DIRETTA/ Sassuolo Inter (risultato finale 1-2): decide Lautaro su rigore!

- Fabio Belli

Diretta Sassuolo Inter streaming video e tv, orario e quote del match valevole per la settima giornata d’andata del campionato di Serie A.

Sassuolo Inter
Sassuolo Inter, Serie A 7^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA SASSUOLO INTER (RISULTATO FINALE 1-2): DECIDE LAUTARO SU RIGORE!

Vengono ammoniti Barella e Maxime Lopez, poi al 29′ Ferrari anticipa d’un soffio Dzeko. Il bosniaco però è imprendibile, al 31′ su lancio di Brozovic supera di slancio Chiriches e viene abbattuto da Consigli in area in uscita. Calcio di rigore che Lautaro Martinez trasforma con freddezza, spiazzando Consigli e portando in vantaggio l’Inter al 33′ della ripresa. Ammonizione per Consigli e successivamente anche per Raspadori, quindi al 37′ Dzeko sbuca su cross di Barella ma il gol viene annullato per fuorigioco, con il bosniaco che al 43′ manca il piazzato sul secondo palo. 4′ di recupero ma l’Inter mantiene il prezioso svantaggio, espugnando il Mapei Stadium. (agg. di Fabio Belli)

SASSUOLO INTER STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Sassuolo Inter è su DAZN. Sarà dunque una visione in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone; sappiamo comunque che tre gare a giornata saranno fornite dalla televisione satellitare di Sky, l’anticipo del sabato sera di questa settimana fa parte di questo pacchetto e dunque appuntamento anche su questi canali per i clienti della pay tv sul satellite, sui canali di Sky Sport.

PAREGGIA DZEKO!

Nella ripresa l’Inter si affaccia subito in avanti con Perisic, ma il Sassuolo sfiora a più riprese il raddoppio: Rogerio impegna Handanovic, poi all’8′ Berardi spara alto da buona posizione, quindi Djuricic, dopo un’altra respinta da Handanovic, viene anticipato d’un soffio da Bastoni. L’Inter soffre e Inzaghi la trasforma con i cambi: Dumfries, Correa, Bastoni e Calhanoglu vengono sostituiti da Darmian, Dzeko, Dimarco e Vidal e proprio Dzeko colpisce al 13′, arrivando su un cross teso di Perisic bruciando sullo scatto Ferrari e realizzando il suo sesto gol in campionato. Cambia l’inerzia della partita, ci provano ancora Perisic e Barella mentre nel Sassuolo viene ammonito Muldur. Al 20′ entra Raspadori per Defrel, quindi al 22′ c’è un cartellino giallo anche per Perisic, per un fallo su una ripartenza di Djuricic. (agg. di Fabio Belli)

PROTESTE NEROVERDI

Dopo lo svantaggio l’Inter prova a opporre una reazione immediata, al 31′ Barella chiama Consigli alla respinta in tuffo, quindi al 35′ Perisic arriva ad un soffio dal tap-in vincente, venendo però anticipato in extremis da Defrel. Al 39′ è attento Handanovic su un destro al volo di Berardi, poi nel recupero grandi proteste neroverdi: Defrel scappa via alla difesa nerazzurra e arriva a contatto con Handanovic in uscita fuori dall’area di rigore: per Pairetto non c’è contatto e il VAR conferma la decisione dell’arbitro, ma il replay non chiarisce tutti i dubbi sull’azione. (agg. di Fabio Belli)

BERARDI SU RIGORE!

L’Inter prova subito a partire aggressiva con Calhanoglu, Perisic e Barella che provano subito a impensierire Consigli, già tre affondi nerazzurri nel giro di 6′ con il Sassuolo che prova a rispondere con Defrel e un colpo di testa di Chiriches che si alza sopra la traversa. Al quarto d’ora Perisic si oppone col corpo a una conclusione di Muldur, cresce il Sassuolo che al 21′ si guadagna un calcio di rigore: Boga penetra in area e viene sgambettato in maniera abbastanza evidente da Skriniar. Dal dischetto va Berardi, Handanovic arriva a toccare ma non trattiene e gli emiliani sono in vantaggio. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Finalmente la diretta di Sassuolo Inter comincia. Come giudicare l’inizio di campionato dei nerazzurri? Simone Inzaghi è ancora imbattuto e ha vinto 4 partite su 6, ma la difesa dopo il clean sheet dell’esordio ha sempre subito almeno una rete, arrivando ad un totale di 7 gol incassati. La solidità difensiva dell’era di Antonio Conte sembra insomma difficile da ritrovare, anche se con un attacco che ha prodotto 20 gol si potrebbe benissimo continuare in questo modo e tornare in testa alla classifica; è questo il grande obiettivo dell’Inter ovviamente, mentre il Sassuolo per adesso naviga in maniera ondivaga, con Alessio Dionisi che ne deve ancora prendere pieno possesso. I neroverdi hanno vinto due partite: la prima e l’ultima, infilandoci in mezzo il pareggio contro la Sampdoria e tre sconfitte consecutive. Preoccupa l’attacco: appena 6 gol segnati, bisogna dunque fare di più. Ora però possiamo metterci comodi e stare a vedere quello che succederà sul terreno di gioco del Mapei Stadium.

