giro d’orologio Mekowulu trova la schiacciata vincente e ristabilisce la parità sul tabellone. Le due squadre si applicano ma non sembrano particolarmente ispirate in fase offensiva; ci pensa poi Cournooh ad andare a segno con un tiro da tre per il 2-5. Pecchia accelera per i suoi con la giocata del +5, ma Mekowulu risponde e accorcia nuovamente le distanze.

Al sesto minuto la tripla di Logan, seguita dal canestro di Bendzius. Sul 9-9 la Vanoli chiama un timeout. Si riparte quindi con un parziale di 12-0 per la compagine sarda, con Logan in evidenza grazie ad una tripla straordinaria. Si infiamma la sfida e nel finale del primo quarto arrivano altri canestri da ambo le parti. Sette i punti siglati da Bendzius, che non sbaglia dall’arco. 23-15. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

PALLA A DUE!

La diretta di Sassari Cremona comincia tra pochi minuti. L’estate della Dinamo è stata particolarmente movimentata: prima l’addio di Gianmarco Pozzecco che ha accettato un posto da vice all’Olimpia Milano, poi la separazione da Marco Spissu con tanto di giallo, perché il playmaker aveva praticamente firmato per Malaga che poi ha annunciato come il giocatore non avesse superato le visite mediche. Alla fine a Spissu è andata pure meglio, perché l’Unics Kazan gli permetterà di giocare in Eurolega; nel frattempo è partito anche Miro Bilan cui non è stato rinnovato il contratto. Sarà dunque una sorta di anno zero, ma sempre con la squadra competitiva: nel roster del Banco di Sardegna spiccano le conferme di Stefano Gentile, Eimantas Bendzius, Jason Burnell e Kaspar Treier, a questi giocatori si sono poi aggiunti il già citato Logan e Anthony Clemmons (nazionalità kazaka, già ex di Iowa State e Monaco e sulla carta il playmaker titolare) e Tyus Battle (tre stagioni a Syracuse), ma soprattutto l’ex Treviso Christian Mekowulu che ha dimostrato di poter ampiamente dire la sua anche in Serie A1. Basterà per consentire a Sassari di rimanere una contender per lo scudetto? Intanto vedremo cosa succederà nell’esordio in SupercoppaERI, a tale proposito mettiamoci comodi e lasciamo parlare il campo perché la palla a due di Sassari Cremona sta per alzarsi! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SASSARI CREMONA STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Sassari Cremona non sarà disponibile: dobbiamo fare un discorso generale sulla trasmissione della Supercoppa basket 2021, e dire che nessuna partita sarà messa in onda dalla nostra televisione. Il torneo sarà invece una prerogativa di due broadcaster che forniranno la diretta streaming video: Discovery + lo abbiamo conosciuto in occasione delle Olimpiadi avendo l’integralità della diretta ai Giochi, Eurosport Player resta sempre la casa del grande basket nazionale e internazionale. In entrambi i casi sarà necessario sottoscrivere un abbonamento, le partite potranno essere seguite mediante dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

DIRETTA SASSARI CREMONA: LA SFIDA DEL COACH

Sicuramente nella presentazione di Sassari Cremona è necessario fare un focus su Demis Cavina: la Dinamo ha scelto lui per sostituire Gianmarco Pozzecco, una decisione da parte del presidente Stefano Sardara che certamente risulta curiosa. Cavina intanto aveva già lavorato a Sassari, tra il 2007 e il 2009: allora la squadra militava in LegaDue e lui l’aveva portata a quella che in quegli anni era una storica finale per la promozione al piano di sopra, soltanto sfiorata contro Soresina. Il salto in Serie A1 sarebbe arrivato l’anno seguente con Meo Sacchetti, intanto Cavina aveva lasciato per guidare Udine.

Sono davvero tante le piazze toccate da un allenatore che nelle serie minori ha saputo farsi ampiamente le ossa, timbrando a inizio carriera due promozioni consecutive (fino alla A2) con Castel Maggiore e poi vincendo la Coppa di LegaDue con Veroli. Negli ultimi due anni è stato a Torino, conducendo l’Auxilium alla finale promozione contro Tortona: insomma un tecnico che in contesti a lui abituali è stato un valore aggiunto, come detto però il vero punto di domanda riguarda le sue capacità come head coach di uno spogliatoio come quello di Sassari, inizieremo stasera a vedere come si comporterà. (agg. di Claudio Franceschini)

