Diretta super-G Kitzbuhel/ Kriechmayr ha vinto, Innerhofer ottimo quarto!

- Claudio Franceschini

Diretta super-G Kitzbuhel streaming video Rai: orario e risultato live della gara valida per la Coppa del Mondo di sci alpino maschile sulla Streif, in programma domenica 24 gennaio.

Vincent Kriechmayr super G lapresse 2021 640x300
Diretta super-G maschile Kitzbuhel, Coppa del Mondo sci (Foto LaPresse)

DIRETTA SUPER-G KITZBUHEL: VITTORIA PER KRIECHMAYR, INNERHOFER QUARTO!

Vincent Kriechmayr ha vinto il super-G di Kitzbuhel e si prende anche la prima posizione nella classifica della Coppa di specialità: un lunedì mattina memorabile per Kriechmayr, anche perché (soprattutto per un austriaco) vincere a Kitzbuhel ha sempre un sapore speciale e la Streif ghiacciata era una sfida che ha messo in difficoltà tanti. Kriechmayr invece ha saputo portare a termine una ottima prestazione con il tempo di 1’12″58, precedendo per appena 12 centesimi un eccellente Marco Odermatt, lo svizzero che in questo modo sale al secondo posto della classifica generale di Coppa del Mondo confermando di non essere più “solo” un talento per il futuro. Ancora una volta sul podio Matthias Mayer, terzo a 55/100 dal compagno di squadra Kriechmayr dopo un secondo e un terzo posto nelle due discese. Ottimo quarto posto per Christof Innerhofer, che dopo il quarto posto già ottenuto ieri in discesa si conferma pure in super-G, come era difficile sognare dopo il 22° posto di venerdì, al rientro dopo i problemi con il Covid. Ci restano anzi pure rimpianti per un podio sfumato per soli quattro centesimi, ma la certezza è che Innerhofer è tornato fra i grandi protagonisti della velocità. Meno bene Dominik Paris, che a causa di un grave errore prende solo una manciata di punti, al pari di Matteo Marsaglia, mentre Florian Schieder non ha ripetuto l’impresa di ieri in discesa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA SUPER-G KITZBUHEL: KRIECHMAYR AL COMANDO

Vincent Kriechmayr è al comando del super-G di Kitzbuhel, una gara come sempre molto difficile sulla Streif ghiacciata e con velocità degne di una discesa. L’austriaco, notoriamente bravissimo dal punto di vista tecnico, ha saputo portare a termine una ottima prestazione con il tempo di 1’12″58, precedendo per appena 12 centesimi un eccellente Marco Odermatt, che dunque ha sfiorato quello che per la Svizzera sarebbe stato un clamoroso tris dopo le due vittorie di Beat Feuz in discesa. Ancora una volta sul podio Matthias Mayer, che attualmente è terzo a 55/100 dal compagno di squadra Kriechmayr ed esce da questo weekend dunque come il più completo tra discesa e super-G ma senza vittorie. Ottimo quarto posto per Christof Innerhofer, davvero rinato negli ultimi due giorni, anche se restano rimpianti per un podio sfumato per soli quattro centesimi – naturalmente se tutto resterà come emerso finora, ma i migliori sono scesi tutti e adesso servirebbe una grande impresa a chi è ancora in partenza. Meno bene Dominik Paris, che a causa di un grave errore è arrivato al traguardo con 2″18 di ritardo, mentre Emanuele Buzzi è tra i quattro atleti fra i primi 20 che non hanno completato la propria prova al pari di Feuz, Jansrud e il francese Allegre, che è finito nelle reti. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

DIRETTA SUPER-G KIZTBUHEL STREAMING VIDEO TV: COME VEDERE LA GARA

Come sempre ci sono due modalità per assistere alla diretta tv del super-G di Kitzbuhel: la prima è quella della televisione di stato, che trasmetterà la gara su Rai Sport e Rai Sport + con anche approfondimenti da studio, e la seconda è quella di accedere a Eurosport. In entrambi i casi viene comunque garantito il servizio di diretta streaming video, sul sito o l’app ufficiali di Rai Play oppure accedendo alla piattaforma Eurosport Player, per la quale è necessario un abbonamento. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

DIRETTA SUPER-G KITZBUHEL: SI COMINCIA!

Ci siamo, prende il via la diretta del super-G di Kitzbuhel per la Coppa del Mondo di sci alpino. L’anno scorso la gara di questa specialità sulla Streif venne disputata il 24 gennaio: vinse il sempreverde Kjetil Jansrud, e curiosamente ci fu un ex aequo al secondo posto con Aleksander Aamodt Kilde e Matthias Mayer. Vale la pena ricordare che, dopo i cinque sigilli di Hermann Maier, nessuno è più riuscito a vincere più di un super-G a Kitzbuhel… tranne Aksel Lund Svindal, che ha trionfato nel 2013, nel 2016 e ancora nel 2018, per un eccezionale tris. L’altra corsa di specialità che era stata disputata il 24 gennaio è quella del 2005: Maier si era imposto per la quarta volta in sei anni trionfando davanti a Daron Rahlves, il vincitore dell’anno precedente come già visto, e Fritz Strobl. Il quale timbrò quell’anno il suo primo e unico podio sulla Streif in super-G: l’austriaco tuttavia aveva già vinto due discese su questa pista. Adesso possiamo finalmente metterci comodi e lasciare che a parlare siano i protagonisti di questa spettacolare gara, perché è davvero arrivato il momento che stavamo aspettando con trepidazione: la diretta del super-G di Kitzbuhel comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SUPER-G KITZBUHEL: LA STORIA

La Streif ospita oggi il super-G di Kitzbuhel: le prime cronache raccontano di competizioni disputate qui anche alla fine del XIX secolo, ma è del 1931 la prima gara ufficiale. Dal 1967 invece si gareggia per la Coppa del Mondo, ma solo nel 1995 la Streif ha aperto al super-G: la prima vittoria di sempre fu casalinga grazie a Gunther Mader, sul podio salì anche il nostro Peter Runggaldier che fu secondo. Per trovare la prima vittoria di un non austriaco dobbiamo arrivare al 2004 con lo statunitense Daron Rahlves, che riuscì a spezzare il dominio del team di casa e in particolare di Hermann Maier, che tra il 2000 e il 2006 mise in bacheca la bellezza di cinque super-G. Arriviamo poi ai giorni nostri: se in discesa anche Kristian Ghedina (il primo, nel 1998) e Peter Fill hanno vinto su questa celebre pista, nella specialità per la quale si corre oggi l’unico italiano capace di domare la Streif è stato Dominik Paris, che nel 2015 ha preceduto Matthias Mayer e Georg Streitberger. Sempre suo l’ultimo podio azzurro in super-G (nel 2019, terzo alle spalle di Josef Ferstil e Johan Clarey) mentre Christof Innerhofer era giunto secondo due anni prima, preceduto da Mayer ma riuscendo a stare davanti a Beat Feuz. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA SUPER-G KITZBUHEL: SULLA MITICA STREIF

Scatta alle ore 10:45 di lunedì 25 gennaio il super-G di Kitzbuhel: essere in questa località significa correre sulla mitica Streif, una pista che merita un capitolo a parte – ne parleremo – e che promette grande spettacolo. La Coppa del Mondo 2020-2021 di sci alpino maschile torna a presentarci gare di velocità dopo quasi un mese: la discesa di Wengen è stata annullata, e dunque bisogna risalire a Bormio per trovare gli appuntamenti che avevano chiuso l’anno solare. Nel super-G c’era stata la vittoria della maturità per lo statunitense Ryan Cochran-Siegle, poi Matthias Mayer aveva domato la Stelvio vincendo la discesa.

Questa prova odierna significa anche il ritorno della sfida tra Mauro Caviezel e Aleksander Aamodt Kilde, che in questo momento si stanno giocando la coppetta di specialità ma che hanno anche ambizioni di classifica generale. Soprattutto il norvegese, che ha una bella occasione per portarsi ancora più sotto a un Alexis Pinturault che, anche grazie alla vittoria nel parallelo ma soprattutto alla leadership nel gigante, sta facendo il vuoto. Non resta allora che aspettare la diretta del super-G di Kitzbuhel, sperando che questa prova di Coppa del Mondo ci emozioni come speriamo…

DIRETTA SUPER-G KITZBUHEL: RISULTATI E CONTESTO

Parlando del super-G di Kitzbuhel dobbiamo purtroppo dire che in questa stagione gli italiani stanno deludendo le aspettative: Dominik Paris sembrava lanciato verso una Coppa del Mondo da grande protagonista ma non è ancora mai salito sul podio, e del resto non lo ha fatto nessuno degli azzurri se non Alex Vinatzer. Che ha centrato il terzo posto nello slalom: questo significa che nelle prove di velocità la nostra rappresentativa non ha ancora ottenuto risultati di rilievo, ma sappiamo bene che la Streif è una pista sulla quale abbiamo festeggiato e non una sola volta, di conseguenza la speranza di risalire la corrente c’è tutta. Sulla carta però a giocarsi la vittoria sono altri: abbiamo già parlato di Aamodt Kilde e Caviezel. Ma certamente non bisogna dimenticarsi di Vincent Kriechmayr e del sempre presente Kjetil Jansrud, per il quale gli anni passano ma che non ha intenzione di mollare il colpo. Alla fine però potrebbe anche esserci un vincitore a sorpresa, perché quando si gareggia sul filo dei centesimi può davvero succedere di tutto; tra poco avremo le nostre risposte…

© RIPRODUZIONE RISERVATA