Ecco le formazioni ufficiali di Sassuolo Inter, la partita sta per prendere il via! SASSUOLO (4-2-3-1): 47 Consigli; 17 Muldur, 21 Chiriches, 31 Ferrari, 6 Rogerio; 8 Lopez, 16 Frattesi; 25 Berardi, 10 Djuricic, 7 Boga; 92 Defrel. A disposizione: 56 Pegolo, 3 Goldaniga, 4 Magnanelli, 5 Ayhan, 13 Peluso, 18 Raspadori, 20 Harroui, 22 Toljan, 23 Traoré, 77 Kyriakopoulos, 91 Scamacca, 97 Henrique. Allenatore: Alessio Dionisi. INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 2 Dumfries, 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu, 14 Perisic; 10 Lautaro, 19 Correa. A disposizione: 21 Cordaz, 97 Radu, 5 Gagliardini, 7 Sanchez, 8 Vecino, 9 Dzeko, 11 Kolarov, 13 Ranocchia, 22 Vidal, 32 Dimarco, 33 D’Ambrosio, 36 Darmian. Allenatore: Simone Inzaghi. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SASSUOLO INTER: GLI ALLENATORI

La diretta di Sassuolo Inter ci proporrà stasera un duello intrigante anche fra i due allenatori Alessio Dionisi e Simone Inzaghi. Fatte le debite proporzioni, i due tecnici vivono situazioni molto simili, perché devono raccogliere eredità pesanti come quelle di Roberto De Zerbi e Antonio Conte. Il Sassuolo finora ha avuto notevoli alti e bassi, un bel risultato contro i campioni d’Italia in carica avrebbe il valore di una svolta e sicuramente potrebbe far decollare la stagione del Sassuolo, finora senza infamia e senza lode. L’Inter invece finora ha fatto molto bene in campionato, faticando invece in Champions League: da questo punto di vista potremmo dire che Inzaghi sta seguendo le orme di Conte.

In campionato questo è sicuramente un paragone molto lusinghiero, inoltre le similitudini sono notevoli perché anche un anno fa di questi tempi l’Inter segnava tantissimo (in Serie A) ma incassava anche qualche gol di troppo. Sapendo poi come è finita, i tifosi dell’Inter sicuramente farebbero la firma per rivivere un bis… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

Sassuolo Inter ci presenta una partita che, come diciamo da qualche tempo, non è scontata: i neroverdi infatti sono stati a lungo la bestia nera della Beneamata, spicca infatti una incredibile striscia di quattro vittorie consecutive andate in scena tra il maggio 2017 e l’agosto 2018, quest’ultima alla prima di campionato e decisa da un rigore di Domenico Berardi. Le cose sono cambiate con Antonio Conte: già Luciano Spalletti nel match di ritorno di quel campionato aveva fermato l’emorragia pareggiando 0-0, ma per ritrovare una vittoria dell’Inter bisogna arrivare appunto all’avvento del tecnico salentino, che nell’ottobre 2019 si era preso un pirotecnico 4-3 al Mapei Stadium.

Erano passati tre anni dall’ultima vittoria, firmata sempre a Reggio Emilia da Antonio Candreva (nonostante l’espulsione di Felipe Melo); da quel momento i nerazzurri non hanno più perso contro il Sassuolo, battendolo tre volte e pareggiando (3-3) in un’altra occasione. A Reggio Emilia si ricorda anche il 3-0 del novembre 2020 con reti di Alexis Sanchez e Roberto Gagliardini con in mezzo l’autogol di Vlad Chiriches; non va poi dimenticato che, prima di andare in crisi contro i neroverdi, l’Inter li aveva battuti due volte per 7-0, una a San Siro e l’altra al Mapei Stadium. (agg. di Claudio Franceschini)

SASSUOLO INTER: GRANDE SERATA AL MAPEI

Sassuolo Inter, in diretta sabato 2 ottobre 2021 alle ore 20.45 presso lo stadio Mapei Stadium di Reggio Emilia sarà una sfida valevole per la settima giornata d’andata del campionato di Serie A. Inzaghi pronto a chiudere un ciclo di fuoco prima di aprirne un altro dopo la sosta per le Nazionali. L’Inter è reduce da due pareggi consecutivi, se la sfida in campionato contro l’Atalanta poteva sicuramente regalare segnali positivi, lo 0-0 sul campo dello Shakhtar non è stato digerito altrettanto bene, mettendo a repentaglio il cammino della truppa nerazzurra in Europa.

Dall’altra parte il Sassuolo ha messo il punto a un momento molto delicato, segnato da tre sconfitte consecutive: il tecnico Dionisi ha tenuto duro e la vittoria contro la Salernitana ha rappresentato una boccata d’ossigeno importante per i neroverdi, che ora cercano spazio e punti contro i campioni d’Italia. Lo scorso 28 novembre Inter vincente 0-3 al Mapei Stadium nell’ultimo precedente con gol di Sanchez, Gagliardini e un autogol di Chiriches. Al 19 agosto 2018 risale l’ultima vittoria interna per il Sassuolo contro i nerazzurri, 1-0 firmato da un rigore di Domenico Berardi.

PROBABILI FORMAZIONI SASSUOLO INTER

Le probabili formazioni della diretta Sassuolo Inter, match che andrà in scena al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Per il SassuoloAlessio Dionisi schiererà la squadra con un 4-2-3-1 come modulo. Questa la formazione di partenza: Pegolo; Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Lopez, Frattesi; Berardi, Djuricic, Boga; Raspadori. Risponderà l’Inter allenata da Simone Inzaghi con un 3-5-2 così schierato dal primo minuto: Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Lautaro, Dzeko.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sul match al Mapei Stadium, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria del Sassuolo con il segno 1 viene proposta a una quota di 4.50, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 4.25, mentre l’eventuale successo dell’Inter, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 1.67.

© RIPRODUZIONE RISERVATA