DIRETTA/ Sassuolo Atalanta (risultato finale 1-1): lo scudetto va all’Inter!

- Mauro Mantegazza

Diretta Sassuolo Atalanta streaming video tv: orario, quote, probabili formazioni e risultato live della partita della 34^ giornata di Serie A (oggi 2 maggio).

Sassuolo Atalanta
Diretta Sassuolo Atalanta, un precedente (Foto LaPresse)

DIRETTA SASSUOLO ATALANTA (RISULTATO 1-1): TRIPLICE FISCHIO

Al Mapei Stadium di Reggio Emilia le formazioni di Sassuolo ed Atalanta pareggiano per 1 a 1. Nel primo tempo la partita sembra poter cambiare drasticamente quando gli ospiti rimangono in inferiorità numerica a causa dell’espulsione per fallo da ultimo uomo rimediata dal portiere Gollini al 22′. Inserito Sportiello al posto di Pessina al 25′, i bergamaschi restano concentrati e riescono comunque a passare in vantaggio al 32′ grazie alla rete messa a segno da Gosens, su assist di Malinovskyi. I padroni di casa falliscono un’ottima chance con Berardi ma i nerazzurri si vedono negare l’eventuale raddoppio con Zapata al 42′ a causa di una posizione di fuorigioco. Nel secondo tempo il Sassuolo pareggia su calcio di rigore con Berardi al 52′ tramite un penalty concesso per fallo di Toloi su Traore e, sul fronte opposto, Muriel si fa invece parare un calcio di rigore da Consigli al 77′ sul fallo di Marlon, espulso per doppia ammonizione, ai danni dello stesso Muriel. Nell’ultima parte dell’incontro i bergamaschi provano ad andare a segno senza riuscire ad approfittare di una mischia nel recupero. Il punto guadagnato quest’oggi consente rispettivamente al Sassuolo di portarsi a quota 53 ed all’Atalanta di salire a quota 69, consegnando matematicamente lo scudetto numero 19 all’Inter. (cronaca Alessandro Rinoldi)

DIRETTA SASSUOLO ATALANTA STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Sassuolo Atalanta sarà garantita in esclusiva sui canali di Sky Sport, che trasmette sette partite ad ogni giornata del campionato di Serie A, compresa questa. Gli abbonati Sky avranno di conseguenza a disposizione anche la diretta streaming video, che sarà fornita come al solito tramite il sito oppure l’applicazione di Sky Go.

FASE FINALE DEL MATCH

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Sassuolo ed Atalanta, il punteggio è ancora di 1 a 1. Pure il Sassuolo si vede annullare una rete al 64′ quando Locatelli non esulta nemmeno in attesa della conferma dal VAR della posizione di fuorigioco segnalata nei confronti di Raspadori. I bergamaschi dal canto loro falliscono un calcio di rigore, concesso per fallo di Marlon su Muriel con seconda ammonizione e conseguente espulsione per il centrale, quando lo stesso Muriel si fa parare il tiro dal dischetto da Consigli al 77′. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

E’ INIZIATA LA RIPRESA

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Sassuolo ed Atalanta è cambiato ed è adesso di 1 a 1. In queste prime battute del secondo tempo, iniziato con gli ingressi di Raspadori e di Ferrari al posto di Chiriches e Defrel tra le file del Sassuolo, le forze fresce provenienti dalla panchina si rivelano decisive per i padroni di casa che, complice anche l’aiuto di Raspadori, riescono a ripristinare l’equilibrio iniziale pareggiando al 52′ tramite il calcio di rigore trasformato da Berardi e concesso per fallo di Toloi ai danni di Traore. Intanto l’arbitro ha estratto il cartellino giallo anche nei confronti di Ferrari al 53′ tra gli uomini di mister De Zerbi. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FINE PRIMO TEMPO

Al termine del primo tempo le formazioni di Sassuolo ed Atalanta sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 1. Nel finale del primo tempo l’uomo in meno non preoccupa particolarmente gli ospiti che riescono anzi a passare in vantaggio al 32′ grazie alla rete messa a segno da Gosens, liberato in profondità tra le maglie avversarie da Malinovskyi. Gli emiliani falliscono al 39′ la possibilità per pareggiare con un sinistro sorprendentemente impreciso di Berardi. Fino a questo momento il direttore di gara Luca Pairetto, proveniente dalla sezione di Nichelino, oltre ad aver espulso Gollini nell’Atalanta, ha ammonito Marlon, Chiriches al 34′, Locatelli al 40′ ed Obiang al 45′ soltanto tra le file del Sasuolo. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

