DIRETTA/ Sheriff Shakhtar (risultato finale 2-0) streaming video: la chiude Yansane

- Claudio Franceschini

Diretta Sheriff Shakhtar streaming video tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il gruppo D di Champions League, la prima per moldavi e De Zerbi.

Lassina Traore Shakhtar Twitter 2021 640x300
Video Sheriff Shakhtar Donetsk (da Twitter @FCShakhtar)

DIRETTA SHERIFF SHAKHTAR (RISULTATO 2-0): LA CHIUDE YANSANE

Shakhtar Donetsk che prova a riaprirla lasciando ampi spazi ai padroni di casa. Tiro di Castaneda che mette in grande difficoltà Pyatev. Pochi minuti alla fine del match, per la compagine moldava sta per arrivare una vittoria fondamentale. Quattro i minuti decretati dal direttore di gara. Termina il match, Adama Traorè e Yansame regalano la vittoria a sorpresa allo Sheriff Tiraspol. Male la compagine guidata da De Zerbi che ha creato davvero poco in avanti. (agg. Umberto Tessier)

RADDOPPIA YANSANE!

Inizia la ripresa tra Sheriff Tiraspol e Shakhtar Donetsk, decide al momento Adama Traorè. Marlos sfiora la rete del pareggio! Pedrinho crossa con la sfera che arriva a Marlos, Athanasiadis para. Yansane! Raddoppia lo Sheriff Tiraspol! Ancora protagonista Cristiano che fornisce il secondo assist per Yansane che di testa buca Pyatov. Lo Shhakhtar prova subito a reagire con Fernando ma la sfera non trova la porta. Risultato a sorpresa con la compagine moldava che sta un grande match. (agg. Umberto Tessier)

DIRETTA SHERIFF SHAKHTAR STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Sheriff Shakhtar è riservata in esclusiva ai clienti della televisione satellitare: questa partita di Champions League viene infatti trasmessa su Sky Sport 254, per il quale sarà necessario un abbonamento al pacchetto Calcio. Il match però sarà disponibile anche in diretta streaming video: viene infatti forniti dal broadcaster Infinity +, che fa riferimento a Mediaset e rappresenta una delle grandi novità della stagione per quanto riguarda la Champions League.

LA SBLOCCA TRAORE’!

Inizia il match tra Sheriff Tiraspol e Shakhtar Donetsk. Addo calcia dalla lunga distanza ma la sfera non trova la porta. Marcos Antonio serve Tetè, la sfera termina molto lontana dalla porta. Adama Traorè! La sblocca lo Sheriff Tiraspol! Cristiano serve un bel pallone in area per il compagno di squadra che approfitta della scivolata di due avversari e calcia, Pyatov non interviene benissimo per un gol storico. Si tratta del primo gol dello Sheriff nella fase a gironi della Champions League. Traoré pressa Pyatev che per poco non combina la frittata. Yakhshiboev prova subito a raddoppiare ma il suo tiro viene neutralizzato. Siamo giunti al ventesimo minuto, padroni di casa meritatamente avanti. (agg. Umberto Tessier)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Sta per cominciare Sheriff Shakhtar: data storica questa, perchè la partita rappresenta l’esordio ufficiale di una squadra moldava nella fase a gironi di Champions League. Lo Sheriff dunque mette se stesso e la sua federazione sulla mappa della principale competizione Uefa; stasera spera anche di prendersi quella che sarebbe la tredicesima partita consecutiva senza sconfitta. Striscia iniziata dopo il ko interno contro il Balti, alla prima di campionato; da lì lo Sheriff ha vinto quattro volte in Divizia Nationala (c’è anche un 7-1 alla DInamo-Auto) ma soprattutto ha portato a termine l’epocale percorso attraverso i preliminari di Champions League, arrivando ai gironi con 6 vittorie e due pareggi. Lo Shakhtar in questo contesto è ormai una presenza abituale; ci è arrivato un’altra volta eliminando Genk e Monaco (tre vittorie e un pareggio ai tempi supplementari, contro la squadra del Principato), mentre in campionato ha incredibilmente perso in casa contro l’Oleksandriya e poi ha pareggiato sul campo del Minaj, due battute d’arresto che al momento consentono alla Dinamo Kiev di prendersi il primo posto.

Qui però si gioca per la Champions League, e gli ucraini nero-arancio di Roberto De Zerbi hanno davvero tutto per qualificarsi agli ottavi pur in un girone complicatissimo: mettiamoci comodi e leggiamo le formazioni ufficiali, finalmente la diretta di Sheriff Shakhtar prende il via! SHERIFF (4-2-3-1): Athasiadis; Costanza, Arboleda, Dulanto, Cristiano; Thill, Addo; A. Traoré, Kolovos, Castaneda; Yakhshiboev. Allenatore: Yuriy Vernydub SHAKHTAR (4-3-3): Pyatov; Dodò, Marlon, Matvienko, Ismaily; Teté, Marcos Antonio, Maycon; Pedrinho, L. Traoré, Fernando. Allenatore: Roberto De Zerbi (agg. di Claudio Franceschini)

SHERIFF SHAKHTAR: TESTA A TESTA

Abbastanza curiosamente, la diretta di Sheriff Shakhtar ha due precedenti: diciamo così perchè, come sappiamo bene, la squadra moldava si è qualificata per la prima volta di sempre alla fase a gironi di Champions League e in Europa League non è certo stata una presenza fissa in epoca recente. Già, epoca recente: per trovare le due partite che Sheriff e Shakhtar Donetsk hanno disputato dobbiamo tornare alla stagione 2003-2004, in piena estate perchè il contesto era quello dei turni preliminari di Champions League. Sfide che i moldavi hanno disputato più volte, anche se solo poche settimane fa sono finalmente riuscite a superarle; sia come sia, l’avventura europea per quella stagione si era conclusa subito, perchè lo Shakhtar si era rivelato superiore e si era preso la qualificazione.

Se non altro in terra moldava lo Sheriff era riuscito a tenere lo 0-0, un risultato tutto sommato positivo; poi però c’era stata la partita di ritorno, e al Zentralstadion la squadra ucraina si era imposta per 2-0. In panchina c’era Bernd Schuster, un signore che non ha bisogno di presentazioni; i gol erano arrivati dopo l’ora di gioco, con un vantaggio firmato da Zvonimir Vukic e il raddoppio che aveva portato la firma di Brandao, attaccante brasiliano che 9 anni dopo avrebbe fatto male anche all’Inter, in un ottavo di Champions League risolto da un suo gol nei minuti di recupero. (agg. di Claudio Franceschini)

SHERIFF SHAKHTAR: UNA DATA STORICA!

Sheriff Shakhtar, partita diretta dall’arbitro tedesco Deniz Aytekin, rappresenta un evento a suo modo storico: alle ore 18:45 di mercoledì 15 settembre si gioca per il gruppo D di Champions League 2021-2022, e sarà la prima volta in assoluto di una squadra moldava nei gironi di questa competizione. Lo Sheriff aveva già giocato quelli di Europa League e in un paio di occasioni si era fermato al playoff di Champions, ma finalmente ha superato il grande ostacolo e dunque rappresenta la novità del torneo. La domanda è: riuscirà a giocarsi almeno il terzo posto o bisognerà considerarla la cenerentola del gruppo senza speranze?

Lo vedremo, intanto prima anche per Roberto De Zerbi con uno Shakhtar che ci riproverà dopo la terza posizione dell’anno scorso, ritroverà ancora una volta Inter e Real Madrid e in questo esordio sa di dover prendersi i 3 punti per avere più possibilità nelle prossime sfide. Aspettiamo che la diretta di Sheriff Shakhtar prenda il via; nel frattempo, possiamo sicuramente provare a fare una rapida valutazione su quelle che potrebbero essere le scelte da parte dei due allenatori per la sfida dello Sheriff Stadion, leggendo insieme le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI SHERIFF SHAKHTAR

Yuriy Vernydub ha in mente un 4-2-3-1 per Sheriff Shakhtar: nella formazione moldava potremmo vedere due centrali in Arboleda e Dulanto a protezione del portiere Athanasiadis, poi due terzini che sarebbero Fernando Costanza (in possesso di passaporto italiano) e Cristiano. La cerniera di metà campo può essere formata da Thill e Addo, poi ecco la trequarti sulla quale opera Kolovos, stretto tra i due laterali Castaneda e Bruno che se la giocano con Adama Traoré e Yakhshiboev.

Davanti, Yansane parte favorito sulla concorrenza. De Zerbi opera con il 4-2-3-1: a protezione di Pyatov agiscono Vitao e Matvienko, i due terzin potrebbero essere Konoplya e Ismaily mentre in mezzo avremo il veterano Stepanenko a fare coppia con Marcos Antonio o Maycon. Ballottaggi anche in avanti, dove Teté e Alan Patrick sembrano certi del posto, non così Pedrinho e Fernando che potrebbero essere sostituiti da Marlos (a sinistra) e Lassina Traoré, che giocherebbe come prima punta.

QUOTE E PRONOSTICO

L’agenzia Snai propone le quote ufficiali per un pronostico su Sheriff Shakhtar: secondo questo bookmaker la partita di Champions League vede favoriti (ovviamente) gli ucraini, forti di una quota di 1,85 volte la posta sulla loro vittoria. Abbiamo poi il segno X per il pareggio che vi farebbe guadagnare 3,60 volte l’importo investito, mentre il successo della formazione moldava, regolato dal segno 1, porta in dote una vincita corrispondente a 4,25 volte la somma messa sul tavolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA