Diretta/ Sassari Unet Holon (risultato finale 83-73): la Dinamo blinda il 2° posto!

- Claudio Franceschini

Diretta Sassari Unet Holon, risultato finale 83-73: vittoria sofferta ma preziosa per il Banco di Sardegna nel girone A di Champions League, adesso c’è la certezza del secondo posto.

Sassari basket
Video Manresa Sassari (Foto LaPresse)

DIRETTA SASSARI UNET HOLON (RISULTATO FINALE 83-73)

Sassari Unet Holon 83-73: decima vittoria in 13 partite del girone A di Champions League per il Banco di Sardegna, che nel quarto periodo vince la resistenza degli israeliani segnando 22 punti e concedendone 13. Una sfida complessa, alla quale la squadra di Gianmarco Pozzecco arrivava avendo perso sulla sirena contro Trento; i fantasmi di quel ko si sono fatti sentire a lungo questa sera ma alla fine la doppia doppia da 17 punti e 10 rimbalzi di Dwayne Evans (6/8 dal campo), i 15 punti e 6 rimbalzi di Miro Bilan (anche lui 6/8) e la doppia cifra raggiunta da Stefano Gentile, Dwight Coleby e Dyshawn Pierre (11 punti, ma anche 4/11 al tiro) hanno permesso a Sassari di superare l’ostacolo Holon. Per gli avversari ottima prova di Marcus Foster: 23 punti, 8 rimbalzi e 4 assist con 9/21, bene anche un TJ Cline da 17 punti mentre l’ex Joe Alexander è sostanzialmente sparito nel secondo tempo e ha chiuso con 6 punti e nessun rimbalzo, senza più prendere tiri. Con questa vittoria Sassari è sicura del secondo posto nel gruppo A (ad ogni modo Manresa aveva perso) e domani assisterà alla partita del Turk Telekom per scoprire come andare all’assalto della vetta. (agg. di Claudio Franceschini)

SASSARI UNET HOLON (RISULTATO 61-60): 4° QUARTO

Sassari Unet Holon 61-60: presumibilmente la partita di Champions League verrà decisa nell’ultimo periodo, la squadra israeliana infatti non molla e mantiene un distacco ancora accettabile in vista della volata finale. Salgono di colpi alcuni elementi che fino a questo momento si erano visti poco per gli ospiti, per esempio un TJ Cline che gioca un terzo periodo di sostanza e un Yogev Ohayon che trova canestri importanti: Marcus Foster e Guy Pnini perdono un po’ di efficacia offensiva ma Holon resta lì, anche perché il Banco di Sardegna gioca in maniera poco brillante qualche possesso importante. La buona notizia per Gianmarco Pozzecco è rappresentata dai quattro giocatori in doppia cifra per punti e dalla crescita di Miro Bilan, che finalmente riceve palloni nel pitturato e sfrutta le sue qualità per fare la differenza. Anche in questo modo però Sassari non riesce a trovare il parziale giusto: gli avversari sono ancora in linea di galleggiamento e dunque nel quarto periodo i padroni di casa dovranno fare in modo di trovare lo strappo giusto per portare a casa la vittoria, e mettersi in una ottima posizione per ottenere il primo posto nel gruppo A di Champions League. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto, la diretta tv di Sassari Unet Holon non sarà trasmessa sui canali della nostra televisione: il basket internazionale però è in esclusiva sulla piattaforma Eurosport Player, e infatti abbonandovi al servizio potrete seguire questa partita di Champions League con apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone e dunque in diretta streaming video. Ricordiamo che il sito ufficiale www.basketballcl.com fornisce le informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori impegnati sul parquet.

SASSARI UNET HOLON (RISULTATO 43-38): INTERVALLO

Sassari Unet Holon 43-38: la partita di Champions League arriva all’intervallo lungo in una situazione di equilibrio, con la Dinamo sempre in vantaggio ma ancora con gli avversari a contatto. Bene Dwight Coleby, che è il primo giocatore del Banco di Sardegna a raggiungere la doppia cifra; è lui a guidare la panchina di Sassari dalla quale sono arrivati anche i punti di Curtis Jerrells e Lorenzo Bucarelli, ma che in generale ha fornito poco supporto. Buon per Gianmarco Pozzecco che il quintetto invece stia producendo punti, con Dwayne Evans e Dyshawn Pierre che come sempre fanno il loro. Poco coinvolto in attacco Miro Bilan, che ha segnato comunque gli unici due tiri presi nel corso del primo tempo; nell’Unet Holon buona partita di un Marcus Foster da 5/9 per 12 punti, ci sono 6 punti a testa per Shlomo Harrush e Guy Pnini e con una prova corale gli israeliani sono riusciti a rimanere attaccati a Sassari nel punteggio, il che ci lancia verso un secondo tempo davvero interessante al PalaSerradimigni, nel quale speriamo che il Banco di Sardegna riesca a prendersi la vittoria. (agg. di Claudio Franceschini)

SASSARI UNET HOLON (RISULTATO 23-17): 2° QUARTO

Sassari Unet Holon 23-17: è ancora equilibrata la partita di Champions League, merito degli israeliani che sono riusciti a contenere la superiorità tecnica del Banco di Sardegna e in questo modo sono rimasti a contatto. Come sempre per la Dinamo c’è la grande prova di Dwayne Evans, che tira il gruppo; bene anche l’ultimo arrivato Dwight Coleby mentre Marco Spissu e Dyshawn Pierre, sia pure al momento in una sola occasione ciascuno, hanno trovato canestri importanti dall’arco per mantenere il vantaggio. L’Unet Holon però, come detto, non molla di un centimetro: una prova corale da parte della squadra israeliana che ha il suo migliore realizzatore in Joe Alexander, ex della partita che non ha ancora sbagliato dal campo ma ha segnato soltanto 4 punti. Siamo solo al termine del terzo quarto, dunque la partita di Champions League è ancora lunga: c’è tutto il tempo perché Sassari allunghi e si vada a prendere una comoda vittoria, ma naturalmente dovrà stare attenta a non tirare troppo la corda e a non permettere agli avversari di trovare qualche parziali che possa dare loro fiducia come già accaduto in questo primo periodo. (agg. di Claudio Franceschini)

SASSARI UNET HOLON (RISULTATO 0-0): PALLA A DUE!

Siamo arrivati alla palla a due di Sassari Unet Holon: la situazione nel gruppo A di Champions League è ancora piuttosto ingarbugliata, al momento infatti solo il Banco di Sardegna e il Turk Telekom sono qualificati alla Top 16 e mancano solo due giornate da disputare. Alle spalle della Dinamo come già detto c’è il Manresa, che sarà tagliato fuori dalla corsa al secondo posto se dovesse perdere o vincere con contemporaneo successo isolano; gli spagnoli però devono anche guardarsi dal possibile ritorno dell’Unet Holon, e dunque potrebbero anche dover chiedere un favore alla stessa Sassari. A quota 5 vittorie troviamo il Lietkabelis, che è ancora in corsa anche se non può permettersi passi falsi; presumibilmente la qualificazione se la giocheranno Ostenda e Holon ma sarà interessante valutare come andranno le partite di questa giornata. Intanto però, qui al PalaSerradimigni è tutto pronto perchè le due squadre calchino il parquet: dunque mettiamoci comodi e lasciamo che siano loro a parlare, perchè finalmente la diretta di Sassari Unet Holon può prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

ALL’ANDATA OTTIMA RIMONTA DINAMO

Come abbiamo detto in precedenza, Sassari Unet Holon era stata vinta dalla Dinamo nella partita di andata: era stata una vittoria importante per la squadra di Gianmarco Pozzecco, maturata in rimonta dopo aver chiuso il primo tempo con uno svantaggio di 9 punti. Il distacco era stato recuperato già nel terzo periodo, poi il quarto quarto aveva visto il Banco di Sardegna segnare ben 32 punti; MVP di serata era stato Dyshawn Pierre autore di 23 punti con 9/13 dal campo, oltre a 10 rimbalzi per 31 di valutazione. Avevano giocato ottime gare anche Marco Spissu (15 punti e 7 assist) e Jamel McLean, per una sera incisivo con una doppia doppia da 10 punti e 10 rimbalzi (e solo 5 tiri presi); per l’Unet Holon le prove di Latavious Williams (15 punti e 12 rimbalzi con 7/12) e Guy Pnini (20 punti con 6/9) non erano bastate, nel secondo tempo gli israeliani avevano calato la loro produzione consentendo a Sassari di rientrare in partita e andare a prendersi due punti preziosi. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Sassari Unet Holon si gioca alle ore 20:30 di martedì 28 gennaio, presso il PalaSerradimigni: siamo arrivati alla 13^ e penultima giornata nel girone A di basket Champions League 2019-2020. Per la Dinamo si tratta di una partita che può significare blindare il secondo posto in classifica e continuare a sperare nel primo: la qualificazione alla Top 16 è già avvenuta e sicuramente il Banco di Sardegna non scenderà oltre la terza piazza, ma un successo equivarrebbe a rimanere al sicuro anche rispetto alla posizione d’onore. Ricordiamo che nella sfida di andata Sassari aveva vinto in Israele di due punti; sicuramente per gli avversari la sfida è più importante perchè Holon si gioca ancora la qualificazione al prossimo turno, vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Sassari Unet Holon che rappresenta anche la possibilità di riscattare, per gli uomini di Gianmarco Pozzecco, la bruciante sconfitta in campionato riprendendo la marcia. Intanto, possiamo valutare alcuni dei temi principali che sono legati a questa partita.

DIRETTA SASSARI UNET HOLON: RISULTATI E CONTESTO

Come abbiamo detto, Sassari Unet Holon rappresenta poco per la Dinamo una partita di poco conto in termini di qualificazione: il passaggio del turno in Champions League era già maturato con l’ultima affermazione, ma adesso per rendere più agevole il cammino (almeno sulla carta) la squadra isolana deve provare a vincere questa partita interna e tenere così a contatto il Turk Telekom, sperando però in una sua sconfitta. Infatti la doppia sfida diretta nei confronti della formazione di Ankara è sfavorevole per differenza canestri: questo vuol dire che se oggi gli avversari batteranno il Polski Torun (Sassari saprà già il loro risultato al momento di scendere sul parquet) la vittoria del girone sarà impossibile in caso di sconfitta interna. Viceversa, l’ultima partita contro il Manresa sarà ininfluente se il Banco dovesse vincere tra poche ore, perchè in ogni caso le gare di vantaggio resterebbero due e gli spagnoli, anche girando la differenza canestri, non potrebbero più raggiungere i sardi. Sassari dunque si trova in una posizione di forza non indifferente, ma sappiamo che vincere aiuta a vincere e Pozzecco vuole chiudere già oggi il discorso legato ai primi due posti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA