DIRETTA/ Servette Roma (risultato finale 1-1): soltanto un pareggio per i giallorossi (30 novembre 2023)

- Fabio Belli

Diretta Servette Roma (risultato finale 1-1) streaming video e tv della partita di Europa League. I giallorossi non vanno oltre il pareggio e scivolano al secondo posto nel gruppo G.

Roma Paredes Serie A Leandro Paredes, Roma Serie A (Foto LaPresse)

DIRETTA SERVETTE ROMA (RISULTATO FINALE 1-1): SOLTANTO UN PAREGGIO PER I GIALLOROSSI

Finisce in parità la sfida tra Servette e Roma, 1-1 a Ginevra con i giallorossi che scivolano al secondo posto nel gruppo G di Europa League visto che lo Slavia Praga ha vinto in rimonta contro lo Sheriff Tiraspol salendo a 12 punti contro i 10 della squadra allenata da Mourinho. Che nell’ultimo spezzone di partita non riesce a trovare il gol del nuovo vantaggio, nemmeno con i nuovi entrati: Belotti dà man forte a Dybala e Lukaku ma Frick fa buona guardia in mezzo ai pali, a ridosso del novantesimo ci prova Pellegrini da fuori area con il pallone che però si perde sul fondo. Si complicano inaspettatamente i piani per la qualificazione diretta agli ottavi, e dire che alla vigilia la Roma era nettamente favorita per il passaggio del turno… {agg. di Stefano Belli}

SERVETTE ROMA STREAMING VIDEO TV E DIRETTA: COME VEDERE LA PARTITA DI CONFERENCE LEAGUE

La diretta Servette Roma potrà essere seguita in chiaro su Tv8 e anche su Sky sui canali Sky Sport Calcio, Sky Sport 253 e Sky Sport 251 (Diretta Gol Europa e Conference League) sulla pay tv satellitare. Si potrà assistere naturalmente anche in diretta streaming video su qualsiasi dispositivo mobile come smartphone, computer, tablet o console di gioco grazie all’app Sky Go e anche con un abbonamento a DAZN.

1-1, BEDIA PAREGGIA I CONTI

Tutto da rifare per la Roma che all’inizio del secondo tempo si fa raggiungere dal Servette: al 50’ i padroni di casa – si gioca a Ginevra – pareggiano i conti con il gol di Bedia che approfitta del buco di Cristante sul cross di Stevanović per depositare il pallone in rete alle spalle di Svilar, autore nel primo tempo di una parata miracolosa su Kutesa. Stavolta però l’estremo difensore belga neutralizzato serbo può solamente incassare l’1-1 che rimette tutto in equilibrio. Mourinho decide quindi di affidarsi ai pezzi grossi, dentro Pellegrini per Aouar mentre Dybala lascia momentaneamente in campo dopo essersi scontrato con un avversario. Nulla di grave per l’argentino che anche quest’anno ha già dovuto fare i conti con diversi infortuni che gli hanno impedito di giocare con continuità. Nel frattempo a Tiraspol lo Sheriff è bastato in vantaggio contro lo Slavia Praga, questo vuol dire che i giallorossi si trovano comunque da soli in testa al gruppo G di Europa League. {agg. di Stefano Belli}

0-1, SVILAR SALVA SU KUTESA

Intervallo allo stadio di Ginevra dove si è appena concluso il primo tempo di Servette-Roma, squadre al riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore dei giallorossi che poco prima della pausa hanno rischiato comunque di farsi raggiungere dai padroni di casa. Allo scoccare del 45’ Svilar compie infatti una parata strepitosa negando il gol del pareggio a Kutesa, il portiere serbo naturalizzato serbo spicca il volo e toglie il pallone da sotto l’incrocio dei pali, salvando così il risultato. Poco prima ci aveva provato Bolla che era entrato in area dopo aver saltato Bove, anche qui l’ex-guardiapali del Benfica ci aveva messo una pezza. In precedenza Lukaku aveva recriminato per una caduta in area di rigore, l’arbitro Stefanski ha lasciato giocare invitando il numero 90 di Mourinho a rialzarsi celermente. Intanto arrivano buone notizie da Tiraspol dove lo Sheriff ha riacciuffato lo Slavia Praga che in questo momento scivola al secondo posto nella classifica del gruppo G di Europa League, alle spalle dei capitolini. {agg. di Stefano Belli}

0-1, DECIMO GOL STAGIONALE PER LUKAKU!

La Roma aumenta i giri del motore quel tanto che basta per portarsi in vantaggio: al 22’ Llorente inventa l’assist per il decimo gol stagionale di Lukaku che sul filo del fuorigioco prende palla e libera un sinistro potentissimo che non lascia scampo al povero Frick. I giallorossi sbloccano così la contesa a Ginevra dopo un inizio complicato in cui il Servette si stava mettendo in buona luce con qualche azione personale, ma sul piano tecnico la formazione allenata da Mourinho è assolutamente di un altro livello e stasera lo sta ampiamente dimostrando. Il gigantesco attaccante belga sfiora il raddoppio poco dopo, questa volta la palla sorvola la traversa. Nel frattempo anche lo Slavia Praga sta battendo lo Sheriff Tiraspol tornando così in testa al gruppo G di Europa League per via della miglior differenza reti. {agg. di Stefano Belli}

0-0, INIZIO SOFFERTO DEI GIALLOROSSI

La sconfitta di tre settimane fa in casa dello Slavia Praga obbliga la Roma a battere il Servette e sperare che lo Sheriff Tiraspol, in corsa solamente per un eventuale ripescaggio in Conference League, riesca in qualche modo a mettere i bastoni tra le ruote alla formazione ceca. Allo Stade de Genève i padroni di casa partono con il piede giusto e già al 6’ battono un colpo con Kutesa che calcia dai 30 metri senza inquadrare il bersaglio. Nell’azione successiva Tsunemoto – anche da lui fuori area – chiama al dovere Svilar che fa buona guardia in mezoo ai pali e si rifugia in calcio d’angolo. Nei minuti successivi sia Cognat che Bolla provano il destro al volo, senza trovare fortuna. Solamente al 14’ i giallorossi escono fuori dalla loro metà campo con El Shaarawy che prende malissimo la mira, si rimane così sul punteggio di 0-0{agg. di Stefano Belli}

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Eccoci finalmente pronti a vivere tutte le emozioni della diretta di Servette Roma. Il girone G della Europa League cosa ci ha detto nelle precedenti quattro giornate per i giallorossi e per i padroni di casa elvetici? Il Servette occupa la terza posizione con 4 punti, frutto finora di una vittoria, un pareggio e due sconfitte; cammino non del tutto negativo, anche se per il Servette la differenza reti è un pessimo -5, dovuto ai tre gol segnati e soprattutto ai ben otto già incassati dagli elvetici. La Roma invece fino a questo momento ha ottenuto tre vittorie e una sconfitta per un totale logicamente di 9 punti in classifica, mentre la differenza reti (che potrebbe essere fondamentale) è pari a un buonissimo +5.

La Roma infatti ha segnato otto gol e ne ha incassati solamente tre finora in Europa League. Adesso però basta numeri, anche se ci descrivono una sfida molto significativa nel gruppo dei giallorossi: leggiamo le formazioni ufficiali di Servette Roma, poi la partita comincia! SERVETTE (4-4-2): Frick; Tsunemoto, Rouiller, Severin, Baron; Stevanovic, Cognat, Ondoua, Bolla; Kutesa, Bedia. Allenatore: René Weiler ROMA (3-5-2): Svilar; D. Llorente, Cristante, Ndicka; Celik, Aouar, Paredes, E. Bove, El Shaarawy; Dybala, R. Lukaku. Allenatore: José Mourinho (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SERVETTE ROMA: I TESTA A TESTA

La diretta di Servette Roma ha un solo precedente, che naturalmente fa riferimento alla partita di andata tra queste due squadre. Era il 5 ottobre, sempre di giovedì che è il giorno dedicato all’Europa League: seconda giornata nel gruppo G, la Roma arrivava dalla vittoria in Moldavia contro lo Sheriff mentre il Servette era caduto in casa contro lo Slavia Praga. Allo stadio Olimpico i giallorossi erano chiaramente favoriti, e non avevano deluso le attese: la partita era finita addirittura 4-0 in favore della squadra di José Mourinho, che si era scatenata nella ripresa.

Il primo tempo infatti si era concluso 1-0, grazie al gol messo a segno da Romelu Lukaku; poi in 13 minuti la Roma aveva segnato due volte. Andrea Belotti era stato il grande protagonista della serata di Europa League, timbrando una doppietta; in mezzo era arrivato il sigillo di Lorenzo Pellegrini, la cui partita incredibilmente era durata 12 minuti perché, entrato nel secondo tempo al posto di Houssen Aouar, si era infortunato lasciando il posto al giovane Riccardo Pagano. Nonostante questo, il capitano della Roma era comunque stato in grado di entrare nel tabellino dei marcatori. (agg. di Claudio Franceschini)

SERVETTE ROMA: PER RIPARTIRE DI SLANCIO!

Servette Roma, in diretta giovedì 30 novembre 2023 alle ore 21.00 presso lo Stade de Genève di Ginevra sarà una sfida valida per la quinta giornata della fase a gironi di Europa League. Il Servette occupa attualmente la terza posizione nel Girone G dell’Europa League, avendo ottenuto 4 punti nelle prime 4 giornate. La squadra di René Weiler ha recentemente conquistato la sua prima vittoria nella competizione, battendo 2-1 lo Sheriff Tiraspol a Ginevra prima della pausa per le nazionali. Questo risultato dovrebbe garantire almeno il terzo posto al Servette, con la possibilità di partecipare ai playoff di Conference League in caso di conferma. Nonostante una sconfitta netta per 4-0 nella gara d’andata allo Stadio Olimpico, la squadra svizzera arriva a questo incontro dopo una serie di sei vittorie consecutive in tutte le competizioni. In questa stagione, il Servette ha subito solo due sconfitte allo “Stade de Geneve”: una in campionato contro lo Young Boys e l’altra in Europa League contro lo Slavia Praga, attualmente in testa al gruppo.

La Roma si posiziona al secondo posto nel Girone G dell’Europa League con 9 punti ottenuti nelle prime quattro giornate. La squadra di José Mourinho deve superare lo Slavia Praga nella differenza reti o sperare in un passo falso dei cechi, vincendo le ultime due partite del girone contro Servette e Sheriff Tiraspol, per qualificarsi come prima nel gruppo e evitare i playoff con le squadre eliminate dalla Champions League. Con un deficit di 3 gol rispetto allo Slavia, i giallorossi sono chiamati a ottenere una nuova vittoria con un ampio margine, dopo il 4-0 nella gara d’andata all’Olimpico. Dopo la vittoria per 3-1 contro l’Udinese al ritorno dalla sosta, la Roma è pronta a schierare la coppia Lukaku-Belotti in attacco per superare la difesa svizzera, confermando Svilar in porta, sempre più affidabile nelle competizioni europee.

PROBABILI FORMAZIONI SERVETTE ROMA

Le probabili formazioni della diretta Servette Roma, match che andrà in scena allo Stade de Genève di Ginevra. Per il ServetteRené Weiler schiererà la squadra con un 4-4-2 come modulo. Questa la formazione di partenza: Mali; Tsunemoto, Rouiller, Severin, Kaloga; Bolla, Cognat, Diba, Kutesa; Guillemenot, Crivelli. Risponderà la Roma allenata da José Mourinho con un 3-5-2 così schierato dal primo minuto: Svilar; Mancini, Llorente, Ndicka; Karsdorp, Cristante, Paredes, Bove, El Shaarawy; Belotti, Lukaku.

SERVETTE ROMA LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sulla diretta Servette Roma, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai per la sfida di Europa League. La vittoria del Servette con il segno 1 viene proposta a una quota di 4.00, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 3.80, mentre l’eventuale successo della Roma, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 1.80.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Europa League

Ultime notizie