SCOCCA LA MEZZ’ORA

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Sassuolo ed Atalanta è sempre di 0 a 0. I minuti scorrono sul cronometro e nessuna delle due compagini sembra capace di poter prevalere sull’altra sebbene il volto della partita cambi completamente dal 22′ a causa dell’espulsione per rosso diretto, confermata pure dal VAR, rimediata dal portiere Gollini a causa di un fallo da ultimo uomo nei confronti di Boga. Al suo posto i nerazzurri, in inferiorità numerica, hanno quindi inserito Sportiello richiamando in panchina Pessina al 25′ ed al 29′ Zapata ha comunque tentato di dare una scossa ai suoi forzando Consigli a distendersi per bloccare un tiro non angolato a sufficienza dal colombiano. I neroverdi replicano al 30′ quando Sportiello mette in corner lo spunto di Berardi. Intanto l’arbitro ha anche ammonito Marlon al 28′ nel Sassuolo. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FASE INIZIALE DEL MATCH

In Emilia-Romagna la partita tra Sassuolo ed Atalanta è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa allenati da mister De Zerbi cercano di prendere in mano il controllo delle operazioni nonostante gli ospiti guidati dal tecnico Gasperini attuino un pressing molto alto per infastidire i rivali di giornata ed al 5′ Malinovskyi calcia sopra la traversa direttamente su calcio di punizione. Al 9′ i bergamaschi vivono qualche attimo di apprensione a causa della botta rimediata da Romero in uno scontro di gioco con Berardi ma il difensore, pur zoppicando, ha ripreso posizione e pare in grado di poter proseguire il match. (aggiornamento di Alessandro Rinoldi)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Sta per iniziare la diretta di Sassuolo Atalanta: la Dea è ormai diventata talmente abituata all’aria della Champions League che spesso ci si dimentica da dove sia arrivata, e quale sia la bontà delle sue prestazioni. Nel girone di ritorno la squadra di Gian Piero Gasperini ha perso solo due volte: battuta da Lazio (in casa) e Inter, per il resto ha incamerato la bellezza di 10 vittorie in 14 partite, ottenendo dunque 32 punti che sono serviti per operare la grande rimonta. Non va infatti dimenticato che, dopo aver pareggiato 3-3 al Gewiss Stadium contro il Torino, l’Atalanta si era ritrovata settima in classifica; da quel momento però ha ritrovato il suo straordinario attacco e cominciato a macinare gioco e punti, guidata da un Luis Muriel che, segnando su rigore al Bologna, ha battuto il suo precedente record di gol in singolo campionato (timbrato lo scorso anno) arrivando a quota 19, e ora per la prima volta potrebbe sfondare il muro dei 20. A questo punto però noi ci possiamo mettere comodi e lasciare che a parlare sia il campo: ecco le formazioni ufficiali, al Mapei Stadium la diretta di Sassuolo Atalanta comincia! SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Marlon, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; D. Berardi, H. Traoré, Boga; Defrel. Allenatore: Roberto De Zerbi ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, C. Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Malinovskyi, D. Zapata. Allenatore: Gian Piero Gasperini (agg. di Claudio Franceschini)

SASSUOLO ATALANTA: GLI ALLENATORI

Con Sassuolo Atalanta possiamo affrontare il tema legato agli allenatori dicendo che Roberto De Zerbi e Gian Piero Gasperini, negli ultimi giorni, sono stati tra quelli che con maggiore veemenza hanno dato il loro parere contrario alla Super Lega. Entrambi hanno usato toni forti, addirittura Gasperini ha detto che se domenica in Fiorentina Juventus ci fossero stati i tifosi si sarebbe andati incontro a una contestazione non da poco. De Zerbi, dopo le sue dichiarazioni, ha candidamente ammesso che potrebbe essersi giocato la panchina di una big, ma il pensiero resta; al netto di questa nota, che rimane comunque slegata dalle dirette vicende di campo, possiamo anche aggiungere che entrambi i tecnici sono esponenti di un calcio propositivo e che appassiona gli addetti ai lavori. Certamente Gasperini ha fatto passi da gigante sulla panchina di un’Atalanta che oggi – lo dice la costanza negli anni – è una solidissima big del nostro campionato tanto da entrare nella 34^ giornata con il secondo posto in classifica; De Zerbi deve lavorare sulla continuità (detto che ha un’altra rosa a disposizione) ma si è clamorosamente rilanciato con 4 vittorie consecutive, si trova a soli 3 punti dalla Roma e potrebbe condurre il Sassuolo al settimo posto. Lascerà poi in estate? Questo lo vedremo, la Fiorentina forse resta sulle sue tracce… (agg. di Claudio Franceschini)

