Diretta/ Super-G Beaver Creek: ha vinto Kilde, sul podio Odermatt e Ganong!

- Mauro Mantegazza

Diretta super-G Beaver Creek: Aleksander Aamodt Kilde ha vinto su Odermatt e Ganong la gara di Coppa del Mondo di sci (oggi 3 dicembre 2021).

Mayer super-G sci
Diretta super-G: Matthias Mayer (Foto LaPresse)

DIRETTA SUPER-G BEAVER CREEK: VITTORIA DI KILDE SU ODERMATT E GANONG

Aleksander Aamodt Kilde ha vinto il super-G di Beaver Creek e così il Circo Bianco ritrova uno dei protagonisti più attesi della Coppa del Mondo di sci, che nella scorsa stagione aveva subito un grave infortunio ma adesso torna a tutti gli effetti tra gli uomini di riferimento. Anche un pizzico di fortuna per Kilde, che con il tempo di 1’10”26 ha preceduto per appena tre centesimi lo svizzero Marco Odermatt, il leader sia della classifica generale sia della Coppa di super-G, oltre che vincitore della gara di ieri. Un duello straordinario tra questi due campioni, al terzo posto ecco invece un nome almeno parzialmente a sorpresa, cioè lo statunitense Travis Ganong, che a 37/100 si gode una grande gioia casalinga sulla Birds of Prey. L’Austria resta ai piedi del podio, con Matthias Mayer quarto e Vincent Kriechmayr quinto, ma onestamente ben più staccati. Sesto invece il francese Alexis Pinturault, ottimo piazzamento anche se sul tracciato “disegnato” su sua misura dall’allenatore dei francesi forse poteva fare ancora meglio.

Per l’Italia invece è stata purtroppo un’altra giornata anonima, anche se almeno sono stati in quattro gli azzurri in zona punti. Un passo indietro per Mattia Casse, che ha chiuso al diciassettesimo posto aprendo il terzetto che ha visto poi Christof Innerhofer diciottesimo e Matteo Marsaglia diciannovesimo, per i due veterani è un passo avanti rispetto a ieri, infine annotiamo il ventiquattresimo posto di Dominik Paris, che speriamo di vedere molto meglio domani, nella prima delle due discese consecutive in programma sempre sulla Birds of Prey di Beaver Creek. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

KILDE AL COMANDO

Aleksander Aamodt Kilde è al comando del super-G di Beaver Creek, che potrebbe dunque segnare il ritorno al successo del grande campione norvegese dopo il grave infortunio della passata stagione. Kilde precede per soli 3/100 il vincitore di ieri, lo svizzero Marco Odermatt, che era partito più piano, poi aveva scavalcato Kilde nel tratto centrale della Birds of Prey ma infine è tornato alle spalle del norvegese per l’inezia di quei tre centesimi che potrebbero fare la differenza tra vittoria e secondo posto. Completa un po’ a sorpresa il podio virtuale lo statunitense Travis Ganong, terzo a 37/100, ai piedi del podio c’è invece un tris d’assi perché gli austriaci Matthias Mayer e Vincent Kriechmayr e il francese Alexis Pinturault sono quarto, quinto e sesto.

Purtroppo è stata decisamente negativa la prestazione di Dominik Paris, che ha chiuso a 2”07 ed è apparso visibilmente in difficoltà in un super-G con angoli più stretti rispetto a quello di ieri, che non ha esaltato nemmeno Christof Innerhofer, appena un paio di posizioni davanti a Paris con 1”90 di ritardo e un centesimo alle spalle di Mattia Casse, comunque migliore degli italiani ma già ora fuori dalla top 10, dunque in calo rispetto a ieri. Peggio di loro però sta Kjetil Jansrud, perché il grande veterano norvegese è caduto, è finito pesantemente contro le reti e non si è rialzato immediatamente. Ci sono voluti diversi minuti per rivederlo in piedi, ma infine ha rimesso gli sci: sospiro di sollievo, non dovrebbe quindi essere nulla di grave. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA SUPER-G BEAVER CREEK STREAMING VIDEO TV: COME SEGUIRE LA GARA

La diretta del super-G di Beaver Creek avrà inizio alle ore 18.45 italiane, quando nella località del Colorado saranno le 10.45, considerate le ben otto ore di fuso orario (un’ora prima rispetto a ieri perché ci sono anche le donne oggi). Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile anche sulle piattaforme Sky e DAZN.

Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari della gara, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player e Sky Go. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Colorado (www.fis-ski.com) con i tempi di tutti gli atleti in gara in tempo reale. CLICCA QUI PER LA DIRETTA STREAMING SU RAIPLAY

SI COMINCIA

Pochi minuti al via della diretta del super-G di Beaver Creek. In Colorado si disputa la seconda gara consecutiva in questa specialità nella Coppa del Mondo di sci, il precedente più immediato è dunque naturalmente quello di ieri, ma possiamo ricordare anche altri super-G sulla Birds of Prey negli scorsi anni, ad eccezione del 2020 in cui l’America fu cancellata per Covid. Nel 2019 avevamo avuto un podio di lusso con Marco Odermatt davanti ad Aleksander Aamodt Kilde e Matthias Mayer, per quella che fu la prima vittoria nel Circo Bianco del grande talento elvetico che ieri ha concesso il bis.

Nel 2018 invece vinse Max Franz davanti a Mauro Caviezel e un clamoroso terzetto ex-aequo al terzo posto, con il nostro Dominik Paris in compagnia di Aleksander Aamodt Kilde e Aksel Lund Svindal. Nel 2017 sulla Birds of Prey in questa specialità aveva vinto Vincent Kriechmayr davanti a Kjetil Jansrud e Hannes Reichelt, altro podio davvero di grande prestigio. A proposito di Reichelt, ricordiamo che fu lui la medaglia d’oro del super-G dei Mondiali 2015 proprio a Beaver Creek, davanti al canadese Dustin Cook e al francese Adrien Theaux. Parola alla pista e al cronometro adesso: il super-G di Beaver Creek sta davvero per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL CALENDARIO

Abbiamo già detto, presentando la diretta del super-G di Beaver Creek, che il calendario di questa settimana di Coppa del Mondo di sci maschile è a dir poco anomalo, ma parlando di super-G sarà l’intero calendario stagionale ad essere anomalo. Spicca il fatto che (salvo la necessità di eventuali recuperi) nell’intero mese di gennaio non ci sarà nemmeno una gara in questa specialità, sacrificando anche il super-G di Kitzbuhel, dove ci saranno invece due discese.

Questo significa che saluteremo il super-G a Bormio, nel tradizionale appuntamento dei giorni fra Natale e Capodanno che ospiterà pure il recupero di Lake Louise, per poi ritrovarlo in data 8 febbraio alle Olimpiadi in Cina, in questo caso con la difficoltà ulteriore rappresentata dal fatto che nessuno mai ha corso a Yanqing. Avremo poi a marzo un super-G a Kvitfjell e quello delle Finali a Meribel, ma tra gennaio e febbraio in due mesi ci sarà solamente quello olimpico, una anomalia che francamente speriamo non si ripeta più negli anni a venire. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SUPER-G BEAVER CREEK: SI CORRE ANCORA IN COLORADO!

La diretta del super-G di Beaver Creek oggi, venerdì 3 dicembre 2021, costituisce il secondo atto del ricchissimo (troppo?) weekend della velocità nella Coppa del Mondo maschile di sci alpino 2021-2022 sulla pista Birds of Prey. Il Circo Bianco torna in Colorado dopo l’anno di assenza dovuto alla pandemia e lo fa con un weekend ancora più lungo del previsto: si dovevano disputare due super-G a Beaver Creek più una discesa, invece è stata aggiunta una seconda libera per recuperare quella saltata a Lake Louise e dunque ecco quattro giorni di gara, con i super-G anticipati a ieri ed oggi e le due discese sabato e domenica.

In realtà a Lake Louise era saltato anche un super-G, ma naturalmente non si poteva recuperare tutto già a Beaver Creek, che ospita dunque le prime due gare stagionali in questa specialità sempre affascinante, perché richiede grande velocità ma anche tecnica perché le curve sono più strette rispetto alla discesa. Chi ha fatto bene già ieri vorrà ripetersi, a cominciare da Marco Odermatt che in questo momento è l’uomo da battere ma anche Mattia Casse in ottica azzurra, chi deve riscattarsi potrà provare a farlo: per il momento, andiamo a leggere tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la diretta del super-G di Beaver Creek, atto secondo.

DIRETTA SUPER-G BEAVER CREEK: LA “MARATONA” SULLA BIRDS OF PREY

Con la diretta del super-G di Beaver Creek si fa dunque il bis della gara già disputata ieri nella stessa specialità sulla bellissima pista Birds of Prey e siamo al secondo atto di un weekend che prevederà la bellezza di quattro gare consecutive per la Coppa del Mondo di sci, tra l’altro tutte nelle discipline veloci, di conseguenza i velocisti sono attesi a un tour de force sicuramente entusiasmante (anche per gli spettatori) ma forse potenzialmente pericoloso, come ha evidenziato anche chi ha una esperienza enorme nello sci. Peter Fill, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ha parlato di un qualcosa che a lui non è mai capitato in una carriera ventennale in Coppa.

Peter Fill ha descritto Beaver Creek come una bella pista, con neve facile ma comunque una discesa (o un super-G) “vera”, motivo in più per essere impressionato dalla decisione della FIS di fare quattro gare consecutive. L’ex azzurro, che oggi allena i giovani talenti per il futuro, si è detto preoccupato non tanto dal punto di vista fisico quanto in termini di concentrazione ed energie mentali “che servono per preparare quattro gare”, anche perché l’incidenza di 400 punti sull’intera stagione di Coppa sarà notevolissima. In queste condizioni anomale, l’esperienza dei veterani potrebbe essere determinante anche più del solito: staremo a vedere…

© RIPRODUZIONE RISERVATA