SASSARI CREMONA: IL GRANDE RITORNO

Nella diretta di Sassari Cremona assisteremo al grande ritorno di David Logan alla Dinamo. La guardia di Chicago compirà 39 anni a dicembre, ma può ancora essere determinante: lo ha fatto vedere nei due anni e mezzo a Treviso, prima spingendo la squadra alla promozione in Serie A1 e poi guidandola verso il sesto posto con qualificazione ai playoff. Naturalmente si tratta di un giocatore diverso rispetto a quello che era sbarcato in Italia nel 2014: il Banco di Sardegna ne era rimasto affascinato affrontandolo in Eurocup, quando vestiva la maglia dell’Alba Berlino. Con Sassari, sotto la guida di Meo Sacchetti, Logan è diventato uno dei giocatori fondamentali per lo storico triplete isolano.

Prima la Supercoppa, poi la Coppa Italia (di cui è stato nominato MVP) e infine l’incredibile scudetto, al quale lui personalmente ha contribuito con alcuni momenti da incorniciare. Confermato per la stagione seguente, lui si è migliorato ma la squadra ha fatto un passo indietro; nel 2016 l’addio, poi un’altra esperienza italiana con Avellino pur senza brillare come prima. A cinque anni di distanza, David Logan torna a indossare la canotta di Sassari: bisognerà vedere come funzionerà questo rinnovato sodalizio, ma certamente l’entusiasmo è alto e le aspettative anche… (agg. di Claudio Franceschini)

SASSARI CREMONA: ATTESA PER LA NUOVA DINAMO

Sassari Cremona, partita in diretta dal PalaSerradimigni alle ore 21:00 di sabato 4 settembre, rappresenta l’esordio per queste due squadre nella Supercoppa basket 2021: è la prima giornata del gruppo B, attende in questo caso Varese che ha il turno di riposo. Sfida intrigante, tra due realtà diverse ma allo stesso modo in cerca di conferme: l’estate della Dinamo è stata parecchio turbolenta, segnata dall’addio di Gianmarco Pozzecco (che era nell’aria) e di giocatori chiave per il progetto, ora si riparte con tanti punti interrogativi circa il livello di una squadra che nelle ultime stagioni era in corsa per lo scudetto, e potrebbe non esserlo più.

Cremona invece ha confermato Paolo Galbiati, giustamente: il giovane tecnico lo scorso anno ha fatto un miracolo sportivo, perché la Vanoli nell’estate 2020 aveva rischiato di non iscriversi alla Serie A1 e invece è arrivata all’ultima giornata con la possibilità di entrare nei playoff. Non ce l’ha fatta, ma il percorso è stato straordinario; ora serve la conferma, quantomeno confermare la categoria. Vedremo allora quello che succederà nella diretta di Sassari Cremona, aspettando la quale possiamo fare una rapida valutazione sui temi principali.

DIRETTA SASSARI CREMONA: RISULTATI E CONTESTO

Sassari Cremona ci introduce alla nuova era del Banco di Sardegna: dopo due anni e mezzo è finita l’era di Gianmarco Pozzecco (sulla decisione di andare a fare l’assistente di Ettore Messina si potrebbe parlare a lungo), ma era abbastanza chiaro per alcune intemperanze che l’ex playmaker aveva mostrato nel corso della stagione passata. Al netto di questo, Sassari riparte senza quell’allenatore che ha svolto un ruolo fondamentale nel riportare la Dinamo a essere una contender per lo scudetto; insieme a lui sono partiti anche Marco Spissu e Miro Bilan, semplicemente l’asse che l’anno scorso ha condotto per mano la squadra. Dunque, è un’annata che riparte con tanti punti di domanda a cominciare dalla scelta di Demis Cavina, certamente tecnico di valore ma che va testato a questi livelli.

La Vanoli come detto ha confermato la scelta di Galbiati, volendo dare continuità a un progetto che prosegue con budget limitato ma tanta passione; il clamoroso campionato giocato fino a pochi mesi fa (clamoroso ovviamente per quelle che erano le premesse, perchè bisogna sempre partire dalle possibilità sulla carta in relazione ai risultati poi effettivamente ottenuti) rappresenta un ottimo riassunto della dedizione che la proprietà ha sempre messo nelle vicende di campo, riuscendo ancora una volta a costruire un roster con grande competenza. Adesso si inizia con questa Supercoppa, non sarà facile ma vedremo se Cremona avrà ancora qualche colpo in canna per il 2021-2022.

© RIPRODUZIONE RISERVATA