ROMA, SORTEGGIO EUROPA LEAGUE/ Avversario Debrecen o Kukesi nel 2^ turno preliminare

- Claudio Franceschini

Roma, sorteggio Europa League: l’avversario dei giallorossi nel secondo turno preliminare sarà Debrecen o Kukesi per aprire la sua avventura internazionale, ma potrebbe toccare al Torin

esultanza roma
Diretta Sampdoria Roma, Serie A 8^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA SORTEGGIO EUROPA LEAGUE: ROMA CONTRO DEBRECEN O KUKESI

E’ avvenuto il sorteggio del secondo turno preliminare di Europa League 2019-2020: conosciamo dunque il potenziale avversario della Roma, che aprirà da qui (25 luglio l’andata, 1 agosto il ritorno) il suo cammino nella seconda coppa europea. La qualificazione dei giallorossi è avvenuta tramite il sesto posto in Serie A che, a causa della vittoria della Coppa Italia da parte della Lazio, costringe la squadra di Paulo Fonseca ad aprire in estate inoltrata i suoi impegni internazionali. L’avversaria della Roma sarà una tra gli ungheresi del Debrecen e gli albanesi del Kukesi: come abbiamo spiegato in precedenza, si deve ancora disputare il primo turno preliminare e dunque non è ancora stabilita la squadra contro cui giocheranno i giallorossi. Tuttavia, c’è anche la possibilità che i capitolini vadano direttamente alla fase a gironi: infatti il Milan attende ancora di sapere se arriverà all’accordo con la UEFA e salterà questa edizione di Europa League. Fosse così, la Roma ne prenderebbe il posto nel suo gruppo mentre il Torino entrerebbe nel secondo turno preliminare. La stessa UEFA nell’iniziare il sorteggio ha spiegato come si tratti di un esito provvisorio, legato ad istanze da definire anche se probabilmente sapremo tutto nei prossimi giorni. (agg. di Claudio Franceschini)

SORTEGGIO EUROPA LEAGUE: CHI CONTRO LA ROMA?

La diretta del sorteggio del secondo turno preliminare di Europa League 2019-2020 si tiene alle ore 14:00 di mercoledì 19 giugno presso Nyon: interessata la Roma che, almeno formalmente, sa di dover scendere in campo il 25 luglio (andata) e il primo agosto (ritorno) per affrontare la doppia sfida che inaugurerà il suo percorso di qualificazione alla fase a gironi del torneo. Le urne sono ovviamente state composte, e la squadra giallorossa fa parte delle teste di serie: con lei ci sono anche società importanti come Rangers Glasgow – certamente la più nobile – e Lucerna, ma anche l’Hajduk Spalato. Naturalmente la squadra testa di serie avrà il leggero vantaggio di affrontare la partita di ritorno in trasferta; tra le possibili avversarie della Roma ci sono cinque formazioni, ma al momento la rosa è ancora di dieci perchè si deve disputare il primo turno preliminare, e dunque oggi dall’urna uscirà una “partita”, la vincente della quale andrà poi a giocare contro la Roma.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL SORTEGGIO

Non ci sarà diretta tv per il sorteggio del secondo turno preliminare di Europa League: il nostro Paese non trasmette un evento che avrà comunque breve durata, e dunque non potrete avvalervi nemmeno di una diretta streaming video a meno che il sito ufficiale della federazione europea, all’indirizzo www.uefa.com, non decida di mandare in onda le immagini.

DIRETTA SORTEGGIO EUROPA LEAGUE: ROMA O…?

Come detto, al momento la diretta del sorteggio di Europa League interessa la Roma: tuttavia potrebbe essere il Torino la squadra a giocare in questa prima sfida. Il problema riguarda il Milan, sul quale pesa una possibile sentenza di esclusione: arrivati quinti in Serie A, i rossoneri a oggi sarebbero direttamente ai gironi ma si parla di un possibile accordo secondo il quale la società meneghina, di fatto, accetterebbe di restare ferma un anno (in campo internazionale) per avere maggiori agevolazioni nel 2021. Dunque staremo a vedere quello che succederà: se il Milan dovesse essere escluso dall’Europa League (rischiava anche un anno fa, poi era stato “risparmiato”) la Roma (sesta in campionato) sarebbe ovviamente qualificata direttamente ai gironi, e così a giocare il secondo turno preliminare sarebbe il Torino cui era già capitato – quella volta per l’esclusione del Parma, cui non era stata concessa la licenza UEFA – di essere agevolato dai problemi altrui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA