DIRETTA/ Torino Juventus (risultato finale 0-1) streaming tv: derby bianconero!

- Mauro Mantegazza

Diretta Torino Juventus streaming video e tv: gli allenatori, orario, quote, probabili formazioni e risultato live del Derby della Mole che si gioca per l’11^ giornata di Serie A.

Juventus Torino Rugani
Daniele Rugani con Andrea Belotti in un derby (LaPresse)

DIRETTA TORINO JUVENTUS (RISULTATO FINALE 0-1): DERBY BIANCONERO!

E’ ancora una volta bianconero il derby della Mole. La Juventus capitalizza il gol di De Ligt nel secondo tempo, mancando il raddoppio in contropiede grazie a un super Sirigu che salva in particolare al 40′ a tu per tu con Ramsey. Mazzarri si gioca anche la carta Millico, con l’ex bomber della Primavera che riversa un grande impegno in campo, ma nel finale nonostante un paio di calci d’angolo i granata non creano pericoli. Al 94′ ci sarebbe il brivido del gol di Bremer, che si coordina bene in area e scarica a rete su lancio dalle retrovie di Ola Aina, ma il calciatore granata era abbondantemente in fuorigioco, segnalato già prima che il gol si concretizzasse. Un grande cuore non basta al Toro, la qualità della panchina della Juve è stata decisiva e solo Sirigu ha evitato, alla fine, un passivo più pesante per i granata. Sarri si riprende meritatamente la vetta della classifica, ricacciando l’Inter a -1. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE TORINO JUVENTUS

Ricordiamo che la diretta tv di Torino Juventus sarà garantita su Dazn 1, il canale numero 209 della piattaforma satellitare, per tutti gli abbonati Sky che hanno attivato questa offerta. Altrimenti, il riferimento sarà naturalmente la diretta streaming video garantita appunto da Dazn, dal momento che la partita del sabato sera è una delle tre che ad ogni giornata di Serie A viene trasmessa appunto dalla piattaforma digitale attiva dallo scorso campionato.

SBLOCCA DE LIGT!

Si infiamma il derby della Mole: viene ammonito Ansaldi per un fallo su Bentancur, quindi al 22′ Sarri butta nella mischia Ramsey al posto di Bernardeschi. Viene ammonito anche Baselli per proteste, poi su un cross su punizione di Bentancur, spettacolare conclusione al volo di Higuain e ancora strepitosa risposta di Sirigu, che vola a togliere il pallone da sotto la traversa. Ma sul conseguente angolo Higuain salva il pallone sul fondo, rimettendolo nel mezzo e trovando De Ligt pronto alla girata vincente al 25′ della ripresa. Il Toro reagisce subito, Ansaldi affonda sulla destra e Szczesny evita di piede l’immediato pareggio granata. Quindi al 29′ su assist di Ramsey, Higuain divora a due passi da Sirigu il raddoppio. Mazzarri cerca maggior peso offensivo e inserisce Zaza al posto di Rincon. (agg. di Fabio Belli)

SIRIGU DICE NO A RONALDO

Partita la ripresa con la Juventus più attiva in avanti, nessuno arriva su un cross teso di Dybala, quindi Izzo è lesto nell’anticipare Bentancur. Al 7′ è abile De Ligt a chiudere su Belotti sul secondo palo su un cross di Ansaldi, quindi al 9′ Izzo sporca una conclusione di Dybala, neutralizzandola. Viene ammonito Bentancur per un intervento in scivolata su Belotti, poi Ola Aina non trova l’assist in area per Belotti ben posizionato. La Juventus riparte, all’11’ scappa via Cristiano Ronaldo sulla destra e sul suo diagonale è bravissimo Sirigu a distendersi. Si alzano i ritmi, Cuadrado deve fermare Belotti con le cattive e rimedia a sua volta l’ammonizione. Al 14′ De Ligt costretto a chiudere fallosamente su Rincon che aveva sfondato centralmente, Sarri chiama il primo cambio con Higuain che prende il posto di Dybala. (agg. di Fabio Belli)

SUPER SIRIGU!

Dybala è l’uomo più pericoloso della Juventus ed è ancora una conclusione dell’argentino al 32′ a impegnare Sirigu. De Sciglio soffre e il Toro sfonda spesso a destra, Szczesny deve intervenire coi pugni su Baselli, quindi al 36′ Belotti semina di nuovo De Sciglio e appoggia un pallone invitante per Meité, che da ottima posizione spara alto. Al 39′ Ronaldo guadagna una punizione sul lato sinistro dell’area granata, sul cross di Pjanic riparte il Toro ma è un’altra grande diagonale di Cuadrado a stoppare l’azione, poi sul nuovo capovolgimento di fronte Lyanco chiude su Bernardeschi in area. Finale di grande pressione dei bianconeri: viene ammonito Ola Aina per una spinta su De Sciglio, quindi un colpo di testa di Bonucci viene deviato in angolo da Sirigu, che sugli sviluppi del corner si supera smanacciando una deviazione sotto misura di De Ligt che pareva a colpo sicuro: riflesso eccezionale e il primo tempo del derby della Mole finisce a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

LAMPI DI CR7

Ancora Torino in avanti al 17′ con una conclusione di Rincon bloccata da Szczesny. La Juventus inizia ad alzare il baricentro, un colpo di testa di Cristiano Ronaldo in volo d’angelo finisce non molto alto. Al 21′ una girata di Dybala finisce invece abbondantemente sopra la traversa. Risponde il Torino con una conclusione dal limite di Ansaldi che non impensierisce Szczesny, che al 25′ non ha problemi neppure su una conclusione di Belotti. Al 27′ Cristiano Ronaldo cerca la gran botta da posizione defilata sulla destra, pallone fuori ma non di moltissimo. Poi duro intervento di De Ligt su Verdi che l’aveva anticipato, per l’olandese non c’è però cartellino giallo. (agg. di Fabio Belli)

DE LIGT GRAZIATO?

Il derby della Mole inizia con un colpo di testa di Bremer che finisce tra le braccia di Szczesny. Sul capovolgimento di fronte tempestiva uscita di Sirigu in anticipo su Bernardeschi, lanciato in profondità da Pjanic. De Sciglio sulla destra sembra subito in difficoltà e sbaglia un facile disimpegno, regalando un angolo al Toro. Al 7′ Meité prende fallo, punizione interessante per i granata sugli sviluppi della quale Verdi ha lo spiraglio per la conclusione, potente ma non precisa. Juventus pericolosa al 10′, Cuadrado sguscia via sulla destra e scarica su Dybala, conclusione velenosa che si impenna in angolo su deviazione di Bremer. Sugli sviluppi del corner va al tiro Matuidi con deviazione col corpo di Meité, proteste juventine ma sono ben più vibranti quelli su un successivo tocco di mano di De Ligt: l’arbitro non viene corretto dal VAR, ma l’intervento dell’olandese lascia dubbi. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Ci siamo: il derby Torino Juventus inizierà fra pochissimi minuti. Bisogna dire che le due squadre arrivano al Derby della Mole con numeri stagionali molto diversi. Il momento infatti è decisamente difficile per il Torino di Walter Mazzarri, che in classifica ha appena 11 punti con tre vittorie, due pareggi e cinque sconfitte. Anche la differenza reti inchioda i granata, che hanno segnato 11 gol e ne hanno subiti 16 e di conseguenza si ritrovano a -5. La Juventus di Maurizio Sarri è invece capolista con 26 punti dopo le prime dieci giornate: otto vittorie e due pareggi, i bianconeri viaggiano a ritmi altissimi e di conseguenza anche la differenza reti (+9) è eccellente, con 18 gol segnati e 9 invece subiti. Adesso però non è più tempo di numeri e parole: leggiamo le formazioni ufficiali di Torino Juventus, poi la partita comincia! TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bremer; Ola Aina, Rincon, Meité, Baselli, Ansaldi; Verdi, Belotti. All. Mazzarri. JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, de Ligt, De Sciglio; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi; Dybala, Cristiano Ronaldo. All.: Sarri. (Agg. di Mauro Mantegazza)

IL MOMENTO DI MAZZARRI

Tanti sono i temi d’interesse della diretta di Torino Juventus, compreso il duello in panchina tra Walter Mazzarri e Maurizio Sarri. Per Mazzarri questo è forse il momento più complicato da quando siede sulla panchina del Torino: il Derby della Mole non è di certo l’occasione più facile per risalire la china, ma è anche vero che un bel risultato stasera potrebbe valere la svolta all’intera stagione dei granata, per il momento troppo lontani dalla zona Europa League. Per Maurizio Sarri invece oggi ci sarà il primo derby di sempre nella carriera italiana, dopo le tante sfide londinesi vissute l’anno scorso sulla anchina del Chelsea. Sarà dunque un momento speciale, in cui comunque qui cercare di far valere la legge del più forte: 15 punti di differenza in classifica la dicono lunga e confermano anche che il nuovo corso è partito con il piede giusto. Vincere il derby sarebbe naturalmente un ulteriore passo avanti… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

Per la diretta di Torino Juventus, derby della Mole in programma oggi per la 11^ giornata di Serie A, certo non poetiamo non dare un occhio anche alla storia di questa stracittadina, ovviamente ricca di tradizione. Dal 1929 a oggi infatti le due squadre si sono affrontate a viso aperto in ben 167 occasioni, queste registrate nel primo campionato italiano e Coppa Italia (si conta una finale nel 1937-1938). Il bilancio complessivo è poi ampiamente a favore della Vecchia Signora, che ha trovato nel derby ben 81 volte: di contro la squadra granata ha fatto sue 40 vittorie (ma l’ultima risale alla stagione 2014-2015 della Serie A) e registriamo anche 46 pareggi. Va infine ricordato che l’ultimo testa a testa tra Torino e Juventus è stato registrato solo nella passata stagione di Serie A e allora nel doppio confronto fu successo bianconero nel turno di andata, ma pareggio per 1-1 al ritorno. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Torino Juventus, in diretta dallo stadio Olimpico Grande Torino naturalmente nel capoluogo piemontese, è il Derby della Mole che catalizzerà l’attenzione di tifosi ed appassionati alle ore 20.45 di questa sera, sabato 2 novembre 2019, nell’undicesima giornata del campionato di Serie A. Torino Juventus non ha bisogno di molte presentazioni: il fascino del derby è immutabile negli anni, anche se va detto che ormai da molti anni la storia di granata e bianconeri non è paragonabile, dunque stasera assisteremo all’ennesimo assalto del Torino al predominio targato Juventus. Walter Mazzarri ne avrebbe davvero bisogno, perché la pesante sconfitta contro la Lazio ha confermato tutte le difficoltà che sta vivendo il suo Torino nelle ultime settimane, senza dubbio il momento più difficile da quando l’allenatore toscano siede sulla panchina granata. Mercoledì nemmeno la Juventus ha fatto scintille, ma la vittoria in extremis contro il Genoa è servita a mantenere il primato in classifica: tutto bene dunque per Maurizio Sarri, che stasera sarà al debutto nel Derby della Mole.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO JUVENTUS

Per quanto riguarda le probabili formazioni di Torino Juventus, segnaliamo innanzitutto uno squalificato per parte a causa delle espulsioni di mercoledì sera, Nkoulou per il Torino e Rabiot nella Juventus. Per i granata dovrebbe essere dunque Bremer a completare la retroguardia a tre davanti a Sirigu, ma resta da capire soprattutto se Mazzarri vorrà apportare dei cambiamenti più significativi in questo momento così delicato. Scalpitano naturalmente Verdi, Iago Falque e Berenguer, che all’Olimpico sono partiti tutti dalla panchina e con i quali il Torino potrebbe cercare la scossa. Nella Juventus si può immaginare che tornino titolari Szczesny e De Ligt dopo il turno infrasettimanale di riposo. Dal centrocampo in su potrebbe essere Ramsey ad avere più spazio, difficile invece dire se possa già essere l’ora per un Douglas Costa titolare.

PRONOSTICO E QUOTE

Infine, dando uno sguardo anche al pronostico per Torino Juventus, emerge naturalmente che la squadra favorita saranno gli ospiti bianconeri. Le quote proposte dall’agenzia di scommesse Snai parlano chiaro in tal senso: il segno 2 vale infatti 1,55 volte la posta in palio, mentre poi si sale a quota 4,00 in caso di segno X e fino a quota 6,00 per una vittoria del Torino, indicata naturalmente dal segno 1.



© RIPRODUZIONE RISERVATA