SASSUOLO ATALANTA: I TESTA A TESTA

Sono 8 i precedenti della diretta di Sassuolo Atalanta. Le gare al Mapei Stadium vedono avanti nel bilancio gli orobici con 5 successi a 1, mentre 2 sono i pareggi. L’unica vittoria dei neroverdi contro questo avversario tra le mura amiche ci porta indietro al 24 novembre 2013, un match terminato col risultato finale di 2-0. La gara rimase in equilibrio per un’ora fino a che in 4′ la squadra di casa calava un doppio asso con Simone Zaza e Domenico Berardi. Il rosso ad Antei al minuto 76 di fatto non cambiò le carte in tavola. L’ultimo successo della Dea al Mapei ci porta all’andata della scorsa stagione, precisamente al 28 febbraio del 2019. La gara fu decisa nella prima mezz’ora con la doppietta di Gomez e i gol di Gosens e Zapata. All’ora di gioco arrivò la rete della bandiera di Defrel.

DIRETTA SASSUOLO ATALANTA: GASP-DE ZERBI, CHE SPETTACOLO

Sassuolo Atalanta, in diretta dal Mapei Stadium di Reggio Emilia, si gioca alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, domenica 2 maggio 2021, per la trentaquattresima giornata di Serie A. Sfida decisamente intrigante quella che ci sarà offerta dalla diretta di Sassuolo Atalanta, perché i neroverdi di Roberto De Zerbi e i nerazzurri di Gian Piero Gasperini sono entrambi in grande forma.

Cominciamo dall’Atalanta, perché settimana scorsa la Dea si è presa il secondo posto solitario travolgendo 5-0 il Bologna: la terza qualificazione consecutiva in Champions League è sempre più vicina e Gasperini vorrebbe coglierla con il secondo posto, obiettivo per il finale di campionato che si aggiunge naturalmente alla finale di Coppa Italia. Per l’Atalanta dunque il 2020-2021 potrebbe essere una stagione ancora più memorabile delle precedenti, ma attenzione a un Sassuolo in grande crescita, che ha blindato l’ottavo posto con una striscia di vittorie consecutive compresa quella di settimana scorsa contro la Sampdoria e ora culla il sogno del settimo posto che vorrebbe dire Conference League: che cosa succederà dunque in Sassuolo Atalanta?

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO ATALANTA

Leggiamo adesso insieme quelle che potrebbero essere le probabili formazioni di Sassuolo Atalanta. Roberto De Zerbi potrebbe schierare Defrel come prima punta, sostenuto da Berardi, Djuricic e Boga sulla trequarti, considerati gli acciacchi di Raspadori e Caputo. In mediana ecco la coppia formata da Locatelli e uno tra Lopez ed Obiang, mentre in difesa i dubbi si concentrano sui terzini (favoriti Muldur e Rogerio) che affiancheranno i centrali Chiriches e Ferrari davanti al portiere Pegolo. Nell’Atalanta solita abbondanza in attacco, nel 4-2-3-1 nerazzurro potremmo vedere Malinovskyi, Pessina e Muriel in appoggio a Zapata, ma non sono da escludere soluzioni differenti, sia a livello di uomini sia per l’assetto tattico. Dal modulo dipenderà anche la posizione di Gosens, quarto di difesa con Toloi, Romero e Djimsiti oppure a centrocampo, dove i due perni della mediana nerazzurra saranno naturalmente ancora una volta Freuler e De Roon.

PRONOSTICO E QUOTE

Diamo infine uno sguardo anche al pronostico su Sassuolo Atalanta in base alle quote offerte dall’agenzia Snai. Il segno 2 per la vittoria esterna è favorito ed è quotato a 1,50, mentre poi si sale a quota 4,75 in caso di segno X per il pareggio e fino a 5,75 volte la posta in palio sul segno 1 in caso di vittoria casalinga del Sassuolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA