Diretta/ Super-G Crans Montana streaming Rai: Lara Gut vince, Brignone sul podio!

- Claudio Franceschini

Diretta super-G Crans Montana streaming video Rai: orario e risultato live della gara valida per la Coppa del Mondo di sci alpino femminile, le italiane sono pronte a stupire ancora.

Lara Gut super-G Mondiali
Diretta Super-G: Lara Gut Behrami (Foto LaPresse)

DIRETTA SUPER-G CRANS MONTANA: VINCE LARA GUT!

Si è chiusa la diretta del Super G di Crans Montana e per l’attesa tappa della Coppa del mondo di sci femminile è l’eccezionale Lara Gut Behrami a salire sul primo gradino del podio. La sciatrice svizzera davvero non ha sbagliato nulla oggi ed oggi vincitrice con il tempo super di 1.15.63, a cui nessuna è riuscita davvero ad avvicinarsi. Vanta infatti un gap di 93 centesimi la seconda classifica, Tamara Tippler, che pur con una prova importante è riuscita a scavalcare la nostra Federica Brignone, che comunque torna sul podio con il terzo piazzamento. Alle sue spalle, a chiusura della prova di Coppa del mondo si classificano comunque entro la top ten di fila la nostra Federica Marsaglia, autrice di una prova splendida (che potrebbe valere la convocazione per i prossimi Mondiali): dietro a sorpresa, partita col pettorale numero 33 Christine Scheyer, seguita da Nufer, Haaser, Bassino, Suter e Lie. Dietro le prime dieci parecchie big attese oggi, come pure sciatrici che sono partite con un pettorale numero alto (come Noemie Molly che aveva il numero 44): da segnalare comunque la prova non eccezionale di Ester Ledecka che pure ha rischiato di cadere nel finale. Aggiungiamo poi che sulla pista, davvero complicata di Crans Montana, parecchie sono uscite dai giochi, dalle già citate Goggia e Curtoni, beffate all’ultima porta, fino a Venier e Petra Vlhova. Per la classifica di coppa del mondo segnaliamo che con questo tra successo, Lara Gut rimane in vetta per la disciplina, seguita da Suter e Brignone, mentre nella generale la svizzera recupera posizione, collocandosi ora terza, dietro a Vlhova e Gisin, (agg Michela Colombo)

GUT IN TESTA!

Già  la prima ventina di atlete si è presentata al cancelletto per il Super G di Crans Montana e subito dobbiamo parlar della prestazione spaziale segnata da Lara Gut Behrami, in vetta alla gradiatoria. Partita col pettorale numero 9 la svizzera ha trovato un eccezionale primo tempo di 1.15.63: per lei un crono che finora si sta rivelando inarrivabile, visto che alle sue spalle Tamara Tippler ha segnato comunque un ritardo di 93 centesimi. Solo terza, dopo essere rimasta a lungo miglior seconda la nostra Federica Brignone, autrice di una prova davvero soddisfacente sulla neve austriaca: dietro di lei ecco poi un’ottima Federica Marsaglia, che ha registrato un gap di un secondo e 6 centesimi sulla Gut, e Priska Nufer per la top five. Solo sesta dopo qualche errore di troppo la nostra Marta Bassino che pareva poter dare di più quest’oggi: delusione invece per le altre due azzurre che si sono presentate al cancelletto ovvero Sofia Goggia ed Elena Curtoni, entrambe out dopo aver saltato entrambe l’ultima porta. (agg Michela Colombo)

DIRETTA SUPER-G CRANS MONTANA STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA GARA

Come sempre ci sono due modalità per assistere alla diretta tv del super-G di Crans Montana: la prima è quella della televisione di stato, che trasmetterà la gara su Rai Sport e Rai Sport + con anche approfondimenti da studio, e la seconda è quella di accedere a Eurosport. In entrambi i casi viene comunque garantito il servizio di diretta streaming video, sul sito o l’app ufficiali di Rai Play oppure accedendo alla piattaforma Eurosport Player, per la quale è necessario un abbonamento. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

SI COMINCIA!

Siamo finalmente pronti a vivere la diretta del super-G di Crans Montana. Sono due le gare di specialità che si sono disputate nel corso della stagione: abbiamo già detto che a Sankt Anton Lara Gut-Behrami ha ottenuto la vittoria davanti alla nostra Marta Bassino, i cui 80 punti sono utilissimi per la classifica generale di Coppa del Mondo, e con Corinne Suter che ha completato il podio. L’altro super-G invece è andato in scena in Val d’Isère, alla fine di dicembre: vittoria per la ceca Ester Ledecka che sul traguardo ha preceduto la stessa Suter e Federica Brignone, dunque altro podio per l’Italia che piazza le due sopra citate nella Top 5 della graduatoria di disciplina. Sono 130 i punti della Bassino, 105 invece quelli della Brignone: comanda la Gut con 145 e dunque la classifica è davvero corta, in seconda posizione troviamo la Ledecka e la Suter che sono appaiate a quota 140. Vedremo dunque se questo scenario verrà stravolto o meno tra poco: adesso infatti è arrivato il momento di lasciar parlare la pista Mont Lachaux e mettersi comodi facendo il tifo per le azzurre, il super-G femminile di Crans Montana prende il via! (agg. di Claudio Franceschini)

SUPER-G CRANS MONTANA: COSI’ L’ANNO SCORSO

Il super-G femminile di Crans Montana è il terzo appuntamento sulla Mont Lachaux: anche l’anno scorso su questo tracciato si erano disputate tre gare di Coppa del Mondo. Sempre due discese ad aprire il quadro, ma poi c’era stata una combinata che – potrebbe essere di buon auspicio – era stata vinta da Federica Brignone, confermatasi grande specialista e che aveva preceduto Franziska Gritsch e Ester Ledecka. Nelle due discese invece aveva dominato Lara Gut-Behrami, già sposata con l’attuale centrocampista del Genoa e dunque in possesso del doppio cognome con cui gareggiare: la svizzera, ripresasi da un lungo periodo decisamente difficile, aveva trionfato nella prima gara davanti a Corinne Suter e Stephanie Venier, mentre il giorno seguente si era ripetuta davanti alla stessa Suter e a Nina Ortlieb. Nella classifica di fine stagione, per quanto riguarda il super-G (visto che stiamo presentando questa gara) era giunta seconda Federica Brignone, anche grazie a quei punti campionessa del mondo; la Suter aveva comunque vinto la coppetta di specialità, al terzo posto si era classificata Nicole Schmidhofer con Gut-Behrami quarta e Venier quinta. (agg. di Claudio Franceschini)

SUPER-G CRANS MONTANA: OCCASIONE PER BASSINO?

Il super-G di Crans Montana si corre alle ore 12:00 di domenica 24 gennaio: altro appuntamento sulla pista del Mont Lachaux dopo le due discese, e dunque tripla tappa nella Coppa del Mondo 2020-2021 di sci alpino. Le donne gareggiano in una prova di velocità che potrebbe dire molto alla nostra Marta Bassino: la piemontese è assolutamente in corsa per vincere la sfera di cristallo, è quella meglio piazzata tra le nostre rappresentanti e nell’ultimo super-G disputato, quello di Sankt Anton, ha timbrato un secondo posto che ci ha detto di come sia ormai diventata una sciatrice polivalente, capace di tirare fuori tanti punti anche in gare che sulla carta non sono le sue priorità.

Tuttavia questa prova sarà una bella occasione anche per Federica Brignone e Sofia Goggia: la truppa azzurra sta dimostrando di sapersela giocare su ogni tipo di tracciato e non c’è davvero limite a quello che potrebbe succedere, anche se è giusto dire che oggi le favorite sono altre e che noi, comunque, speriamo nel podio se non proprio nella vittoria. Ora mentre aspettiamo che la diretta del super-G di Crans Montana possiamo valutare rapidamente quali potrebbero essere i temi principali legati alla gara.

DIRETTA SUPER-G CRANS MONTANA: RISULTATI E CONTESTO

Come detto il super-G di Crans Montana potrebbe essere un punto di svolta nella stagione di Marta Bassino: la piemontese sta dominando la scena in gigante dove comanda la classifica con vantaggio netto (ha vinto 4 delle 5 prove stagionali), ma il secondo posto centrato a Sankt Anton le ha fatto capire (sì, innanzitutto a se stessa) che andare a prendersi la classifica generale è una possibilità concreta, perché al momento Mikaela Shiffrin non è la stessa degli anni scorsi e chi sta davanti va forte (fortissimo, in certi casi) solo nelle discipline tecniche. Petra Vhlova, Michelle Gisin e Katharina Liensberger non hanno certo il passo che ha la Bassino in super-G ,anche se la slovacca si sta avvicinando; certo la nostra sciatrice oggi dovrà guardarsi dalla forte concorrenza di Lara Gut, che sembra essere tornata sui livelli che le avevano permesso di portare a casa la Coppa del Mondo (oggi guida la classifica di specialità) e poi le solite Ester Ledecka e Corinne Suter, che certamente quando si parla di velocità hanno poco da invidiare a tutte. Ad ogni modo, la truppa azzurra parte con grandi speranze e allora noi tra poco vedremo quello che succederà sulla Mont Lachaux nel super-G femminile di Crans Montana…

© RIPRODUZIONE RISERVATA