Diretta/ Sassari Treviso (risultato finale 94-80): tutto facile per la Dinamo!

- Claudio Franceschini

Diretta Sassari Treviso streaming video tv: orario e risultato live della partita che si gioca per la 16^ giornata nel campionato di basket Serie A1, squadre in campo al PalaSerradimigni.

David Logan Sassari riscaldamento facebook 2022 1 640x300
Diretta Brescia Sassari, gara-2 quarti playoff (da facebook.com/dinamosassariofficial)

DIRETTA SASSARI TREVISO (RISULTATO 94-80): FINE PARTITA

Presso l’impianto Palasport Roberta Serradimigni il Banco di Sardegna Sassari batte la NutriBullet Treviso per 94 a 80. Nel primo tempo sono i padroni di casa a cominciare meglio la partita prendendo subito il comando ed aumentando il distacco prima di rientrare negli spogliatoi per l’intervallo lungo. Nel secondo tempo il copione si ripete rispetto a quanto accaduto in precedenza ed è sempre la Dinamo a comandare nonostante gli sforzi effettuati dai veneti. Nell’ultima parte dell’incontro i biancoblu possono addirittura permettersi di concedere qualcosa in più ai biancazzurri che non vanno in ogni caso oltre al 21 pari. I due punti guadagnati quest’oggi consentono alla Dinamo Sassari di portarsi a quota 26 nella classifica della Lega A di baskete mentre Treviso resta ferma con i suoi 20 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA SASSARI TREVISO STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE A1

La diretta tv di Sassari Treviso non è una di quelle che per questa giornata di basket Serie A1 vengono trasmesse sui canali della nostra televisione. Da questa stagione comunque tutti i match del principale campionato di basket sono forniti in diretta streaming video dalla piattaforma Discovery Plus, diventata broadcaster ufficiale della Lega: per accedere al servizio e alle immagini dovrete aver sottoscritto un abbonamento, inoltre possiamo anche ricordare che sul sito della stessa Lega, all’indirizzo www.legabasket.it, troverete le informazioni utili come il tabellino play-by-play e il boxscore aggiornato in tempo reale.

TERZO QUARTO

Esauritosi pure il terzo quarto, Dinamo Sassari e Treviso sono ora sul punteggio di 73 a 59. In queste prime battute del secondo tempo, al rientro sul parquet dagli spogliatoi dopo l’intervallo, nonostante gli sforzi effettuati dai veneti è sempre la Dinamo a tenersi avanti con un importante 27 a 26 che permette loro di partire da una posizione di assoluto controllo in vista del quarto finale della gara. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del secondo quarto, ovvero del primo tempo, le squadre di Dinamo Sassari e Treviso sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 46 a 33. I minuti scorrono sul cronometro ed i sardi continuano ad aumentare il distacco approfittando dello 0 a 3 nelle palle perse così da sfruttare il 2 a 0 nelle rubate, oltre ad agire meglio a rimbalzo. Fino a questo momento il miglior marcato dell’incontro è stato il numero 2 M. Bilan grazie ai 14 punti messi a segno per la Dinamo. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PRIMO QUARTO

In Sardegna il primo quarto di gioco tra Dinamo Sassari e Treviso si è concluso con il punteggio di 21 a 18. Nelle fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa allenati da coach Treier cercano di prendere subito in mano il controllo delle operazioni ma gli ospiti guidati da coach Nicola, pur perdendo qualche palla di troppo, rimangono in corsa grazie alle conclusioni dalla distanza. Ecco gli schieramenti ufficiali: DINAMO SASSARI – Bendzius, Bilan, Burnell, Logan, Robinson. Coach: Bucchi. A disp.: Devecchi, Diop, Gandini, S. Gentile, Kruslin, Pisano, Treier. TREVISO – Akele, Bortolani, Dimsa, Russell, Sims. Coach: Nicola. A disp.: Chillo, Faggian, Imbro, Jones, Jurkatamm, Pellizzari, Sokolowski. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

PALLA A DUE!

Eccoci arrivati alla palla a due di Sassari Treviso. Ne parlavamo in precedenza: c’è un incrocio interessante tra Piero Bucchi e Marcelo Nicola al PalaSerradimigni. I due hanno lavorato insieme nel biennio di Bucchi alla Benetton: Nicola era arrivato a Treviso un anno prima e ci sarebbe rimasto fino al 2004, per poi tornare in veste di assistente allenatore in due campionati di Serie A1. L’ex giocatore dei veneti, che sulla panchina della NutriBullet ha esordito al posto di Max Menetti con vittoria sul parquet di Varese, sotto la guida di Bucchi ha vinto la Coppa Italia e la Supercoppa di cui si diceva: il primo titolo, la coppa, era arrivata a Reggio Calabria in una finale vinta contro la Virtus Bologna di Ettore Messina.

Nicola era risultato il miglior marcatore di Treviso timbrando 20 punti; nella finale di Supercoppa, il +17 contro Pesaro, aveva invece chiuso con 9 punti e 4 rimbalzi tirando 3/5 dal campo. Nella sua carriera trevigiana ha vinto due scudetti, tre Coppe Italia e due Supercoppe e nel 2002 è stato inserito nel secondo miglior quintetto di una Eurolega che la Benetton ha perso in finale (contro il Barcellona, che giocava in casa, di Bodiroga e Jasikevicius), condividendo questo onore con il compianto Alphonso Ford, Joe Blair che giocava a Pesaro, Mirsard Turkcan (l’anno seguente a Siena) e Arriel McDonald. Adesso per noi è giunto davvero il tempo di metterci comodi e stare a vedere quello che succederà sul parquet del PalaSerradimigni, perché finalmente ci siamo: la diretta di Sassari Treviso sta per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

SASSARI TREVISO: LA STORIA

La storia di Sassari Treviso è legata anche al nome di Piero Bucchi: il coach bolognese infatti è un ex di questa partita, ma alla Benetton come avversaria ha anche legato uno dei ricordi più belli in carriera. Andiamo con ordine: Bucchi era arrivato sulla panchina di Treviso nel 1999, sostituendo un certo Zelimir Obradovic che, come ultimo compito in società, aveva condotto la Benetton alla finale scudetto persa contro Varese. Bucchi si era insediato a Treviso e aveva fatto decisamente bene: nella sua prima stagione come allenatore aveva vinto la Coppa Italia, all’inizio della seconda aveva invece timbrato la Supercoppa. Non gli era riuscito vincere il campionato, perché nel 2000 aveva perso la finale contro la Fortitudo mentre l’anno seguente era stata la Virtus Bologna a sbarrargli la strada in semifinale.

Dopo una breve esperienza allo Slask Wroclaw, Bucchi era rientrato in Italia per allenare una prima volta Napoli, ma lo straordinario ciclo lo aveva aperto tra il 2005 e il 2008. Nella sua prima stagione, come a Treviso, aveva vinto la Coppa Italia: in semifinale la sua Carpisa aveva battuto proprio la Benetton, mentre in finale era stata fatta fuori la Virtus Roma, allenata dallo stesso Bucchi nei tre anni precedenti e poi, nel 2019, riportata in Serie A1. Corsi e ricorsi storici dunque, anche per quanto riguarda il match di questa sera e l’incrocio con l’allenatore avversario… (agg. di Claudio Franceschini)

SASSARI TREVISO: LA NUTRIBULLET SPERA!

Sassari Treviso, che sarà diretta dagli arbitri Carmelo Lo Guzzo, Gabriele Bettini e Giulio Pepponi, è valida per la 16^ giornata nel campionato di basket Serie A1 2021-2022: squadre in campo alle ore 20:30 di mercoledì 13 aprile presso il PalaSerradimigni. Si gioca tra playoff e salvezza: la Dinamo, che deve ancora recuperare una partita, ha sprecato una bella chance per blindare la sua qualificazione alla post season facendosi battere dalla rediviva Pesaro, e dunque ora dovrà nuovamente lottare per andare a prendersi un obiettivo che veniva considerato minimo all’inizio della stagione.

La NutriBullet ha invece salutato l’esordio di Marcelo Nicola come allenatore vincendo sul parquet di Varese: una vittoria di importanza capitale, che ha portato Treviso ad avere due partite di margine sulla retrocessione. Il compito è tutt’altro che finito, ma se non altro i veneti hanno potuto respirare; ora però si devono tuffare nella diretta di Sassari Treviso con la consapevolezza di dover dare tutto per 40 minuti e che la questione resta delicata. Vedremo cosa succederà sul parquet del PalaSerradimigni, nel frattempo noi possiamo fare qualche rapida considerazione sui temi che sono legati alla partita.

DIRETTA SASSARI TREVISO: RISULTATI E CONTESTO

Ci avviciniamo quindi alla diretta di Sassari Treviso, una partita molto bella e che l’anno scorso sarebbe stato un incrocio tra due squadre da playoff “abbondanti”, visto che erano terminate rispettivamente al quinto e sesto posto della regular season. Quest’anno però le cose sono andate diversamente, come del resto è dimostrato dal fatto che entrambe abbiano cambiato allenatore: lo ha fatto per primo il Banco di Sardegna che si è affidato a Piero Bucchi, e con lui in effetti le cose sono abbastanza migliorate pur se non si è trattato di un cambio di scenario clamoroso.

Sperano che sia così invece a Treviso, perché davvero la salvezza non è ancora archiviata: certo la Fortitudo Bologna dovrebbe viaggiare al doppio della velocità tenuta finora e anche così la NutriBullet dovrebbe perdere sempre o quasi, ma va detto che l’ultimo periodo di Max Menetti aveva rivelato una squadra in netta difficoltà e incapace di svoltare mentalmente, tanto che – sia stato un caso o meno – l’avvento di Nicola ha portato la giusta energia per imporsi a Varese. Adesso però Treviso deve confermare il blitz della Enerxenia Arena per mettersi al sicuro, vedremo se ci riuscirà.





© RIPRODUZIONE RISERVATA